Ma come diavolo fate...

Galleggianti, palustri... acquatiche

Moderatori: Nijk, Marta

Rispondi
Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17269
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Ma come diavolo fate...

Messaggio di cuttlebone » 22/07/2015, 21:06

Mytaras ha scritto:Il problema alla base sono queste BBA. Devo combatterle con le piante. Ma se solo riesco a sconfiggerle penso che seguirò il tuo consiglio. [emoji1][emoji1][emoji1]


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
Non so se l'ho già detto a te, quindi mi perdonerai se mi ripeto.
Questo è il peggior momento per intraprendere azioni nelle nostre vasche, a causa delle temperature straordinarie che indeboliscono molte specie alterando i rapporti di forza e inducendoci in errori di valutazione, talvolta grossolani.
Per esperienza diretta, ho imparato ad arrivare a giugno con la vasca in ordine e poi limitarmi a contenere.
A settembre, con il fresco, qualche sostituzione, e si riprende col PMDD, rinvigorendo le piante ed attaccando le alghe [emoji6]


Alessandro
Questi utenti hanno ringraziato cuttlebone per il messaggio:
Forcellone (23/07/2015, 9:34)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Mytaras
star3
Messaggi: 430
Iscritto il: 08/03/15, 12:37

Re: Ma come diavolo fate...

Messaggio di Mytaras » 22/07/2015, 21:12

cuttlebone ha scritto:
Mytaras ha scritto:Il problema alla base sono queste BBA. Devo combatterle con le piante. Ma se solo riesco a sconfiggerle penso che seguirò il tuo consiglio. [emoji1][emoji1][emoji1]


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
Non so se l'ho già detto a te, quindi mi perdonerai se mi ripeto.
Questo è il peggior momento per intraprendere azioni nelle nostre vasche, a causa delle temperature straordinarie che indeboliscono molte specie alterando i rapporti di forza e inducendoci in errori di valutazione, talvolta grossolani.
Per esperienza diretta, ho imparato ad arrivare a giugno con la vasca in ordine e poi limitarmi a contenere.
A settembre, con il fresco, qualche sostituzione, e si riprende col PMDD, rinvigorendo le piante ed attaccando le alghe [emoji6]


Alessandro
Altro che perdonare. Figurati. Ti ringrazio per l'aiuto.

Certo sono consapevole di quello che hai scritto. Ne avevamo parlato. Infatti, ridotto il fotoperiodo, sono in attesa di tempi migliori. [emoji1][emoji1][emoji1]


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
Questi utenti hanno ringraziato Mytaras per il messaggio:
Forcellone (23/07/2015, 9:35)

Avatar utente
darioc
Ex-moderatore
Messaggi: 6862
Iscritto il: 30/08/14, 23:13

Re: Ma come diavolo fate...

Messaggio di darioc » 22/07/2015, 22:20

Pure io metto l'egeria nei cannolicchi nella zona in cui il fondo è più sottile...
► Mostra testo
Il cervello è come un paracadute: perché funzioni bisogna aprirlo! (Albert Einstein)

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17269
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Ma come diavolo fate...

Messaggio di cuttlebone » 22/07/2015, 22:22

Siamo in tre. Possiamo costituire un Club [emoji6]


Alessandro
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Hobba
star3
Messaggi: 272
Iscritto il: 10/02/15, 10:16

Re: Ma come diavolo fate...

Messaggio di Hobba » 22/07/2015, 23:00

Io ormai ho piu cannolicchi nel fondo che nel filtro!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Forcellone
star3
Messaggi: 1711
Iscritto il: 10/10/14, 13:18

Re: Ma come diavolo fate...

Messaggio di Forcellone » 23/07/2015, 9:32

Io non uso i cannolicchi e non inserisco la base della pianta nel fondo, si tiene incastrata da sola, la parte bassa rimane nascosta da altre piante, legni ecc. Ogni tanto devo prendere la base di alcuni getti e tirarle giù, ma rimangono ferme li per molto tempo.

Come dicevo mi aiuto con questi ferri, ma capisco che non è il caso di comprare cose simili. Alcune attrezzi si possono fare in casa "fai da te" volendo, in rete ed anche qui nel forum ci sono delle indicazioni "se ricordo bene".
Ho delle zone nell'acquario dove non potei mai "arrivare o muovermi" con le mani.

Grazie del consiglio di come procedere quando fa caldo, non avevo pensato a ridurre un pochino il fotoperiodo. Mi ero fissato di alzarlo e non pensavo che ci sono invece delle condizioni dove è il caso di fare il contrario.
Per la concimazione già vado molto blando con le condizioni "normali". Ora sto andavo "molto-molto" più lento, vedo che non serve. :-bd
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
La calma salva l'acquario, anzi... quello che c'è dentro. Mani in tasca e zero panico :-bd

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti