Primo nuovo acquario

Se hai tutto da imparare... benvenuto!

Moderatori: gem1978, roby70

Rispondi
Avatar utente
Antonio1
star3
Messaggi: 4
Iscritto il: 19/05/17, 21:44

Primo nuovo acquario

Messaggio di Antonio1 » 22/02/2018, 17:21

Salve a tutti!
Dopo avere a lungo studiato (principalmente gli articoli trovati qui, ma non solo) e aver convinto la moglie (la parte più complicata), ho finalmente deciso di partire con un acquario, armato di molta pazienza, poche certezze tanti dubbi e ancor più domande.

Partiamo dalle certezze.
certezza numero uno: l'acquario è 5+1 vetri della blau, dimensioni 45x28x30h, 38litri
certezza numero due: il filtro è eden 501 esterno
certezza numero 3: l'acqua dal mio rubinetto esce così:
w.jpg
Fine delle certezze

Ora, io in questo acquario vorrei mettere cardine e pesciolini molto piccoli, ad esempio microdevanio kobutai o celestichtys margaritus, piante rapide, galleggianti, qualche (poche) lente e muschi. molti muschi, con anche un legno per ancorarli
domanda: ce ne starebbero 10+10+10? (cardine, kobutai e margheriti?)
poi: che piante? io avevo pensato egeria densa, anubias, Cryptocoryne, muschio di giava e cladophore. Altre?
poi: che luce metto, senza spendere una follia? io pensavo a una lampada con clip sul bordo (l'acquario ha un vetro di copertura). E il riscaldatore?
ancora: argomento tragico, cioè l'acqua. Per quello che ho capito, quella del mio rubinetto non avrà mai bene per le piante, a causa del potassio alle stelle. Acqua in bottiglia?
che fondo metto? io avevo pensato a un fondo inerte scuro (ma non nero, mi attira pochino)

Per il momento, non avrei intenzione di mettere un impianto CO2

Come vi dicevo, ho molta pazienza e non ho tempi prestabiliti (l'acquario e il filtro ancora non sono arrivati). Sono un fisico, la chimica non mi spaventa. Ma la biologia sì! Aiutatemi, vi prego :D :D
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
nicolatc
PRO Chimica
Messaggi: 3285
Iscritto il: 27/02/17, 16:59

Primo nuovo acquario

Messaggio di nicolatc » 22/02/2018, 17:49

Antonio1 ha scritto: Per quello che ho capito, quella del mio rubinetto non avrà mai bene per le piante, a causa del potassio alle stelle. Acqua in bottiglia?
Ciao! Nell'attesa degli esperti inizio a confermarti che la tua acqua non va bene per le piante, il problema principale è il sodio. :(
Puoi utilizzare acqua un'acqua minerale opportuna, poi qui ti insegneranno a limitare i cambi quindi non sarà un gran problema nel tuo 38 litri! ;)
Questi utenti hanno ringraziato nicolatc per il messaggio:
Antonio1 (22/02/2018, 18:09)

Avatar utente
Nijk
Moderatore Globale
Messaggi: 4691
Iscritto il: 07/02/14, 14:35

Primo nuovo acquario

Messaggio di Nijk » 22/02/2018, 17:55

Ciao Antonio cerco di rispondere ad alcune delle tue domande.
Antonio1 ha scritto: Per il momento, non avrei intenzione di mettere un impianto CO2
Non è indispensabile puoi farne a meno.
Antonio1 ha scritto: poi: che piante? io avevo pensato egeria densa, anubias, Cryptocoryne, muschio di giava e cladophore. Altre?
Sono tutte piante che puoi utilizzare e che crescono bene senza necessità di impianti di CO2 o protocolli di fertilizzazione molto complessi, è una buona idea restare su piante di questo tipo, ce ne sono parecchie idonee, molte delle quali puoi trovarle anche nel nostro mercatino.
Antonio1 ha scritto: che fondo metto? io avevo pensato a un fondo inerte scuro (ma non nero, mi attira pochino)
Un fondo inerte va certamente bene, è di facile gestione in quanto non modifica i valori dell'acqua, è eterno poiché una volta lavato potrai riutilizzarlo in futuro anche per un eventuale nuovo allestimento, va bene anche per le piante che si nutrono per via radicale dato che esistono pasticche ( o anche stick da giardinaggio ) che puoi utilizzare a questo scopo.
Il colore è molto soggettivo, resterei certamente su colori comunque naturali, evitando fondi blu rossi ecc
Antonio1 ha scritto: ancora: argomento tragico, cioè l'acqua. Per quello che ho capito, quella del mio rubinetto non avrà mai bene per le piante, a causa del potassio alle stelle. Acqua in bottiglia?
Si, è eccessivamente dura ed è inoltre piena di sodio, avrai difficoltà sia con i pesci che con le piante, è una vasca piccolina e a maggior ragione ti conviene già da ora valutare se utilizzare osmosi ( "tagliata" con quella del rubinetto ) o anche in bottiglia, la scelta è più che altro una questione di comodità, per quanto riguarda il costo siamo là più o meno ( l'acqua da osmosi inversa non ha prezzi stabiliti ma dipende dal negoziante, si trova più o meno a 20/30 centesimi al litro.)
Prima di parlare di acqua tuttavia bisogna capire quali animali vorrai inserire, molto dipende da loro.
Antonio1 ha scritto: E il riscaldatore?
Anche questo dipende molto dai pesci, in linea di massima avendo la vasca in casa non è che sia indispensabile, io ho tre acquari, ne riscaldo solo uno ( in inverno chiaramente ) perchè ci sono i Ramirezi, nelle altre ne faccio a meno.
Antonio1 ha scritto: che luce metto, senza spendere una follia? io pensavo a una lampada con clip sul bordo
La vasca è aperta ed ha anche il vetro di copertura, nel tuo caso la luce è l'ultimo dei problemi, va bene un qualunque portalampada a pinza e una lampadina a risparmio energetico ( CFL ) o anche a LED, 20/25 watt di lampada x 8 ore al giorno, l'importante è scegliere gradazioni sui 6500K ( luce bianca ), la marca non è importante.
Antonio1 ha scritto: domanda: ce ne starebbero 10+10+10? (cardine, kobutai e margheriti?)
Per i pesci lascio la parola ad altri ma credo che anche lì ci siamo, io mi limiterei ad una varietà di Caridina ed una di pesci.
Questi utenti hanno ringraziato Nijk per il messaggio (totale 2):
nicolatc (22/02/2018, 18:00) • Antonio1 (22/02/2018, 18:09)
I mandarini sono l'essenza della vita...
cit. Christopher Mccandless

Avatar utente
nicolatc
PRO Chimica
Messaggi: 3285
Iscritto il: 27/02/17, 16:59

Primo nuovo acquario

Messaggio di nicolatc » 22/02/2018, 18:09

Nijk ha scritto: osmosi ( "tagliata" con quella del rubinetto )
Praticamente tutta osmosi, perché per arrivare ad un sodio accettabile (10 mg/l) dovresti usare 1 parte di rubinetto e 9 parti di osmosi.
Il problema è che poi avresti un GH circa 2 (troppo basso per le Caridina) e un KH 1 (molto basso anche questo, rischi sbalzi di pH). Per cui dovresti comunque integrare con bicarbonato di calcio (osso di seppia). :)

Avatar utente
Nijk
Moderatore Globale
Messaggi: 4691
Iscritto il: 07/02/14, 14:35

Primo nuovo acquario

Messaggio di Nijk » 22/02/2018, 20:05

nicolatc ha scritto: Praticamente tutta osmosi, perché per arrivare ad un sodio accettabile (10 mg/l) dovresti usare 1 parte di rubinetto e 9 parti di osmosi.
E' in effetti un'acqua un pò particolare quella postata, anche i nitrati, seppur entro i limiti imposti dalla legge, mi sembrano comunque abbastanza alti già in partenza :-?

Visto che siamo in primo acquario credo sia meglio a questo punto, per non complicare le cose, partire direttamente con osmosi più sali o in alternativa cercare direttamente acqua in bottiglia.

Prima di parlare di valori nello specifico, concordo con te, saranno alla fine un 30 litri di acqua ( netti ), per rendere la discussione più fluida è meglio capire che pesci e/o che Caridina preferisce.
I mandarini sono l'essenza della vita...
cit. Christopher Mccandless

Avatar utente
Antonio1
star3
Messaggi: 4
Iscritto il: 19/05/17, 21:44

Primo nuovo acquario

Messaggio di Antonio1 » 22/02/2018, 22:01

Innanzitutto grazie a tutti e due!
Penso che opterò per l’acqua in bottiglia, più che altro per una questione di comodità.
Come pesci mi piacerebbero microdevario kubotai e celestichtys margaritus, per le caridina pensavo a neocaridina davidii.

Avatar utente
Gazza
star3
Messaggi: 459
Iscritto il: 12/08/17, 17:46

Primo nuovo acquario

Messaggio di Gazza » 23/02/2018, 14:41

Ciao cosa puoi dirmi dell acquario ? vorrei comprare anche io quel modello , come è rifinito, ha il tappo, i vetri che spessore hanno?

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 30451
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

Primo nuovo acquario

Messaggio di cicerchia80 » 23/02/2018, 15:33

Antonio1 ha scritto: Innanzitutto grazie a tutti e due!
Penso che opterò per l’acqua in bottiglia, più che altro per una questione di comodità.
Come pesci mi piacerebbero microdevario kubotai e celestichtys margaritus, per le caridina pensavo a neocaridina davidii.
Purtroppo entrambe le specie di pesci non ti ci starebbero
Per la convivenza con le caridina ci vedo meglio le margaritatus
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
BollaPaciuli
Assistente Tecnico
Messaggi: 9379
Iscritto il: 17/04/16, 16:37

Primo nuovo acquario

Messaggio di BollaPaciuli » 23/02/2018, 15:39

Gazza ha scritto: Ciao cosa puoi dirmi dell acquario ? vorrei comprare anche io quel modello , come è rifinito, ha il tappo, i vetri che spessore hanno?
Magari apri un topic in TECNICA e tagga antonio1.

Grazie
Ale ...tra Caronte :ymdevil: e San Pietro O:-)

#teamNoFilter
#teamNoCO2
#teamNoHeater

Avatar utente
Nijk
Moderatore Globale
Messaggi: 4691
Iscritto il: 07/02/14, 14:35

Primo nuovo acquario

Messaggio di Nijk » 23/02/2018, 15:45

Una sola specie di pesci anche per me, concordo.
I mandarini sono l'essenza della vita...
cit. Christopher Mccandless

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti