Perché tanta ignoranza è quella che li offende?

Per presentarsi, conoscersi e chiacchierare
Rispondi
Avatar utente
FranzLiszt
star3
Messaggi: 322
Iscritto il: 18/03/17, 16:27

Perché tanta ignoranza è quella che li offende?

Messaggio di FranzLiszt » 28/11/2017, 13:31

Cari acquariofili, ditemi che sensazioni/pensieri/sentimenti vi lasciano certi episodi...
io ridevo, ma ero al contempo irritato. Sarò magari un po' strombolo, ma non li ho presi da parte e avrei detto loro alcune cose, come idealmente avrei voluto fare, magari con due o tre schiaffi urlando "SVEGLIA!".
Facciamo retromarcia.
Ieri son andato a prendere i pesci. Mentre aspettavo il mio turno, ho malauguratamente ascoltato una conversazione raccapricciante fra tizio medio ignorante (senza offesa naturalmente) e commerciante ignorante (con moltissima offesa; indipendentemente che lo sia realmente o debba fingerlo per vendere).
Tizio medio, visibilmente attempato, con al seguito due giovani belli e aitanti, presumibilmente nipoti. Tizio che porta una provetta da far analizzare. Già qui mi mettevo le mani sui capelli, perché se tu sei così rimbabito da non saper nemmeno che lo devi far TU, ma preferisci spendere 1 euro al negozio e dover uscire sempre di casa per farteli leggere... no comment...
Quindi tizio dà l'acqua, il commerciante usa le STRISCE. Manco un qualcosa di professionale e che misura esattamente: no, le strisce che ho anche io.
Ma aspettate, siamo solo all'inizio!
Parlando alla carlona, il commerciante dice che il KH è alto.
Il buon vecchio chiede perplesso: "cos'è il KH?".
io da dietro ridevo e volevo farmi vedere ridere, mentre dicevo: "ma che minnesota prendi un acquario se non sai neanche cos'è?!". Ok, non mi devi spiegare la composizione chimica di ogni elemento e come interagiscono: ma che cavolo, da lì a ignorare totalmente...
Il commerciante spiega alla carlona come dicevo: parla di questo, della durezza, altre cose.
Il vezzo, da buon brianzolo, commenta bonariamente: "eeh l'è teribil l'acqua de munza!".
LOL =)) =)) =)) =)) =)) :)) :)) :)) :)) :)) :))
l'è teribil Dio santo.......................
il commerciante, tenendo alle redini il povero vecchietto e i due giovani (evidentemente troppo rimbabiti anche loro o poco interessati a informaris personalmente su internet), continuava a sparar castronerie. Mi pare avesse cercato di vendere anche qualcosa per le alghe, e paradossalmente l'unica vaga verità che ha detto è stata nel descriverle come una sorta di "inquinamento" (e ha specificato, ridendo, dicendo esplicitamente proprio "tra virgolette") dell'acquario, che si formano quando ecc. Naturalmente è stato ben attento a non dire che bastano le piante a tenere molto a bada i valori, come io fieramente proclamo ora, dopo solo un mese di acquario e senza filtro, e grazie al generoso aiuto degli acquariofili del sito.
In qualche momento il vegliardo dice che ha l'acquario da una settimana...
UNA SETTIMANA! e ha già i pesci; e non sa cos'è il KH; e l'acqua è teribil; e va dal negoziante coi nipoti a fare bar....

volevo scappare, mandare a quel paese il commerciante, tirare due schiaffi ai tre e dire "ma volete informarvi da soli o no!? prendete un acquario e non sapete neanche che cosa state facendo!? giocate a briscola piuttosto!".
Quasi per inciso mi chiedo se sappiano qualcosa o meno in negozio... se sapessero "la verità", come fare a raccontare balle tutto il giorno solo per vendere? Oltretutto è nello stesso negozio, ovviamente volevano venderemi per la bazzecola di 32 euro gli attivatori batterici...
se per frivolezze del genere sono tutti in agguato per venderti schifezze, figuriamoci per le cose più importanti della vita! di chi fidarsi?
Ringrazio di nuovo tutti quelli che mi hanno aiutato! e un po' anche me stesso, che ho preso la cosa seriamente, e con pazienza e impegno ho tirato su una vasca in meno di un mese, senza filtro, e per ora in condizioni ottimali. Al diavolo le vasche orrende con piante finte e gli attivatori di sto pene.

Avatar utente
Elisabeth
star3
Messaggi: 5544
Iscritto il: 16/07/17, 8:46
Contatta:

Perché tanta ignoranza è quella che li offende?

Messaggio di Elisabeth » 28/11/2017, 13:53

È vero che nessuno "nasce imparato", però in effetti, ora che c'è internet si possono trovare valanghe di informazioni....È vero che bene o male un po' tutti fanno cazzate agli inizi, un po' per superficialità e un po' perchè non c'è un vero interesse....
Io credo che chi allestisce un acquario solo ed esclusivamente per una questione estetica tipo soprammobile e non come un ecosistema delicato a cui dedicarsi con passione, prima o poi abbandonerà a seguito di molti disastri....
Che poi, le alghe in acquario tipo le filamentose, non è vero che denotano un'acqua inquinata....anzi....e poi io non le trovo antiestetiche quando sotto controllo....
Certo che pagare per farsi fare i test con le striscette è davvero il massimo :))
"Gli uomini discutono, la Natura agisce" (Voltaire)

"Il contatto con la bellezza della natura mi fa sopportare meglio le bruttezze e cattiverie del mondo " ( io :D )

Avatar utente
marcello
star3
Messaggi: 1992
Iscritto il: 26/09/17, 20:27

Perché tanta ignoranza è quella che li offende?

Messaggio di marcello » 28/11/2017, 13:56

Vale per tutto .

Chi vende sa cosa vende ,
chi compra non sa quasi mai cosa compra.

Ne ho sentite centinaia , ne dico una personale.

vado in un negozio di luci e chiedo :

Vorrei un neon per l'acquario ...
..lo sa che in base ai pesci ci vuole un neon adatto...

ma io non ho pesci nell' acquario.....
scusi ma cos'ha nell' acquario ?

oltre batteri e microbi , ho tanti ragnetti a pois con le zampine bianche e la coda.....

rimasto allibito .

E poi via di corsa e non ho più messo piede

:-h :-h

Avatar utente
Sini
Amministratore
Messaggi: 16380
Iscritto il: 12/03/15, 9:33

Perché tanta ignoranza è quella che li offende?

Messaggio di Sini » 28/11/2017, 14:01

Commerciante brianzolo. E ho detto tutto... ;)
I pesci non si possono inserire prima di un mese (almeno) senza cambi d'acqua né lavaggi del filtro.

Prima di qualsiasi acquisto, chiedi sul forum!

Noi, un branco di morti di fame che potano con le unghie...

Avatar utente
Shadow
Ex-moderatore
Messaggi: 8804
Iscritto il: 19/10/13, 13:08

Perché tanta ignoranza è quella che li offende?

Messaggio di Shadow » 28/11/2017, 14:01

L'unica cosa che a me da fastidio è che quando si parla di vite anche se animali bisognerebbe forse informarsi bene prima di procedere...
Questi utenti hanno ringraziato Shadow per il messaggio (totale 2):
FranzLiszt (28/11/2017, 18:26) • Otaku (04/12/2017, 0:03)
Bisogna accettare le critiche perchè sono il miglior modo di imparare

"Ji-Ta-Kyo-Ei" [Noi e gli altri insieme per progredire, Jigoro Kano]

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 32606
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

Perché tanta ignoranza è quella che li offende?

