Ci riprovo...magari ci riesco

Se hai tutto da imparare... benvenuto!

Moderatori: Paky, roby70

Rispondi
Avatar utente
aurelio70
star3
Messaggi: 21
Iscritto il: 05/05/17, 10:21
Profilo Completo

Ci riprovo...magari ci riesco

  • Cita

Messaggio di aurelio70 » 17/05/2017, 0:04

Buona sera a tutti, è da un po di giorni che leggo molto perche vorrei riuscire a cominciare bene questo nuovo riallestimento del mio piccolo acquario. Cercherò di non essere troppo prolisso e di comunicarvi subito cio che ho e cosa vorrei fare.
Da quanto ho letto fin qui sul forum e che spero di aver ben capito, mi piacerebbe realizzare un buon acquario geografico asiatico e per poterlo fare parto da cio' che ho e che ora vi descrivo.
La vasca purtroppo, ha il vetro curvo è un Aquatlantis ORIZON 60 - 55 litri le misure sono 60x30x40 chiuso anche se ho tagliato il comperchio, che ora presenta un varco aperto lungo la parte posteriore e largo circa 3 cm, per poter aggiungere una lampada con 60 LED bianchi e 12 blu in aggiunta al neon Silvania GRO-LUX F14W/GRO T8 che ho trovato nelle cose che avevo ed è adatto alla plafoniere originale del coperchio. Il filtro è esterno, un HYDOR PRIME 20 sovradimensionato per la vasca che in origine montava filtro interno che toglieva spazio. Ho il termoriscaldatore 50W di serie, un buon areatore che ora non ho a portarta di mano e di cui non ricordo la marca, l'impianto per l'erogazione della CO2, (scusate come l'ho scritto ma non so come riportare la sigla correttamente) di cui non ricordo ne la marca ne la provenienza :-? anche se sara' da rivedere visto che il micronizzatore di cristallo mi sembra intasato dal calcare. Al momento la vasca e' pulita e ancora vuota in attesa di poter comprare tutto cio' che serve per l'allestimento visto che non ho denaro sufficiente da sottrarre tutto insieme ad un bilancio familiare gia' di per se striminzito. L'entusiasmo gia mi ha fatto spendere qualcosina fra arredi da aggiungere a quelli che gia' avevo e visto che fra i madornali errori commessi in passato uno era il fondo, mi sono lasciato prendere la mano ed ho gia acquistato una terra allofana della Prodibio esattamente Aqua growth soil 9L che pero' non mi sembra sia del tutto un cattivo acquisto. Questo al momento è quanto ho e di cui vi posterò foto, se riesco a capire come si fa. Cerco di fare un elenco di flora e fauna che quando sara vorrei inserire in vasca ansioso di sapere se secondo voi e realizzabile.

Flora :
Taxiphyllum barbieri
Microsorum pteropus
Limnophila sessiliflora
Cryptocoryne wendtii
Rotala rotundifolia
Hygrophila corimbosa compacta
Salvinia natans
Hydrocotyle tripartita

Fauna :
Trichogaster lalius 1M+2F
6 Puntius Titteya
Caridina Red Crystal (quante possibili)
Atyopsis Moluccensis 2
Melanoides Tubercolata (quante possibili)
Neritina (quante possibili)

Immagino che questo sia difficile poterlo avere ma mi piacerebbe poter inserire in vasca Lymnopilos Nayanetri

Al momento smetto di scrivere perche si è fatto tardi ma aspetterò che mi comunichiate le vostre impressioni e i pro è contro sulla fattibilita di questo mio piccolo progetto che però impiegherò un po per realizzare visto che non iniziero a fare nulla almeno fino a quando non avro comprato quanto occorre per poter iniziare con il piede giusto come test per l'acqua, conduttivimetro, prodotti per fertilizzare come da protocollo PMDD, bombola di CO2 etc.

