Test reagenti o striscette

Lampade, filtri ed accessori

Moderatori: trotasalmonata, luigidrumz

Avatar utente
Diego
star3
Messaggi: 16794
Iscritto il: 14/12/15, 17:39

Re: Test reagenti vs striscette

Messaggio di Diego » 01/04/2016, 7:51

Diciamo che se l'acquario è ben avviato e stabile non serve fare test tutti i giorni. Io uso una striscetta di controllo ogni tanto, ma non perdo più i pomeriggi a fare il piccolo chimico come facevo appena allestito.
Qualsiasi progresso scientifico deriva da sfida intellettuale, da compensazione di limitazioni. Niente limitazioni, niente progresso. Niente progresso, stagnazione culturale! Valido anche opposto. Progresso prima di cultura è vero disastro. (ME2)

Avatar utente
GiuseppeA
Moderatore Globale
Messaggi: 11840
Iscritto il: 15/09/14, 15:48
Contatta:

Re: Test reagenti vs striscette

Messaggio di GiuseppeA » 01/04/2016, 8:18

giampy77 ha scritto:Allora sarò l'unico che considera le strisce attendibili come i reagenti e che non ha problemi quando le immerge :-??
Mi dispiace, avrò forse sposato in pieno la filosofia di AF, ma io il piccolo chimico per sapere a quanto sono i nitrati, KH e GH non lo farò mai.
Non sei l'unico. [-x :-bd

Fin dai primi giorni della mia esperienza acquariofilia (che coincide con la data di iscrizione al forum) ho usato le 6 in 1 della tetra.
Non saranno precisissime ma continuando con loro ho sempre lo stesso errore e quindi non mi faccio troppi problemi.

Quando ho iniziato l'avventura, leggendo nel forum, ho capito subito che i test devono solo darti un'idea generale dell'andamento della vasca e che bisogna imparare a leggere la vasca per sapere cosa va e cosa non va. E questo il vero obbiettivo che uno so deve dare e che non è così difficile da raggiungere se uno ha veramente voglia di imparare.

Giustamente però uno all'inizio ha paura di combinare disastri, sopratutto con la CO2, ma basta un pò di cervello iniziando con poca e poi aumentando fino al livello ottimale che problemi non ce ne sono.
Io ho fatto così..sono partito con poche bolle, vedevo le piante non in forma e piano piano aumentavo aiutandomi più che altro con il pHmetro. Se vedevo che scendeva troppo il pH allora diminuivo oppure se aumentava aumentavo l'erogazione.


Adesso, acquisita un pò di esperienza, saranno due mesi che non metto un test in acqua, ne pHmetro ne conduttivimetro ne nient'altro...mi regolo solo con piante e pesci. ;)
Questi utenti hanno ringraziato GiuseppeA per il messaggio (totale 2):
giampy77 (01/04/2016, 10:18) • Diego (01/04/2016, 10:25)
La mia non è proprio pigrizia, è più voglia di risparmio energetico. :-

Avatar utente
giampy77
Ex-moderatore
Messaggi: 6296
Iscritto il: 26/04/14, 23:10

Re: Test reagenti vs striscette

Messaggio di giampy77 » 01/04/2016, 10:20


Adesso, acquisita un pò di esperienza, saranno due mesi che non metto un test in acqua, ne pHmetro ne conduttivimetro ne nient'altro...mi regolo solo con piante e pesci. ;)
Era proprio quello che intendevo dire, se uno non si lega ai test e quelli a reagente proprio perché riscuotono più fiducia, porta ad una certa dipendenza, riesce a guardare la vasca e non fare il chimico.
La misura dell'intelligenza è data dalla capacità di cambiare quando è necessario. Albert Einstein

Avatar utente
Jovy1985
Ex-moderatore
Messaggi: 16726
Iscritto il: 19/10/13, 12:53

Re: Test reagenti vs striscette

Messaggio di Jovy1985 » 01/04/2016, 11:28

CIR2015 ha scritto:Sicuramente non conterranno plutonio ma è altrettanto sicuro che nel periodo di immersione rilasciano prodotti chimici.

Ho fatto caso che nessuna casa produttrice, almeno tra quelle che ho provato, indichi nelle istruzioni di metterle direttamente in vasca.

Avevo anche letto un vecchio post di Saxmax che comunque consigliava per una buona lettura di mettere l'acqua sulle strisce con una siringa... sia per non mischiare i colori sia per prelevare acqua dal centro vasca.
La jbl dice di immergere in acquario,in verticale, per qualche istante
"Tu non sei il pastore....tu sei la pecora!" Charles Vane ( Black Sails)[/size]

Avatar utente
Jovy1985
Ex-moderatore
Messaggi: 16726
Iscritto il: 19/10/13, 12:53

Re: Test reagenti vs striscette

Messaggio di Jovy1985 » 01/04/2016, 11:29

Quoto Giuseppe....i test servono solo all inizio...poi piante e pesci sono i test ;)
"Tu non sei il pastore....tu sei la pecora!" Charles Vane ( Black Sails)[/size]

Avatar utente
alessio0504
star3
Messaggi: 4823
Iscritto il: 14/12/15, 1:50

Re: Test reagenti vs striscette

Messaggio di alessio0504 » 01/04/2016, 13:59

E hai tutto il mio appoggio! :ymapplause:
Spero presto di arrivarci anche io! Io lo vedo come un risultato personale abbandonare i reagenti! ;)
Si viaggia non per cambiare luogo, ma idea.
(Hippolyte Adolphe Taine 1828-1893)

Avatar utente
giampy77
Ex-moderatore
Messaggi: 6296
Iscritto il: 26/04/14, 23:10

Re: Test reagenti vs striscette

Messaggio di giampy77 » 01/04/2016, 14:35

alessio0504 ha scritto:E hai tutto il mio appoggio! :ymapplause:
Spero presto di arrivarci anche io! Io lo vedo come un risultato personale abbandonare i reagenti! ;)
Ecco era questo che volevi dire, io che non ho mai fatto test con reagenti non ne sono mai stato schiavo, ho imparato piu velocemente e cosa non da poco, guardo piante e pesci per regolarmi.
Insomma dico che la falsa (almeno dall'utima esperienza fatta per me é cosi)dei test a reagente che sono piu affidabili, induce ad usarli e credere che siano la Bibbia e quindi porta ad esserme schiavi.
La misura dell'intelligenza è data dalla capacità di cambiare quando è necessario. Albert Einstein

Avatar utente
CIR2015
star3
Messaggi: 2664
Iscritto il: 23/06/15, 0:21

Re: Test reagenti vs striscette

Messaggio di CIR2015 » 01/04/2016, 14:49

Jovy1985 ha scritto:
CIR2015 ha scritto:Sicuramente non conterranno plutonio ma è altrettanto sicuro che nel periodo di immersione rilasciano prodotti chimici.

Ho fatto caso che nessuna casa produttrice, almeno tra quelle che ho provato, indichi nelle istruzioni di metterle direttamente in vasca.

Avevo anche letto un vecchio post di Saxmax che comunque consigliava per una buona lettura di mettere l'acqua sulle strisce con una siringa... sia per non mischiare i colori sia per prelevare acqua dal centro vasca.
La jbl dice di immergere in acquario,in verticale, per qualche istante
Jovy nelle istruzioni e nei siboli la JBL dice in acqua e non in acquario... avevo fatto caso a questa cosa proprio perchè non ero sicuro che fosse corretto inserirli direttamente in vasca.
JBL2.jpg
JBL1.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
"Cambiare opinione è sintomo di Maturità"

Avatar utente
alessio0504
star3
Messaggi: 4823
Iscritto il: 14/12/15, 1:50

Re: Test reagenti vs striscette

Messaggio di alessio0504 » 01/04/2016, 15:03

Credo che uno sta su questo forum se davvero diventa schiavo dei test allora è duro! =))
Alghe a parte, con cui mi sto divertendo molto X( , imparare a capire le piante penso sia una delle sfide più grosse (e dopo sarà una delle più grosse soddisfazioni) per l'acquariofilo di AF! :D

Infatti uso i test all'inizio perchè ho la convinzione che mi aiutino a capire le piante più in fretta.
Per quanto approssimativo un risultato "preciso" (es. 7, 7.5, 13.5, 6.6) piuttosto che una tendenza (es. 13<x<15, valori che passano con una sfumatura di colore da pH 7 a 7,5 etc.) mi fa capire cosa aumenta e cosa cala più precisamente. Soprattutto rapportando un valore all'altro.
Sarebbe poco utile dire: "Mi è calato un po' il KH e mi è calato un po' anche il pH. Sapere come si muovono l'uno rispetto all'altro mi aiuta a prendere coscienza della situazione e capire meglio. E soprattutto li vedo come strumenti propedeutici per raggiungere l'obbiettivo: fare meno test possibile e meno precisi possibile, guardando solo dentro la vasca!

Per il resto diciamo praticamente la stessa cosa! ;)
Dubito anche io che la striscetta rilasci chissà cosa in acquario. Credo che proprio per quello si deve tenere solo 2 secondi dentro e poi aspettare un minuto perchè ci siano le reazioni!
Si viaggia non per cambiare luogo, ma idea.
(Hippolyte Adolphe Taine 1828-1893)

Avatar utente
Diego
star3
Messaggi: 16794
Iscritto il: 14/12/15, 17:39

Re: Test reagenti vs striscette

Messaggio di Diego » 01/04/2016, 15:32

I numeri dei test, secondo me, sono mezzi per capire, non risultati da ottenere.
Una volta capito il perché delle cose, il test passa in secondo piano :-bd
Qualsiasi progresso scientifico deriva da sfida intellettuale, da compensazione di limitazioni. Niente limitazioni, niente progresso. Niente progresso, stagnazione culturale! Valido anche opposto. Progresso prima di cultura è vero disastro. (ME2)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: trotasalmonata e 7 ospiti