Illuminazione

Lampade, filtri ed accessori

Moderatori: trotasalmonata, luigidrumz

Rispondi
Avatar utente
salvoml81
star3
Messaggi: 508
Iscritto il: 06/05/14, 17:24

Re: Illuminazione

Messaggio di salvoml81 » 06/06/2014, 14:53

Tafazzi ha scritto:lux e lumen son due cose diverse, il lux (illuminamento) è la conseguenza dei lumen
dei dirmi le caratteristiche dei tuoi neon che ricavi dai dati del produttore

quanti lumen danno?
i lux a 53 cm ora come ora non servono a niente se non sai esattamente quanti te ne servono per poi poter calcolare i lumen di emissione

il produttore , la dennerle, da che a 60 cm ho 610 lux e con riflettore 1600 lux per neon, non dice altro

Avatar utente
Tafazzi
star3
Messaggi: 74
Iscritto il: 05/05/14, 2:44

Re: Illuminazione

Messaggio di Tafazzi » 06/06/2014, 15:29

Lumen non lux
I lux li misuri te i lumen sono la quantità di luce emessa
Non credo proprio che dennerle ti dia i lux

Lumen non lux

Avatar utente
Uthopya
Ex-moderatore
Messaggi: 4885
Iscritto il: 19/10/13, 9:20

Re: R: Illuminazione

Messaggio di Uthopya » 06/06/2014, 15:37

Tafazzi ha scritto:con 70 lumen litro coltivi qualunque pianta
Concordo, è un ottimo valore :-bd
Tafazzi ha scritto: io credo che sia meglio avere uno spettro il più completo possibile che va dai 3500k agli 8000k, e senza i PAR
rossi e blu è già una limitazione allo spettro
La temperatura di colore non indica lo spettro emesso ma piuttosto è un indice ad uso umano per indicare ciò che i nostri occhi percepiscono come tonalità.
Per assurdo potresti avere una fonte luminosa che emette il 90℅ del suo spettro nell'infrarosso e la restante parte nelle lunghezze d'onda del blu ed a noi sembrerebbe una lampada "quasi attinica".
La pianta o meglio la clorofilla, ragiona in un'altra maniera.
Tafazzi ha scritto: Anche se qualcuno la pensa diversamente affermando che 6500k solamente bastano ed avanzano
Questo si lega al discorso precedente: quella tipologia presente sul mercato ha un buon spettro come efficienza emettendo radiazioni utili alla fotosintesi, sia nel blu che nel rosso.
Sono i nostri occhi che le vedono come solo luce fredda ;)
Tafazzi ha scritto: e che i LED blu favoriscono le alghe
Se lo spettro è tutto nel blu le alghe sono sicuramente più efficienti nello sfruttarlo e questo è indipendente dal fatto che siano LED o qualsiasi altra fonte luminosa.
Non è un caso che dopo pochissimi metri (direi centimetri....) in Natura si trovino solo alghe, visto che la luce che riesce a filtrare dopo pochi metri è su lunghezze d'onda del blu e dell'ultravioletto mentre la componente gialla e rossa viene rifratta e assorbita dalla colonna d'acqua (e ti sto citando come fonte il sole)
Come vedi non sto ragionando in termini di "No LED/Si LED" ma di spettro
Tafazzi ha scritto:se la quantita di luce è giusta ci saranno ottimi riscontri in tutti i casi
:-bd
Sono responsabile di quel che dico, non di quel che ne fai tu delle mie parole!
“Non è la materia che genera il pensiero, è il
pensiero che genera la materia”
(G. Bruno)
(i∂̸-m)ψ=0

Avatar utente
Tafazzi
star3
Messaggi: 74
Iscritto il: 05/05/14, 2:44

Re: Illuminazione

Messaggio di Tafazzi » 06/06/2014, 16:12

le temperature di colore nella luce visibile sono conseguenza della frequenza emessa quindi una luce calda sarà più verso il rosso ed una luce fredda verso il blu perché emettono frequenze diverse in luce visibile
lo spettro completo è compreso fra i 400 e i 750 nm
e la gradazione kelvin rispetta le frquenze emesse la gradazione kelvin è solo una convenzione riferita appunto alle frequenze di emissione
dai 400 ai 450nm e dai 650 ai 750 andiamo a colori blu e rosso (per come li vede il nostro occhio)
per avere un acquario piantumatissimo basterebbero solo LED rossi e blu a determinate frequenze, solo che poi diventa orrendo
la luce visibile serve a noi per vederci e ci vediamo sia a 3800k a 6500 e 8000k, e in queste gradazioni hai picchi anche verso le frequenze effettivamente assorbite, ma andrebbero rafforzate anche se questi picchi appunto sono sufficienti per una normale crescita, prendiamo due piccioni con una fava, ci vediamo e le piante crescono, ma questo accade solo nel dolce, nel marino è davvero molto più complicata la cosa.
ma il solo 6500k anche se si trova più o meno al centro dello spettro, e funziona,sono convinto andrebbe un po allargato, come dicevo almeno con 3800 da una parte ed 8000 dall'altra, poi rossi e blu in aggiunta sarebbero il non plus ultra ma non necessari
se non vogliamo mettere roba blu o rossa o entrambi cerchiamo almeno di allargare il più possibile lo spettro
cosa che perarltro è nota da decenni ed applicata anche ai neon, i LED sono solo più selettivi.

le frequenze sfruttate dalle alghe sono le stesse più o meno di quelle sfruttate dalle alghe, che sono organismi vegetali superiori tanto come le piante, solo più robuste credo che più che le frquenze luminose a fare crescere le alghe sia la scarsa competizione alimentare, l'acqua piena di nutrienti o l'eccessiva fertilizzazione
hai mai visto una vasca olandese con delle alghe con acqua pulita e giusta fertilizzazione? io no
hai mai visto acquari con poche piante a crescita medio lenta foglia grossa con alghe io si
nemmeno io sto ragionando in termini di LED si o no, anche se per me è si.
rispondendo alla domonda di prima
i prezzi dei LED ormai sono scesi al minimo 4 anni fa per 5 cm di smd 5050 ci volevano 2,75 euro
ora ne servono 0,15 di euro
se aspetti che scendano i prezzi aspetterai per secoli
se messi nelle giuste condizioni di lavoro ti viene la barba bianca e loro sono ancora accesi
il problema è che vanno scelti con cura senza prendere quelli che costano meno in assoluto, ci sono fasce di qualità anche in questo caso
la luce blu è quella che penetra più in profondità e la rossa è quella quasi immediatamente annientata dall'acqua, forse si trovano solo alghe perché tante piante acquatiche sono semiemerse, ma dubito fortemente ed è anche documentato che la luce blu non provoca questo problema, forse perché in profondità non ci sono piante che preferiscono stare più in alto, le alghe crescono perché ci sono ed esistono mica perchè il blu le stimola

Avatar utente
Tafazzi
star3
Messaggi: 74
Iscritto il: 05/05/14, 2:44

Re: Illuminazione

Messaggio di Tafazzi » 06/06/2014, 16:16

e frequenze sfruttate dalle piante sono le stesse più o meno di quelle sfruttate dalle .....

sorry

Avatar utente
salvoml81
star3
Messaggi: 508
Iscritto il: 06/05/14, 17:24

Re: Illuminazione

Messaggio di salvoml81 » 06/06/2014, 16:37

ragazzi capisco che ho alzato un polverone sui LED ma vi chiedo in termini pratici mi fate vedere qualche plafoniera o il sistema di illuminazione a LED che mi faccia crescere una ludwigia arcuata o una rotala macrandra o una cabomba furcuata? perchè oltre la teoria ci vuole la pratica ;) ;)
tornando al mio caso come faccio a sapere che con i 4 neon con riflettori che ho, riesco a coltivare piante esigenti? Da premettere che Alternanthera cardinalis cresce che è una meraviglia e ha un colore bello rosso scuro, non so se come metro di paragone può andare

Avatar utente
salvoml81
star3
Messaggi: 508
Iscritto il: 06/05/14, 17:24

Re: Illuminazione

Messaggio di salvoml81 » 06/06/2014, 16:46

Tafazzi ha scritto:Lumen non lux
I lux li misuri te i lumen sono la quantità di luce emessa
Non credo proprio che dennerle ti dia i lux

Lumen non lux
su internet ho trovato che per ogni neon t5 28 W amazon day ha 1570 lumen

Avatar utente
gibogi
Ex-moderatore
Messaggi: 5059
Iscritto il: 19/10/13, 23:46

Re: Illuminazione

Messaggio di gibogi » 06/06/2014, 16:52

salvoml81 ha scritto:qualche plafoniera o il sistema di illuminazione a LED che mi faccia crescere una ludwigia arcuata o una rotala macrandra o una cabomba furcuata?
Non è purtroppo, qualcosa di matematico; non si può con certezza dire questo funzionerà quest'altro no.
Purtroppo ogni acquario è un sitema a se, unico, ci sono moltissimi fattori che influenzano la crescita delle piante oltre alla luce.
E' chiaro che con poca luce non ci coltivi le tue rosse.
salvoml81 ha scritto:oltre la teoria ci vuole la pratica
Si hai detto esattamente, devi provare, penso che i tuoi neon siano adatti allo scopo, ma solo provando vedrai i risultati.
salvoml81 ha scritto:come faccio a sapere che con i 4 neon con riflettori che ho, riesco a coltivare piante esigenti?
Come ti dicevo, devi provare la certezza matematica non ce l'hai.
salvoml81 ha scritto:Alternanthera cardinalis cresce che è una meraviglia e ha un colore bello rosso scuro,
Questo è un buon motivo per pensare che il tuo parco luci sia buono.
Se osservando una Harley vedi solo una moto, allora non stai guardando una Harley!

Avatar utente
Tafazzi
star3
Messaggi: 74
Iscritto il: 05/05/14, 2:44

Re: Illuminazione

Messaggio di Tafazzi » 06/06/2014, 17:07

ha ragione gibogi
il calcolo matematico ti aiuta come punto di partenza, ma ogni vasca e la sua popolazione vegetale ed animale è un mondo a se
come punto di partenza ed avere una buona certezza di riuscita, poi il tiro sarà sempre da aggiustare

abbiamo detto che per 70 lumen litro su 190 litri servono 13300 lumen

con i neon che hai ora ne hai la metà riflettori o non riflettori
aggiungi altri 4 neon di uguale luminosità e vedrai che il risultato non mancherà

ma sarà sempre e comunque da perfezionre in base alla tua vasca, magari potevi metterne uno di meno o forse ne servirà uno di più
ma con i soli 4 che hai dimenticati di ottendere i risultati che ti sei prefissato

Avatar utente
Uthopya
Ex-moderatore
Messaggi: 4885
Iscritto il: 19/10/13, 9:20

Re: Illuminazione

Messaggio di Uthopya » 06/06/2014, 17:22

Se l' Alternanthera risponde ottimamente fidati di lei e non di calcolatori asettici, è una pianta "difficile" ed esigente :-bd
Sono responsabile di quel che dico, non di quel che ne fai tu delle mie parole!
“Non è la materia che genera il pensiero, è il
pensiero che genera la materia”
(G. Bruno)
(i∂̸-m)ψ=0

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti