allestimento Rio 125 asia o sudamerica?

Se hai tutto da imparare... benvenuto!

Moderatori: gem1978, roby70

Rispondi
Avatar utente
Jack of all trades
Ex-moderatore
Messaggi: 1196
Iscritto il: 18/05/14, 9:41
Profilo Completo

Re: allestimento Rio 125 asia o sudamerica?

  • Cita

Messaggio di Jack of all trades » 29/12/2014, 15:13

Ci siamo capiti male, la Vallisneria dà problemi a entrambe, poi, a loro volta, anche Echinodorus e Cryptocoryne non vanno d'accordo.
Se vuoi farlo puramente amazzonico dovresti rimuovere la Cryptocoryne e la Limnophila. In questo caso ti consiglierei di fare un saltino nella sezione Piante e fare un topic specifico per quali inserire :)

Avatar utente
Mashiro
star3
Messaggi: 10
Iscritto il: 01/12/14, 12:44
Profilo Completo

Re: allestimento Rio 125 asia o sudamerica?

  • Cita

Messaggio di Mashiro » 31/12/2014, 16:20

Preferisco a questo punto allora inserire dei Trichogaster lalius (una coppia?) e rimuovere la echinodorus per fare spazio alla limnophilia e la hygrophilia da un lato. Assieme a loro cosa potrebbe stare? Sì lo so sono odioso e ho cambiato idea mille volte, ma vorrei a questo giro informarmi prima di fare qualcosa. Specie se il mio qualcosa deve essere fare un troiaio di dimensioni colossali :(

Avatar utente
GiuseppeA
Ex-moderatore
Messaggi: 8656
Iscritto il: 15/09/14, 15:48
Profilo Completo
Contatta:

Re: allestimento Rio 125 asia o sudamerica?

  • Cita

Messaggio di GiuseppeA » 31/12/2014, 17:41

Jack of all trades ha scritto: In questo caso ti consiglierei di fare un saltino nella sezione Piante e fare un topic specifico per quali inserire :)
Segui il consiglio di Jack.. :-bd :-bd
La mia non è proprio pigrizia, è più voglia di risparmio energetico. :-

Avatar utente
Jack of all trades
Ex-moderatore
Messaggi: 1196
Iscritto il: 18/05/14, 9:41
Profilo Completo

Re: allestimento Rio 125 asia o sudamerica?

  • Cita

Messaggio di Jack of all trades » 02/01/2015, 12:05

Mashiro ha scritto:Preferisco a questo punto allora inserire dei Trichogaster lalius (una coppia?) e rimuovere la echinodorus per fare spazio alla limnophilia e la hygrophilia da un lato. Assieme a loro cosa potrebbe stare? Sì lo so sono odioso e ho cambiato idea mille volte, ma vorrei a questo giro informarmi prima di fare qualcosa. Specie se il mio qualcosa deve essere fare un troiaio di dimensioni colossali :(
Scusa ma intendi per le piante o per i pesci? :)

Avatar utente
Mashiro
star3
Messaggi: 10
Iscritto il: 01/12/14, 12:44
Profilo Completo

Re: allestimento Rio 125 asia o sudamerica?

  • Cita

Messaggio di Mashiro » 02/01/2015, 15:55

Sto cercando di pensare il parallelo, o meglio, di partire da una cosa e portare a cascata le altre.
la limnopholia è una pianta che mi piace, fa volume e rende la vasca gradevole alla vista. Ma è asiatica, quindi ho dei problemi se mettessi gli Apistogramma cacatuoides (per i quali però avevo già pensato ad altri coinquilini: otocinclus o corydoras e un branco di hemigrammus). Quindi sto valutando di fare una vasca asiatica, biotopo nel quale so molto meno però tutto sommato. Metterei i Trichogaster lalius come protagonisti, ma non saprei quali altri pinnuti associarci. Un branco di rasbore o di barbus? Per il fondo? Le piante se andassi sull'asiatico terrei la Cryptocoryne la limnophilia e la hygrophilia... credo.

Avatar utente
Jack of all trades
Ex-moderatore
Messaggi: 1196
Iscritto il: 18/05/14, 9:41
Profilo Completo

Re: allestimento Rio 125 asia o sudamerica?

  • Cita

Messaggio di Jack of all trades » 02/01/2015, 16:36

Puoi tenere tranquillamente il fondo che hai già. Il KH a 5 va bene e come pH quasi ci sei, dovresti scendere intorno al 6,8 e può andare.
Le tre piante che hai detto vanno bene. Per l'Hygrophila andrei di corymbosa o polysperma (non la "Rosanervig"). Un'altra molto adattabile che dovresti trovare piuttosto facilmente è il Pogostemon stellatus, ma il suo aspetto varia molto da vasca a vasca, quindi è difficile stabilire se ti possa piacere dalle foto.
Valuterei infine una galleggiante, il più comune è il Ceratophyllum. Anche la Ceratopteris pteridoides è una divoratrice di nutrienti. :)

Per i pesci puoi aggiungere un banco di 10 esemplari di Rasbora, oppure Puntius titteya, Puntius pentazona (non i tetrazona), Puntius semifasciolatus. Per dire i più comuni e tranquilli.
Se il fondo è molto fine -sabbia praticamente- puoi pensare ai Pangio kuhlii, ma non vorrei andassi troppo oltre col carico organico.
Ti ricordo, nel caso tu fossi interessato alla riproduzione dei Trichogaster, che tutti i pesci che ti ho detto per quanto siano pacifici predano comunque uova e avannotti. ;)

Avatar utente
Mashiro
star3
Messaggi: 10
Iscritto il: 01/12/14, 12:44
Profilo Completo

Re: allestimento Rio 125 asia o sudamerica?

  • Cita

Messaggio di Mashiro » 02/01/2015, 18:17

No, le riproduzioni non mi interessano, anche perché non ho modo di smerciare i piccoli.
Il fondo è a granulometria di 1 mm, niente a che vedere con la sabbia, per le piante apongeton?

Avatar utente
Jack of all trades
Ex-moderatore
Messaggi: 1196
Iscritto il: 18/05/14, 9:41
Profilo Completo

Re: allestimento Rio 125 asia o sudamerica?

  • Cita

Messaggio di Jack of all trades » 02/01/2015, 19:45

Molti Aponogeton sono africani. In teoria non vi sono problemi di allelopatia, dipende al solito se tu vuoi rispettare l'area geografica al 100%. Ci sono comunque delle specie asiatiche, come il crispus, il rigidifolius (che però ha bisogno di parecchia luce), il robinsonii e l'undulatus. Non so quanto siano reperibili però

Avatar utente
Mashiro
star3
Messaggi: 10
Iscritto il: 01/12/14, 12:44
Profilo Completo

Re: allestimento Rio 125 asia o sudamerica?

  • Cita

Messaggio di Mashiro » 03/01/2015, 10:17

Non mi piacerebbe fare una accozzaglia incredibile di habitat ecco... so che le piante spesso vengono messe a caso in un acquario (lo ammetto, della allelopatia ho scoperto l'esistenza un mesa fa quando mi hai linkato l'articolo) ma vorrei evitare di fare uguale.
Solo che stavo cercando una pianta che crescesse abbastanza in alto ma che non fosse simile alla limnophilia; la Pogostemon stellatus che mi hai detto mi sembra stupenda nella varietà rossa, ma non solo sembra complicata da coltivare, inoltre se mi diventa verde è quasi identica all'altra.
La Hygrophilia ho una corymbosa.

Avatar utente
Jack of all trades
Ex-moderatore
Messaggi: 1196
Iscritto il: 18/05/14, 9:41
Profilo Completo

Re: allestimento Rio 125 asia o sudamerica?

  • Cita

Messaggio di Jack of all trades » 05/01/2015, 11:51

Ci starebbe la Rotala rotundifolia, ma senza CO2 è dura.
Esclusi i generi Rotala, Hygrophila, Limnophila e Pogostemon, di piante a stelo asiatiche di facile coltivazione non me ne vengono :-?
Puoi dare un occhio alla Najas guadalupensis che è cosmopolita, così come la Bacopa monnieri. Oppure una Hydrocotyle, come la tripartita. Anche la leucocephala, che per quanto non sia asiatica non risultano ad ora problemi di incompatibilità.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 4 ospiti