Multipresa programmabile

Lampade, filtri ed accessori

Moderatori: aleph0, Bradcar

Avatar utente
shiningdemix
Ex-moderatore
Messaggi: 1386
Iscritto il: 20/10/13, 8:17

Multipresa programmabile

Messaggio di shiningdemix » 05/02/2014, 16:21

eh si è passato un po di tempo dal mio inizio nel mondo acquariofilo e se dicessi che sono rimasto lo stesso direi una castroneria immane...sono sempre alla ricerca di aggiornamenti da fare ai miei acquari e proprio oggi me n'e venuta in mente un altra...avevo intenzione di comprare una multipresa programmabile da mettere al mio askoll ambiente ma avevo in mente una cosa un po particolare...mi ricordo da bambino che mio padre in camera aveva un potenziometro al posto dell'interruttore che permetteva di regolare la intensità della luce prodotta dalla lampadina...ora rivenendomi in mente questa cosa e i 1000 discorsi di rox sulla luce in natura che passa diverse gradazioni dai 6000 ai 4000 che quando il sole è basso la luce non arrivando diretta ha una gradazione rispetto che un altra mi è venuto in mente un sistema limitato solo dalla tecnologia che non conosco di queste prese...la mia idea era inserire un altro portalampada in posizione centrale e programmare la presa in modo che la luce si sposti da una parte all'altra simulando il movimento del sole in cielo...solo che non so se nelle multiprese c'è la possibilità di programmare la quantità di corrente erogata dalla singola presa o la cosa sia troppo futuristica...
Baby, don't hurt me, don't hurt me no more Non esiste alcun essere umano che non commetta errori, esistono però molti esseri umani che non li riconoscono

Avatar utente
gibogi
Ex-moderatore
Messaggi: 5059
Iscritto il: 19/10/13, 23:46

Re: multipresa programmabile con alimentazione gestibile

Messaggio di gibogi » 05/02/2014, 22:13

shiningdemix ha scritto:.solo che non so se nelle multiprese c'è la possibilità di programmare la quantità di corrente erogata dalla singola presa o la cosa sia troppo futuristica...
Funzionerebbe solo con le lampade ad incandescenza, le CFL ed i neon, funzionano a tensione stabile 220-240V
Se osservando una Harley vedi solo una moto, allora non stai guardando una Harley!

Avatar utente
shiningdemix
Ex-moderatore
Messaggi: 1386
Iscritto il: 20/10/13, 8:17

Re: multipresa programmabile con alimentazione gestibile

Messaggio di shiningdemix » 05/02/2014, 22:18

io ricordo che anche con la CFL l'effetto era meno modulabile ma c'era un abbassamento della luminosità
Baby, don't hurt me, don't hurt me no more Non esiste alcun essere umano che non commetta errori, esistono però molti esseri umani che non li riconoscono

Avatar utente
stef84
star3
Messaggi: 263
Iscritto il: 24/10/13, 8:22

Re: multipresa programmabile con alimentazione gestibile

Messaggio di stef84 » 05/02/2014, 22:29

shiningdemix ha scritto:io ricordo che anche con la CFL l'effetto era meno modulabile ma c'era un abbassamento della luminosità
No è impossibile, almeno con mezzi di tutti i giorni. Forse ti confondi con i faretti alogeni, che son pur sempre lampade a filamento.
Purtroppo la CFL non è niente meno che un neon chiuso su se stesso, niente di più, niente di meno.

Esistono dei reattori elettronici capaci di dimmerare un neon, ma questi sono piu costosi dei tradizionali, inoltre di solito per pilotare il reattore hanno bisogno di un cotroller a bassa tensione, solitamente ( ma dipende da reattore a reattore) da 0 a 12V.
Un esempio di installazione è:
- Centralina che esegue una evanescenza graduale da 0V (neon spento) a 12V (massima luminosità). Questa tensione variabile va a pilotare il reattore elettronico ( che crea l'alta tensione), che in poche parole funge da "driver" per il neon.
La dimmerizzazione è possibile eseguirla anche con dei semplici circuiti autocostruiti, ma c'è bisogno di una buona preparazione elettronica. Altrimenti, si procede con l'acquistare tutto il materiale.

Per come la vedo io, queste sono tutte sciccherie inutili, adatte soltanto a rimepire il portafogli dei commercianti, ma ovviamente è solo un mio modesto parere.
Due cose sono infinite: l'universo e la stupidita' umana. Ma non sono sicuro della prima. (A. Einstein)

Avatar utente
gibogi
Ex-moderatore
Messaggi: 5059
Iscritto il: 19/10/13, 23:46

Re: multipresa programmabile con alimentazione gestibile

Messaggio di gibogi » 05/02/2014, 22:31

Potersti pensare di farlo con i tubi neon, prendendo degli appositi ballast, molto costosi.
Con le CFL, potresti ottenere uno sfarfallio fastidioso a vedersi.

Tenendo conto che P=VIcosφ
P= potenza
V=tensione
I= corrente
cosφ=angolo di sfasamento fra V e I

consideriamo per praticità cosφ=1

Risulta P=VI

I=P/V

più diminuisce la tensione, più aumenta la corrente, in quanto la P è costante.

In poche parole brucieresti il ballast della CFL

Scusa stef mi son sovrapposto
Se osservando una Harley vedi solo una moto, allora non stai guardando una Harley!

Avatar utente
stef84
star3
Messaggi: 263
Iscritto il: 24/10/13, 8:22

Re: multipresa programmabile con alimentazione gestibile

Messaggio di stef84 » 05/02/2014, 22:34

gibogi ha scritto:Scusa stef mi son sovrapposto
:-bd Tranquillo, succede!!!
Due cose sono infinite: l'universo e la stupidita' umana. Ma non sono sicuro della prima. (A. Einstein)

Avatar utente
Simo63
Ex-moderatore
Messaggi: 3188
Iscritto il: 21/10/13, 0:06

Re: multipresa programmabile con alimentazione gestibile

Messaggio di Simo63 » 05/02/2014, 22:50

gibogi ha scritto:Potersti pensare di farlo con i tubi neon, prendendo degli appositi ballast, molto costosi.
Con le CFL, potresti ottenere uno sfarfallio fastidioso a vedersi.

Tenendo conto che P=VIcosφ
P= potenza
V=tensione
I= corrente
cosφ=angolo di sfasamento fra V e I

consideriamo per praticità cosφ=1

Risulta P=VI

I=P/V

più diminuisce la tensione, più aumenta la corrente, in quanto la P è costante.

In poche parole brucieresti il ballast della CFL

Scusa stef mi son sovrapposto
P è anche uguale a :
P= I (quadro) * R
Facendo la tua stessa ipotesi dell'angolo di sfasamento.
A questo punto, la R della lampadina è data , la variazione di potenza può essere data dalla variazione di corrente , che però come già detto da stef con le lampadine CFL non è facile e richiede una bella spesa e forse di dubbi vantaggi.
"It's more fun to be a pirate than to join the navy "
"E' più divertente essere pirati che essere nella Marina"
Jobs 1983

Avatar utente
gibogi
Ex-moderatore
Messaggi: 5059
Iscritto il: 19/10/13, 23:46

Re: multipresa programmabile con alimentazione gestibile

Messaggio di gibogi » 06/02/2014, 8:35

Simo63 ha scritto:A questo punto, la R della lampadina è data , la variazione di potenza può essere data dalla variazione di corrente
A parte il fatto che una lampada CFL, non è un carico resistivo puro, rimane il fatto indiscusso, che è composto di un circuito elettronico (ballast) la cui massima corrente è data da:

I =P/V.
diminuendo la tensione si innalza la corrente e si brucia il ballast elettronico, come ho già detto.

La tua ipotesi è valida per i carichi puramente resistivi, come le lampade ad incandescenza.
Se osservando una Harley vedi solo una moto, allora non stai guardando una Harley!

Avatar utente
shiningdemix
Ex-moderatore
Messaggi: 1386
Iscritto il: 20/10/13, 8:17

Re: multipresa programmabile con alimentazione gestibile

Messaggio di shiningdemix » 06/02/2014, 11:01

interessante discussione :-bd quindi il problema principale è l'illuminazione che se fosse alogena si potrebbe fare, mo mi faccio un marino solo per quello :D però non credo che queste multiprese possano dimmerare una lampada vero? e se si applicasse ai LED questa soluzione?
Baby, don't hurt me, don't hurt me no more Non esiste alcun essere umano che non commetta errori, esistono però molti esseri umani che non li riconoscono

Avatar utente
gibogi
Ex-moderatore
Messaggi: 5059
Iscritto il: 19/10/13, 23:46

Re: multipresa programmabile con alimentazione gestibile

Messaggio di gibogi » 06/02/2014, 11:25

I LED, lavorano con tensioni ben precise, potresti ottenere l'effetto accendendo o spegnendo varie sezioni di LED.
Se osservando una Harley vedi solo una moto, allora non stai guardando una Harley!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Roberto1978 e 7 ospiti