Acquario 190L: consigli utili per allestimento

Deve funzionare, ma... facciamolo anche bello!

Moderatori: Steinoff, Monica

Rispondi
Avatar utente
Slevin
star3
Messaggi: 225
Iscritto il: 09/08/18, 16:46

Acquario 190L: consigli utili per allestimento

Messaggio di Slevin » 13/08/2018, 17:53

Buongiorno a tutti!
Faccio seguito al mio thread: il-tuo-primo-acquario-facciamolo-insiem ... 44698.html

dove spiego in poche parole che ho acquistato un acquario JUWEL TRIGON 190 98,5x70x133H cm:

-190 litri
- luci LED tubi fluorescenti HiLite con potenza di 2x14 Watt
- filtro bioflow m.
- riscaldatore JUWEL da 200 Watt

Mi dovrebbe arrivare, male che vada, venerdì 17 (mi tocco) :ympray:

Nel frattempo sto studiando tutto il mondo che gravita intorno all'allestimento, per farmi trovare pronto quando sarà il momento! :D

Mi hanno detto che sarebbe meglio sapere prima la tipologia di inquilini da mettervi al suo interno, studiando le proprietà della propria acqua ma soprattutto arredandolo con la fauna adatta ai pesci scelti.

L'inquilino principale prescelto è lo Scalare, i restanti a cui avevo pensato sono i Cardinali. Poi deciderei il resto una volta allestito a seconda di cosa si riveli essere più adatto.

Mi sono visti moltissimi video su youtube di allestimento, oltre che leggere svariate pagine sul sito e su google riguardo le piante, e sono arrivato alla conclusione che mi piacerebbe allestirlo con lo stile ibrido Iwagumi e Ryoboku, ossia rocce laviche e legni + vegetazione.

Più o meno vorrei mettere in un lato dell'acquario un bel tronco.. che più che svilupparsi in orizzontale mi piacerebbe lo facesse in verticale/obliquo! A tal proposito avevo pensato anche alla soluzione Bonsai. Sui legni vorrei mettere del muschio, legandolo con un filo sottile da pesca, e sul fondo vorrei mettere il pratino.. avevo individuato nell'Hemianthus callitrichoides la soluzione ideale. Mi piacerebbe mettere anche l'anubias mini e ciuffetti di qualche pianticella che non si sviluppa troppo in altezza (questo nella parte anteriore della vasca, mentre in quella posteriore valutare qualcosa di più alto e con foglie più grandine, ma senza esagerare (non mi piacciono le foglie grandi). Cosa mi consigliate?

Dall'altra parte dell'acquario invece fare la parte vulcanica, ossia costituita prevalentemente di rocce e detriti.. chissà se la trovo anche un'anfora rotta

Nel mezzo, che poi non sarebbe esattamente alla metà ma più verso la zona "lavica", vorrei fare uno stacco mettendo del ghiaietto bianco/bluastro a scendere dalla zona posteriore rialzata che farei fino all'anteriore, partendo con un diametro di circa 10cm per poi accorciarlo fino arrivare in punta a circa 3-4cm e fingere quindi un rigagnolo di acqua ed attorno a questi metterci lungo il "letto" del rigagnolo tante piccole pietre a delimitarlo.

Non sò se sono riuscito a rendere bene l'idea di come lo vorrei fare, spero di sì! Così che possiate consigliarmi nell'acquisto del materiale più idoneo e nella scelta delle pianticelle più giusta in rispetto dell'acquario che ho preso.

AHH.. dimenticavo! Il fondo sono intenzionato a metterlo fertile e non inerte. In tal senso sono già orientato a prendere un impianto di CO2, anche se mi dovrete dire come installarlo poichè non ne ho la più pallida idea! Spero che il fatto che il mio acquario sia con il coperchio non sia un limite in questo.

Per il momento è tutto, spero mi aiuterete in tanti! Sono con molto entusiasmo e non vedo l'ora di cominciare :)

Avatar utente
Steinoff
Moderatore Globale
Messaggi: 10156
Iscritto il: 21/02/17, 0:28

Primo allestimento, dritte e consigli per acquario da 190L

Messaggio di Steinoff » 13/08/2018, 18:06

Slevin ha scritto: sono arrivato alla conclusione che mi piacerebbe allestirlo con lo stile ibrido Iwagumi e Ryoboku, ossia rocce laviche e legni + vegetazione.
Ciao Slevin, e' una bella idea, e si presta benissimo per i pesci che vuoi inserire. Anche l'idea del legno in diagonale, o quansi verticale, e molto bella. Da' movimento e, se ben orientato, aumenta la profondita' prospettica.
Ti butto li' un'idea, poi ovviamente vedi te se puo' piacerti o meno. Hai pensato di fondere insieme legni e rocce? Cioe', fare in modo che i legni fuoriescano letteralmente dalle rocce, come se queste ultime fossero una corona?
Ok per l'hemiantus, l'anubias e i muschi :)
Slevin ha scritto: e ciuffetti di qualche pianticella che non si sviluppa troppo in altezza
Puoi provare a vedere la famiglia delle Cryptocoryne, ce ne sono di molte dimensioni, colori e forme ;)
Cryptocoryne in acquario - Le specie più comuni ...
Slevin ha scritto: Nel mezzo, che poi non sarebbe esattamente alla metà ma più verso la zona "lavica", vorrei fare uno stacco mettendo del ghiaietto bianco/bluastro a scendere dalla zona posteriore rialzata che farei fino all'anteriore, partendo con un diametro di circa 10cm per poi accorciarlo fino arrivare in punta a circa 3-4cm e fingere quindi un rigagnolo di acqua ed attorno a questi metterci lungo il "letto" del rigagnolo tante piccole pietre a delimitarlo.
Per realizzare questa cosa, il maggior spessore in alcune zone, ci sono dei sistemi molto utili e davvero semplici da realizzare, se vuoi potremo approfondirli quando sara' il momento :)
Slevin ha scritto: Il fondo sono intenzionato a metterlo fertile e non inerte. In tal senso sono già orientato a prendere un impianto di CO2, anche se mi dovrete dire come installarlo poichè non ne ho la più pallida idea! Spero che il fatto che il mio acquario sia con il coperchio non sia un limite in questo.
Nessun problema tra CO2 e coperchio, assolutamente. E montare un impianto di CO2 e' facilissimo, vedrai.
Circa il fondo fertile, dovrai comunque coprirlo con uno strato di ghiaia/sabbia, preferibilmente inerte ;)
Sed quis custodiet ipsos custodes?

Avatar utente
Slevin
star3
Messaggi: 225
Iscritto il: 09/08/18, 16:46

Acquario 190L: consigli utili per allestimento

Messaggio di Slevin » 13/08/2018, 18:26

Steinoff ha scritto: Ti butto li' un'idea, poi ovviamente vedi te se puo' piacerti o meno. Hai pensato di fondere insieme legni e rocce? Cioe', fare in modo che i legni fuoriescano letteralmente dalle rocce, come se queste ultime fossero una corona?
Si è un'idea non malvagia, si creerebbe così anche una sorta di continuum tra parte sx e dx dell'acquario! Che poi prima mi sono sbagliato con il "fiume", in quanto per prospettiva (ditemi se erro) la parte allargata dovrebbe essere quella in zona anteriore fino a restringersi man a mano che va in zona posteriore. Dici che questa cosa si può realizzare anche con un bonsai? Bonsai che spunta dalla cavità di rocce al suo contorno.
Steinoff ha scritto: Ok per l'hemiantus, l'anubias e i muschi :)
Puoi provare a vedere la famiglia delle Cryptocoryne, ce ne sono di molte dimensioni, colori e forme ;)
Cryptocoryne in acquario - Le specie più comuni ...
Magari si potrebbe utilizzare la Staurogyne repens, che te ne pare?
Steinoff ha scritto: Per realizzare questa cosa, il maggior spessore in alcune zone, ci sono dei sistemi molto utili e davvero semplici da realizzare, se vuoi potremo approfondirli quando sara' il momento :)
Il momento spero sia questo fine settimana, certo prima dovrò prima raccogliere tutto il materiale...quindi è anche vero che potrebbe quindi slittare a settimana prossima la fase dell'allestimento propria, ma comunque possiamo già cominciare a parlarne :)

A tal proposito per fare il rialzo della zona posteriore mi consigliate di procurarmi della lana perlon, o basta mettere più fondo in zona posteriore?
Steinoff ha scritto: Nessun problema tra CO2 e coperchio, assolutamente. E montare un impianto di CO2 e' facilissimo, vedrai.
Circa il fondo fertile, dovrai comunque coprirlo con uno strato di ghiaia/sabbia, preferibilmente inerte ;)
Ottima notizia! Se poi ci fossero video-tutorial che mostrassero come fare passo dopo passo sarebbe il top per me!


Dici che l'illuminazione base del mio impianto sia sufficiente per fare tutto questo mio progetto? Partendo dal presupposto che metterò un impianto di CO2.

Avatar utente
Steinoff
Moderatore Globale
Messaggi: 10156
Iscritto il: 21/02/17, 0:28

Acquario 190L: consigli utili per allestimento

Messaggio di Steinoff » 13/08/2018, 23:34

Slevin ha scritto: in quanto per prospettiva (ditemi se erro) la parte allargata dovrebbe essere quella in zona anteriore fino a restringersi man a mano che va in zona posteriore.
Esatto, io sinceramente avevo capito che la volevi fare cosi' :D
Slevin ha scritto: Dici che questa cosa si può realizzare anche con un bonsai? Bonsai che spunta dalla cavità di rocce al suo contorno.
Certo che si puo', usando il tipo di legno idoneo. Non tutti gli alberi possono andar bene, sia che siano alti 40 metri sia che vivano in un vaso di 30 cm di diametro.
Di una cosa pero' devi essere strasicuro: che quell'albero non abbia ricevuto trattamenti con insetticidi o altre sostanze che sono assolutamente deleteree in acquario, e che potrebbero essere state somministrate anche tempo addietro, penetrando il legno e potendo fuoriuscirne una volta messi in vasca.
Circa i tipi di legno, in questo articolo, che riguarda i legni raccolti in natura, troverai una buona lista di alberi che possono andar bene in vasca:
Utilizzo in acquario dei legni raccolti in natura ...
Slevin ha scritto: Magari si potrebbe utilizzare la Staurogyne repens, che te ne pare?
Assolutamente si, e tra l'altro non compare nella lista delle allelopatie, quindi la puoi abbinare con qualsiasi altra pianta ;)
Hai gia' letto questo? Staurogyne repens ...
Slevin ha scritto: Il momento spero sia questo fine settimana, certo prima dovrò prima raccogliere tutto il materiale...quindi è anche vero che potrebbe quindi slittare a settimana prossima la fase dell'allestimento propria, ma comunque possiamo già cominciare a parlarne
Ok :-bd
Puoi usare del materiale leggero e inerte, come il polistirolo, per realizzare dei rialzi, che poi andrai a coprire col fondo della vasca. Dovrai pero' fissarli molto bene, perche' il polistirolo ha un'elevata galleggiabilita e rischi di trovartelo a galla #-o
Oppure, piu' semplicemente, puoi riempire dei gambaletti in nylon con del lapillo vulcanico, ottenendo una sorta di salsicciotti, che userai poi come rialzi. Il lapillo vulcanico e' inerte, poroso, lascia passare l'acqua, non galleggia come il polistirolo... insomma non ha controindicazioni :) E lo trovi facilmente, in diverse granulometrie, nei brico center.
Slevin ha scritto: Ottima notizia! Se poi ci fossero video-tutorial che mostrassero come fare passo dopo passo sarebbe il top per me!
Al momento di video tutorial non ne abbiamo, ma davvero e' una cosa molto semplice.
Intanto, verso che tipo di impianto sei orientato?
Ci sono quelli fai da te, a lieviti o ad acido citrico, oppure con impianto classico con bombola (usa e getta da mezzo chilo, oppure ricaricabile di diverse dimensioni) piu' riduttore di pressione.
Slevin ha scritto: Dici che l'illuminazione base del mio impianto sia sufficiente per fare tutto questo mio progetto? Partendo dal presupposto che metterò un impianto di CO2.
Ecco, li' bisognerebbe sapere quanti lumen in totale emettono le tue lampade, e quali piante, oltre alla Stauro, andrai ad inserire :)
Sed quis custodiet ipsos custodes?

Avatar utente
BollaPaciuli
PRO 1Acquario
Messaggi: 14088
Iscritto il: 17/04/16, 16:37

Acquario 190L: consigli utili per allestimento

Messaggio di BollaPaciuli » 14/08/2018, 8:03

Seguo :)
Ale ...tra Caronte :ymdevil: e San Pietro O:-)

Tecnical Support

-Bolla, quello che è un pò il nostromo di Af (by Cicerchia80)

Avatar utente
SpiralGian
star3
Messaggi: 329
Iscritto il: 23/11/17, 17:06

Acquario 190L: consigli utili per allestimento

Messaggio di SpiralGian » 14/08/2018, 14:45

@Slevin ciao!
Il trigon è particolare, non proprio facile da allestire
Molte cose che volevo dire le ha dette ste, una su tutte di fondere legni e rocce!
Io ti voglio mettere in guardia sul fare il "fiume" con la sabbia :D oltre a essere difficile da rendere bene è anche suna seccatura da mantenere in ordine! Le foto degli acquascape con il sentiero/fiume sono per la maggiorparte in concorsi in cui le vasche durano il tempo di una foto, mentre ho visto una marea di tentativi piu amatoriali trasformati in una ciofeca.. Poi la scelta è tua e se sei covinto..vai ;)

Posted with AF APP
Questi utenti hanno ringraziato SpiralGian per il messaggio:
Steinoff (14/08/2018, 22:12)
Instagram @bg_aquascaping

Avatar utente
Slevin
star3
Messaggi: 225
Iscritto il: 09/08/18, 16:46

Acquario 190L: consigli utili per allestimento

Messaggio di Slevin » 17/08/2018, 12:25

Steinoff ha scritto: Certo che si puo', usando il tipo di legno idoneo. Non tutti gli alberi possono andar bene, sia che siano alti 40 metri sia che vivano in un vaso di 30 cm di diametro.
Di una cosa pero' devi essere strasicuro: che quell'albero non abbia ricevuto trattamenti con insetticidi o altre sostanze che sono assolutamente deleteree in acquario, e che potrebbero essere state somministrate anche tempo addietro, penetrando il legno e potendo fuoriuscirne una volta messi in vasca.
Circa i tipi di legno, in questo articolo, che riguarda i legni raccolti in natura, troverai una buona lista di alberi che possono andar bene in vasca
Come faccio ad essere sicuro al 100% che un determinato alberino non abbia ricevuto trattamenti? Immagino che se vado a comprarlo in un negozio di acquariofilia sia improbabile che il tizio che me lo vende mi dica che ha ricevuto trattamenti :) ..c'è quindi un modo come per le pietre per capirlo? O rimane una componente di rischio anche per i più esperti eventualmente inserire una cosa del genere?

Steinoff ha scritto: Assolutamente si, e tra l'altro non compare nella lista delle allelopatie, quindi la puoi abbinare con qualsiasi altra pianta ;)
Hai gia' letto questo? Staurogyne repens ...
Si si l'avevo letto, avevo difatti scelto questa pianta anche per quell'articolo :)

Steinoff ha scritto: Puoi usare del materiale leggero e inerte, come il polistirolo, per realizzare dei rialzi, che poi andrai a coprire col fondo della vasca. Dovrai pero' fissarli molto bene, perche' il polistirolo ha un'elevata galleggiabilita e rischi di trovartelo a galla #-o
Oppure, piu' semplicemente, puoi riempire dei gambaletti in nylon con del lapillo vulcanico, ottenendo una sorta di salsicciotti, che userai poi come rialzi. Il lapillo vulcanico e' inerte, poroso, lascia passare l'acqua, non galleggia come il polistirolo... insomma non ha controindicazioni :) E lo trovi facilmente, in diverse granulometrie, nei brico center.
Ottimo indicazione questa del lapillo vulcanico inserito in una calza di nylon, grazie per l'idea!

Steinoff ha scritto: Al momento di video tutorial non ne abbiamo, ma davvero e' una cosa molto semplice.
Intanto, verso che tipo di impianto sei orientato?
Ci sono quelli fai da te, a lieviti o ad acido citrico, oppure con impianto classico con bombola (usa e getta da mezzo chilo, oppure ricaricabile di diverse dimensioni) piu' riduttore di pressione.
Peccato niente video tutorial. Spero che con il vostro aiuto, passo per passo, riesca ugualmente io ad installarlo con successo! Su quale tipo non saprei.. ci sono differenze sostanziali di efficacia? Altrimenti direi su quello più semplice da mettere e gestire!
Steinoff ha scritto: Ecco, li' bisognerebbe sapere quanti lumen in totale emettono le tue lampade, e quali piante, oltre alla Stauro, andrai ad inserire :)
L'acquario al momento monta questi due LED:

Immagine

Immagine
► Mostra testo
► Mostra testo
Cosa mi consigli al riguardo? (luci intendo)

Avatar utente
BollaPaciuli
PRO 1Acquario
Messaggi: 14088
Iscritto il: 17/04/16, 16:37

Acquario 190L: consigli utili per allestimento

Messaggio di BollaPaciuli » 17/08/2018, 12:31

Off Topic
ragazzi meglio se non portiamo avanti il discorso luci e CO2 su due topic: sezioni allestimento e primo acquario.

@Steinoff dicci tu...
Aggiunto dopo 3 minuti 26 secondi:
SpiralGian ha scritto: ti voglio mettere in guardia sul fare il "fiume" con la sabbia oltre a essere difficile da rendere bene è anche suna seccatura da mantenere in ordine!
:-bd verissimo
Ale ...tra Caronte :ymdevil: e San Pietro O:-)

Tecnical Support

-Bolla, quello che è un pò il nostromo di Af (by Cicerchia80)

Avatar utente
Slevin
star3
Messaggi: 225
Iscritto il: 09/08/18, 16:46

Acquario 190L: consigli utili per allestimento

Messaggio di Slevin » 17/08/2018, 13:38

Ok intanto veniamo alla parte ALLESTIMENTO, vera e propria.

Dunque suddividerei per argomenti: SFONDO, TERRENO, ROCCE/LEGNI, PIANTE.

SFONDO:

Ho visto nel volantini pubblicitari che mi ha mandato la JUWEL che esistono sfondi di rocce, penso in polistirolo, da tagliare a secondo della forma del proprio acquario ma compatibili appunto con gli acquari. In alternativa ci sono dei poster, penso da appiccicare dietro il vetro dell'acquario.. mentre gli sfondi andrebbe incollati al vetro con una colla speciale (rovina il vetro poi?). Voi che mi consigliate?

TERRENO:

La mia intenzione sarebbe quella di mettere un terreno fertile sul fondo. Poi eventualmente sopra ricoprirlo con uno inerte dalla colorazione più carina. Sempre che il fondo fertile stesso non abbia già un aspetto gradevole, poiché mi pare di aver visto che esistono pure quelli. Quali sono i fondi fertili migliori?
E domanda da niubbo.. per quanto rimangono fertili? Bisogna poi in futuro integrarli con delle pasticche?

ROCCE/LEGNI:

Vedendo la forma del mio acquario, a differenza di quelli che ho visto allestire su youtube, può forse essere più complicato far rendere la mia idea che ho.. ma comunque non penso impossibile.. certo bisogna avere senso della prospettiva e modificare un attimo il posizionamento rispetto ad un acquario rettangolare normale. L'idea di base comunque rimane invariata, ossia un paesaggio misto fra legni e folta vegetazione ed un angolo vulcanico di sole rocce e muschi. Come mi consigliate di effettuare la scelta delle rocce e dei legni? Mi consigliate un qualche sito fidato che conoscete o di girare i negozi di acquariofilia di Bologna?

Immagine Dite più qualcosa come radici di palude o se no cosa?

PIANTE:

Anche qua valida l'ultima cosa appena detta su rocce/legni, mi consigliate di prenderle in negozio qui a Bologna o in internet?

Allora io avevo quindi visto:

ImmagineELEOCHARIS ACICULARIS "MINI" per il praticello in primo piano, che ho letto facile da gestire in quanto raramente cresce più di 5 cm e quindi potenzialmente non va quasi mai potata.

Immagine GRATIOLA VISCIDULA (verisone "mini" della Alternanthera reineikii), da mettere in posizione successiva al primo piano.

Immagine ECHINODORUS RENI, da mettere in posizione 3.. quindi verso metà/trequarti posteriore.

Immagine SAGITTARIA SUBULATA, da mettere in posizione 4 .. quindi quasi in prossimità posteriore.

Immagine POGOSTEMON ERECTUS, da mettere in posizione 5. quindi alla parete posteriore dell'acquario

Immagine VESICULARIA FERRIEI, muschio da mettere su piante e rocce.

Cosa ne dite? Consigli sostitutivi ma di pari resa estetica?

Grazie di tutto :)

Avatar utente
Monica
Moderatore Globale
Messaggi: 21724
Iscritto il: 26/02/16, 19:05

Acquario 190L: consigli utili per allestimento

Messaggio di Monica » 17/08/2018, 21:49

Quotare da telefono è un delirio, se ho perso qualche pezzo perdonami :)
Slevin ha scritto: SFONDO
Sono colle apposite non credo possano rovinare il vetro, come alternativa puoi usare un semplice cartoncino nero
Slevin ha scritto: TERRENO
Il fertile puoi sicuramente utilizzarlo, ma dopo un po' si esauriscono e vanno "ricaricati" un inerte con degli Stick o tabs solo dove serve secondo me è l'ideale
Slevin ha scritto: ROCCE/LEGNI
Rocce potresti cercare quelle vulcaniche che sono inerti e molto belle, solitamente le trovi nei Garden, legni o radici sempre lì o nei negozi specializzati :)
Slevin ha scritto: PIANTE
Slevin ha scritto: per il praticello in primo piano, che ho letto facile da gestire in quanto raramente cresce più di 5 cm
Vero ed è molto bella
Slevin ha scritto: GRATIOLA VISCIDULA
Questa non la conosco
Pogostemon Sagittaria Echinodorus Muschio
Questi per me ok :-bd

Posted with AF APP
...So close, no matter how far
Couldn't be much more from the heart...
And nothing else matters

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google Adsense [Bot] e 2 ospiti