Messaggio di cicerchia80 » 28/11/2017, 14:05

Elisabeth ha scritto: È vero che nessuno "nasce imparato", però in effetti, ora che c'è internet si possono trovare valanghe di informazioni....È vero che bene o male un po' tutti fanno cazzate agli inizi, un po' per superficialità e un po' perchè non c'è un vero interesse....
Io credo che chi allestisce un acquario solo ed esclusivamente per una questione estetica tipo soprammobile e non come un ecosistema delicato a cui dedicarsi con passione, prima o poi abbandonerà a seguito di molti disastri....
Che poi, le alghe in acquario tipo le filamentose, non è vero che denotano un'acqua inquinata....anzi....e poi io non le trovo antiestetiche quando sotto controllo....
Certo che pagare per farsi fare i test con le striscette è davvero il massimo :))
Io sono buono per natura.....se porto la macchina dal meccanico mica mi informo su internet come è fatto un carburatore :-??

Il poverino che và a comprare un acquario presumerà,sbagliando,che chi stà dietro la cassa sia una persona preparata...

Spezzo anche una lancia a favore dei commercianti...basta oeggere la presentazione della mia vasca per avere un riscontro con quello che dico....un mio amico 20 anni fà aveva un negozio,ed io stavo sempre li......i fornitori acevano meeting sulla chimica dell'acqua,i pesci ecc....non c'era internet....e quello che sapevi era quello che dicevano loro
....inutile esprimersi su cosa dicevano
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
Elisabeth
star3
Messaggi: 5544
Iscritto il: 16/07/17, 8:46
Contatta:

Perché tanta ignoranza è quella che li offende?

Messaggio di Elisabeth » 28/11/2017, 14:33

@cicerchia80 : io penso, leggendo la tua firma, che individui del genere siano carenti di una cosa fondamentale: l'umiltà...
È l'umiltà che fa andare avanti e ci fa crescere ...perchè non ci fa mai sentire arrivati ed eruditi al 100% e quindi ci sprona, oltre ad accettare le critiche e gli insegnamenti di chi ne sa più di noi, ad accrescere la nostra conoscenza....Però ci vuole anche tanta volontà e passione....
Ma acquisendo un minimo di consapevolezza, saremmo anche in grado di non farci fregare....
Io, prima di acquistare o fare una cosa, cerco sempre di informarmi al meglio...un po' perchè sono estremamente curiosa e un po' perchè ho sempre paura di fare cavolate....che poi si fanno comunque e ci permettono anche queste di imparare donandoci esperienza ;)
"Gli uomini discutono, la Natura agisce" (Voltaire)

"Il contatto con la bellezza della natura mi fa sopportare meglio le bruttezze e cattiverie del mondo " ( io :D )

Avatar utente
Joo
star3
Messaggi: 4512
Iscritto il: 07/02/16, 20:21
Contatta:

Perché tanta ignoranza è quella che li offende?

Messaggio di Joo » 28/11/2017, 15:30

Ragazzi, anch'io ho trovato particolarmente duro l'inizio, proprio perchè all'epoca l'informazione non poteva raggiungere nè i miei occhi, nè le orecchie ed anche il tempo a disposizione non era tanto.
Avevo iniziato con una vasca da 300 litri, e posso dire che di fregature ne ho preso parecchie anch'io, non avendo altre persone di cui fidarmi, smanettando in continuazione dentro la vasca......e le cose andavano sempre peggio.

Poi, dissi a me stesso: " o, ti metti in testa di capire come deve funzionare sto cesso di vasca, oppure lasci perdere"
Dopo un particolare stravolgimento del filtro, finalmente le cose cominciarono ad andar bene. Secondo umore e fantasia dell'epoca sapevo bene cosa avevo fatto, ma in realtà non avevo capito un bip sul perchè le cose andassero bene.

Dopo almeno 15 anni di assoluta tranquillità sono approdato in questo forum e da lì in poi ho cominciato a capire le verità nascoste...... riuscendo a dare una risposta a tutti i miei perchè.
Si deve essere in due per scoprire la verità: uno che la esprima e un altro che la comprenda.
(Gibran)

Avatar utente
FranzLiszt
star3
Messaggi: 322
Iscritto il: 18/03/17, 16:27

Perché tanta ignoranza è quella che li offende?

Messaggio di FranzLiszt » 28/11/2017, 18:25

Guardate, io dico solo questo...
oggi nessuno, se non i più vecchi per il fatto che hanno poca sbatta/intelligenza/curiosità/altro per iniziare a imparare una cosa nuova, può più "permettersi" di ignorare internet.
Io non voglio dire che sono figo o per ogni cosa mi informo allo sfinimento, o chessò io; e poi le fregature, le ingenuità, gli errori li facciamo tutti, per carità. Io quello che critico è il principio: tu che fai una cosa e non hai neanche la voglia di farla veramente, tanto più, come dice un utente, quando ci sono in ballo vite. Mi da proprio fastidio la superficialità della cosa, e infatti nella mia mente pensav a brainstorming mille cose, anche se ovviamente ho potuto e dovuto selezionare. Ma per l'appunto mi venivano in mente errori madornali, fatti per esempio con animali, di gente che non sa quello che fa, e magari si informa da chissà chi, e così via. Tu prendi una cosa, dai per scontato e/o non ti prendi nemmeno la briga di informarti, vai, fai, tutto con totale ignoranza. Non riesco proprio a concepire una cosa simile, e ripeto, come atteggiamento di principio.
Si faceva l'esempio della macchina, ed è perfetto per me, perché di macchine e motori non ci capisco niente. Ma non per questo vado dal meccanico e dico "mio salvatore salvami", o se lo faccio, mi faccio dare un preventivo, e poi mi informo su internet. Non lo lascio fare fidandomi, perché basta che questo sia un attimo sgamato, che come l'altra volta, quando dovevo cambiare un faro, anche se me l'ha messo non me l'ha nemmeno avvitato. Una cavolata vero? appunto... non mi posso fidare che mi avviti nemmeno una lampadina che mi mette e mi fa pagare 20 euro, mi devo fidare per allestire centinaia di euro di acquario, mobile, animali, cibo, ecc? E pure quei ragazzi porca miseria. Avranno avuto 20 anni, non 14. Stanno lì, e nessuno piglia il cellulare "tanto per controllare", e nemmeno dopo quando se ne vanno. A casa non so, ma intanto non l'hanno fatto.
Mi cadono le braccia a vedere te cose

Avatar utente
FranzLiszt
star3
Messaggi: 322
Iscritto il: 18/03/17, 16:27

Perché tanta ignoranza è quella che li offende?

Messaggio di FranzLiszt » 28/11/2017, 18:31

Giovanni61 ha scritto: Ragazzi, anch'io ho trovato particolarmente duro l'inizio, proprio perchè all'epoca l'informazione non poteva raggiungere nè i miei occhi, nè le orecchie ed anche il tempo a disposizione non era tanto.
Avevo iniziato con una vasca da 300 litri, e posso dire che di fregature ne ho preso parecchie anch'io, non avendo altre persone di cui fidarmi, smanettando in continuazione dentro la vasca......e le cose andavano sempre peggio.

Poi, dissi a me stesso: " o, ti metti in testa di capire come deve funzionare sto cesso di vasca, oppure lasci perdere"
Dopo un particolare stravolgimento del filtro, finalmente le cose cominciarono ad andar bene. Secondo umore e fantasia dell'epoca sapevo bene cosa avevo fatto, ma in realtà non avevo capito un bip sul perchè le cose andassero bene.

Dopo almeno 15 anni di assoluta tranquillità sono approdato in questo forum e da lì in poi ho cominciato a capire le verità nascoste...... riuscendo a dare una risposta a tutti i miei perchè.

E' vero, e anche questo mi da fastidio: che abbiamo la fortuna di internet, ma lo si usa spesso più per ca*ate che altro, come vedere milioni di video ebeti o musica di dubbio gusto, ma per informarsi sul serio... beh, quello solo se proprio proprio non possiamo farne a meno. Altrimenti meglio usarlo per divertimento, possibilmente cercando l'iperfibra e imprecando se non arriva nella tua città. (niente contro il divertimento e altro: ripeto di nuovo che è il principio)
Internet. risorsa incredibile, assoluta per cercare informazioni pressoché su qualsiasi cosa... e vai dal commerciante dicendo che hai un acquario e non sai nemmeno che cosa siano i valori dell'acqua.
Vabbè basta.
Grazie delle opinioni!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti