Prodotti Acquaristica - attivatore batterico

Alimentazione, malattie, organismi spontanei

Moderatori: Marah-chan, lauretta, fernando89

Rispondi
Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Prodotti Aquaristica

Messaggio di Rox » 08/12/2013, 1:19

sailplane ha scritto:non ha mai speso un solo centesimo per attivatori batterici o biocondizionatori...
Io vado addirittura oltre.
Il nostro moderatore dei discus non usa nemmeno resine, torba o Astaxantina. E sono mesi che cerca di regolare la temperatura per limitare la riproduzione... troppo frequente. :ymdevil:
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
cardisomacarnifex
star3
Messaggi: 14
Iscritto il: 29/11/13, 18:57

Re: Prodotti Aquaristica

Messaggio di cardisomacarnifex » 09/12/2013, 0:03

Secondo me invece bisogna distinguere tra un prodotto "a livello teorico" e il prodotto reale prodotto dalla ditta (poi darò anche il mio giudizio su Aquaristica). Una vasca appena allestita è una vasca totalmente sterile. Nessun ceppo batterico, nessun fungo, niente. Passato qualche tempo, diciamo settimane, i batteri avviano a svilupparsi, grazie a qualche inoculo veicolato da legni, piante, fondo, ecc. Arrivati a questo punto, io mi pongo una domanda strettamente microbiologica: gli studi scientifici ci dimostrano che le comunità microbiologiche che regolano i cicli biogeochimici degli ambienti naturali di acqua dolce sono assortite in maniera piuttosto precisa, con specie batteriche diverse alleate a formare delle "gilde" che lavorano in cooperazione. Quindi, senza aggiungere nulla in vasca, siamo sicuri di riuscire ad ottenere, giorno dopo giorno, esattamente o quasi l'assortimento microbiologico che ci serve? Oppure le "inspiegabili" invasioni di Cianobatteri e altri microbi opportunisti non graditi sono dovute a qualche "falla" nella comunità batterica che vive nelle nostre vasche? Questo spiegherebbe perché anche acquari apparentemente gestiti al top a volte mostrano infestazioni di Cianobatteri.
Giunti a questo punto, passiamo al discorso "attivatori batterici". Secondo me, in linea teorica, il preparato batterico servirebbe, se ti dà un buon set di partenza di microbi per assortire correttamente la comunità microbica. Un preparato batterico sarebbe anche la fanghiglia estratta da un filtro inserito in un acquario avviato con successo e in condizioni perfette da anni. Sicuramente però è vero che non tutti i prodotti in commercio sono all'altezza della situazione. Forse servirebbe più trasparenza da parte delle ditte e magari tirare fuori qualche soldo per preparare qualche studio scientifico che dimostri, dati alla mano, che il loro prodotto funziona davvero.
Concludendo con Aquaristica, io uso soltanto due prodotti: BioHumina e BioLogica. Entrambi ad occhio mi paiono validi, ovviamente non ho fatto nessun test scientifico di confronto con altri (cosa che invece servirebbe).

Avatar utente
Uthopya
Ex-moderatore
Messaggi: 4885
Iscritto il: 19/10/13, 9:20

Re: Prodotti Aquaristica

Messaggio di Uthopya » 09/12/2013, 0:46

cardisomacarnifex ha scritto:Una vasca appena allestita è una vasca totalmente sterile. Nessun ceppo batterico, nessun fungo, niente
Questo non sarebbe vero neanche ad utilizzare acqua bidistillata e sterilizzata con gli UV!
Nell'acqua che si immette in un acquario c'è sempre vita.
Il tempo che normalmente di attende prima di qualsiasi inserimento (che noi semplicisticamente chiamiamo "periodo di maturazione") serve soltanto a far si che i ceppi dei batteri che svolgono una funzione a noi utile ma già presenti riescano a colonizzare a sufficienza i materiali filtranti.
Se pensiamo che in molte teorie valide si pensa addirittura che i batteri siano presenti sui meteoriti che vagano nel "quasi vuoto totale"(e secondo molti luminari astrofisici è così che è arrivata la Vita sulla Terra....), capisci bene che è impossibile non aver presenza di vita in qualsiasi acqua...
Sono responsabile di quel che dico, non di quel che ne fai tu delle mie parole!
“Non è la materia che genera il pensiero, è il
pensiero che genera la materia”
(G. Bruno)
(i∂̸-m)ψ=0

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Prodotti Aquaristica

Messaggio di Rox » 09/12/2013, 1:21

cardisomacarnifex ha scritto:Oppure le "inspiegabili" invasioni di Cianobatteri e altri microbi opportunisti non graditi sono dovute a qualche "falla" nella comunità batterica che vive nelle nostre vasche?
E' sicuramente così, ma è proprio per questo che si dice che la maturazione dell'acquario non si ferma al primo mese.
Secondo il pH, la temperatura, ecc., ci sono casi in cui occorre anche un anno, prima che la flora batterica sia stabilizzata.

E' anche per questo che ho poca fiducia negli attivatori batterici.
Le aziende si limitano a coltivare i soliti Nitrobacter e Nitrosomonas, li mettono in un flacone con un conservante e lo vendono a 10 euro, facendo credere al principiante che in 3-4 giorni risolve tutto.

L'unico vero attivatore, che funziona sul serio, è prendere una manciata di fanghiglia da un'ansa del Mekong.
Ma non si vende nei negozi di acquaristica. ;)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
sailplane
star3
Messaggi: 1519
Iscritto il: 20/10/13, 0:46

Re: Prodotti Aquaristica

Messaggio di sailplane » 09/12/2013, 1:44

Mah? Io di cianobatteri, ne vedo comunemente ovunque, fiumi laghi e torrenti ed al pari delle alghe penso facciano parte "naturalmente" dei sistemi acquatici, indipendentemente dai batteri che abitano in un dato posto rispetto ad un altro... Se ho imparato, come presumo di aver imparato, che semplicemente aggiungendo un po' di mangime ogni 5/7 gg ho comunque come risultato la prima, utile, maturazione del filtro, l'ultimo dei miei interessi è passare ai raggi X tutti gli attivatori batterici che promuove il mercato, faccio prima a non usarli.
Questi utenti hanno ringraziato sailplane per il messaggio:
Saxmax (09/12/2013, 7:10)
"La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché"...
Pagina Faccialibro
https://www.facebook.com/acquariofiliafacile?fref=ts

Avatar utente
Saxmax
Amministratore
Messaggi: 6896
Iscritto il: 06/10/13, 16:39

Re: Prodotti Aquaristica

Messaggio di Saxmax » 09/12/2013, 7:24

Raga, cerchiamo però di rimanere IT, non é un topic sugli attivatori batterici, ma per opinioni circa una ditta. Se volete, apriamo un topic "attivatori batterici:si o no" e discutiamone li, ok? ;)
Questi utenti hanno ringraziato Saxmax per il messaggio:
Jovy1985 (09/12/2013, 10:51)
"Con le palanche son buoni tutti.." Motto di famiglia

Per alcune persone nemmeno mi siedo sulla riva del fiume.
Probabilmente passerà il loro cadavere mentre sono a farmi una birra.

Avatar utente
Jovy1985
Ex-moderatore
Messaggi: 16682
Iscritto il: 19/10/13, 12:53

Re: R: Prodotti Aquaristica

Messaggio di Jovy1985 » 09/12/2013, 10:52

Saxmax ha scritto:Raga, cerchiamo però di rimanere IT, non é un topic sugli attivatori batterici, ma per opinioni circa una ditta. Se volete, apriamo un topic "attivatori batterici:si o no" e discutiamone li, ok? ;)
mi accodo a Sax..si sta andando decisamente OT! ;)

Inviato dal mio LG-P880 utilizzando Tapatalk
"Tu non sei il pastore....tu sei la pecora!" Charles Vane ( Black Sails)[/size]

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10236
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: Prodotti Aquaristica

Messaggio di lucazio00 » 10/12/2013, 22:56

pesce rosso ha scritto:ma nell'acqua che cambiate voi non ci mettete nulla??
Io niente... a parte l'estratto di foglie di quercia fatto da me :-bd
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 4 ospiti