Primo impianto CO2

Lampade, filtri ed accessori

Moderatori: luigidrumz, naftone1

Rispondi
Avatar utente
Matilde_D
star3
Messaggi: 102
Iscritto il: 18/08/17, 10:21
Profilo Completo

Primo impianto CO2

  • Cita

Messaggio di Matilde_D » 09/03/2018, 15:12

Buongiorno a tutti,
apro questo topic per chiedere consigli sull'erogazione di CO2, ho già comprato un kit con bombola ma senza elettrovalvola.
La situazione nella vasca (180 l) oggi é questa:
pH 7
KH 4
NO2- 0
NO3- 30mg/l
temp 19°c
Ho inserito delle piante nuove: 2 Hygrophila Difformis, Egeria Najas, 2 Alternanthera rosaefolia.
Avevo già 2 microsorum, Lilaeopsis brasiliensis e 2 Hygrophila Polisperma.
Sotto le Hygrophile ho messo degli stick e basta.
Come fauna ci sono 4 pesci rossi e 7 Planorbella.
Ho guardato le tabelle pH-KH per il calcolo della CO2 in acquario e ho visto che con i valori della mia vasca praticamente posso sperare di far crescere solo microsorum e alghe :-?
Quindi secondo voi come dovrei procedere con l'erogazione di CO2? Non ne so assolutamente niente, non so quante bolle al minuto e non so se è il caso di procurarmi un'elettrovalvola... Qualsiasi consiglio è gradito ^:)^
grazie

Avatar utente
Nijk
Moderatore Globale
Messaggi: 4182
Iscritto il: 07/02/14, 14:35
Profilo Completo

Primo impianto CO2

  • Cita

Messaggio di Nijk » 09/03/2018, 17:04

Matilde_D ha scritto: Ho guardato le tabelle pH-KH per il calcolo della CO2 in acquario e ho visto che con i valori della mia vasca praticamente posso sperare di far crescere solo microsorum e alghe
Non ho ben capito se al momento stai erogando o meno CO2, in ogni caso la tabella o anche il calcolatore che trovi nella Home del sito hanno un senso solo nel momento in cui in qualche modo ne dai di anidiride carbonica supplementare.
Matilde_D ha scritto: ho già comprato un kit con bombola ma senza elettrovalvola.
Della elettrovalvola ne puoi fare benissimo a meno, a parte la contrapposizione tra chi ritiene utile o meno spegnerla di notte alla fine serve più che altro per consumare meno gas e far durare un pò di più la bombola.
Matilde_D ha scritto: Quindi secondo voi come dovrei procedere con l'erogazione di CO2? Non ne so assolutamente niente, non so quante bolle al minuto
Adesso ti resta solo da regolare l'impianto, comincia con poche bolle, 5/6 su 180 litri, dopo 1/2 ore misura pH e KH e confronta i risultati nella apposita tabella ( o calcolatore è uguale ).
Se la concentrazione di CO2 risulta essere compresa tra i 20 mg/l e i 40 mg/l allora andranno bene le bolle che stai dando, altrimenti aumenta fino ad ottenere tale concentrazione.

Questa operazione puoi farla in giornata o anche con tutta calma in due o tre giorni, una volta che poi avrai regolato l'impianto non ti servirà più toccarlo fino a che non dovrai sostituire la bombola.
Se c'è qualcosa che non ti è chiaro chiedi pure senza problemi.
I mandarini sono l'essenza della vita...
cit. Christopher Mccandless

Avatar utente
Matilde_D
star3
Messaggi: 102
Iscritto il: 18/08/17, 10:21
Profilo Completo

Primo impianto CO2

  • Cita

Messaggio di Matilde_D » 16/03/2018, 11:04

ri-eccomi! Ho installato tutto, ho iniziato con 1 bolla ogni 10 secondi, dopo12h ho fatto i test pH 7, KH 4. Rimasti invariati. Quindi ho aumentato, ho messo 1 bolla ogni 4 sec. = pH 6.5 KH 3,5 con quindi avevo 42mg/l CO2 in vasca. Quindi ho chiuso un po' la valvola per arrivare a 1 bolla ogni 5 secondi e sta mattina ho questi valori: pH 6.6 KH 3 che mi porta a 29mg/l di CO2.
Il mio dubbio è...Non è troppo acida l'acqua adesso per dei pesci rossi e delle planorbella? Non mi sembra siano corrose però boh C'è qualcosa che posso fare per alzare il pH? O va bene così?

Grazie

PS: la temp della vasca è 20°c

Avatar utente
Matilde_D
star3
Messaggi: 102
Iscritto il: 18/08/17, 10:21
Profilo Completo

Primo impianto CO2

  • Cita

Messaggio di Matilde_D » 18/03/2018, 21:30

Buonasera,
Ho un altro problema #-o @Nijk
Non riesco a togliere l'aeratore dalla vasca :s So che il movimento creato in superficie disperde CO2. Però dopo qualche ora che lo tolgo i pesci hanno la respirazione molto accelerata e stanno fermi vicino al fondo... Non so come fare....

Avatar utente
Nijk
Moderatore Globale
Messaggi: 4182
Iscritto il: 07/02/14, 14:35
Profilo Completo

Primo impianto CO2

  • Cita

Messaggio di Nijk » 19/03/2018, 10:57

Matilde_D ha scritto: Il mio dubbio è...Non è troppo acida l'acqua adesso per dei pesci rossi e delle planorbella?
Il problema più che altro è che pesci rossi e piante non è che vanno proprio d’accordo, con loro puoi provare piante rustiche e resistenti, la CO2 è del tutto sprecata perchè difficilmente riuscirai a tenere un prato per esempio oppure anche piante di un certo tipo con i rossi in vasca.
I mandarini sono l'essenza della vita...
cit. Christopher Mccandless

Avatar utente
Matilde_D
star3
Messaggi: 102
Iscritto il: 18/08/17, 10:21
Profilo Completo

Primo impianto CO2

  • Cita

Messaggio di Matilde_D » 19/03/2018, 11:03

Nijk ha scritto: la CO2 è del tutto sprecata
Allora la tolgo e basta...io avevo scelto piante a crescita rapida che assorbissero molti inquinanti... per ora i pesci non stanno distruggendo le Difformis che sono quelle più a rischio forse..
Però mettiamo che queste piante resistano, che i pesci non se le mangino...la CO2 serve? L'acqua è troppo acida per i pesci? E come faccio con l'aeratore?
Grazie :ympray:

Avatar utente
Nijk
Moderatore Globale
Messaggi: 4182
Iscritto il: 07/02/14, 14:35
Profilo Completo

Primo impianto CO2

  • Cita

Messaggio di Nijk » 19/03/2018, 11:26

@Matilde_D cerco di essere un attimino più chiaro.
Se parliamo di valori idonei per i pesci rossi, io parlo del Carassius auratus perchè immagino a quello ti riferisci, allora dovremmo parlare di un pH compreso tra 7 e 8 e di un KH compreso tra 8 e 12, parliamo comunque di acqua mediamente abbastanza dura, in genere quella che esce dalla maggior parte dei rubinetti italiani ha durezze abbastanza elevate e quindi va più che bene.
Ad ogni modo abbiamo una sezione specifica e se vuoi approfondire il discorso sui valori ti consiglio innanzitutto di chiedere di là perchè troverai molti ragazzi e ragazze che li allevano nel migliore dei modi.
Carassius auratus: la sezione dei Pesci Rossi

Detto questo il discorso sulle piante è completamente diverso, io non mi riferisco al fatto che le mangiano ma più che altro al fatto che alcune determinate piante abbisognano di valori dell'acqua estremamente diversi sia per garantire una concentrazione di CO2 maggiore in acqua tramite un impiantino artificiale ( con un KH ce ne vorrebbe veramente tanta di CO2 e sarebbe uno spreco ) e sia per garantire il corretto utilizzo dei fertilizzanti, i quali rendono decisamente meglio con valori di pH più prossimi alla neutralità.

Le cose da valutare pertanto sono due, ma non è detto che tu non possa utilizzare piante, appunto "rustiche" e "resistenti" che vanno d'accordo con i valori dell'acqua adatta ai pesci rossi, o al limite nel tuo caso provare sicuramente a tenere quelle che ha già acquistato.

Per questo motivo io ti consiglio prima di verificare quali sono i valori adatti agli animali che intendi allevare e poi di venire in piante e scegliere quali possono essere le piante più adatte e che possono dare maggiore soddisfazione nel tuo caso.
I mandarini sono l'essenza della vita...
cit. Christopher Mccandless

Avatar utente
Matilde_D
star3
Messaggi: 102
Iscritto il: 18/08/17, 10:21
Profilo Completo

Primo impianto CO2

  • Cita

Messaggio di Matilde_D » 19/03/2018, 12:06

Nijk ha scritto: @Matilde_D cerco di essere un attimino più chiaro.
Grazie mille, ero abbastanza confusa in effetti x_x

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: BollaPaciuli e 2 ospiti