Layout e scelta piante per primo acquario 125lt

Se hai tutto da imparare... benvenuto!

Moderatori: gem1978, roby70

Avatar utente
FedericoF
Ex-moderatore
Messaggi: 10820
Iscritto il: 29/03/16, 21:14
Profilo Completo
Contatta:

Re: Layout e scelta piante per primo acquario 125lt

  • Cita

Messaggio di FedericoF » 02/01/2017, 17:36

Potresti anche provare ad usarlo. occhio che se ti rilascia troppo in colonna ti riempi di alghe.
In ogni caso a questo punto ti serve un protocollo ad elementi separati, per bilanciare i rilasci del fondo.
Io continuo a sconsigliarti di usarlo, ma se proprio vuoi di certo non ti fermo :ymdevil:

Sappi che la vasca diventerà molto spinta, io l'avrei sconsigliato, soprattutto se è la prima esperienza. Senza fondo fertile vedresti la carenza di ogni elemento cosa fa.. ;)
Però è anche vero che è un buon fondo. Altra cosa è un substrato o può essere usato come singolo fondo?
La perfezione è una strada, non un punto d'arrivo.
cit.

Avatar utente
Dan89
star3
Messaggi: 396
Iscritto il: 17/11/16, 0:52
Profilo Completo

Re: Layout e scelta piante per primo acquario 125lt

  • Cita

Messaggio di Dan89 » 02/01/2017, 20:08

L'ho comprato online e sono fuori tempo massimo per il reso...terrò il fondo fertile. Se sarà causa di disastri (spero di no) potrai dirmi che me l'avevi detto :D
E' un substrato, non un fondo unico.
Nelle istruzioni del fondo non è presente una tabella dettagliata con la composizione, c'è scritto solo questo (paroloni da marketing?):

DeponitMix contiene:
• Le pregiate sabbie quarzose creano il terreno ottimale
• Minerali argillosi selezionati regolano la somministrazione delle sostanze nutritive: ne rilasciano quando servono e ne trattengono quando ce ne sono in eccesso
• Le torbe naturali uminiche rendono il terreno leggermente acido e rendono le sostanze nutritive idonee ad essere assorbite dalle piante
• La preziosa terra minerale contribuisce a fornire per lungo tempo gli oligoelementi essenziali per i processi vitali
• Il ferro nutritivo concentrato in forma di deposito conferisce alle foglie il bel colore verde intenso
• Il granulato speciale altamente poroso trasforma il terreno in un bio-filtro attivo: per una migliore qualità dell’acqua e pesci più sani
Tutte le sostanze nutritive e gli oligoelementi sono presenti sotto forma di deposito ad effetto immediato e a lunga durata. Il DeponitMix Professional fa sì che le piante possano crescere sicure e stimola lo sviluppo delle radici, anche nelle specie più sensibili. DeponitMix non contiene fosfati e nitrati aggiunti e non favorisce quindi la crescita di alghe.


Quindi scusa Federico, mi è chiara una cosa, il quarzo dello spessore che ti ho detto (0,7-1,2) può andare bene sopra il fondo fertile?

Grazie per la pazienza :D

Avatar utente
FedericoF
Ex-moderatore
Messaggi: 10820
Iscritto il: 29/03/16, 21:14
Profilo Completo
Contatta:

Re: Layout e scelta piante per primo acquario 125lt

  • Cita

Messaggio di FedericoF » 02/01/2017, 20:22

Dan89 ha scritto:Se sarà causa di disastri (spero di no) potrai dirmi che me l'avevi detto
Lo farò con piacere!! :ymdevil: :ymdevil: :ymdevil:
► Mostra testo
Dan89 ha scritto:Nelle istruzioni del fondo non è presente una tabella dettagliata con la composizione, c'è scritto solo questo (paroloni da marketing?):
Sì questo l'ho trovato.. Uff.. possibile che non mettono la composizione? Da qui si capisce tutto, quando compri un fondo in agricoltura, ti mettono la composizione come "sfoggio", qua trovarla è ogni volta un dramma!
Dan89 ha scritto:Quindi scusa Federico, mi è chiara una cosa, il quarzo dello spessore che ti ho detto (0,7-1,2) può andare bene sopra il fondo fertile?
Sì, ma prima scegliamo un secondo i pesci, alcuni razzolano il fondo, quindi sarebbe bene prevedere una zona sabbiosa ;) :D
Dan89 ha scritto:Grazie per la pazienza
Nessun problema! :-bd
La perfezione è una strada, non un punto d'arrivo.
cit.

Avatar utente
Dan89
star3
Messaggi: 396
Iscritto il: 17/11/16, 0:52
Profilo Completo

Re: Layout e scelta piante per primo acquario 125lt

  • Cita

Messaggio di Dan89 » 02/01/2017, 21:17

Bhe a questo punto direi di essere orientato per Cacatuoides, Cardinali/Neon (ancora mi devo decidere) e Otocinclus.

Resta il dubbio Corydoras legato a due fattori:

1) Se il problema di convivenza con i Cacatuoides è principalmente legato al periodo riproduttivo, soluzioni di layout come quelle che vi propongo non potrebbero ovviare un po' al problema? Praticamente la tana così è molto isolata dal resto della vasca, stretta fra pareti e cespugli

Immagine

Immagine

2) Ho il dubbio che i Cory mi possano distruggere l'(ipotetico) pratino di Calli? Ho letto che di solito è sufficiente che la pianta da prato sia ben radicata per evitare problemi...opinioni/esperienze?

Avatar utente
FedericoF
Ex-moderatore
Messaggi: 10820
Iscritto il: 29/03/16, 21:14
Profilo Completo
Contatta:

Re: Layout e scelta piante per primo acquario 125lt

  • Cita

Messaggio di FedericoF » 02/01/2017, 21:25

Dan89 ha scritto:1) Se il problema di convivenza con i Cacatuoides è principalmente legato al periodo riproduttivo, soluzioni di layout come quelle che vi propongo non potrebbero ovviare un po' al problema? Praticamente la tana così è molto isolata dal resto della vasca, stretta fra pareti e cespugli
Non si vedono le foto.
Ma il fondo è piccolino per la convivenza. Sarà tutto dei cacatuoides probabilmente.
Dan89 ha scritto:Ho il dubbio che i Cory mi possano distruggere l'(ipotetico) pratino di Calli? Ho letto che di solito è sufficiente che la pianta da prato sia ben radicata per evitare problemi...opinioni/esperienze?
Non son così distruttivi ;)
Dan89 ha scritto:Bhe a questo punto direi di essere orientato per Cacatuoides, Cardinali/Neon (ancora mi devo decidere) e Otocinclus.
Allora la sabbia non è fondamentale. Va bene il ghiaino fine.
Se riesci a fare un angolino di sabbia sarebbe meglio secondo me.

Stai pure senza riscaldatore, o impostalo a 22 23, comunque non si accenderà se hai 22 gradi in casa ;)
Dan89 ha scritto:Otocinclus.
Te lo dico già ora, anche se tanto ti verrà ripetuto sempre.
Gli otocinclus mettili dopo mesi, almeno 6 indicativamente.
Io inizierei con la popolazione di caracidi (consiglio neon).
Poi dopo qualche settimana i cacatuoides.
Quando avrai aggiunto gli otocinclus potrai valutare se ti sembra vuota. è più facile aumentare il numero delle specie presenti piuttosto che inserire una nuova specie, tienine conto ;)
Ora che metterai gli otocinclus avrai anche maturato l'esperienza necessaria per capire quanto aggressivi con i nani e se conviene o meno mettere i cory :D

Consiglio neon perché il pH puoi tenerlo pure a 6.5 anche più alto se vuoi, ma secondo me acido è meglio. Poi durezze sul 4 5 (sempre secondo me) e temperatura minima 22 23 gradi. Forse resistono anche a temperature più basse ma non rischierei.
Non hai problemi di temperature alte se non per i neon, che sopra i 27 soffrono. Dove abiti precisamente?
La perfezione è una strada, non un punto d'arrivo.
cit.

Avatar utente
Dan89
star3
Messaggi: 396
Iscritto il: 17/11/16, 0:52
Profilo Completo

Re: Layout e scelta piante per primo acquario 125lt

  • Cita

Messaggio di Dan89 » 02/01/2017, 22:57

Ho messo la foto in allegato, la tana è in basso a destra, mi sembra un'ottima soluzione.

Però la scelta se mettere i Cory o no dovrei farla ora. Perchè se SI farei un layout simile a quello postato nella prima pagina, col sentiero. Se NO, tenderei ad abolirlo e a ridurre la parte non piantumata, poi sarebbe difficile liberare successivamente pezzi di fondo per i Cory. Ho capito che il tuo voto è NO :D Mi piacerebbe sentire anche altri pareri.
Allora la sabbia non è fondamentale. Va bene il ghiaino fine.
Appena posso posto una foto dei fondi in mio possesso

Si praticamente la temperatura in casa è sempre sui 23, di notte scende magari di un grado, la sera arriva anche a 24. :- Sto a Milano.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
giosu2003
star3
Messaggi: 2587
Iscritto il: 24/03/16, 15:52
Profilo Completo

Re: Layout e scelta piante per primo acquario 125lt

  • Cita

Messaggio di giosu2003 » 03/01/2017, 0:29

Dan89 ha scritto:Mi piacerebbe sentire anche altri pareri.
Guarda, mi infiltro solo per dare il mio voto (sembra di stare al referendum :D ). Premetto che io non ho mai avuto questi pesci, quindi è solo un parere, che potrebbe essere sbagliato.
Per me, la base della vasca è troppo piccola. Lo so, a prima vista magari non sembra.
Ma metti la territorialità dei cacatuoides e che quella base è il minimo spazio per un gruppetto di cory...secondo me potrebbe succedere che qualcuno ci rimetta. Io però parlo basandomi sulle esperoenze degli altri.
Per farti un esempio, Federico ha una vasca di base 120×60 (mi sembra) dove teneva un trio di caca (1 maschio e 2 femmine). Un giorno è successo che tutte e due le femmine sono entrate in riproduzione, e, nonostante la vasca enorme e la foresta che era venuta, una femmina ha ammazzato quell'altra.
Non è un esempio di cacatuoides e corydoras. Ma solo per farti capire a che punto può arrivare la loro aggressività :)

Avatar utente
ocram
Ex-moderatore
Messaggi: 3857
Iscritto il: 02/04/15, 10:14
Profilo Completo

Re: Layout e scelta piante per primo acquario 125lt

  • Cita

Messaggio di ocram » 03/01/2017, 8:26

Prima un consiglio da moderatore e poi da acquariofilo:
  • 1) Apri tutti i topic che vuoi nelle sezioni più specifiche per avere risposte altrettanto precise. Quando inizi a parlare di tutto in un solo topic finisce che non si capisce più niente, il topic diventa pieno di informazioni preziose che ritroverai in futuro più difficilmente, e per di più cala anche l'indice di risposta di nuovi utenti che per dare risposte decenti devono leggersi una Bibbia di post. ;)
    2) Quello che dice Federico è vero, i Corydoras si ritroverebbero molto stressati nel periodo riproduttivo degli Apistogramma, e si ritroverebbero a stare confinati in un lato della vasca per tutto il tempo.
    Diciamo che se l'intenzione è quella di lasciare il "sentiero" libero per i Corydoras, te li sconsiglio. Dovrebbero avere molto piu spazio libero per i loro "pascoli" e ridurre questo spazio ad una piccola fascia centrale la vedo una forzatura per loro e una forzatura anche per te che lo fai solo per questo motivo.
Devi pensare a creare un habitat ospitale in relazione a tutta la fauna che vuoi inserire e non far adattare la fauna all'habitat che hai creato in modo assoluto.

Il mio gusto mi porta a preferire pesci da banco come protagonisti. Agli inizi vedevo i pesci grandi come i re degli acquari, i classici Symphysodon discus o gli Pterophyllum scalare che a te piacciono tanto, ma più mi avvicinavo a questa passione e più capivo che effettivamente un pesce grande ha bisogno di davvero molto spazio per una vita decente e che al contrario dei pesci piccoli, inseriti in gran numero, fanno sembrare innanzitutto l'acquario molto più grande e danno modo di osservare più dettagliatamente l'acquario nei suoi particolari, dando molto movimento all'ambiente.

Quello che voglio dirti è che se sei in dubbio con la fauna, è meglio eliminare una specie dalla lista per aumentare di numero l'altra.
I 5 °C che ti dicevo tra P. innesi e P. axelrodi è perché come vedi i primi vogliono acque più fresche, che vanno bene con la temperatura di un'abitazione e quindi possono evitarti l'utilizzo del termoriscaldatore anche durante l'inverno, tuttavia se la tua si infuoca d'estate rischi di dover attaccare una ventola per non trovarti una moria a ferragosto; con i secondi invece dovresti avere il riscaldatore sempre acceso, impostato almeno a 25 °C, ma starai tranquillo d'estate anche con un brodo a 30 °C.
In base a questo dovrai riguardare le piante, perché non a tutte piace una temperatura molto alta e a 30 °C molte vanno in blocco, quindi alla fine una ventola se raggiungi quelle temperature d'estate è sempre consigliata a meno che non hai già scelto piante da acque calde, tipo Cabomba furcata nome comune "Auguri". :D

Comunque...
Dan89 ha scritto:DeponitMix non contiene fosfati e nitrati aggiunti e non favorisce quindi la crescita di alghe.
La cosa più importante non c'è... :-q

Da come è descritto è un fondo che rilascia nutrienti in colonna o li assorbe, quindi allofano, ma viene venduto come substrato. Con lo strato di inerte sopra non c'è più alcuno scambio. Il che non so se sia male o bene. :-??
Questi utenti hanno ringraziato ocram per il messaggio:
FedericoF (03/01/2017, 8:48)
Dove giace il frutto soffocante che giunse dalla mano del peccatore io partorirò i semi dei morti per dividerli con i vermi che si raccolgono nelle tenebre e circondano il mondo col potere delle loro vite...



Area X

Avatar utente
FedericoF
Ex-moderatore
Messaggi: 10820
Iscritto il: 29/03/16, 21:14
Profilo Completo
Contatta:

Re: Layout e scelta piante per primo acquario 125lt

  • Cita

Messaggio di FedericoF » 03/01/2017, 8:47

ocram ha scritto:Quello che dice Federico è vero, i Corydoras si ritroverebbero molto stressati nel periodo riproduttivo degli Apistogramma, e si ritroverebbero a stare confinati in un lato della vasca per tutto il tempo.
è inutile non si fida di me :))
La perfezione è una strada, non un punto d'arrivo.
cit.

Avatar utente
ocram
Ex-moderatore
Messaggi: 3857
Iscritto il: 02/04/15, 10:14
Profilo Completo

Re: Layout e scelta piante per primo acquario 125lt

  • Cita

Messaggio di ocram » 03/01/2017, 8:57

Fa bene! =))
Dove giace il frutto soffocante che giunse dalla mano del peccatore io partorirò i semi dei morti per dividerli con i vermi che si raccolgono nelle tenebre e circondano il mondo col potere delle loro vite...



Area X

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: BollaPaciuli, lufox84, massimomar e 3 ospiti