Morte Japonica e varie problematiche

Alimentazione, malattie, organismi spontanei

Moderatori: Marah-chan, lauretta, fernando89

Rispondi
Avatar utente
Nijk
Moderatore Globale
Messaggi: 4748
Iscritto il: 07/02/14, 14:35

Morte Japonica e varie problematiche

Messaggio di Nijk » 04/04/2017, 16:50

trotasalmonata ha scritto:
04/04/2017, 16:40
Mi sono espresso male. So come si fa, ma non ricordo i numeri. Quindi in pratica non so farlo. Prima o poi li imparerò.
Si si avevo capito, alla fine basta solo dividere i gradi francesi (f°) che si trovano pubblicati nel sito del fornitore idrico per 1,78 e ottieni la stessa durezza ma espressa in gradi tedeschi ( dGH ), unità di misura generalmente usata in acquariofilia.
In realtà comunque è solo un'idea di massima che ti puoi fare, per noi spesso è interessante sapere precisamente sia il GH e sia la parte del KH relativo, e per conoscerlo abbiamo comunque bisogno dei test specifici.

Concordo con te che l'acqua sembra molto buona per una vasca dedicata alle piante, non tanto però per alcuni animali, per le Caridina in oggetto certamente no perchè hanno bisogno di durezze ben maggiori, considerando che che comunque i valori postati all'inizio all'inizio non sono in linea con quelli dell'acqua di rete bisognerebbe capire certamente in che modo è stata riempita la vasca :-?
I mandarini sono l'essenza della vita...
cit. Christopher Mccandless

Avatar utente
Stealth
star3
Messaggi: 172
Iscritto il: 13/05/16, 11:19

Morte Japonica e varie problematiche

Messaggio di Stealth » 04/04/2017, 16:55

Uso pmdd
Con quello ho corretto i valori

Avatar utente
Nijk
Moderatore Globale
Messaggi: 4748
Iscritto il: 07/02/14, 14:35

Morte Japonica e varie problematiche

Messaggio di Nijk » 04/04/2017, 17:10

A parte il fertilizzante, l'acqua utilizzata è quella di rete giusto?
KH e GH come li hai misurati?
I mandarini sono l'essenza della vita...
cit. Christopher Mccandless

Avatar utente
Stealth
star3
Messaggi: 172
Iscritto il: 13/05/16, 11:19

Morte Japonica e varie problematiche

Messaggio di Stealth » 04/04/2017, 21:08

misuro tutto con test JBL a reagente, pH e ns con test elettronico
acqua di rete

Avatar utente
trotasalmonata
Moderatore Globale
Messaggi: 7170
Iscritto il: 09/01/17, 22:24

Morte Japonica e varie problematiche

Messaggio di trotasalmonata » 04/04/2017, 21:18

Cosa intendi con ho corretto i valori con il pmdd?

Potresti misurare la conducibilità della tua acqua di rete e se vuoi anche le durezze? Magari schekera e lascia riposare il campione prima di testarlo. Ma magari non serve. Vorrei sapere quanto le analisi coincidono con quanto testi.
''L'acquario funziona meglio senza di me! E può andare bene nonostante me! ''
trotasalmonata

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti