Partiamo da zero

Se hai tutto da imparare... benvenuto!

Moderatori: gem1978, roby70

Rispondi
Avatar utente
CavalcaLaNebbia
star3
Messaggi: 174
Iscritto il: 21/08/17, 16:51

Partiamo da zero

Messaggio di CavalcaLaNebbia » 21/08/2017, 17:29

Prima di tutto, un saluto a tutto il forum!

Parto davvero da zero, e vorrei realizzare il mio primo acquario, e vorrei cercare di farlo "bene".
Intendo dire che voglio evitare inutili sofferenze alle bestiole che lo popoleranno, sperimentando il meno possibile sulla loro pelle: per questo cercherò di descrivervi le condizioni in cui lo realizzerò e il risultato che mi piacerebbe raggiungere.

Per intanto ho identificato una zona di casa "tranquilla", senza luce solare diretta.
Dovrei riuscire a metterci una vasca sugli 80, forse 100 litri massimo (ho letto che in realtà vasche molto piccole sono, per assurdo, più difficili da gestire).
Vorrei non utilizzare un riscaldatore... la temperatura di casa oscilla tra i 17-22 gradi in inverno, e d'estate... bè, il mese scorso a Torino c'erano oltre 40 gradi... :-s
Vorrei che l'ecosistema riesca a diventare il più completo e autonomo possibile... non per pura pigrizia, ma per la soddisfazione di avere un ambiente il più "naturale" possibile (ottimo per far capire ai miei bambini come funzionano le cose in natura). Quindi piantine vive, piccoli molluschi, pescetti... e quant'altro possa realizzare una catena alimentare completa!

Che altro... ah, sì: ho due gatti in casa, sicuramente la vasca andrà chiusa - o quanto meno "protetta" con una rete (e magari la fisserò solidamente anche al mobiletto o alla parete, per evitare danni da balzi felini!)

Dulcis in fundo... vorrei evitare di spenderci un patrimonio: se è richiesto del fai-da-te, la cosa non mi spaventa, anzi!

Ora, la raffica di domande da principiante! :)

Tipo di acquario: che tipo di acquario posso realizzare? Le temperature mi fanno ricadere in ambito "tropicale", giusto? Acqua dolce, salata o salmastra? Riuscire a mettere un pesce pagliaccio sarebbe il top per i bambini (maledetta Disney...!!!), ma leggo che un acquario marino è molto più complesso e costoso da realizzare rispetto ad uno d'acqua dolce. Ho visto da Viridea le "pietre vive", che dovrebbero fare tutto da sole... qualcuno mi riassume come funzionano e che tipo di acquario ne deriva?

Oltre alla vasca, poi, dovrò mettere luci e filtri:
- l'illuminazione è obbligatoria, o in qualche modo la luce ambientale può essere sufficiente?
- filtro: non sono riuscito a capire che differenza c'è tra i filtri "sottosabbia" e quelli esterni... ma leggevo anche di casi in cui il filtro diventa praticamente inutile. Mi potete dare qualche dritta?

Infine, avete un suggerimento su un kit per analizzare le caratteristiche dell'acqua di casa mia, con cui riempirò la vasca?

Mi rendo conto che sto chiedendo l'ABC... :) intanto mi sto documentando leggendo siti e forum!

Grazie!
Se ti senti un po' depresso, va' in montagna un po' più spesso!

Avatar utente
roby70
Moderatore Globale
Messaggi: 14983
Iscritto il: 06/01/16, 18:56

Partiamo da zero

Messaggio di roby70 » 21/08/2017, 17:43

CavalcaLaNebbia ha scritto: Acqua dolce, salata o salmastra? Riuscire a mettere un pesce pagliaccio sarebbe il top per i bambini (maledetta Disney...!!!), ma leggo che un acquario marino è molto più complesso e costoso da realizzare rispetto ad uno d'acqua dolce. Ho visto da Viridea le "pietre vive", che dovrebbero fare tutto da sole... qualcuno mi riassume come funzionano e che tipo di acquario ne deriva?
Visto che vorresti fare un marino partiamo da qualcuno che possa darti qualche consiglio su questo tipo di acquario anche se secondo me per iniziare è più difficile e costoso.
@aleph0 @Freef mi date una mano per dargli qualche informazione? :ympray:

Se poi invece decidi per un acquario d'acqua dolce ne parliamo ;)
"Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido"
(Albert Einstein)

Avatar utente
CavalcaLaNebbia
star3
Messaggi: 174
Iscritto il: 21/08/17, 16:51

Partiamo da zero

Messaggio di CavalcaLaNebbia » 21/08/2017, 20:12

roby70 ha scritto:
CavalcaLaNebbia ha scritto: Acqua dolce, salata o salmastra? Riuscire a mettere un pesce pagliaccio sarebbe il top per i bambini (maledetta Disney...!!!), ma leggo che un acquario marino è molto più complesso e costoso da realizzare rispetto ad uno d'acqua dolce. Ho visto da Viridea le "pietre vive", che dovrebbero fare tutto da sole... qualcuno mi riassume come funzionano e che tipo di acquario ne deriva?
Visto che vorresti fare un marino partiamo da qualcuno che possa darti qualche consiglio su questo tipo di acquario anche se secondo me per iniziare è più difficile e costoso.
@aleph0 @Freef mi date una mano per dargli qualche informazione? :ympray:

Se poi invece decidi per un acquario d'acqua dolce ne parliamo ;)
Parliamone pure, perché più mi documento e più capisco che l'acquario marino è bello tosto sia come impegno che come costi ;)
Se ti senti un po' depresso, va' in montagna un po' più spesso!

Avatar utente
Giueli
Moderatore Globale
Messaggi: 9799
Iscritto il: 21/01/17, 22:27

Partiamo da zero

Messaggio di Giueli » 21/08/2017, 20:23

CavalcaLaNebbia ha scritto: Prima di tutto, un saluto a tutto il forum!

Parto davvero da zero, e vorrei realizzare il mio primo acquario, e vorrei cercare di farlo "bene".
Intendo dire che voglio evitare inutili sofferenze alle bestiole che lo popoleranno, sperimentando il meno possibile sulla loro pelle: per questo cercherò di descrivervi le condizioni in cui lo realizzerò e il risultato che mi piacerebbe raggiungere.

Per intanto ho identificato una zona di casa "tranquilla", senza luce solare diretta.
Dovrei riuscire a metterci una vasca sugli 80, forse 100 litri massimo (ho letto che in realtà vasche molto piccole sono, per assurdo, più difficili da gestire).
Vorrei non utilizzare un riscaldatore... la temperatura di casa oscilla tra i 17-22 gradi in inverno, e d'estate... bè, il mese scorso a Torino c'erano oltre 40 gradi... :-s
Vorrei che l'ecosistema riesca a diventare il più completo e autonomo possibile... non per pura pigrizia, ma per la soddisfazione di avere un ambiente il più "naturale" possibile (ottimo per far capire ai miei bambini come funzionano le cose in natura). Quindi piantine vive, piccoli molluschi, pescetti... e quant'altro possa realizzare una catena alimentare completa!

Che altro... ah, sì: ho due gatti in casa, sicuramente la vasca andrà chiusa - o quanto meno "protetta" con una rete (e magari la fisserò solidamente anche al mobiletto o alla parete, per evitare danni da balzi felini!)

Dulcis in fundo... vorrei evitare di spenderci un patrimonio: se è richiesto del fai-da-te, la cosa non mi spaventa, anzi!

Ora, la raffica di domande da principiante! :)

Tipo di acquario: che tipo di acquario posso realizzare? Le temperature mi fanno ricadere in ambito "tropicale", giusto? Acqua dolce, salata o salmastra? Riuscire a mettere un pesce pagliaccio sarebbe il top per i bambini (maledetta Disney...!!!), ma leggo che un acquario marino è molto più complesso e costoso da realizzare rispetto ad uno d'acqua dolce. Ho visto da Viridea le "pietre vive", che dovrebbero fare tutto da sole... qualcuno mi riassume come funzionano e che tipo di acquario ne deriva?

Oltre alla vasca, poi, dovrò mettere luci e filtri:
- l'illuminazione è obbligatoria, o in qualche modo la luce ambientale può essere sufficiente?
- filtro: non sono riuscito a capire che differenza c'è tra i filtri "sottosabbia" e quelli esterni... ma leggevo anche di casi in cui il filtro diventa praticamente inutile. Mi potete dare qualche dritta?

Infine, avete un suggerimento su un kit per analizzare le caratteristiche dell'acqua di casa mia, con cui riempirò la vasca?

Mi rendo conto che sto chiedendo l'ABC... :) intanto mi sto documentando leggendo siti e forum!

Grazie!
Ciao ti lascio una lettura per questa sera:

articoli/af/malattie-acquario-mangimi-p ... acile.html

Io andrei sul dolce come prima esperienza ;)
Il Dao di cui si può parlare non è l'eterno Dao...
Daodejing.

Seguo...😎

Avatar utente
trotasalmonata
Moderatore Globale
Messaggi: 6898
Iscritto il: 09/01/17, 22:24

Partiamo da zero

Messaggio di trotasalmonata » 21/08/2017, 22:13

Lo so che sono OT e in realtà non ho letto niente di quello che hai scritto, ma devo troppo chiederti di andare nel topic sull'origine dei nickname e spiegare il tuo...
''L'acquario funziona meglio senza di me! E può andare bene nonostante me! ''
trotasalmonata

Avatar utente
Freef
star3
Messaggi: 403
Iscritto il: 28/04/17, 19:57

Partiamo da zero

Messaggio di Freef » 22/08/2017, 8:42

Ti consiglio di orientarti sul dolce, non perché sia la tua prima esperienza con gli acquari, ma perché un marino come temperatura deve oscillare sui 23-28°, deve avere il suo impianto luci, rocce vive (di qualità), acqua d'osmosi degna di questo nome e già solo con questa lista incompleta (per il prezzo), ti allestisci un bel dolce.

Avatar utente
CavalcaLaNebbia
star3
Messaggi: 174
Iscritto il: 21/08/17, 16:51

Partiamo da zero

Messaggio di CavalcaLaNebbia » 22/08/2017, 9:07

Giueli ha scritto: Ciao ti lascio una lettura per questa sera:

articoli/af/malattie-acquario-mangimi-p ... acile.html
Molto istruttiva, finalmente inizio ad avere la vaga idea di come funzioni

Giueli ha scritto: Io andrei sul dolce come prima esperienza ;)
Freef ha scritto: Ti consiglio di orientarti sul dolce, non perché sia la tua prima esperienza con gli acquari, ma perché un marino come temperatura deve oscillare sui 23-28°, deve avere il suo impianto luci, rocce vive (di qualità), acqua d'osmosi degna di questo nome e già solo con questa lista incompleta (per il prezzo), ti allestisci un bel dolce.
Eh sì, direi proprio che sarà dolce.... :)
Se ti senti un po' depresso, va' in montagna un po' più spesso!

Avatar utente
CavalcaLaNebbia
star3
Messaggi: 174
Iscritto il: 21/08/17, 16:51

Partiamo da zero

Messaggio di CavalcaLaNebbia » 22/08/2017, 9:08

trotasalmonata ha scritto: Lo so che sono OT e in realtà non ho letto niente di quello che hai scritto, ma devo troppo chiederti di andare nel topic sull'origine dei nickname e spiegare il tuo...


=)) ok, lo cerco...!
Se ti senti un po' depresso, va' in montagna un po' più spesso!

Avatar utente
CavalcaLaNebbia
star3
Messaggi: 174
Iscritto il: 21/08/17, 16:51

Partiamo da zero

Messaggio di CavalcaLaNebbia » 24/08/2017, 10:02

Sto partendo con gli acquisti. :-bd

Ho trovato una vasca 70x30x40 (80 litri) in ottime condizioni.
Speravo in una 80cm per arrivare a 100 litri, ma pensavo: se metto un filtro esterno, dentro rimane più spazio.
Non starò mica scatenando un flame tra internisti ed esternisti? %-(

Nello specifico ho letto buone recensioni dell'EDEN 511 ( che ne dite?
Se ti senti un po' depresso, va' in montagna un po' più spesso!

Avatar utente
roby70
Moderatore Globale
Messaggi: 14983
Iscritto il: 06/01/16, 18:56

Partiamo da zero

Messaggio di roby70 » 24/08/2017, 10:12

CavalcaLaNebbia ha scritto: Nello specifico ho letto buone recensioni dell'EDEN 511 (https://www.amazon.it/Eden-511-Filtro-E ... B002NGBDG4) che ne dite?
Per il filtro meglio che chiedi consiglio in tecnica mettendo però un'immagine al posto del link ;) Il discorso dell'immagine è solo perchè se il link scade poi chi legge non capisce.

Per la vasca se è usata il consiglio che posso darti è quello di fartela riempire per vedere che non abbia perdite e controlla bene che I vetri non siano rovinati.
"Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido"
(Albert Einstein)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Claudio80, gem1978, Maik, Topo e 8 ospiti