Alghe e Cianobatteri

Consigli e rimedi, su questi sgraditi ospiti

Moderatori: Andcost, kumuvenisikunta

Avatar utente
Martarenci
star3
Messaggi: 10
Iscritto il: 19/03/21, 14:38

Alghe e Cianobatteri

Messaggio di Martarenci » 19/03/2021, 15:58

Salve a tutti,
sono alle prese con il mio primo acquario avviato il 26 gennaio. (quindi probabilmente anche se ho letto molto avrò fatto molti errori)
Andava tutto bene fino a quando improvvisamente c’è stata un esplosione di alghe filamentose prima
WhatsApp Image 2021-03-19 at 15.36.08.jpeg
e in seguito altre marroncine
WhatsApp Image 2021-03-19 at 15.35.22.jpeg
una ventina di giorni fa , dopo che avevo iniziato la fertilizzazione con ADA Brighty K, ADA Green Brighty Iron e ADA Green Brighty Nitrogen nelle dosi consigliate. In concomitanza si sono bloccate le piante soprattutto l’ Hemianthus callitrichoides.
Leggendo ho interrotto la fertilizzazione lasciando il Brighty k a dosi ridotte, le alghe sono diminuite moltissimo anche se ancora presenti ma sono comparsi da una settimana i cianobatteri sulle punte dell’hemianthus e della riccia.
WhatsApp Image 2021-03-19 at 15.36.07 (1).jpeg
WhatsApp Image 2021-03-19 at 15.36.07.jpeg
.

Leggendo su internet ho letto le varie cause e l’unica forse che potrebbe essere nel mio caso sono i nitrati alti a 50mg/l e i PO43- a 0 ( viene meno il rapporto consigliato).
Nel frattempo ho inserito altre 2 piante di limnophila sessiliflora e 2 di didiplis diandra per cercare di diminuire i nitrati.
Prima di fare altro visto che ho paura che la situazione con i cianobatteri possa sfuggire di mano chiedo un aiuto a voi.
Cosa posso fare adesso?

Vi elenco i valori di oggi e delle foto dello stato attuale delle piante e alghe. (quelle marroni non sono riuscita ad identificarle ma sono quelle che stanno diminuendo come si nota da una foto di 15 giorni fa e quella di oggi.
WhatsApp Image 2021-03-19 at 15.36.07 (3).jpeg
WhatsApp Image 2021-03-19 at 15.36.07 (2).jpeg

NO3- 50mg/l
PO43- 0 mg/l (dovrei alzarlo magari con il cifo fosforo?
KH 3
GH 7
pH 6,6
NO2- 0
Cond. Circa 500 µS/cm
Temperatura acqua circa 25 °
Litri netti 170
Lampade LED circa 11000 lumen

Grazie a tutti per gli eventuali consigli.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
gem1978
Moderatore Globale
Messaggi: 17947
Iscritto il: 04/09/17, 12:50

Alghe e Cianobatteri

Messaggio di gem1978 » 19/03/2021, 16:26

benvenuto :) manca una panoramica della vasca.
le piante che hai sono quelle del profio?

In generale le alghe si combattono con le piante, in particolare le rapide, in buona salute e , sempre in generale, mettere in vasca fertilizzanti su fertilizzanti senza che le piante li assorbano porta ad eccessi dei quali si avvantaggiano le alghe ; queste ultime essendo organismi più semplici e "pionieri" degli habitat nuovi ne sono avvantaggiate.

magari questo articolo spiega meglio il senso di quel che intendevo:
https://acquariofilia.org/piante-alghe-acquario/piante-alghe-esempi-fisica/

Martarenci ha scritto:
19/03/2021, 15:58
nitrati alti a 50mg/l e i PO43- a 0 ( viene meno il rapporto consigliato).
lasciando perdere i fantomatici rapporti, abbiamo un articolo a riguardo e dopo ti lascio il link se vuoi approfondire, probabilmente i PO43- bassi sono una delle cause dello squilibrio che c'è in vasca.
Ma, come succede per l'azoto, anche per i fosfati i PO43- non sono l'unica forma presente in acquario :) e comunque lo squilibrio potrebbe non essere solo dovuto dai fosfati ipoteticamente assenti, potresti avere eccesso di sodio in acqua ad esempio che inibisce l'assorbimento di potassio.

Con che acqua hai riempito la vasca?

Aggiunto dopo 1 minuto 32 secondi:
ops... dimenticavo l'articolo del rapporto di Redfieldhttps://acquariofilia.org/chimica-acquario/redfield-rapporto-10-1/
Questi utenti hanno ringraziato gem1978 per il messaggio (totale 2):
Topo (20/03/2021, 8:14) • Andcost (20/03/2021, 9:22)
Steinoff wrote:Lo Zen e l'arte di aspettare che il silicone asciughi...
Monica said:Lo Zen e l'arte di aspettare che l'acquario maturi...
Trotasalmonata declared:Lo Zen e l'arte di farsi i c@...
Lo Zen è ammirare l'acquario

Avatar utente
Martarenci
star3
Messaggi: 10
Iscritto il: 19/03/21, 14:38

Alghe e Cianobatteri

Messaggio di Martarenci » 19/03/2021, 19:05

Grazie per la risposta e per gli articoli.
Allora è un acquario di circa 170 litri netti, avviato il 26 gennaio 2021, con il 70 % acqua demineralizzata e il restante rubinetto
acqua rubinetto.png
. Le piante inizialmente inserite in quanto l'idea era aquascaping erano solamente hemianthus callitrichoides e riccia fluitans. ho aggiunto da 2 giorni la limnophila sessiliflora e la didiplis diandra
20210319_145108.jpg
Ho effettuato dei cambi d'acqua e forse sbagliando ho rabboccato con acqua di rubinetto (i valori non mi sembravano male).
Grazie
Marta
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
gem1978
Moderatore Globale
Messaggi: 17947
Iscritto il: 04/09/17, 12:50

Alghe e Cianobatteri

Messaggio di gem1978 » 20/03/2021, 0:11

Martarenci ha scritto:
19/03/2021, 19:05
il restante rubinetto
La tua acqua è abbastanza dura ma soprattutto ha una concentrazione alta di sodio. Usandola al 30% ovviamente la concentrazione in vasca era più che accettabile ma i rabbocchi con quella di rubinetto ne hanno nuovamente alzato la concentrazione.
A mio avviso però la chiave del discorso è:
Martarenci ha scritto:
19/03/2021, 19:05
Le piante inizialmente inserite in quanto l'idea era aquascaping erano solamente hemianthus callitrichoides e riccia fluitans. ho aggiunto da 2 giorni la limnophila sessiliflora e la didiplis diandra
Ovvero come sospettavo in vasca non c'era, e tutt'ora in pratica non c'è, una sufficiente quantità di piante da tenere a bada le alghe che, come dicevamo, sono molto più rapide ad adattarsi e a colonizzare i nuovi ambienti.

Intanto che aspettiamo cosa ne pensano i titolari di sezione su da farsi per i ciano, se sono limitati potresti pensare a coprirli localmente in modo di lasciare solo loro al buio, ti chiedo un paio di cose:
Temperatura colore dei LED e quante ore di luce dai?
Eroghi CO2?

E poi una considerazione personale; l'idea di aquascaping è interessante ma, e in parte te ne starai rendendo conto, le vasche così allestite sono complicate da gestire e mantenere così nel tempo.
In realtà molte di quelle che si vedono in foto sul web sono vasche durate il tempo di uno scatto, in pratica un esercizio di stile fatto per non durare. :-??

Secondo me bisognerebbe cercare di "riempire" la vasca di piante rapide cercando magari di non stravolgere molto il layout.
Tra l'altro l'allestimento mi piace ma tenere la riccia sommersa è impresa ardua.

Aggiunto dopo 8 minuti 33 secondi:
E siccome mi hai ringraziato per gli articoli. .. te ne lascio un altro paio :D
https://acquariofilia.org/fertilizzazione/fertilizzazione-acquario-protocollo-pmdd/

https://acquariofilia.org/piante-alghe-acquario/alghe-acquario-rimedi/


A proposito di fertilizzazione, sospenderei anche il potassio, per quanto si ritenga che è difficile andare in eccesso non serve a nulla dosarne quando non c'è nessuno che lo assorbe.

Il link sulla fertilizzazione è più per dirti qual è una delle idee che abbiamo nella gestione delle vasche, ciò non toglie che sei libera di utilizzare il protocollo di fertilizzazione che preferisci. :)
Quantomeno iniziamo a fare le cose con cognizione di causa, come scrivevo non ci aiuta mettere fertilizzanti in vasca se poi non c'è nessuno che li usa .

Posted with AF APP
Steinoff wrote:Lo Zen e l'arte di aspettare che il silicone asciughi...
Monica said:Lo Zen e l'arte di aspettare che l'acquario maturi...
Trotasalmonata declared:Lo Zen e l'arte di farsi i c@...
Lo Zen è ammirare l'acquario

Avatar utente
Andcost
Moderatore
Messaggi: 3599
Iscritto il: 27/09/19, 10:35

Alghe e Cianobatteri

Messaggio di Andcost » 20/03/2021, 9:30

Per i cianobatteri(che faccio fatica ad individuarli) potresti o coprire, come suggerito da gem1978, oppure usare acqua ossigenata =>Cianobatteri in acquario
Martarenci ha scritto:
19/03/2021, 15:58
quelle marroni non sono riuscita ad identificarle ma sono quelle che stanno diminuendo
Saranno mica diatomee? =>Diatomee
► Mostra testo

Posted with AF APP
Ubi maior minor cessat
Salvate il cuculo 🙏🍀😊

Avatar utente
Martarenci
star3
Messaggi: 10
Iscritto il: 19/03/21, 14:38

Alghe e Cianobatteri

Messaggio di Martarenci » 20/03/2021, 9:40

gem1978 ha scritto:
20/03/2021, 0:20
E poi una considerazione personale; l'idea di aquascaping è interessante ma, e in parte te ne starai rendendo conto, le vasche così allestite sono complicate da gestire e mantenere così nel tempo.
In realtà molte di quelle che si vedono in foto sul web sono vasche durate il tempo di uno scatto, in pratica un esercizio di stile fatto per non durare
Me ne sto rendendo conto soprattutto per una principiante x_x infatti per quello avevo iniziato ad inserire altre piante.
gem1978 ha scritto:
20/03/2021, 0:20
Temperatura colore dei LED e quante ore di luce dai?
Eroghi CO2?
Si erogo C02 circa 15 bolle al minuto.
8 ore circa di luce con queste lampade LED
Screenshot_20210320-093248_Chrome.jpg
20210320_093324.jpg
Aggiunto dopo 11 minuti 17 secondi:
Andcost ha scritto:
20/03/2021, 9:30
Per i cianobatteri(che faccio fatica ad individuarli) potresti o coprire, come suggerito da gem1978, oppure usare acqua ossigenata
Riesco a fare poco foto chiare perché sono in punti centrali della vasca. Sono nelle punte delle hemianthus e della riccia ( credo che siano ciano perché sono verdi/azzurri. Vengono via facilmente aspirando con un tubicino tipo quello della CO2 ma il giorno dopo si ripresentano.
20210320_094344.jpg
20210320_094547.jpg
Per toglierli provo con la tazzina, ma vorrei anche capire se è stata solo la carenza di piante a farli venire.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
gem1978
Moderatore Globale
Messaggi: 17947
Iscritto il: 04/09/17, 12:50

Alghe e Cianobatteri

Messaggio di gem1978 » 20/03/2021, 10:09

Martarenci ha scritto:
20/03/2021, 9:52
Per toglierli provo con la tazzina, ma vorrei anche capire se è stata solo la carenza di piante a farli venire.
Su questo aspetta gli esperti, si dice che spesso si presentano dopo la rimozione delle filamentose ma in realtà credo che sia un insieme di concause. :)
Martarenci ha scritto:
20/03/2021, 9:52
queste lampade LED
Dice spettro completo, per caso hai modo di recuperare lo spettro emesso da questa plafoniera?
Martarenci ha scritto:
20/03/2021, 9:52
infatti per quello avevo iniziato ad inserire altre piante.
Valuterei magari di inserirne altre, magari delle galleggianti delimitate solo in alcune zone della vasca .

Posted with AF APP
Steinoff wrote:Lo Zen e l'arte di aspettare che il silicone asciughi...
Monica said:Lo Zen e l'arte di aspettare che l'acquario maturi...
Trotasalmonata declared:Lo Zen e l'arte di farsi i c@...
Lo Zen è ammirare l'acquario

Avatar utente
Martarenci
star3
Messaggi: 10
Iscritto il: 19/03/21, 14:38

Alghe e Cianobatteri

Messaggio di Martarenci » 20/03/2021, 10:28

gem1978 ha scritto:
20/03/2021, 0:20
La tua acqua è abbastanza dura ma soprattutto ha una concentrazione alta di sodio. Usandola al 30% ovviamente la concentrazione in vasca era più che accettabile ma i rabbocchi con quella di rubinetto ne hanno nuovamente alzato la concentrazione.
A mio avviso però la chiave del discorso è
Secondo te invece questa altra acqua potrebbe andare bene, sono i dati di una cannellina che ho vicino casa.
Screenshot_20210320-101114_Chrome.jpg
gem1978 ha scritto:
20/03/2021, 10:09
Dice spettro completo, per caso hai modo di recuperare lo spettro emesso da questa plafoniera?
No non sono riuscita a trovarlo, ho anche HeliaLux SmartControl che oggi provo ad installarlo credo che da lì si possano impostare.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Andcost
Moderatore
Messaggi: 3599
Iscritto il: 27/09/19, 10:35

Alghe e Cianobatteri

Messaggio di Andcost » 20/03/2021, 10:30

gem1978 ha scritto:
20/03/2021, 10:09
Su questo aspetta gli esperti, si dice che spesso si presentano dopo la rimozione delle filamentose ma in realtà credo che sia un insieme di concause.
Infatti la rimozione delle filamentose è concausa. Considera le alghe al pari delle piante nell' equilibrio del sistema acquario. Se tu togli le filamentose tutto ciò che assorbivano loro rimane a disposizione, e i più veloci ed opportunisti sono i cianobatteri. Ecco perché si sconsiglia di fare una rimozione totale delle filamentose. Questo in generale, nel singolo caso concreto non è detto che appaiano sempre e comunque i cianobatteri

Aggiunto dopo 27 secondi:
gem1978 ha scritto:
20/03/2021, 10:09
Valuterei magari di inserirne altre, magari delle galleggianti delimitate solo in alcune zone della vasca .
Ottima idea

Posted with AF APP
Questi utenti hanno ringraziato Andcost per il messaggio:
Martarenci (15/04/2021, 21:13)
Ubi maior minor cessat
Salvate il cuculo 🙏🍀😊

Avatar utente
gem1978
Moderatore Globale
Messaggi: 17947
Iscritto il: 04/09/17, 12:50

Alghe e Cianobatteri

Messaggio di gem1978 » 20/03/2021, 14:58

Martarenci ha scritto:
20/03/2021, 10:28
Secondo te invece questa altra acqua potrebbe andare bene, sono i dati di una cannellina che ho vicino casa.
Evidentemente prima non sono stato chiaro.
La tua acqua ,usata in percentuale del 30% va bene, il problema è che non avresti dovuto usarla per rabboccare. Questo perché per rabboccare va usata esclusivamente acqua demineralizzata oppure osmosi :)
In pratica anche quest'altra che hai postato, anche se più tenera e con meno sodio, non va bene per i rabbocchi.

Sui cambi invece ne riparliamo quando e se ci sarà bisogno.

Al momento quindi metterei al buio i cianobatteri per 5 giorni senza fare altro se non aggiungere piante rapide.
Non modificherei neppure lo spettro emesso dalla plafoniera, poi tra 5 giorni ci aggiorniamo e si vede da dove proseguire.

Posted with AF APP
Questi utenti hanno ringraziato gem1978 per il messaggio:
Martarenci (15/04/2021, 21:13)
Steinoff wrote:Lo Zen e l'arte di aspettare che il silicone asciughi...
Monica said:Lo Zen e l'arte di aspettare che l'acquario maturi...
Trotasalmonata declared:Lo Zen e l'arte di farsi i c@...
Lo Zen è ammirare l'acquario

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti