CO2 in acquario

Lampade, filtri ed accessori

Moderatori: Diego, Gery

Rispondi
Avatar utente
Pippoamici
star3
Messaggi: 35
Iscritto il: 08/07/17, 14:47
Profilo Completo

CO2 in acquario

  • Cita

Messaggio di Pippoamici » 17/07/2017, 21:54

Tra 3 settimane faccio un cambio importante di acqua eliminando un 60% e inserendo solo osmosi. Li secondo i miei calcoli dovrei arrivare ad un KH di 4 e un GH di 7/8 a quel punto misuro il pH (se per l'effetto tampone è sceso a 6.5 bene così) e inserisco una 10/20ina di foglie di quercia e rimisuro il pH dopo un pò. Questa era la mia "tabella di marcia". Un solo dubbio le foglie di quercia marciranno presto penso, a quel punto? Le tolgo?

Avatar utente
Diego
Tecnico
Messaggi: 13116
Iscritto il: 14/12/15, 17:39
Profilo Completo

CO2 in acquario

  • Cita

Messaggio di Diego » 17/07/2017, 22:02

Per il cambio va bene.
Non credo però che solo col cambio acificherai fino a 6.5 - ricorda che il KH basso implica che è più facile abbassare il pH, non che il pH si abbassa.
Pippoamici ha scritto: Un solo dubbio le foglie di quercia marciranno presto penso, a quel punto? Le tolgo?
Dipende, puoi toglierle oppure lasciarle o lasciarne solo alcune (sono un ottimo punto per lo sviluppo di microfauna, gradita agli avannotti ad esempio).
Qualsiasi progresso scientifico deriva da sfida intellettuale, da compensazione di limitazioni. Niente limitazioni, niente progresso. Niente progresso, stagnazione culturale! Valido anche opposto. Progresso prima di cultura è vero disastro. (ME2)

Avatar utente
Pippoamici
star3
Messaggi: 35
Iscritto il: 08/07/17, 14:47
Profilo Completo

CO2 in acquario

  • Cita

Messaggio di Pippoamici » 17/07/2017, 22:15

Esatto sono combattuto perche se da una parte mi acidificano l'acqua e creano "nidi" per avannotti e pesci in generale dall'altra quando marciscono alzano i nitrati e la conduttività rendendo meno tenera l'acqua per i ciclidi.. in sostanza se le metto mi creano la giusta qualita dell-acqua ma se le tengo troppo fanno il contrario..è tutto un domino, causa-effetto, ogni azione che si fa va controllata se no comporta jna conseguenza.. mi crea ansia la cosa ahah cmq per quanto tempo foglie di 10 cm rilasciano acidi umidi? Così capisco ogni quanto aggiungere per mantenere un pH costante

Avatar utente
Diego
Tecnico
Messaggi: 13116
Iscritto il: 14/12/15, 17:39
Profilo Completo

CO2 in acquario

  • Cita

Messaggio di Diego » 17/07/2017, 23:59

Pippoamici ha scritto: dall'altra quando marciscono alzano i nitrati e la conduttività
In realtà se ci sono molte piante e una popolazione di pesci ben tarata i nitrati non saranno un problema.
Stessa cosa per la conducibilità, non sarà qualche foglia morta ad alzarla. Comunque i pesci sentono più le durezze della conducibilità (dipende comunque da cosa causa la conducibilità elevata).
Pippoamici ha scritto: mi crea ansia la cosa ahah cmq per quanto tempo foglie di 10 cm rilasciano acidi umidi?
Dipende dalle foglie, da quante ne metti etc. È impossibile dare una risposta in giorni/mesi/...
Qualsiasi progresso scientifico deriva da sfida intellettuale, da compensazione di limitazioni. Niente limitazioni, niente progresso. Niente progresso, stagnazione culturale! Valido anche opposto. Progresso prima di cultura è vero disastro. (ME2)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti