Erogazione CO2 ed elettrovalvola

Lampade, filtri ed accessori

Moderatori: luigidrumz, aleph0

Bloccato
Avatar utente
gi81rm
star3
Messaggi: 426
Iscritto il: 08/12/13, 23:31

Re: R: Erogazione CO2 non costante....

Messaggio di gi81rm » 13/12/2013, 0:17

Ho aggiornato il mio profilo, non era stato fatto prima perche volevo cercare i nomi con calma...

Inviato dal mio Pipo S2 con Tapatalk 2

Avatar utente
gi81rm
star3
Messaggi: 426
Iscritto il: 08/12/13, 23:31

Re: R: Erogazione CO2 non costante....

Messaggio di gi81rm » 13/12/2013, 0:22

Il mio problema è che non lo so nemmeno io a quanto so viaggiando, perché ogni giorno non è costante comunque meno di 30 al minuto, tutti i santissimi pomeriggi devo mettermi a controllare quante bolle eroga e ogni giorno devo aprire sempre d più il riduttore di pressione della CO2.
Io adesso manchero un paio di giorni, quindi la CO2 la chiudo domani era e poi se ne ripa la al mi ritorno, a limite poso farla aprire un paio di ore a mia moglie a giorni alterni.

Inviato dal mio Pipo S2 con Tapatalk 2
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Saxmax
Amministratore
Messaggi: 7090
Iscritto il: 06/10/13, 16:39

Re: Erogazione CO2 non costante....

Messaggio di Saxmax » 13/12/2013, 7:37

Va bene. Meglio chiusa del tutto che un paio d'ore un giorno si e uno no.
Lascia tutto chiuso, quando torni cerchiamo di capire dove sta l'inghippo, sta regolazione ballerina non va proprio bene, finisce che davvero un giorno o l'altro gasi tutti i pesci.. :-s
"Con le palanche son buoni tutti.." Motto di famiglia

Per alcune persone nemmeno mi siedo sulla riva del fiume.
Probabilmente passerà il loro cadavere mentre sono a farmi una birra.

Avatar utente
gi81rm
star3
Messaggi: 426
Iscritto il: 08/12/13, 23:31

Re: R: Erogazione CO2 non costante....

Messaggio di gi81rm » 13/12/2013, 9:58

Quando torno isa che tolgo l'elettrovalvola e la lascio accesa h24 a circa 10 bolle al minuto, poi vediamo, prima era così, per carità una volta ho gassato tutti i pesci ma può capitare....
Basterebbe che inventassero un dispositivo che se la pressione supera una cera soglia sgancia una sfera entro una ampolla e blocca l'erogazione.
Non tutti si possono permettere un phometro.
Una semplice valvola di non ritorno modificata a dovere costerebbe poco e sarebbe molto utile.

Inviato dal mio Pipo S2 con Tapatalk 2

Avatar utente
Saxmax
Amministratore
Messaggi: 7090
Iscritto il: 06/10/13, 16:39

Re: Erogazione CO2 non costante....

Messaggio di Saxmax » 13/12/2013, 11:53

Pensa che io non uso le bombole da 10 anni, da due/tre anni erogo costante e continuo con la damigiana..
Regolo con due semplicissime viti e un cacciavite, e non ho mai gasato un pesce neanche per sbaglio perché con la CO2 a lieviti è quasi impossibile..
;)
"Con le palanche son buoni tutti.." Motto di famiglia

Per alcune persone nemmeno mi siedo sulla riva del fiume.
Probabilmente passerà il loro cadavere mentre sono a farmi una birra.

Avatar utente
gi81rm
star3
Messaggi: 426
Iscritto il: 08/12/13, 23:31

Re: R: Erogazione CO2 non costante....

Messaggio di gi81rm » 13/12/2013, 12:03

A me è capitato una volta, quelle classiche giornate che esci alle 7 devi fare 1000 cose di corsa, rientri a casa alla 22 e ti trovi la CO2 a palla con l'acqua che quasi ribolle, con i pesci che si sono addirittura suicidati, uno era riuscito a saltare dentro il filtro ed incastrarsi a testa in giù tra la pompa e il vetro, si è comunque salvato.
Quella volta non mi sono spiegato casa ria successo, ma a casa non c'era nessuno, orse qualche bolla di aria, o un'ostruzione che si è sbloccata imporvisamente.


Inviato dal mio Pipo S2 con Tapatalk 2

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20538
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Erogazione CO2 non costante....

Messaggio di Rox » 13/12/2013, 13:32

gi81rm ha scritto:Scusate la scorrettezza dei nomi.
Ho provveduto io. :-bd
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
mirko59
star3
Messaggi: 860
Iscritto il: 20/10/13, 19:52

Re: Erogazione CO2 non costante....

Messaggio di mirko59 » 13/12/2013, 13:59

se metti un contabolle da flebo ad 1 di pressione con elettrovalvola chiusa sfiata dallo sportellino blu con perdita di acqua dal contabolle quindi se trovi uno di plastica o vetro e' INDISPENSABILE!

hai tenuto conto che al riduttore si sia smollata appunto la molla?

ho avuto lo stesso problema scritto in un post

risolto con potenziamento della molla in assistenza
mi spiegarono che alcuni tipi di riduttori non ce la fanno a reggere la pressione di un elettrovalvola
a me quanto attacca per pochi secondi escono piu bolle per poi stabilizzarsi a 13
il tuo dovrebbe avere obligatoriamente una valvola di sfogo dietro anche quella va regolata non chiusa del tutto
quindi obligatorio un contabolle e devi regolare bene tutte le manopole che portano a pressione

Avatar utente
gi81rm
star3
Messaggi: 426
Iscritto il: 08/12/13, 23:31

Re: R: Erogazione CO2 non costante....

Messaggio di gi81rm » 14/12/2013, 0:14

Rox ha scritto:
gi81rm ha scritto:Scusate la scorrettezza dei nomi.
Ho provveduto io. :-bd
Grazie

Inviato dal mio Pipo S2 con Tapatalk 2

Avatar utente
gi81rm
star3
Messaggi: 426
Iscritto il: 08/12/13, 23:31

Re: R: Erogazione CO2 non costante....

Messaggio di gi81rm » 14/12/2013, 0:22

Scusami Mirko, ma non o capito cosa intendi dire nella tua spiegazione, ti puoi spiegare meglio.
Le molla che citi dove dovrebbe essere?
Poi forse io non l'ho detto prima ma la mia elettrovalvola è montata dopo il riduttore di pressione, quindi la pressione già dovrebbe arrivare tarata.
Io ho un contabolle in vetro della dennerle, con analoga valvola di non ritorno rossa in vetro dennerle, con questi non sfilata nulla, poi tutti i subì sono stretti con fascette in metallo a molla?

Inviato dal mio Pipo S2 con Tapatalk 2

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot], GrimAngus e 8 ospiti