Cryptocoryne lucens (o x Willisii) e Ceratophyllum

Galleggianti, palustri... acquatiche

Moderatori: Nijk, Marta

Rispondi
Avatar utente
Masatomo
star3
Messaggi: 550
Iscritto il: 18/10/15, 10:46

Cryptocoryne lucens (o x Willisii) e Ceratophyllum

Messaggio di Masatomo » 30/10/2015, 21:20

Ciao a tutti,

qualche giorno fa, entrato in un negozio, mi ha colpito questa Cryptocoryne lucens e, dato che che ne cercavo proprio una a stelo lungo, me la sono comprata.

Al di là che era più bella quando era nel vasettino :) ho notato che nei primi giorni tante delle foglie (quelle più grandi) sono marcite alla grande (ho tolto io le parti marcite), per poi smettere di marcire nel giro di poco meno di una settimana. Adattamento? Qualcuno ha avuto esperienza con questa pianta e sa se è normale amministrazione? Ho cercato un po' di foto in giro ed ho visto che è bella cespugliosa, mentre a me è attualmente più un ciuffo spelacchiato.

Immagine

Poi ho una domanda relativamente alla Ceratophyllum: perché in giro si vedono foto di queste piante tutte super rigogliose che sembrano proprio delle foxtails e le mie rimangono 'ste cesse di piante con internodi infiniti, foglie scarne e steli che quasi nemmeno un filo di cotone? È dovuto alla poca luce? Le tengo nella zona ombreggiata dell'acquario, che, se fosse questa la causa, quasi quasi toglierei in quanto è proprio brutto brutto da vedere. Tanto i pesci hanno trovato dove nascondersi tra gli steli della Limnophyla e quelli del Pogostemon.

Immagine
Immagine

Eppoi toglietemi un dubbio: vi sembrano tutte Ceratophyllum demersum? Ho guardato un po' in giro su internet e a me sembrano sia demersum che submersum, per due motivi: una ha lo stelo più grosso e resistente, con foglie che hanno al massimo una biforcazione, mentre l'altra ha lo stelo sottile sottile (che si spezza con un grissino) e le foglie con diverse biforcazioni (avevo trovato qua https://i.ytimg.com/vi/_Y9D1jvs3HI/hqdefault.jpg un'immagine che diceva che questa era una caratteristica per distinguerle).

Avatar utente
GiuseppeA
Moderatore Globale
Messaggi: 8915
Iscritto il: 15/09/14, 15:48
Contatta:

Re: Cryptocoryne lucens (o x Willisii) e Ceratophyllum

Messaggio di GiuseppeA » 30/10/2015, 21:45

Per quanto riguarda la Crypto é normale, per adattarsi la pianta marcisce tutta e poi "rinasce" con le nuove foglie adattate ai valori che trova nella tua vasca . Ad ogni cambiamento di valori significativo farà così.

Per il Cerato invece, quello che vedi nelle foto é stato fatto crescere galleggiante e in vasche dedicate per farlo "cespuglioso". Poi se lo tieni all'ombra e magari non fertilizzando in modo corretto (vuole potassio a palate) si imbruttisce e si "allunga" inesorabilmente.

Per identificarlo, essendo da Cell, passo la palla ad altri. ;)
La mia non è proprio pigrizia, è più voglia di risparmio energetico. :-

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti