Potatura Cabomba

Galleggianti, palustri... acquatiche

Moderatori: Nijk, Marta

Rispondi
Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17482
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Potatura Cabomba

Messaggio di cuttlebone » 06/03/2015, 12:26

l'Alternathera r., ad esempio, potata come da schema, parte con una Y che non solo non si nota (se non per i primi giorni), ma addirittura permette agevolmente di contenerne le dimensioni.
La mia, per paura di rovinarla, l'avevo fatta crescere troppo.
Quando l'ho potata sono rimasto meravigliato dell'effetto: non si notava assolutamente nulla e la pianta aveva assunto una forma davvero gradevole e pure molto naturale [emoji6]
Con l'Egeria, partendo da pochi steli potati, si riesce a duplicarli abbastanza agevolmente.
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Forcellone
star3
Messaggi: 1724
Iscritto il: 10/10/14, 13:18

Re: Potatura Cabomba

Messaggio di Forcellone » 06/03/2015, 14:28

L'Alternathera che ho io si sono rovinate, ma sono sempre vive, con tutto i miei casini è normale. :-bd

Comunque, ho notato una cosa che con le terrestri già sapevo.
Se si deve riprodurre per talea una pianta è meglio lasciarla andare un pochino che prende forza e poi si taglia, talea forte e pianta madre si fortifica.
Se si taglia tropo presto è facile che la parte tagliata non prenda bene e che comunque la pianta madre rimanga debole e in seguito si indebolisca ulteriormente.
Prima far attecchire bene una pianta, è meglio lasciarla stare, una volta che ha attecchito bene si contiene e si riproduce.
... (ho fatto alcune prove in vasca con qualcosa, non so se con le acquatiche in generale sia una regola). :))
La calma salva l'acquario, anzi... quello che c'è dentro. Mani in tasca e zero panico :-bd

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Potatura Cabomba

Messaggio di Rox » 07/03/2015, 2:20

Forcellone ha scritto:Prima far attecchire bene una pianta
Ma se la stai potando, di solito significa che è già cresciuta parecchio.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti