Faunamor opinioni.

Alimentazione, malattie, organismi spontanei

Moderatori: Marah-chan, lauretta, fernando89

Rispondi
Avatar utente
alessio0504
star3
Messaggi: 4823
Iscritto il: 14/12/15, 1:50

Faunamor opinioni.

Messaggio di alessio0504 » 11/05/2016, 4:59

Leggevo qualche articolo di AF dalla pagina Facebook e mi sono imbattuto in quello sull'Ictio.

In una delle foto alla
Fine dell'articolo c'era il Faunamor. Sicuramente tutti lo conoscete, ma io che sono novellino no!
Chi l'ha provato? Lo consigliate?
Si viaggia non per cambiare luogo, ma idea.
(Hippolyte Adolphe Taine 1828-1893)

Avatar utente
fernando89
Moderatore Globale
Messaggi: 16550
Iscritto il: 27/11/15, 14:57

Re: Faunamor opinioni.

Messaggio di fernando89 » 11/05/2016, 7:51

io personalmente l ho usato in vasca all inizio della mia storia acquariofila (6 mesi fa ahah) facendomi fuori la maggior parte dei batteri e delle piante ~x( x_x

poi Jovy mi ha spiegato che ci sono metodi più efficaci per curare i pesci e meno costosi (e qui sai chi ho seguito visto che sono tirchio ) =))
Amo è la parola più pericolosa per il pesce e per l'uomo

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 31096
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

Re: Faunamor opinioni.

Messaggio di cicerchia80 » 11/05/2016, 7:54

alessio0504 ha scritto:Leggevo qualche articolo di AF dalla pagina Facebook e mi sono imbattuto in quello sull'Ictio.

In una delle foto alla
Fine dell'articolo c'era il Faunamor. Sicuramente tutti lo conoscete, ma io che sono novellino no!
Chi l'ha provato? Lo consigliate?
a me invece mi capita spesso di leggere trattamenti con esso....tutti quanti falliti miseramente,eppure si continua a consigliare a spada tratta :-??
La colpa è sempre del pesce troppo debilitato,personalmente preferisco i metodi di Jovy a sale,Droncit ,Flagyl e Minocin
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
Silver21100
Ex-moderatore
Messaggi: 4011
Iscritto il: 07/06/15, 17:41

Re: Faunamor opinioni.

Messaggio di Silver21100 » 11/05/2016, 8:07

Per mia fortuna ne ho dovuto far ricorso solo una volta... Seguendo le istruzioni ho debellato l'ictio minimizzando le perdite ma da ignorante in questo settore non saprei affermare con certezza se la guarigione è stata una concausa di fortuna, luci spente
, temperatura alta ed areatore a palla o se effettivamente Faunamor ha avuto la sua parte.
Per avere un po' più di certezza bisognerebbe sentire chi ha dovuto affrontare e superare più volte problemi di ictio con e senza questo prodotto in modo tale da avere una base di confronto concreta, certo è che comunque qualsiasi cosa faccia, è da usare con precauzione visto che in virtù delle sua capacità di disinfettante uccide la flora batterica buona al pari di quella cattiva e non fa bene ai piccoli invertebrati presenti in vasca

Avatar utente
reghyreghy
star3
Messaggi: 831
Iscritto il: 05/01/16, 5:58

Re: Faunamor opinioni.

Messaggio di reghyreghy » 11/05/2016, 8:36

fernando89 ha scritto:io personalmente l ho usato in vasca all inizio della mia storia acquariofila (6 mesi fa ahah) facendomi fuori la maggior parte dei batteri e delle piante ~x( x_x

poi Jovy mi ha spiegato che ci sono metodi più efficaci per curare i pesci e meno costosi (e qui sai chi ho seguito visto che sono tirchio ) =))
Idem io. Flora batterica azzerata, picco di nitriti, pesci malati morti comunque... Ma sicuramente usandolo in una vasca-ospedale ed in tempo, gli effetti dovrebbero esserci.
Nulla è più grande; nemmeno l'infinito

Avatar utente
@Kurt1897
star3
Messaggi: 978
Iscritto il: 08/02/16, 17:54

Re: Faunamor opinioni.

Messaggio di @Kurt1897 » 11/05/2016, 8:40

Io quando avevo i nigrofasciatum avevo usato il dessamor che comunque è simile al faunamor, però non so se era per mia inesperienza ai tempi ma mi ha azzerato la flora anche a me e il pesce non mi è guarito nonostante avessi fatto tutto la procedura scritta nel libretto. :-?? :-??

Avatar utente
nikoleo1234
star3
Messaggi: 1753
Iscritto il: 14/01/16, 19:20

Re: Faunamor opinioni.

Messaggio di nikoleo1234 » 11/05/2016, 9:41

Io al tempo per l'ictio avevo usato l'esha exit, ho fatto la dose dimezzata in due cicli perché se no i neon nonnavrebbero retto (così mi disse il negoziante) su tutti i pesci solo due morirono (mi avva anche detto che a dose dimezzata perdite ne avrei avute), ma contando che tutti i pesci erano malati senza eccezioni direi ottimo risultato. Inoltre lo
Ho usato senza togliere i cannolicchi e la flora batterica non ne ha risentito, nessun picco nitriti o altro, fotoperiodo immutato e temperatura a 28/29 gradi

Avatar utente
Jovy1985
Ex-moderatore
Messaggi: 16695
Iscritto il: 19/10/13, 12:53

Re: Faunamor opinioni.

Messaggio di Jovy1985 » 11/05/2016, 10:38

Secondo me a volte, il farmaco può aiutare, usandolo sempre preferibilmente a parte.

Tante altre volte, specie con pesci come carassi,guppy,platy,molly....addirittura apistogramma e Scalare....è perfettamente inutile :)
"Tu non sei il pastore....tu sei la pecora!" Charles Vane ( Black Sails)[/size]

Avatar utente
Diego
star3
Messaggi: 16794
Iscritto il: 14/12/15, 17:39

Re: Faunamor opinioni.

Messaggio di Diego » 11/05/2016, 10:58

Mi aggiungo agli utilizzatori.

Benefici quasi nulli, con il primo attacco di ictio ho avuto una mortalità dell'80% circa con il trattamento Faunamor, nonché moria della flora batterica e successivi problemi.

Con il metodo di Jovy (calore, sale...) mi sono sopravvissuti quasi tutti (ho avuto circa un 10% di mortalità).
Qualsiasi progresso scientifico deriva da sfida intellettuale, da compensazione di limitazioni. Niente limitazioni, niente progresso. Niente progresso, stagnazione culturale! Valido anche opposto. Progresso prima di cultura è vero disastro. (ME2)

Avatar utente
FedericoF
Ex-moderatore
Messaggi: 10820
Iscritto il: 29/03/16, 21:14
Contatta:

Re: Faunamor opinioni.

Messaggio di FedericoF » 11/05/2016, 11:16

La prima volta che ho avuto a che fare con l'ictio è stata col Betta. Ho acidificato di più l'acqua, aumentato la temperatura a 31 gradi e messa una coperta sopra l'acquario. Non ho aumentato la portata aumentando la corrente in vasca perché avrei stressato ulteriormente il pesce.
Ci son da dire due cose però:
Non frequentavo ancora questo forum ed ero alle prime armi, sapevo solo come si comportava il batterio e son andato un po' a intuito, più che altro contavo sull'acqua acida sapendo che non sarebbe sopravvissuto.
La seconda era che era all'inizio, aveva solo 10 puntini bianchi, si grattava sugli arredi ogni tanto, ma era in fase iniziale.

Ho avuto fortuna, avessi chiesto qua magari avrei trovato un modo più efficiente. In più avevo paura di usare medicinali perché non li conoscevo e non li avevo. Probabilmente ho anche stressato il pesce troppo e inutilmente.
La perfezione è una strada, non un punto d'arrivo.
cit.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 2 ospiti