Ictio p. scalare

Alimentazione, malattie, organismi spontanei

Moderatori: Marah-chan, lauretta, fernando89

Avatar utente
Jovy1985
Ex-moderatore
Messaggi: 16696
Iscritto il: 19/10/13, 12:53

Re: Ictio, situazione gravissima

Messaggio di Jovy1985 » 08/12/2015, 1:24

marco80pg ha scritto:Ciao,

grazie per i consigli. Per proteggere il filtro lo avevo staccato prima di dare il medicinale e lo avevo tenuto spento per alcune ore.

Al momento non dovrebbero esserci pesci con i puntini (sono rimasti solo due P. scalare, 4 Corydoras e un otocinclus). La cosa che mi preoccupa è che purtroppo non sono riuscito a ripescare tutti i decessi, sul fondo c'è una selva alta 15cm di tenellus, almeno 4-5 cardinali/petitelle morti dovrebbero stare li' in mezzo... Non vorrei che da lì possa ripartire una nuova ondata di ictio o altre malattie.

I nitriti stanno a zero, e i nitrati a 25, il filtro almeno per adesso dovrebbe aver tenuto botta. Attendo il parere di Jovy se dare l'ultima dose del faunamor o interrompere e su come precedere.

Vi tengo aggiornati!
Il fatto che tu non sia riuscito a ripescare tutti i cadaveri....è stato una bomba...una vera bomba.
Alla morte dell ospite, i parassiti si liberano in colonna nel giro di poche ore se non ricordo male.

Quando tratti l ictioftiriasi, la migliore tecnica è ISOLARE, curare a parte, e reinserire.
"Tu non sei il pastore....tu sei la pecora!" Charles Vane ( Black Sails)[/size]

Avatar utente
Shadow
Ex-moderatore
Messaggi: 8804
Iscritto il: 19/10/13, 13:08

Re: Ictio, situazione gravissima

Messaggio di Shadow » 08/12/2015, 1:25

Jovy1985 ha scritto:
marco80pg ha scritto:Ho provato a dargli da mangiare, qualcosina ha mangiato, anche se faceva dei movimenti strano dopo ogni boccone...
Ha una brutta corrosione, di natura batterica,anche sul fianco.

Hai del betadine a casa?

Hai della tetraciclina?
Non rischiamo una sorta di accanimento terapeutico? Viene da una doppia cura.. Mi sa che bisogna trattarlo coi guanti sto pesce, dici che un isolamento con acqua calda e acida potrebbe fargli guadagnare tempo?
Bisogna accettare le critiche perchè sono il miglior modo di imparare

"Ji-Ta-Kyo-Ei" [Noi e gli altri insieme per progredire, Jigoro Kano]

Avatar utente
Jovy1985
Ex-moderatore
Messaggi: 16696
Iscritto il: 19/10/13, 12:53

Re: Ictio, situazione gravissima

Messaggio di Jovy1985 » 08/12/2015, 1:29

Il betadine è un disinfettante locale...la tetraciclina andrebbe usata come bagno.
Senza uno di questi 2 farmaci, quel pesce morirà a mio parere...bisogna "disinfettare"

E non ti nego...che ho qualche dubbio che ce la faccia :-??

L acqua acida fa bene....ma se mette l Aeromonas Hydrophila a pH 6...non risolvi nulla..un pH a questi livelli non "disinfetta"..da solo una mano al pesce a sentirsi piu a suo agio, a ridurre lo stress.
Sicuramente quindi male non fa...ma non è curativo.

È come se gli consigliassimo l aglio...male non fa...ma qui è roba seria..non si tratta piu di prevenzione.
"Tu non sei il pastore....tu sei la pecora!" Charles Vane ( Black Sails)[/size]

Avatar utente
Shadow
Ex-moderatore
Messaggi: 8804
Iscritto il: 19/10/13, 13:08

Re: Ictio, situazione gravissima

Messaggio di Shadow » 08/12/2015, 1:36

Si infatti non intendevo come cura ma come cercare di allungare un po' il raggio d'azione, ho il timore che ora come ora non fa in tempo a procurarselo.
Bisogna accettare le critiche perchè sono il miglior modo di imparare

"Ji-Ta-Kyo-Ei" [Noi e gli altri insieme per progredire, Jigoro Kano]

Avatar utente
marco80pg
star3
Messaggi: 152
Iscritto il: 13/03/14, 14:17

Re: Ictio, situazione gravissima

Messaggio di marco80pg » 08/12/2015, 9:05

Buongiorno ragazzi,

qualunque cosa serve me la procuro! mia moglie è un medico non dovrei avere problemi ad ottenere medicinali in farmacia.

Il betadine ce lo ho in casa, se ho capito bene il pesce andrebbe pescato ed applicato localmente? Mi sembra complicato, la opzione col bagnetto mi sembra più fattibile, se la efficacia è la stessa.

Devo prendere la tetraciclina? In quale forma, sono compresse, o in forma liquida? Va bene la vaschetta da 12 litri per fargli i trattamenti?

Fatemi sapere per filo e per segno il da farsi e le dosi precise e procedo.

Grazie, a presto!

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17482
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Ictio, situazione gravissima

Messaggio di cuttlebone » 08/12/2015, 9:37

Il Betadine va applicato localmente "fuori vasca".
Io l'ho fatto con un Betta e devo die che è stato più semplice di quanto immaginassi, forse perché era un po debilitatato.
Altra cosa: non sovrapporre i trattamenti fra loro, salvo diverse indicazioni del ns Dottore [emoji6]
Quello fu proprio il mio errore...[emoji20]
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
marco80pg
star3
Messaggi: 152
Iscritto il: 13/03/14, 14:17

Re: Ictio, situazione gravissima

Messaggio di marco80pg » 08/12/2015, 10:25

Ciao,

il betadine potrei applicarlo direttamente nel retino una volta pescato? Oppure il pesce deve essere appoggiato da qualche parte? Per applicarlo lo faccio gocciolare dall'alto oppure serve un batuffolo di ovatta?

Poi il pesce deve essere sciacquato oppure va rimesso in vasca cosi' come è? Se deve essere risciacquato va bene l'acqua tiepida del rubinetto oppure serve quella dell'acquario?

Grazie!

Avatar utente
Jovy1985
Ex-moderatore
Messaggi: 16696
Iscritto il: 19/10/13, 12:53

Re: Ictio, situazione gravissima

Messaggio di Jovy1985 » 08/12/2015, 14:52

marco80pg ha scritto:Ciao,

il betadine potrei applicarlo direttamente nel retino una volta pescato? Oppure il pesce deve essere appoggiato da qualche parte? Per applicarlo lo faccio gocciolare dall'alto oppure serve un batuffolo di ovatta?

Poi il pesce deve essere sciacquato oppure va rimesso in vasca cosi' come è? Se deve essere risciacquato va bene l'acqua tiepida del rubinetto oppure serve quella dell'acquario?

Grazie!
Prendi una piccola bacinella, che possa contenere il pesce.
Usa acqua dell acquario o comunque con valori idonei

Pesca il pesce, asciuga la parte con un panno carta, e solo dopo applica il betadine con un bastoncino con cotone.
(ti consiglio di farti aiutare per far prima)
Devi lasciare agire il betadine per 5-6 secondi almeno.

Poi rimetti il pesce nella vaschetta per 5 minuti, e in seguito lo rimetti in acquario ;)
"Tu non sei il pastore....tu sei la pecora!" Charles Vane ( Black Sails)[/size]

Avatar utente
marco80pg
star3
Messaggi: 152
Iscritto il: 13/03/14, 14:17

Re: Ictio, situazione gravissima

Messaggio di marco80pg » 08/12/2015, 15:57

Ciao,

Grazie! Invece con il Minocin compresse per fargli un bagnetto quale e' il dosaggio e quanti minuti deve stare??

Va bene sciogliere una compressa in 10 litri per un bagnetto di una mezz'ora?

Avatar utente
Jovy1985
Ex-moderatore
Messaggi: 16696
Iscritto il: 19/10/13, 12:53

Re: Ictio, situazione gravissima

Messaggio di Jovy1985 » 08/12/2015, 16:20

marco80pg ha scritto:Ciao,

Grazie! Invece con il Minocin compresse per fargli un bagnetto quale e' il dosaggio e quanti minuti deve stare??

Va bene sciogliere una compressa in 10 litri per un bagnetto di una mezz'ora?
No...io direi 50 mg su litro per 1 ora :-bd

Bagno al buio completo, in acqua tenera
"Tu non sei il pastore....tu sei la pecora!" Charles Vane ( Black Sails)[/size]

Bloccato

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti