Taratura conduttivimetro

Lampade, filtri ed accessori

Moderatori: trotasalmonata, luigidrumz

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 33037
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

Re: Taratura conduttivimetro

Messaggio di cicerchia80 » 12/01/2017, 0:32

Dan89 ha scritto:Lo è, la vite è semplicemente nascosta sotto la plastica anteriore (già verificato)
perdona la foto...sembra lo stesso
P_20170112_002022.jpg
un paio di anni fá,io Naftone ed Artic mandammo una decina di email alla Haquoss...che ci rispose che non andava tarato e se difetttoso..ecc
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
Dan89
star3
Messaggi: 419
Iscritto il: 17/11/16, 0:52

Re: Taratura conduttivimetro

Messaggio di Dan89 » 12/01/2017, 0:57

Infatti credo che sia lo stesso, fondamentalmente mi sa che viene commercializzato con diversi brand. Sotto la plastica grigia accanto al tasto shift c'è la vite.

So che il misuratore arriva già tarato, ma se i valori non tornano bisognerà pur sistemarlo....

Avatar utente
Dan89
star3
Messaggi: 419
Iscritto il: 17/11/16, 0:52

Re: Taratura conduttivimetro

Messaggio di Dan89 » 12/01/2017, 23:42

Ho scritto una mail alla Milwaukee sottoponendo il dubbio, mi hanno risposto rapidamente:

IO
Buonasera,
ho acquistato una soluzione di calibrazione della conducibilità da 1413 µS in bustina. Utilizzo un misuratore di conducibilità con ATC (Compensazione automatica della temperatura). Il mio dubbio è il seguente:
- Se misuro la soluzione ad una temperatura di 22 °C, la misura che dovrei leggere sullo strumento è 1332 µS, o dovrei comunque leggere 1413 µS per effetto dell'ATC?
Grazie"

RISPOSTA
Buonasera,
per gli strumenti con ATC in calibrazione la lettura è di 1413 µS/cm.
Prima di fare la calibrazione è consigliabile tenere per almeno una mezzoretta sia la soluzione che lo strumento alla stessa temperatura.
Questi utenti hanno ringraziato Dan89 per il messaggio:
Diego (12/01/2017, 23:51)

Avatar utente
Diego
star3
Messaggi: 16794
Iscritto il: 14/12/15, 17:39

Re: Taratura conduttivimetro

Messaggio di Diego » 12/01/2017, 23:51

Grazie, avevo interpretato male l'uso della scheda allora
Qualsiasi progresso scientifico deriva da sfida intellettuale, da compensazione di limitazioni. Niente limitazioni, niente progresso. Niente progresso, stagnazione culturale! Valido anche opposto. Progresso prima di cultura è vero disastro. (ME2)

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 33037
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

Re: Taratura conduttivimetro

Messaggio di cicerchia80 » 13/01/2017, 0:24

Non ho capito :-\

In pratica la temperatura é irrilevante?
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
Dan89
star3
Messaggi: 419
Iscritto il: 17/11/16, 0:52

Re: Taratura conduttivimetro

Messaggio di Dan89 » 13/01/2017, 0:27

Si, perché l'ATC effettua in automatico la compensazione a 25 °C

Avatar utente
Diego
star3
Messaggi: 16794
Iscritto il: 14/12/15, 17:39

Re: Taratura conduttivimetro

Messaggio di Diego » 13/01/2017, 8:16

cicerchia80 ha scritto:Non ho capito :-\

In pratica la temperatura é irrilevante?
Dovrebbe essere così:

Se hai un conduttivimetro con ATC questo compensa la temperatura, dunque ti fa leggere sempre lo stesso valore, indifferentemente dalla temperatura dell'acqua. Questo evita la rottura di scatole di fare il calcolo se la temperatura cambia tra una misura e l'altra.

Se il conduttivimetro non ha l'ATC dobbiamo misurare noi la temperatura del liquido e tararlo leggendo la riga giusta nella tabella. Usando un conduttivimetro senza ATC dovremo quindi sempre associare la temperatura alla misura (altrimenti un semplice calo della temperatura potrebbe portarci a pensare che sia calata la concentrazione di sali).
È comunque buona norma indicare la temperatura di misura della conducibilità (vedi analisi dell'acqua in bottiglia o di rete).
Qualsiasi progresso scientifico deriva da sfida intellettuale, da compensazione di limitazioni. Niente limitazioni, niente progresso. Niente progresso, stagnazione culturale! Valido anche opposto. Progresso prima di cultura è vero disastro. (ME2)

Avatar utente
Dan89
star3
Messaggi: 419
Iscritto il: 17/11/16, 0:52

Re: Taratura conduttivimetro

Messaggio di Dan89 » 21/01/2017, 3:21

Giusto per la cronacaho effettuato la taratura sulla soluzione a 25 °C. Il conduttivimetro, seppur praticamente nuovo, non era correttamente tarato in quanto misurava sui 1550 µS...

Avatar utente
Diego
star3
Messaggi: 16794
Iscritto il: 14/12/15, 17:39

Re: Taratura conduttivimetro

Messaggio di Diego » 21/01/2017, 9:34

Dan89 ha scritto:Giusto per la cronacaho effettuato la taratura sulla soluzione a 25 °C. Il conduttivimetro, seppur praticamente nuovo, non era correttamente tarato in quanto misurava sui 1550 µS...
Rientra abbastanza nella tolleranza dello strumento.
Comunque a noi interessa l'andamento della conducibilità, dunque se anche lo strumento misura x µS/cm in più, non importa
Qualsiasi progresso scientifico deriva da sfida intellettuale, da compensazione di limitazioni. Niente limitazioni, niente progresso. Niente progresso, stagnazione culturale! Valido anche opposto. Progresso prima di cultura è vero disastro. (ME2)

Avatar utente
Dan89
star3
Messaggi: 419
Iscritto il: 17/11/16, 0:52

Re: Taratura conduttivimetro

Messaggio di Dan89 » 21/01/2017, 9:46

Bhe oddio è ben oltre la tolleranza del 2% (il range sarebbe 1384-1441). Sono d'accordo che se guardi solo le variazioni cambia poco, ma se ti interessano i valori assoluti (es. acqua di osmosi) allora si

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti