Primo acquario: piccole dimensioni, grandi ambizioni!

Se hai tutto da imparare... benvenuto!

Moderatori: gem1978, roby70

Rispondi
Avatar utente
SilvioD
star3
Messaggi: 671
Iscritto il: 12/03/16, 15:03
Profilo Completo

Primo acquario: piccole dimensioni, grandi ambizioni!

  • Cita

Messaggio di SilvioD » 12/03/2016, 15:28

Salve a tutti, mi sono appena iscritto a questo forum.
Da quando sono piccolo ho il pallino dell'acquario: "Da grande, quando avrò i soldi, mi farò una mega vasca lunga 2 metri piena di pesci!!" Questo mi ripetevo sempre.
Gli anni sono passati, grande ci sono diventato, ma la vasca da 2 metri comunque non me la posso permettere :D Quindi penso sia arrivato il momento di darmi una mossa, prima di diventare sdentato e coi capelli bianchi.

Girando su internet ho trovato diversi miniacquari di dimensioni (e ovviametne anche costi) molto contenuti che hanno solleticato la mia voglia di acquario. Pensavo ad una vasca da 25-30 litri, massimo 40. Non di più perchè la vasca da 300 litri è bella da vedere, ma è meno bella per il portafoglio, e richiede tanto tempo da dedicarci.
Il mio motto è: piccola, facile da gestire, ma con piante, rocce, coralli e pesci selezionati e ben curati.

A parte la vasca, che attrezzatura mi serve? La lista dovrebbe prevedere
-lampada
-ossigenatore sul fondo del vasca
-pompa e filtro acqua
-termometro digitale
-sistema di riscaldamento dell'acqua
-biocondizionatore per rendere l'acqua del rubinetto "vivibile"
-apparecchiature di controllo come pHmetro (o in alternativa cartina tornasole), conduttimetro, striscette di carta per monitorare nitrati, nitriti, fosfati.
-attrezzi per la pulizia mensile (raschietto per le pareti interne, sifone per pulire il fondo)

Dimentico qualcosa?
E come pesci per iniziare cosa mi consigliate? Gli P. scalare mi piacciono molto, ma avevo letto che sono sconsigliati per un neofita. Magari 5-6 Neon e un paio di Guppy? Mi piacciono molto anche i gamberetti colorati...magari ne potrei mettere qualcuno che spazzi il fondo, così da ritardare la pulizia periodica?

Un'ultima domanda, ma forse la più importante, che riguarda il posizionamento. Quasi sicuramente l'acquario finirebbe nella mia stanza, quella in cui dormo. La sera quando vado a nanna, posso spegnere la lampada dell'acquario, così da mandare a nanna anche pesciolini e gamberetti, e poi riaccenderla l'indomani mattina? Vorrei anche che il tutto fosse il più possibile silenzioso, perchè io ho un sonno molto leggero e dormire con un zzzzzzz continuo sarebbe impossibile, quindi sia l'ossigenatore che la pompa del ricircolo dell'acqua dovrebbe fare meno casino possibile.
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere rapidamente ciò che è evidente, quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità. (Carl Friederich Gauss)

Avatar utente
fernando89
Moderatore Globale
Messaggi: 15857
Iscritto il: 27/11/15, 14:57
Profilo Completo

Re: Primo acquario: piccole dimensioni, grandi ambizioni!

  • Cita

Messaggio di fernando89 » 12/03/2016, 15:57

benvenuto silvio!appena hai un attimo passa in salotto a presentarti ;)

voglio da subito dirti che la vasca più grande è meno avrai da gestire, mentre nelle vasche piccole un errore più far saltare tutto l ecosistema

hai pensato di acquistare una vasca da 100litri di seconda mano? costano intorno ai 50 euro di solito :-

ho letto sopra piante rocce e coralli..vuoi fare un acquario marino o tropicale? =)) per i pesci scalare i coralli non ci stanno ahah e vogliono vasche belle grandi e alte

per le attrezzature dipende da che piante vorrai mette ma comunque ti dicocome la penso sugli oggettida te elencati:
-lampada, ok ma ne avrà già qualcuna di serie..quindi poi vediamo se modificare l illuminazione o no
-ossigenatore sul fondo del vasca, perchè?non è mica indispensabile ;) anzi disperde la CO2 utile alle piante per la fotosintesi
-pompa e filtro acqua, assolutamente si, ti consiglio un filtro interno poco costoso, e non dimenticare che dentro ci andranno i cannolicchi, che saranno la casa dei batteri del tuo acquario
-termometro digitale, uno da 1 euro da attaccare al vetro no?
-sistema di riscaldamento dell'acqua pk un termostato
-biocondizionatore per rendere l'acqua del rubinetto "vivibile", nono qui facciamo fare tutto alla natura, risparmia questi soldi
-apparecchiature di controllo come pHmetro (o in alternativa cartina tornasole), conduttimetro, striscette di carta per monitorare nitrati, nitriti, fosfati. ottimo!
-attrezzi per la pulizia mensile (raschietto per le pareti interne, sifone per pulire il fondo) non ho mai sifonato il fondo nella mia vasca, e le lumache puliscono i vetri..altri soldi risparmiati ;)

per la questione luce di notte tranquillo..le luci staranno accese dalle 4 alle 8 ore al giorno!la notte dovranno dormire pure i pesci

per i pesci neon e guppy no!e di sicuro non in 40 litri!decidi l acquario da acquistare oppure la specie da inserirci e da lì partiamo!

spero di averti aiutato nella prima fase

appena hai un attimino cerca le analisi della tua acqua di rubinetto così vediamo la qualità e se è già predisposta per qualche specie in particolare

intanto ti do qualcosa da leggere ;)

questo ti farà capire perchè ti diremo di mettere tante piante in vasca
Piante vs. filtri (traduzione da Diana Walstad)

questo articolo ti farà capire il ciclo dell azoto e perchè dovrai aspettare almeno un mese per mettere i pesci
Ciclo dell'azoto e filtro biologico in acquario

PS prima di acquistare o fare altro chiedi sempre qui, un negoziante vuole vendere..noi solo renderti un acquariofilo contento
Amo è la parola più pericolosa per il pesce e per l'uomo

Avatar utente
projo
Top User
Messaggi: 1694
Iscritto il: 31/07/14, 0:29
Profilo Completo

Re: Primo acquario: piccole dimensioni, grandi ambizioni!

  • Cita

Messaggio di projo » 12/03/2016, 16:59

Quoto in pieno Fernando, se prendi una micro vasca è solo per problemi di spazio, vasche nuove da 100 litri si trovano intorno ai 60 euro. E con 100 litri ti diverti di più!

Inviato dal mio Nexus 4 utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Luca.s
Moderatore Globale
Messaggi: 10644
Iscritto il: 30/03/15, 0:47
Profilo Completo
Contatta:

Re: Primo acquario: piccole dimensioni, grandi ambizioni!

  • Cita

Messaggio di Luca.s » 12/03/2016, 17:29

Ciao Silvio! Da ciò che hai scritto, vedo che hai mille idee in testa ma abbastanza confuse!

Iniziamo da qua!
SilvioD ha scritto:Pensavo ad una vasca da 25-30 litri, massimo 40. Non di più perchè la vasca da 300 litri è bella da vedere, ma è meno bella per il portafoglio, e richiede tanto tempo da dedicarci.
Ti fidi se ti dico che più è grande meno ci lavori? Anzi, partiamo dal concetto che non ci dovrai stare dietro perchè la creeremo in modo che si aquanto più autonoma possibile, come ti è stato detto, vasche piccole sono difficili da tenere in compenso vasche grandi sono facili e si prestano benissimo ai neofiti :D

Per quanto possa parere strano, ti assicuro che è così!
SilvioD ha scritto:Il mio motto è: piccola, facile da gestire, ma con piante, rocce, coralli e pesci selezionati e ben curati.
A parte i coralli, questo è il nostro motto! Facile da gestire, con tante piante e con pesci selezionati e ben curati! Come vedi, viaggiamo sulla stessa linea d'onda!
SilvioD ha scritto:A parte la vasca, che attrezzatura mi serve? La lista dovrebbe prevedere
-lampada
-ossigenatore sul fondo del vasca
-pompa e filtro acqua
-termometro digitale
-sistema di riscaldamento dell'acqua
-biocondizionatore per rendere l'acqua del rubinetto "vivibile"
-apparecchiature di controllo come pHmetro (o in alternativa cartina tornasole), conduttimetro, striscette di carta per monitorare nitrati, nitriti, fosfati.
-attrezzi per la pulizia mensile (raschietto per le pareti interne, sifone per pulire il fondo)
Iniziamo a togliere cose da questa lista! Lampada pompa e filtro, dovrebbero essere comprese nella vasca. Areatore/Ossigenatore è bene averlo, ma non è essenziale per lo sviluppo della vasca. Serve solo in caso di estrema necessità. Termometro digitale... Con 1 euro hai quello normale che basta e avanza!
Riscaldatore dell'acqua... :-?? Io non lo uso, molti non lo usano. Vediamo che pesci vuoi e poi ci ragioniamo su.
Biocondizionatore :)) :-q Inutile, può rimanere in negozio
Test, prendi uno a strisce, basta e avanza. Per cose più precise conviene avere un reagente per GH e KH oltre ai fosfati. Conduttivimetro e phmetro vanno anche bene :-bd
Attrezzi per la pulizia ecc ecc :)) [-x No grazie! Vedrai che non serviranno!
SilvioD ha scritto: come pesci per iniziare cosa mi consigliate? Gli P. scalare mi piacciono molto, ma avevo letto che sono sconsigliati per un neofita. Magari 5-6 Neon e un paio di Guppy? Mi piacciono molto anche i gamberetti colorati...magari ne potrei mettere qualcuno che spazzi il fondo, così da ritardare la pulizia periodica?
Qua caschiamo male male male!! Siamo partiti così e così volendo una vasca piccola ma ora volendoci mettere P. scalare neon e guppy, andiamo male! :))

Gli scalare, diventano bestioni che necessitano di almeno 40 cm di sola colonna d'acqua, quindi in acquari da almeno 150 litri. Neon sono abilissimi nuotatori ( la grandezza del pesce non è sempre indicativa della necessità di nuoto) e quindi vogliono almeno 90 cm di lato lungo (quindi almeno almeno 120 litri) i Guppy, chiamati pesce milione, ti riempirebbero la vasca in pochi mesi, costringendoti a darli via o peggio ancora a sovraccaricare il filtro con possibili problemi di salute.

Insomma, ti ho quasi tolto tutti i pesci MA lascio le Caridina! I tuoi "gamberetti colorati" :)) Loro in un 40 litri vanno da dio, un allestimento per questi animali è inoltre facilissimo, con un bassissimo livello gestionale dal costo irrisorio :-bd
SilvioD ha scritto:La sera quando vado a nanna, posso spegnere la lampada dell'acquario, così da mandare a nanna anche pesciolini e gamberetti, e poi riaccenderla l'indomani mattina?
Le luci dovranno andare per almeno 8/9 ore al giorno. Partendo da 4 aumentando di mezz'ora a settimana. Quindi si, le dovrai spegnere di tanto in tanto! Ma ci penserà un timer non ci starai te col pensiero di accendere e spegnere le luci! :-bd
Acquariofilia facile

http://goo.gl/81SHJb

Avatar utente
Paky
Moderatore Globale
Messaggi: 5869
Iscritto il: 06/09/14, 18:48
Profilo Completo

Re: Primo acquario: piccole dimensioni, grandi ambizioni!

  • Cita

Messaggio di Paky » 12/03/2016, 18:54

Ciao Silvio!
Ti hanno già risposto bene sopra. Aggiungo solo che una vasca piccola è più difficile da gestire di una grande: più è grande, più è un sistema stabile, e facile da gestire.
Un 100 litri è l'ideale per cominciare!
"Forse potrà suonare un po' pomposo, ma preferisco morire in piedi che vivere in ginocchio"
Charb

Avatar utente
SilvioD
star3
Messaggi: 671
Iscritto il: 12/03/16, 15:03
Profilo Completo

Re: Primo acquario: piccole dimensioni, grandi ambizioni!

  • Cita

Messaggio di SilvioD » 12/03/2016, 19:24

Ringrazio tutti per le risposte rapide e molto esaurienti.

Allora, anzichè parlare dei dettagli (raschietti per le pareti, biocondizionatore, termostato e quant'altro), andiamo al sodo perchè, metro alla mano, mi sono accorto di un problema non da poco che ha frenato i miei entusiasmi acquariofili.
Vorrei/dovrei tenere l'acquario nella mia stanza, perchè vorrei poterlo ammirare (e anche controllare) in continuazione, e perchè in altre stanze non ho spazio (non posso certo metterlo in cucina sopra la lavatrice :D), quindi l'unica soluzione possibile è infilarlo dentro il mobile della mia stanza, in un ripiano basso e largo collocato a 90 cm da terra. Le sue dimensioni sono:
86 cm di lunghezza
39 cm di profondità
24 cm di altezza

24 cm di altezza sono troppo pochi anche per qualunque vasca, (qualche cm per alzare il coperchio deve rimanere), a meno di metterci un nano-acquarietto da 5 litri.

In alternativa potrei piazzarlo al ripiano superiore, spostando un pò di libri e CD, e in questo caso avrei 51 cm di altezza utile (lunghezza e profondità sempre 86x39 cm), ma avrei l'acquario ad altezza occhi (1.70 m da terra). Non vorrei che questa possa ostacolarne la gestione, perchè per sollevare il coperchio o dare da mangiare, dovrei sempre salire sulla sedia.
In ogni caso, visto che l'acqua ha densità unitaria (1 litro = 1 Kg), andare a caricare 100-150 Kg su un mobile fatto interamente in truciolato, a cui si somma il peso della ghiaia del fondo, delle pietre, delle decorazioni, del sistema di filtraggio, non mi pare il caso...vorrei restare sui 30-40 litri al massimo.
Comprendo la maggiore capacità tamponante di un sistema con un volume di 100 litri rispetto a un volume di soli 30 litri, ma lo spazio purtroppo quello è.
Al momento non vedo alternative, a meno di rivoluzionare la disposizione dei mobili di casa e gettar via qualcosa. :-?

PS: fernando89, ho letto gli articoli, ma visti i miei studi ed il mio passato lavorativo, nitrato e ione ammonio nelle acque, batteri nitrificanti e denitrificanti, fissazione dell'azoto, ciclo dell'azoto, eutrofizzazione delle acque, sono cose che studio e tocco con mano da almeno una quindicina di anni. Dopo la laurea, ho passato 4 mesi in laboratorio a fare quotidianamente analisi di acque. pH, temperatura, COD, durezza totale, nitrati, fosfati, erano diventati il mio pane quotidiano, e buretta e spettrofotometro i miei fidi compagni :)
Sfigato con la disposizione dei mobili, ok, ma sulla parte prettamente teorica parto avvantaggiato. :)
Ultima modifica di SilvioD il 12/03/2016, 19:29, modificato 1 volta in totale.
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere rapidamente ciò che è evidente, quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità. (Carl Friederich Gauss)

Avatar utente
Luca.s
Moderatore Globale
Messaggi: 10644
Iscritto il: 30/03/15, 0:47
Profilo Completo
Contatta:

Re: Primo acquario: piccole dimensioni, grandi ambizioni!

  • Cita

Messaggio di Luca.s » 12/03/2016, 19:29

Per quei litraggi, credo che un caridinaio sia l'ideale! Se vuoi qualcosa di ancora meno impegnativo, anzi, impegno zero, parliamo di rane nane africane!!
Acquariofilia facile

http://goo.gl/81SHJb

Avatar utente
SilvioD
star3
Messaggi: 671
Iscritto il: 12/03/16, 15:03
Profilo Completo

Re: Primo acquario: piccole dimensioni, grandi ambizioni!

  • Cita

Messaggio di SilvioD » 12/03/2016, 19:36

Rane nane...oh Dio!!
Ok che è piccolo, ma 3-4 pesciolini e un pò di piante acquatiche vorrei potercele infilare. Voglio farmi un acquario, non un "ranario" :)

Fermo restando le dimensioni, che al momento quelle sono, con le Caridina che genere di pesci potrebbero convivere pacificamente, senza correre il rischio che le prime diventino il pranzo dei secondi? :)
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere rapidamente ciò che è evidente, quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità. (Carl Friederich Gauss)

Avatar utente
Luca.s
Moderatore Globale
Messaggi: 10644
Iscritto il: 30/03/15, 0:47
Profilo Completo
Contatta:

Re: Primo acquario: piccole dimensioni, grandi ambizioni!

  • Cita

Messaggio di Luca.s » 12/03/2016, 19:39

Ahahaha va le che rane sono assai simpatiche!!

Per le Caridina... In 40 litri, senza che diventano pasto... Temo nulla!

Forse degli Endler ma rischi onestamente. E quando ho speso 20 euro per delle Red cherry mi tirerebbe un po vederle mangiate onestamente!

Gli Endler ti piacciono? O se hai modo di gestire le nascite, i Platy anche.
Acquariofilia facile

http://goo.gl/81SHJb

Avatar utente
SilvioD
star3
Messaggi: 671
Iscritto il: 12/03/16, 15:03
Profilo Completo

Re: Primo acquario: piccole dimensioni, grandi ambizioni!

  • Cita

Messaggio di SilvioD » 12/03/2016, 20:27

Luca.s ha scritto:Endler
Luca.s ha scritto:Ahahaha va le che rane sono assai simpatiche!!

Per le Caridina... In 40 litri, senza che diventano pasto... Temo nulla!

Forse degli Endler ma rischi onestamente. E quando ho speso 20 euro per delle Red cherry mi tirerebbe un po vederle mangiate onestamente!

Gli Endler ti piacciono? O se hai modo di gestire le nascite, i Platy anche.
Platy Platy o Platy velifera? Come avrai capito, vorrei dei pesci appariscenti.
Lo scalare no, la Betta Splendens credo neanche, giusto?
E se abbandonassi l'acqua dolce, e facessi un acquarietto marino con un paio di pesci pagliaccio?
Manca di mentalità matematica tanto chi non sa riconoscere rapidamente ciò che è evidente, quanto chi si attarda nei calcoli con una precisione superiore alla necessità. (Carl Friederich Gauss)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Anastasia95T e 2 ospiti