Riscaldatore starato

Lampade, filtri ed accessori

Moderatori: trotasalmonata, luigidrumz

Avatar utente
shiningdemix
Ex-moderatore
Messaggi: 1386
Iscritto il: 20/10/13, 8:17

Riscaldatore starato

Messaggio di shiningdemix » 20/11/2013, 11:44

ieri stavo notando che le temperature in vasca stanno scendendo vertiginosamente, non tanto per i pesci ma quanto per le piante, stavo sotto ai 18° ed ho notato che la rotala non cresce proprio e l'egeria è sensibilmente rallentata eppure io fertilizzo come sempre do CO2 come sempre e quindi ho provato a rialzare le temperature tramite un riscaldatore che mi avevano regalato...il problema è che dalla temperatura impostata di 22° sono arrivato a 28°!!! il riscaldatore è da 200w e so che è molto grosso rispetto al litraggio della vasca, secondo voi può dipendere da questo il problema di questa temperatura cosi sballata? il riscaldatore è un hydor di un paio di anni che funzionava regolarmente nel 250lt che ho tagliato
Baby, don't hurt me, don't hurt me no more Non esiste alcun essere umano che non commetta errori, esistono però molti esseri umani che non li riconoscono

Avatar utente
Gianni86
Ex-moderatore
Messaggi: 405
Iscritto il: 21/10/13, 19:24

Re: riscaldatore

Messaggio di Gianni86 » 20/11/2013, 11:53

Di solito, i termoriscaldatori hanno un termostato interno che raggiunta la temperatura impostata, si staccano. Se sei arrivato a 28°C credo sia danneggiato.
ImmagineMeglio una domanda Stupida, che un'errore da Stupidi. - Gianni86Immagine

Avatar utente
Uthopya
Ex-moderatore
Messaggi: 4885
Iscritto il: 19/10/13, 9:20

Re: riscaldatore

Messaggio di Uthopya » 20/11/2013, 11:55

Può essere anche che si sia rotto il tuo riscaldatore e quindi se imposti una temperatura non riesca a mantenerla eccedendo o non attivandosi.
Se ne hai un altro in casa puoi fare la prova sostituendolo.
EDIT: Gianni ci siamo sovrapposti
Sono responsabile di quel che dico, non di quel che ne fai tu delle mie parole!
“Non è la materia che genera il pensiero, è il
pensiero che genera la materia”
(G. Bruno)
(i∂̸-m)ψ=0

Avatar utente
gibogi
Ex-moderatore
Messaggi: 5059
Iscritto il: 19/10/13, 23:46

Re: riscaldatore

Messaggio di gibogi » 20/11/2013, 11:55

Purtroppo i riscaldatori, non sono precisissimi.
Nel senso che la temperatura che imposti non corrisponde a quella reale.
Comunque il riscaldatore dovrebbe funzionare regolarmente, di solito il range tacca stacca varia da 1 a 2 gradi.
Si tratta di trovare a quanto devi impostare per avere la temperatura voluta.

Credo che per quanto riguarda la potenza, più W ha il riscaldatore, prima raggiungi la temperatura, potresti avere qualche sbalzo maggiore di temperatura, ma sempre entro pochi gradi
Se osservando una Harley vedi solo una moto, allora non stai guardando una Harley!

Avatar utente
sailplane
star3
Messaggi: 1521
Iscritto il: 20/10/13, 0:46

Re: riscaldatore

Messaggio di sailplane » 20/11/2013, 12:09

shiningdemix ha scritto:che la rotala non cresce proprio e l'egeria è sensibilmente rallentata
Anche in natura, con l'alternarsi delle stagioni, succede così... :)
Come è stato evidenziato, difficilmente i gradi impostati sul riscaldatore corrisponderanno a quelli effettivi in vasca, prova ad abbassarlo al minimo e vedi cosa succede, se continua ad arrivare a 28, è probabile sia difettoso il contatto on/off
"La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché"...
Pagina Faccialibro
https://www.facebook.com/acquariofiliafacile?fref=ts

Avatar utente
Gianni86
Ex-moderatore
Messaggi: 405
Iscritto il: 21/10/13, 19:24

Re: riscaldatore

Messaggio di Gianni86 » 20/11/2013, 12:10

Uthopya ha scritto:EDIT: Gianni ci siamo sovrapposti
:-bd
ImmagineMeglio una domanda Stupida, che un'errore da Stupidi. - Gianni86Immagine

Avatar utente
Jovy1985
Ex-moderatore
Messaggi: 16726
Iscritto il: 19/10/13, 12:53

Re: R: riscaldatore

Messaggio di Jovy1985 » 20/11/2013, 12:24

l errore potrebbe (in parte) dipendere anche dal termometro. non so quale usi, ma se hai ad esempio quello in strisce adesive. ... :D

Inviato dal mio LG-P880 utilizzando Tapatalk
"Tu non sei il pastore....tu sei la pecora!" Charles Vane ( Black Sails)[/size]

Avatar utente
shiningdemix
Ex-moderatore
Messaggi: 1386
Iscritto il: 20/10/13, 8:17

Re: riscaldatore

Messaggio di shiningdemix » 20/11/2013, 12:41

ho quello tipo al mercurio della nonna :D apparte gli scherzi, ora l'ho messo a 20° e la temperatura e scesa a 24° che va bene, io so avendo fatto delle prove con l'altro che avevo che il riscaldatore a prescindere arriva alla temperatura massima che può raggiungere e poi una volta rilevata la temperatura impostata il termostato stacca quindi essendo un 200w pensato per riscaldare 150lt in su ci vorrà del tempo prima che raffreddi i filamenti ed il vetro e pure se il termostato stacca la corrente essi rimangono caldi e sicuramente per un tempo maggiore rispetto a magari il 75w che montava, il suo originale del 70lt è esattamente la metà di questo che ho (intendo in lunghezza del vetro e resistenze), magari non si riaccenderà più per il resto della giornata ma comunque sale troppo, vediamo adesso se mi mantiene sui 22-24° potrebbe essere utile per consigli futuri a chi si trova con questa attrezzatura
Baby, don't hurt me, don't hurt me no more Non esiste alcun essere umano che non commetta errori, esistono però molti esseri umani che non li riconoscono

Avatar utente
Gianni86
Ex-moderatore
Messaggi: 405
Iscritto il: 21/10/13, 19:24

Re: riscaldatore

Messaggio di Gianni86 » 20/11/2013, 12:46

shiningdemix ha scritto: il riscaldatore a prescindere arriva alla temperatura massima che può raggiungere
Mi sembra molto, anzi troppo strano. a me capita di vederlo acceso più volte al giorno, proprio per mantenere la temperatura giusta. Non avrebbe senso mettere un termostato interno.... se ogni volta arriva al max.
ImmagineMeglio una domanda Stupida, che un'errore da Stupidi. - Gianni86Immagine

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20538
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: riscaldatore

Messaggio di Rox » 20/11/2013, 13:46

Anch'io ho usato un riscaldatore sovradimensionato, l'anno scorso.
100 W in 20 litri, "Tanto ci pensa il termostato...".
Il problema è che quei termostati non sono così affidabili.

Una mattina ho trovato tutti i pesci morti e il termometro a fondo scala.
Potevo andare in un forum di cucina, a proporre una nuova ricetta per il brodetto.

Da allora, uso solo termostati di potenza calibrata, secondo la capienza dell'acquario.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Qualcuno e 6 ospiti