Utilizzo conduttivimetro

Lampade, filtri ed accessori

Moderatori: luigidrumz, aleph0

Bloccato
Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20538
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: conduttivimetro questo sconosciuto

Messaggio di Rox » 03/01/2014, 19:27

pantera ha scritto:quale potrebbe andar bene a questo scopo?
Per i nostri scopi, qui consigliamo quelli più economici, roba da 15-20 Euro.
Il mio misura differenze tra 625.2 o 625.4... e chissenefrega! :D
Lo comprai solo perché il mio negoziante lo comprava per sé, mi ha chiesto se ne volevo uno e mi ha proposto il prezzo che pagava lui.
Per noi è sufficiente sapere se passiamo da 600 a 650.

Sull'acqua di osmosi è lo stesso.
Che importanza ha se segna 10 µS oppure 20? Sono comunque valori insignificanti, prossimi a zero.
Se la membrana è da buttare, ti segna 150.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
gibogi
Ex-moderatore
Messaggi: 5059
Iscritto il: 19/10/13, 23:46

Re: conduttivimetro questo sconosciuto

Messaggio di gibogi » 03/01/2014, 23:00

sono d'accordissimo con Uthopya e Rox
Se osservando una Harley vedi solo una moto, allora non stai guardando una Harley!

Avatar utente
pantera
star3
Messaggi: 1966
Iscritto il: 03/01/14, 16:22

Re: conduttivimetro questo sconosciuto

Messaggio di pantera » 08/01/2014, 17:37

facendo una ricerca ho notato che i prodotti economici non hanno la compensazione automatica della temperatura e questo corregetermi se sbaglio puo far variare di molto la misurazione

Avatar utente
gibogi
Ex-moderatore
Messaggi: 5059
Iscritto il: 19/10/13, 23:46

Re: conduttivimetro questo sconosciuto

Messaggio di gibogi » 08/01/2014, 18:21

pantera ha scritto:facendo una ricerca ho notato che i prodotti economici non hanno la compensazione automatica della temperatura e questo corregetermi se sbaglio puo far variare di molto la misurazione
Alcuni conduttivimetri come alcuni pHmetri, non hanno la correzione automatica della temperatura, è vero, ma comunque non è indispensabile, basta avere qualche accortezza.

Cerco di spiegarmi meglio:
Quando si esegue la taratura, occorre calibrare lo strumento, in questo caso il conduttivimetro, con il valore corrispondente alla temperatura del reagente in quel momento.
Quando effettuerai la misurazione dell'acqua, lo strumento, andrà a compensare la misura se esiste una differenza di temperatura tra l'acqua e la soluzione con cui hai effettuato la calibratura.

Calibri lo strumento con soluzione a 20°C, misuri l'acqua a 25°C, lo strumento terrà conto di questi 5°C di differenza.

Se non si ha la correzzione di temperatura, basta tarare lo strumento con la soluzione alla stessa temperatura dell'acqua della vasca, tenendo conto che questa non ha grosse variazioni, non hai problemi, il valore risulta attendibile.
Se la tua vasca, dovesse avere una variazione di temperatura rispetto alla soluzione di temperatura, la misura non è proprio precisa.
Se osservando una Harley vedi solo una moto, allora non stai guardando una Harley!

Avatar utente
Spyke
Ex-moderatore
Messaggi: 738
Iscritto il: 20/10/13, 8:13

Re: conduttivimetro questo sconosciuto

Messaggio di Spyke » 08/01/2014, 18:26

Io devo dire che da quando ho il conduttivimetro la mia vita è cambiata!
Prima preparavo l'acqua per le Sakura basandomi sui test a striscette della Jbl, poi ho controllato l'acqua col conduttivimetro e... :-o :-o :-o :-o

Vi dico solo che nel mio Malawi utilizzo solo acqua di rubinetto: la mia acqua di rubinetto esce a 1600 us!!!!!!!!!!!!!!!!!!
"...la scienza non puoi regalarla alla gente, se non vuoi ammalarti dell'identico male"

Avatar utente
pantera
star3
Messaggi: 1966
Iscritto il: 03/01/14, 16:22

Re: conduttivimetro questo sconosciuto

Messaggio di pantera » 08/01/2014, 18:32

gibogi ha scritto:Se la tua vasca, dovesse avere una variazione di temperatura rispetto alla soluzione di temperatura, la misura non è proprio precisa.
infatti è di questo che mi preoccupavo,visto che nella mia vasca durante le varie stagioni riesco ad avere una variazione anche di più di 10°C,poi mi trovarei a misurare anche l'acqua del impianto a osmosi che è ancora più variabile...si protrebbe cercare di portare l'acqua alla temperatura della soluzione di calibrazione ma diventa dispendioso
Ultima modifica di pantera il 08/01/2014, 18:34, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Simo63
Ex-moderatore
Messaggi: 3188
Iscritto il: 21/10/13, 0:06

Re: conduttivimetro questo sconosciuto

Messaggio di Simo63 » 08/01/2014, 18:34

Ci viene detto a quanto arriva la conducibilità della soluzione taratura a 25 gradi ?
Immagine
"It's more fun to be a pirate than to join the navy "
"E' più divertente essere pirati che essere nella Marina"
Jobs 1983

Avatar utente
pantera
star3
Messaggi: 1966
Iscritto il: 03/01/14, 16:22

Re: conduttivimetro questo sconosciuto

Messaggio di pantera » 08/01/2014, 18:37

Spyke ha scritto:Io devo dire che da quando ho il conduttivimetro la mia vita è cambiata!
Prima preparavo l'acqua per le Sakura basandomi sui test a striscette della Jbl, poi ho controllato l'acqua col conduttivimetro e... :-o :-o :-o :-o
be siamo ai due opposti nel mezzo di sono i test a reagente ;)
Ultima modifica di pantera il 08/01/2014, 18:49, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
gibogi
Ex-moderatore
Messaggi: 5059
Iscritto il: 19/10/13, 23:46

Re: conduttivimetro questo sconosciuto

Messaggio di gibogi » 08/01/2014, 18:40

Guarda ti allego questo link.

Si può vedere la differenza di conducibilità rispetto alla temperatura della soluzione campione.
Può esserti utile per capire di quanto sballa la misura effettuata.
Se osservando una Harley vedi solo una moto, allora non stai guardando una Harley!

Avatar utente
Simo63
Ex-moderatore
Messaggi: 3188
Iscritto il: 21/10/13, 0:06

Re: conduttivimetro questo sconosciuto

Messaggio di Simo63 » 08/01/2014, 19:06

Ho acquistato un atc però non cambia molto, come ha detto bene gibogi basta portare il liquido taratura a 25 gradi e tarare il dispositivo a 1413 micro siemens. Così siamo sicuri che sbaglia poco, nel caso la temperatura aumentasse in estate basterebbe sapere a quanti µS va tarato il dispositivo con il liquido taratura a 30 gradi , per esempio. Anche se sono d'accordo con i commenti precedenti, 5 gradi di variazione daranno un errore per noi comunque accettabile.
Immagine
"It's more fun to be a pirate than to join the navy "
"E' più divertente essere pirati che essere nella Marina"
Jobs 1983

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Francesco68 e 5 ospiti