Il mio mondo sommerso.....

I tuoi risultati, ma soprattutto come li hai ottenuti

Moderatori: cicerchia80, trotasalmonata

Rispondi
Avatar utente
gordon
star3
Messaggi: 4
Iscritto il: 05/01/14, 23:16

Il mio mondo sommerso.....

Messaggio di gordon » 06/01/2014, 21:39

Buonasera.

Mi chiamo Alessio, e visto che non ho trovato il topic sulle presentazioni, lo faccio qui.

Ho acquari da sette anni, prima seguivo con attenzione quello del papà ( anche se tutto faceva tranne che curarlo per bene ). Infatti i primi anni il fritto misto la faceva da padrone. Solo nell'ultimo mese e mezzo, ho iniziato davvero a fare acquariologia.
Ho tre acquari in casa al momento. Il più grande, il 220 litri aperto, è un po' il mio preferito. Dopo aver iniziato a mettere ordine, mi ritrovo ora un acquario che personalmente mi piace, e penso piaccia anche agli ospiti.
P. scalare, tetra del congo, neon, e come popolazione da fondo 7 corydoras e tre botia striata.
So che come biotopo non è certo perfetto, ma i valori ci sono, ed i miei amici convivono senza problemi ( anche i 4 P. scalare, presi piccoli, per ora non si scannano ).
Come flora ho due tipi di Echinodorus, Anubias ed Anubias "Nana", Microsorum demersus, muschi galleggianti, Cryptocoryne, e Cabomba.
Fondo fertile, anche se ho sempre la tentazione di cambiarlo e metterne uno scuro, che secondo me renderebbe l'acquario ancora più bello.
Oltre al filtro ovviamente, uso anche un piccolo filtro ad aria, per smuovere appena la superficie ed evitare ristagni, ed una piccola pompa di movimento per creare un po' di corrente.
Impianto a CO2 con damigiana e sistema venturi, che sta portando risultati ottimi, e fertilizzazione in colonna con PMDD.
Luci temporizzate: tre neon ( uno da 18 ed uno da 15, il terzo è spento, lo tengo di scorta ), una barra a LED ( presa all'ikea, mi serve come prima accensione ed ultimo spegnimento ), e barra LED blu ( si accende come la barra ). Accensione e spegnimento a scaglioni ( barre-primo neon-secondo neon ) con sei ore di luce piena. Cibo automatico due volte al giorno, all'alba ed al tramonto, più a volte dei piccoli "regali" che faccio, all'occorrenza.
Passiamo ora al 60 litri. Aperto, con Pothos e Bamboo emersi, e con cascata ( creata con la pompa del filtro, che si infila in un tronco bucato ). Immerse poi ho Anubias, Cabomba, muschi galleggianti, Echinodorus. Non tengo fondo fertile, e non utilizzo CO2 per ora, anche se sto pensando anche li alla damigiana. Fertilizzo sporadicamente ( e penso sia inutile ). Aereatore attaccato h 24, il perchè è molto semplice. Ho guppy, una mrea di guppy, nel senso che si riproducono di continuo. Momentaneamente ci tengo anche una coppia di ternetzi, che penso (spero) possano controllare le nascite. Lumache (Planorbarius e Melanoides ).
Infine il 50 litri, dove tengo i Betta. Chiuso, con Microsorum, Cabomba e muschi galleggianti. Un maschio e tre femmine. Poco da dire, se non che quando i Betta non ci saranno più, ci metterò solo Guppy ( maschi ) e Caridina, per mettere così nel 60 una coppia di ramirezi.....

Vi ho annoiato....ma lo avete scritto voi di presentare i propri acquari.... =)

Ovviamente, accetto critiche e consigli, sotto posto un po' di foto, alcune vecchiotte, altre più recenti....... quando capisco come si fà!!!! :-bd

Avatar utente
gordon
star3
Messaggi: 4
Iscritto il: 05/01/14, 23:16

Re: Il mio mondo sommerso.....

Messaggio di gordon » 06/01/2014, 22:23

ecco le foto dei miei acquari. Mancano quelle del 60 litri, che ho finito di sistemare ieri, e cui provvederò a mandarne qualcuna al più presto. Nel frattempo insultatemi per queste...... :D
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 15998
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Il mio mondo sommerso.....

Messaggio di Rox » 06/01/2014, 22:47

gordon ha scritto:Microsorum demersus
Gordon, il tuo Microsorum si chiama "pteropus" (letteralmente: "piede alato")
E' l'unica specie che può essere coltivata in acquario, su oltre 50; le altre devono stare emerse.

Il Microsorum demersus non esiste (nemmeno demersum).
Se non mi credi puoi controllare su IPNI.

L'Echinodorus si chiama grisebachii, ufficialmente, ma puoi trovarlo con i nomi "bleheri", "amazonicus", "argentinensis", o parecchi altri.
Non sono più accettati nella classificazione scientifica, ma in acquariofilia circoleranno ancora per decenni.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
gordon
star3
Messaggi: 4
Iscritto il: 05/01/14, 23:16

Re: Il mio mondo sommerso.....

Messaggio di gordon » 06/01/2014, 22:54

Rox ha scritto:
gordon ha scritto:Microsorum demersus
Gordon, il tuo Microsorum si chiama "pteropus" (letteralmente: "piede alato")
E' l'unica specie che può essere coltivata in acquario, su oltre 50; le altre devono stare emerse.

Il Microsorum demersus non esiste (nemmeno demersum).
Se non mi credi puoi controllare su IPNI.

L'Echinodorus si chiama grisebachii, ufficialmente, ma puoi trovarlo con i nomi "bleheri", "amazonicus", "argentinensis", o parecchi altri.
Non sono più accettati nella classificazione scientifica, ma in acquariofilia circoleranno ancora per decenni.
eccola.... l'echinodorus ce l'avevo li appesa..... per il microsorum mi raconti una cosa nuova....bene bene.... :-bd

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti