Stranezze Ceratophyllum

Galleggianti, palustri... acquatiche

Moderatori: Nijk, Marta

Avatar utente
tosodj
star3
Messaggi: 1515
Iscritto il: 30/05/14, 14:42

Re: Stranezze Ceratophyllum

Messaggio di tosodj » 11/11/2014, 7:21

Come posso correggere? sono in maturazione del filtro...non so se è il caso di toccare...però temo che il cerato non duri...forse dovevo attendere...

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17465
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Stranezze Ceratophyllum

Messaggio di cuttlebone » 11/11/2014, 8:46

Puoi fertilizzare anche con il filtro in maturazione.
Un pizzico di cibo, per di più, aiuta proprio la maturazione favorendo la produzione di nitrati.
Il Potassio ed il Ferro li puoi introdurre progressivamente in funzione delle carenza: foglie sottili, colore pallido, crescita stentata.
Anzi, essendo una specie piuttosto reattiva, è una buona "palestra" per prendere la mano col PMDD ;)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
tosodj
star3
Messaggi: 1515
Iscritto il: 30/05/14, 14:42

Re: Stranezze Ceratophyllum

Messaggio di tosodj » 11/11/2014, 8:59

Ho messo ieri un pizzico di cibo dentro il filtro ma forse potrei essere stato un pò troppo parsimonioso... :D :D
Mi faccio un giro in fertilizzanti vediamo se trovo qualche spunto...

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17465
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Stranezze Ceratophyllum

Messaggio di cuttlebone » 11/11/2014, 9:01

Vai di pmdd, cosa c'è di meglio?
Componenti separati, dosabili alla bisogna...;)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
enkuz
Ex-moderatore
Messaggi: 4736
Iscritto il: 20/10/13, 13:42

Re: Stranezze Ceratophyllum

Messaggio di enkuz » 11/11/2014, 9:25

Se i nitrati sono bassi... il cerato si ferma (giusto?).
Ma se come nel mio caso marcisce... gli steli si sciolgono... e pure gli aghetti... cosa significa?

Potassio dovrebbe essercene... avendo lo stick npk in vasca viene introdotto continuamente... mentre gli oligoelementi li introduco io ogni tanto.

Penso di essere l'unico al mondo che non riesce a tenere in vasca il cerato (è la seconda o terza volta che ci provo...).

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Stranezze Ceratophyllum

Messaggio di Rox » 11/11/2014, 9:34

enkuz ha scritto:Ma se come nel mio caso marcisce...
Taglia via la parte marcia in modo abbontante. Tieniti solo i 10 cm più in alto.

A quel punto, buttalo dentro galleggiante ed aspetta che ricresca, prima di ricollocarlo sul fondo.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
tosodj
star3
Messaggi: 1515
Iscritto il: 30/05/14, 14:42

Re: Stranezze Ceratophyllum

Messaggio di tosodj » 11/11/2014, 9:42

Quello che ho notato sul mio...è che gli aghetti si staccano e tendono a diventare chiari chiari...oltre a fluttuare per la vasca ho notato che si stanno depositando sulle foglie delle crypto parva...
Provo a fertilizzare...vediamo cosa succede...

Avatar utente
enkuz
Ex-moderatore
Messaggi: 4736
Iscritto il: 20/10/13, 13:42

Re: Stranezze Ceratophyllum

Messaggio di enkuz » 11/11/2014, 9:48

Un'altra domanda: teoricamente... in 60 litri... quanti steli di ceratophyllum dovrei tenere per dare il giusto apporto di ossigenazione?
Ovviamente ci sono anche altre piante... però vorrei capire se è abbastanza tenere in galleggiamento i 2/3 steli più belli e buttare via gli altri ''mezzi marci'' oppure poco belli da vedere...

Considerate che i miei nitrati sono bassi... 5/10mg ora.

Avatar utente
tosodj
star3
Messaggi: 1515
Iscritto il: 30/05/14, 14:42

Re: Stranezze Ceratophyllum

Messaggio di tosodj » 11/11/2014, 9:50

Io provo ad integrare partendo dal fosforo...

http://www.acquariofiliafacile.it/artic ... sforo.html

Poi passo al potassio...

http://www.acquariofiliafacile.it/artic ... assio.html

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Stranezze Ceratophyllum

Messaggio di Rox » 11/11/2014, 10:09

enkuz ha scritto:vorrei capire se è abbastanza tenere in galleggiamento i 2/3 steli più belli
Colpa mia... :-l Non mi sono spiegato bene.
Non li devi tenere galleggianti, se non vuoi; c'è un sacco di gente che li fissa sul fondo.

Quello che ho scritto...
  • Rox ha scritto:buttalo dentro galleggiante ed aspetta che ricresca
...è solo una terapia per curare quella marcescenza.
Una cosa temporanea, poi farai come vuoi.

Se invece decidi di tenerceli, in 60 litri, il problema non sarà nel numero di steli, ma nella lunghezza che possono raggiungere e nella velocità con cui ci arrivano.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: aerox2003, Google Adsense [Bot], Maury e 8 ospiti