Auguro a tutti buona notte e a risentirci presto.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
roby70
Moderatore Globale
Messaggi: 5915
Iscritto il: 06/01/16, 18:56
Profilo Completo

Ci riprovo...magari ci riesco

  • Cita

Messaggio di roby70 » 17/05/2017, 12:56

Aurelio... indipendentemente dal discorso economico fai bene a fare le cose con calma ;) E qui siamo famosi per spendere poco :D
Ho letto tutta la tua lunga descrizione... vediamo cosa si può dire:
aurelio70 ha scritto: un buon areatore che ora non ho a portarta di mano e di cui non ricordo la marca
Penso che sai che l'aereatore non serve se non in caso di problemi, quindi mettilo pure da parte e speriamo di non usarlo mai.
aurelio70 ha scritto: l'impianto per l'erogazione della CO2, (scusate come l'ho scritto ma non so come riportare la sigla correttamente) di cui non ricordo ne la marca ne la provenienza anche se sara' da rivedere visto che il micronizzatore di cristallo mi sembra intasato dal calcare
Dalla foto mi sembra un'aquili. Per il micronizzatore puoi pulirlo bene con la candeggina (quella a gel sarebbe perfetta) lasciandola agire per una ventina di minuti; poi sciacqui tutto per bene.
aurelio70 ha scritto: ho gia acquistato una terra allofana della Prodibio esattamente Aqua growth soil 9L che pero' non mi sembra sia del tutto un cattivo acquisto
Le terre allofane all'inizio di fanno penare un pò perchè abbassano le durezze fino a che non si saturano; per iniziare sarebbe stato meglio un fondo inerte che probabilmente ti costava anche meno. Comunque tieni conto che dovrai fare 5/6 cm di fondo.

Guardando le piante che vorresti mettere non mi sembra che ci siano allelopatie tra loro ma se vuoi dai un'occhiata anche tu: Allelopatia tra le piante d'acquario

Per quanto riguarda il riempimento dell'acquario riesci a trovare le analisi della tua acqua di rete e a riportarle qui? Di solito si trovano online ed il motive per cui te le chiedo è spiegato qui: Acqua di rubinetto: va bene o no per l'acquario?
Se fosse utilizzabile sarebbe da sola un bel risparmio.

Per l'allestimento poi messo il fondo e l'acqua puoi pensare a legni e rocce; non serve prenderle in negozio ma le puoi cercare direttamente in natura o in altri posti a costo 0 o basso:
Utilizzo in acquario dei legni raccolti in natura
Le rocce in acquario

Non conosco in dettaglio I pesci che vuoi mettere quindi aspetta migliori consigli oppure chiedi nella loro sezione; solo una cosa sulle neritine: queste sono di cattura... meglio altre lumache.
"Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido"
(Albert Einstein)

Avatar utente
aurelio70
star3
Messaggi: 21
Iscritto il: 05/05/17, 10:21
Profilo Completo

Ci riprovo...magari ci riesco

  • Cita

Messaggio di aurelio70 » 17/05/2017, 16:25

Ciao Roby grazie per avermi risposto, allego l'analisi dell'acqua trovata in rete anche se riguarda l'acqua che dall'acquedotto arriva all'autoclave del fabbricato dove abito ma non so dirti se dall'autoclave agli appartamenti cambia qualcosa. In casa beviamo l'acqua dell'impianto ad osmosi che abbiamo in comodato d'uso con una ditta che ogni sei mesi viene a manutenere con cambio filtri, lampade etc.ma di quest'ultima non ho possibilità ancora di fare test. Stasera da casa posto foto dell'impianto.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
roby70
Moderatore Globale
Messaggi: 5915
Iscritto il: 06/01/16, 18:56
Profilo Completo

Ci riprovo...magari ci riesco

  • Cita

Messaggio di roby70 » 17/05/2017, 17:16

Sembra un'acqua abbastanza tenera (GH 8 ma per il KH non trovo I bicarbonate) ma ha molto sodio (30 mg/l).
Però non ho capito una cosa... l'acqua che esce dal rubinetto è a valle dell'impianto di osmosi che avete ? Oppure riesci a prendere l'acqua che non passa da questo impianto ?
Te lo chiedo perchè questi impianti domestici trattengono I sali ma al loro posto normalmente rilasciano sodio; il sodio in quantità elevate può bloccare l'assorbimento di alcuni elementi per le piante (in primo il potassio) quindi è sempre meglio evitarlo anche perchè di piante ne vuoi mettere parecchie.
Visto che ci sono ti lascio anche questo da leggere sull'argomento ;)
La pompa sodio-potassio

Se la tua acqua non andasse bene la soluzione migliore è l'acqua minerale visto che comunque stiamo parlando di 55 litre; basta trovarne una con I valori desiderati e che costi poco (quelle dei discount sono perfette per questo) è così risolviamo facilmente il primo riempimento.
Poi non so se hai già letto qualcosa in questo forum ma I cambi d'acqua di solito tendiamo a non farli con cadenze regolari ma solo quando servono e quindi usare l'acqua minerale non è un grosso problema: Cambio d'acqua: necessario o superfluo?
"Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido"
(Albert Einstein)

Avatar utente
aurelio70
star3
Messaggi: 21
Iscritto il: 05/05/17, 10:21
Profilo Completo

Ci riprovo...magari ci riesco

  • Cita

Messaggio di aurelio70 » 17/05/2017, 19:45

Ho la possibilità di prendere entrambe con due rubinetti separati l'acqua proveniente dall'autoclave che passa per l'impianto ad osmosi posizionato sotto al lavello la beviamo e l'altra la usiamo solo per lavare le stoviglie
roby70 ha scritto:
17/05/2017, 17:16
Poi non so se hai già letto qualcosa in questo forum ma I cambi d'acqua di solito tendiamo a non farli con cadenze regolari ma solo quando servono e quindi usare l'acqua minerale non è un grosso problema: Cambio d'acqua: necessario o superfluo?
Ho letto molto e continuerò a farlo

Avatar utente
EasyTank
star3
Messaggi: 150
Iscritto il: 14/05/17, 15:58
Profilo Completo

Ci riprovo...magari ci riesco

  • Cita

Messaggio di EasyTank » 19/05/2017, 17:31

roby70 ha scritto: Poi non so se hai già letto qualcosa in questo forum ma I cambi d'acqua di solito tendiamo a non farli con cadenze regolari ma solo quando servono e quindi usare l'acqua minerale non è un grosso problema:
roby70 cosa intendi per acqua minerale? Quella effervescente? Quella con le bollicine? O invece intendi la minerale naturale, ossia quella liscia?
35L lordi (30L netti) - pH: 7,5 - KH: 5 - NO3-: 20 - PO43-: 0,01 - NO2-: 0 - NH4: 0 - NH3: 0 - µS: 298 - O2: 12mg/L

Avatar utente
Diego
Tecnico
Messaggi: 13129
Iscritto il: 14/12/15, 17:39
Profilo Completo

Ci riprovo...magari ci riesco

  • Cita

Messaggio di Diego » 19/05/2017, 17:37

Quella naturale, non gasata.
L'acqua gasata non solo perde la gasatura ma può anche risultare dannosa ai pesci (pH basso e rischio di soffocamento per CO2).
Qualsiasi progresso scientifico deriva da sfida intellettuale, da compensazione di limitazioni. Niente limitazioni, niente progresso. Niente progresso, stagnazione culturale! Valido anche opposto. Progresso prima di cultura è vero disastro. (ME2)

Avatar utente
EasyTank
star3
Messaggi: 150
Iscritto il: 14/05/17, 15:58
Profilo Completo

Ci riprovo...magari ci riesco

  • Cita

Messaggio di EasyTank » 19/05/2017, 18:38

Wow sta cosa è...gasante. Ragazzi quale acqua commerciale suggerite?
35L lordi (30L netti) - pH: 7,5 - KH: 5 - NO3-: 20 - PO43-: 0,01 - NO2-: 0 - NH4: 0 - NH3: 0 - µS: 298 - O2: 12mg/L

Avatar utente
Diego
Tecnico
Messaggi: 13129
Iscritto il: 14/12/15, 17:39
Profilo Completo

Ci riprovo...magari ci riesco

  • Cita

Messaggio di Diego » 19/05/2017, 18:44

EasyTank ha scritto: quale acqua commerciale suggerite?
Dipende da quello che serve. Guardiamo le necessità e scegliamo l'acqua giusta, anche considerandone la disponibilità e il prezzo.

Qui vediamo di sistemare Aurelio, se tu hai bisogno, per te, apri pure una tua discussione, così non facciamo confusione
Qualsiasi progresso scientifico deriva da sfida intellettuale, da compensazione di limitazioni. Niente limitazioni, niente progresso. Niente progresso, stagnazione culturale! Valido anche opposto. Progresso prima di cultura è vero disastro. (ME2)

Avatar utente
EasyTank
star3
Messaggi: 150
Iscritto il: 14/05/17, 15:58
Profilo Completo

Ci riprovo...magari ci riesco

  • Cita

Messaggio di EasyTank » 19/05/2017, 18:47

E' tutto giusto ciò che dici. Sono stato piuttosto superficiale e non volevo rubare spazio ad Aurelio.
35L lordi (30L netti) - pH: 7,5 - KH: 5 - NO3-: 20 - PO43-: 0,01 - NO2-: 0 - NH4: 0 - NH3: 0 - µS: 298 - O2: 12mg/L

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite