Monitor pH

Lampade, filtri ed accessori

Moderatori: trotasalmonata, luigidrumz

Rispondi
Avatar utente
Tsar
Ex-moderatore
Messaggi: 1934
Iscritto il: 01/02/14, 15:18

Monitor pH

Messaggio di Tsar » 24/02/2014, 18:56

Ho visto questi gingilli così costosi e mi chiedevo a cosa servissero a parte monitorare costantemente il pH ed erogare/bloccare la CO2 a seconda delle esigenze.
Si parla di roba da 100-150€, per risparmiare sulla CO2 quando una ricarica mi costa meno di un decimo, una volta l'anno. Probabilmente se ci si fa i conti del consumo elettrico non c'è nemmeno quel risparmio economico...
Qualcuno può spiegarmi, please? :-\
Immagine
Si dice in giro che io abbia trovato Dio. Lo ritengo improbabile poiché ho già molte difficoltà nel trovare le mie chiavi, ed esiste una prova empirica che loro esistano. Terry Pratchett

Avatar utente
Saxmax
Amministratore
Messaggi: 7066
Iscritto il: 06/10/13, 16:39

Re: Monitor pH

Messaggio di Saxmax » 24/02/2014, 20:28

Tsar ha scritto:Qualcuno può spiegarmi, please?
:-??

Fà figo.. I gingilli elettronici hanno sempre richiamato frotte di curiosi.. :(|)

Per quei fissati della conduzione maniacale è un must.
Piaccametro in continua, elettrovalvola controllata dal piaccametro, e valori di pH e CO2 stabilizzati elettronicamente..
Solo che.. In natura alle piante non succede mai.. Quindi.. Boh.. Per me soldi buttati.. [-(
"Con le palanche son buoni tutti.." Motto di famiglia

Per alcune persone nemmeno mi siedo sulla riva del fiume.
Probabilmente passerà il loro cadavere mentre sono a farmi una birra.

Avatar utente
WEP2012
star3
Messaggi: 557
Iscritto il: 19/02/14, 22:38

Re: R: Monitor pH

Messaggio di WEP2012 » 24/02/2014, 22:13

Ma credo che in natura le cose vadano diversamente ma non credo che anche in natura ci sia una continua immissione di CO2.
Questi gingilli elettronici servono poco a risparmiare sulla bombola ma tanto a mantenere un valore costante di CO2 come in natura avviene normalmente.
Poi se averli o no come strumenti per la propria vasca è un altro discorso.

Inviato dal fondo della mia vasca!!

Avatar utente
Saxmax
Amministratore
Messaggi: 7066
Iscritto il: 06/10/13, 16:39

Re: Monitor pH

Messaggio di Saxmax » 24/02/2014, 22:48

Lungi da me denigrare la tecnica, ci mancherebbe.
Anche se dubito fortemente che in natura la quantità di CO2 sia così stabile.. :-?
Un acquazzone, una cascatella, e ciao ciao CO2 per chissà quante ore, o per chissà quanti km di fiume..
Anzi, molto probabilmente i valori di CO2 che noi abbiamo in vasca, in natura non si trovano quasi mai.
Infatti quasi tutte le piante che noi mettiamo sommerse, in realtà non lo sono affatto.
E per quello che noi dobbiamo erogarla, fra l'altro.

Se per ipotesi potessimo allestire con piante semi emerse non ci servirebbe affatto! :)
Per questo la vasca é comunque un compromesso.
E quindi per me il piaccametro in continua é scarsamente utile. Tutto li! :-bd
Questi utenti hanno ringraziato Saxmax per il messaggio:
Tsar (25/02/2014, 19:07)
"Con le palanche son buoni tutti.." Motto di famiglia

Per alcune persone nemmeno mi siedo sulla riva del fiume.
Probabilmente passerà il loro cadavere mentre sono a farmi una birra.

Avatar utente
Tsar
Ex-moderatore
Messaggi: 1934
Iscritto il: 01/02/14, 15:18

Re: Monitor pH

Messaggio di Tsar » 25/02/2014, 19:06

Saxmax ha scritto:Lungi da me denigrare la tecnica, ci mancherebbe.
Anche se dubito fortemente che in natura la quantità di CO2 sia così stabile.. :-?
Un acquazzone, una cascatella, e ciao ciao CO2 per chissà quante ore, o per chissà quanti km di fiume..
Anzi, molto probabilmente i valori di CO2 che noi abbiamo in vasca, in natura non si trovano quasi mai.
Infatti quasi tutte le piante che noi mettiamo sommerse, in realtà non lo sono affatto.
E per quello che noi dobbiamo erogarla, fra l'altro.

Se per ipotesi potessimo allestire con piante semi emerse non ci servirebbe affatto! :)
Per questo la vasca é comunque un compromesso.
E quindi per me il piaccametro in continua é scarsamente utile. Tutto li! :-bd
Perfetto, allora confermi quel che pensavo :)
Tanto più che, se proprio volessimo essere pignoli e avere sempre la stessa concentrazione di CO2, basterebbe un'elettrovalvola e spegnere l'erogazione quel tanto che basta per non avere fluttuazioni di concentrazione importanti.
Immagine
Si dice in giro che io abbia trovato Dio. Lo ritengo improbabile poiché ho già molte difficoltà nel trovare le mie chiavi, ed esiste una prova empirica che loro esistano. Terry Pratchett

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti