cubo autogestito

Se hai tutto da imparare... benvenuto!

Moderatori: gem1978, roby70

Rispondi
Avatar utente
Piper
star3
Messaggi: 566
Iscritto il: 27/02/14, 15:01
Profilo Completo

Re: cubo autogestito

  • Cita

Messaggio di Piper » 18/01/2017, 11:06

1) chiarimento sul concetto di autogestito: voglio metterci le mani il meno possibile e vedere la natura fare il suo corso, dandogli solo qualche aiutino saltuario se serve. in questo senso già l'idea di programmare dei cambi d'acqua è oltre quello che vorrei sperimentare. vorrei limitarmi ai rabbocchi per evaporazione e poi far decidere alla vasca il da farsi (ovviamente il cambio d'acqua per risolvere una situazione d'emergenza è diverso come concetto)

2) togliere la lemna è un impresa che non so se voglio fare :D
la salvinia ero già riuscito a metterne qualcuna, mentre la limnobium non la trovo manco a pagarla oro
a sto punto temo di dover togliere la cerato anche se a me piace decisamente più della egeria.

farò pari e spari e vedo se mi viene la voglia di togliere tutte le piantine di lemna. nel caso conoscete un sistema valido e non irritante per tirarla via?

Avatar utente
Matty
star3
Messaggi: 1535
Iscritto il: 14/01/16, 23:35
Profilo Completo

Re: cubo autogestito

  • Cita

Messaggio di Matty » 18/01/2017, 13:19

Piper ha scritto: nel caso conoscete un sistema valido e non irritante per tirarla via?
Prova con il retino che si usa per prendere i pesci


OT: il limnobium ce l ho io se vuoi.... una volta passato questo periodo di freddo posso mandartene un po

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17241
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Profilo Completo
Contatta:

Re: cubo autogestito

  • Cita

Messaggio di cuttlebone » 18/01/2017, 13:56

Per togliere la Lemna (che, per inciso, non sembra soffrire eccessivamente della presenza del cerato) basta lasciarle entrambe. O sopravvivono entrambe, come da me, oppure la Lemna regredisce e scompare... ;)

Avatar utente
Piper
star3
Messaggi: 566
Iscritto il: 27/02/14, 15:01
Profilo Completo

Re: cubo autogestito

  • Cita

Messaggio di Piper » 19/01/2017, 15:16

come pianta secondo voi potrebbe andare qualche stelo di Myriophyllum brasiliensis, magari red stem se lo trovo?

non conosco le sue esigenze, quindi non so se può andar bene in una vaschetta come questa, senza CO2 e senza luce artificiale.

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17241
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Profilo Completo
Contatta:

Re: cubo autogestito

  • Cita

Messaggio di cuttlebone » 19/01/2017, 15:54

Matty ha scritto:
Piper ha scritto: nel caso conoscete un sistema valido e non irritante per tirarla via?
Prova con il retino che si usa per prendere i pesci


OT: il limnobium ce l ho io se vuoi.... una volta passato questo periodo di freddo posso mandartene un po
Tanto per farti vedere gli efffetti di una convivenza annuale
20170119155331-718860735.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Piper
star3
Messaggi: 566
Iscritto il: 27/02/14, 15:01
Profilo Completo

Re: cubo autogestito

  • Cita

Messaggio di Piper » 19/01/2017, 17:37

direi che se si assestassero così non sarebbe male.

mentre per la Myriophyllum brasiliensis, che ne dici, ho visto che tu l'hai usata in un acquario tuo. ritieni possa metterla nel mio per come lo sto impostando?

Avatar utente
Piper
star3
Messaggi: 566
Iscritto il: 27/02/14, 15:01
Profilo Completo

Re: cubo autogestito

  • Cita

Messaggio di Piper » 19/01/2017, 19:28

nel frattempo sono un pò preoccupato per lo stato delle piante, in particolare del cerato.
noto un generale ammosciamento e nessun segno per ora di ripresa da parte delle piante sul fondo.
addirittura il cerato lasciato a galleggiare mi sembra palesemente morto, o quasi. mentre quello piantato parrebbe resistere ma è in condizioni non propriamente entusiasmanti.

non è passata neanche una settimana, quindi forse è ancora l'adattamento, ma intanto metto un paio di foto per far vedere lo steso delle piante

ho messo per un attimo la luce artificiale in modo da farvi vedere bene la situazione. come potete vedere il cerato in galleggiamento è praticamente cadavere
Immagine.


l'unico segnale di crescita l'ho avuto dal cerato piantato, quello dietro, che sta crescendo velocemente in altezza come per arrivare all'aria. lo potete vedere dietro nello sfondo, che sta puntando alla superficie dell'acqua

Immagine

devo cominciare a preoccuparmi?

Avatar utente
Piper
star3
Messaggi: 566
Iscritto il: 27/02/14, 15:01
Profilo Completo

Re: cubo autogestito

  • Cita

Messaggio di Piper » 20/01/2017, 15:31

non ho tutti i test a reagente, poichè non li usavo da un pò e alcuni erano finiti, ma ho potuto fare quelli del pH e del hk:

pH: 7,2 - 7,4 (ho sempre problemi a decidermi con i colori)
hk: 8-9 (ad 8 l'acqua è cominciata a diventare gialla, con 9 lo è diventata del tutto)

mi sembrano buoni valori, nella media, o sbaglio?

poi se qualcuno può dirmi qualcosa sullo stato delle mie piante ve ne sarei grato.
a tal proposito ho contato le ore di sole, pieno, che prende la vasca. ad oggi, considerando che è inverno, la vasca è al sole pieno per circa 2/3 ore, poi molta luce ma non più sole diretto.
è abbastanza o devo integrare con luce artificiale?

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17241
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Profilo Completo
Contatta:

Re: cubo autogestito

  • Cita

Messaggio di cuttlebone » 20/01/2017, 20:35

Mah, hai fatto sostanzialmente ciò che ho fatto io nella mia, con lo stesso fondo e le stesse piante... :-?
Mi viene da sospettare qualcosa nell'acqua con cui l'hai riempito, acqua di cui non ci hai fornito i valori... [-x
Sono importanti, ma non quelli rilevati da te, ma dal fornitore: potresti avere del sodio che ti crea problemi.
Almeno la conducibilità dovresti rilevarla, altrimenti è un tiro alla cieca col quale rischiamo di fare danni :-??
Per la luce, se prende 3 ore di sole e altre di luce indiretta, direi che è proprio come la mia e sono sufficienti ;)

Avatar utente
Piper
star3
Messaggi: 566
Iscritto il: 27/02/14, 15:01
Profilo Completo

Re: cubo autogestito

  • Cita

Messaggio di Piper » 20/01/2017, 20:38

l'acqua di rete dopo cerco i valori, poi l'ho tagliata al 50% con acqua demineralizzata da supermercato.

per la conducibilità mi arriva lunedi il conduttivimetro così potrò misurare anche questo valore e partire con la fertilizzazione.
la cosa strana è che il cerato in galleggiamento è praticamente morto, mentre quello piantato è cresciuto in altezza fino a raggiungere la superficie.
Ultima modifica di Piper il 20/01/2017, 20:43, modificato 1 volta in totale.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: BUBUS, gem1978, lauretta, panajaquel e 6 ospiti