R.I.P Saetta

Alimentazione, malattie, organismi spontanei

Moderatori: Marah-chan, lauretta, fernando89

Avatar utente
FedericoF
Ex-moderatore
Messaggi: 10820
Iscritto il: 29/03/16, 21:14
Contatta:

Re: R.I.P Saetta

Messaggio di FedericoF » 16/05/2016, 15:47

Intanto mi spiace per saetta.
Il mio può sembrare un messaggio cattivo ma non vuole esserlo:
Lo so che a volte ci son delusioni, è così, ti puoi impegnare quanto vuoi ma alcune volte non è sufficiente, te hai fatto di tutto, ma non era sufficiente. Ora ti chiederai cosa avresti potuto fare di più, e io ti risponderei niente. Semplicemente perché ogni tanto va bene, ma ogni tanto può andare male. Vedila in questo modo: da semplice decorazione ha potuto avere una vita decente almeno negli ultimi mesi.
In una azienda di acquari propongono cubi da 30 litri con uno scalare adulto dentro, ADULTO. Si sorprendono perché muore. Ecco, loro potrebbero impegnarsi di più, loro potrebbero chiedersi perché fanno una cosa del genere, perché studiare qualcosa che oltre al guadagno in denaro non ti dà altro.
Questo hobby ha i suoi lati negativi, ma tra questi c'è di sicuro il maltrattamento.
La morte di un pesce invece non lo è. Tu l'hai curato e purtroppo comunque dopo un po' è morto. Ogni tanto è così, questo hobby ti ha insegnato la vita, nel suo ciclo completo:
Dal nulla nascono i batteri, spontanei che permettono all'acqua di essere abitabile.
Viene frequentata dalle più disparate creature ed in un acquario stile "AF" probabilmente la vasca è molto vicina ad un ecosistema.
Hai potuto osservare un animale in un habitat non naturale, ma in cui stava bene.
Hai visto anche la fine, puoi darne la motivazione che vuoi. Ma se non c'è spiegazione, se l'hai curato stava bene, poi è morto, potrebbe essere semplicemente che non c'era altro da fare. Potrebbe benissimo essere stata vecchiaia, stress, qualsiasi cosa, ma di sicuro non un tuo errore. Oppure se lo è stato allora hai un'esperienza che diventerà preziosa, perché dagli errori si impara, i successi si dimenticano.
Questi utenti hanno ringraziato FedericoF per il messaggio:
Daniela (16/05/2016, 19:54)
La perfezione è una strada, non un punto d'arrivo.
cit.

Avatar utente
pantera
star3
Messaggi: 1966
Iscritto il: 03/01/14, 16:22

Re: R.I.P Saetta

Messaggio di pantera » 16/05/2016, 17:36

Mi spiace, ma questo pesce è durato se non erro meno di un anno,non è capitato solo a te le ragioni possono essere molteplici e non si può sapere la causa scatenante,ma il ragionamento di Daniele non posso che condividerlo non si può tenere un pesce in pochi centimetri connla stessa acqua per mesi e magari con concentrazioni di fertilizzanti elevate pensando che sta come in natura...

Avatar utente
Jovy1985
Ex-moderatore
Messaggi: 16695
Iscritto il: 19/10/13, 12:53

Re: R.I.P Saetta

Messaggio di Jovy1985 » 16/05/2016, 17:42

Non è sempre detto che pesce morto = cattiva gestione.

Non è una legge scolpita nella pietra...

La vita media di un betta sarà 2-3 anni mi pare...come l'aspettativa di vita alla nascita di un uomo sono circa 80.

Ma spesso, muoiono più agnelli che pecore....non so se rendo l idea ;)
Questi utenti hanno ringraziato Jovy1985 per il messaggio:
Daniela (16/05/2016, 19:54)
"Tu non sei il pastore....tu sei la pecora!" Charles Vane ( Black Sails)[/size]

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 31096
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

Re: R.I.P Saetta

Messaggio di cicerchia80 » 16/05/2016, 17:51

Veramente è morto in una vasca che ha massimo 2 mesi di vita :-?? In quella senza cambi ci è stato un anno.....ancora convinto che i cambi facciano bene ai pesci? :-
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
pantera
star3
Messaggi: 1966
Iscritto il: 03/01/14, 16:22

Re: R.I.P Saetta

Messaggio di pantera » 16/05/2016, 18:02

cicerchia80 ha scritto:Veramente è morto in una vasca che ha massimo 2 mesi di vita :-?? In quella senza cambi ci è stato un anno.....ancora convinto che i cambi facciano bene ai pesci? :-
Una vasca nuova a cui non viene mai cambiata l'acqua e si utilizzano fertilizzanti quali azoto e fosforo (in alte concentrazioni) be non credo cheè più salubre di una vasca vecchia poi magari i motivi sono altri,il solo fatto che parliamo di vasca nuova non esclude che siano comparsi nuovsmente nitriti

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 31096
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

Re: R.I.P Saetta

Messaggio di cicerchia80 » 16/05/2016, 18:21

Ma come nella vecchia... forse molto meno fertilizzata,se ha seguito i nostri consigli,non penso che sia stata così sprovveduta da non fare un giro di test,ricordo che i betta in natura vivono in pozzanghere occasionali ed hanno il labirinto,che gli permette di respirare aria atmosferica,per qualsiasi cosa é morto,non per una scorretta gestione della vasca
Questi utenti hanno ringraziato cicerchia80 per il messaggio:
Daniela (16/05/2016, 19:35)
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
fernando89
Moderatore Globale
Messaggi: 16550
Iscritto il: 27/11/15, 14:57

Re: R.I.P Saetta

Messaggio di fernando89 » 16/05/2016, 18:32

Daniela leggo solo adesso =(( =(( =((

mi dispiace tantissimo e ti siamo vicini tutti

scusate l OT ma a me oggi è morto il gattino che avevo preso la scorsa settimana per la mia ragazza..era il primo animale che lei aveva preso da piccolo ed oggi la morte

mi unisco al dolore sul perdere un animale domestico

io mi sento addirittura in colpa quando regalo o porto in negozio i guppy non sapendo dove andranno a finire %-(
Amo è la parola più pericolosa per il pesce e per l'uomo

Avatar utente
FedericoF
Ex-moderatore
Messaggi: 10820
Iscritto il: 29/03/16, 21:14
Contatta:

Re: R.I.P Saetta

Messaggio di FedericoF » 16/05/2016, 18:42

fernando89 ha scritto:scusate l OT ma a me oggi è morto il gattino che avevo preso la scorsa settimana per la mia ragazza..era il primo animale che lei aveva preso da piccolo ed oggi la morte
Ma scusa, dopo così pochi giorni?
fine ot, scusate
La perfezione è una strada, non un punto d'arrivo.
cit.

Avatar utente
fernando89
Moderatore Globale
Messaggi: 16550
Iscritto il: 27/11/15, 14:57

Re: R.I.P Saetta

Messaggio di fernando89 » 16/05/2016, 19:30

FedericoFavotto ha scritto:
fernando89 ha scritto:scusate l OT ma a me oggi è morto il gattino che avevo preso la scorsa settimana per la mia ragazza..era il primo animale che lei aveva preso da piccolo ed oggi la morte
Ma scusa, dopo così pochi giorni?
fine ot, scusate
si..un virus forse della madre.. :((
Amo è la parola più pericolosa per il pesce e per l'uomo

Avatar utente
Daniela
Ex-moderatore
Messaggi: 4896
Iscritto il: 11/09/15, 22:39

Re: R.I.P Saetta

Messaggio di Daniela » 16/05/2016, 19:35

cicerchia80 ha scritto:Ma come nella vecchia... forse molto meno fertilizzata,se ha seguito i nostri consigli,non penso che sia stata così sprovveduta da non fare un giro di test,ricordo che i betta in natura vivono in pozzanghere occasionali ed hanno il labirinto,che gli permette di respirare aria atmosferica,per qualsiasi cosa é morto,non per una scorretta gestione della vasca
grazie Cice :-*
Stick compo da mezzo cm in infusione dal 26 Marzo o giù di lì. Test eseguiti il giorno prima dell'inserimento, ho usato tutti quelli in mio possesso dall'ammoniaca al Rame. Valori soliti KH 3/4 GH 7 pH tra 6,5 e 7 con reagente. NO2- zero, NO3- 10 mg PO43- 0,5...
Vasca avviata il 20 Marzo, picco avuto a 0,5 tra il 5 Aprile e il 10 Aprile...
D'allora sempre a zero...
Ho aspettato anche più di un mese per la maturazione.
Comunque nel 70 con cambi nulli e fertilizzazione spinta non ho ancora avuto decessi ...Non so ... Che sia morto dalla felicità ? Infarto ? x_x
Lui era delicato fin dall'adozione... E tu caro Cice te lo ricordi ... sei un tesoro .. Grazie
L’uomo è la specie più folle: venera un invisibile Dio e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando.
Hubert Reeves

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Majestic-12 [Bot] e 3 ospiti