Allestimento biotopo asiatico 120 litri

Deve funzionare, ma... facciamolo anche bello!

Moderatori: Monica, Steinoff

Avatar utente
Dandano
Moderatore Globale
Messaggi: 9778
Iscritto il: 20/10/15, 20:52

Allestimento biotopo asiatico 120 litri

Messaggio di Dandano » 05/01/2018, 9:10

Nello80 ha scritto: Io sono stato fortunato invece.....convivenza esasperata!!
Molto fortunato come ti ha detto @Steinoff.
Io comunque non consiglierei a nessuno questa accoppiata, anche perché nel caso funzionasse gli animali credo avrebbero comportamenti ben poco naturali essendo entrambe le specie piuttosto aggressive.
Off Topic
Comunque come ti ha già detto @Steinoff sarebbe più utile se aprissi un tuo topic per parlare della tua esperienza: avrebbe più visibilità e ci si potrebbe discutere indagando anche sucome ha fatto a funzionare questa convivenza. Continuando in questa discussione si rischia che la tua esperienza vada persa e di far confusione riguardo l'allestimento di @Lucabac2000.

Se apri un topic comunque taggami che sono curioso ;)

Posted with AF APP
"Think globally, act locally"
27/09/2017

"Heaters gonna heat" cit.

Avatar utente
Nello80
star3
Messaggi: 205
Iscritto il: 04/01/18, 9:27

Allestimento biotopo asiatico 120 litri

Messaggio di Nello80 » 05/01/2018, 9:25

Dandano ha scritto:
Nello80 ha scritto: Io sono stato fortunato invece.....convivenza esasperata!!
Molto fortunato come ti ha detto @Steinoff.
Io comunque non consiglierei a nessuno questa accoppiata, anche perché nel caso funzionasse gli animali credo avrebbero comportamenti ben poco naturali essendo entrambe le specie piuttosto aggressive.
Off Topic
Comunque come ti ha già detto @Steinoff sarebbe più utile se aprissi un tuo topic per parlare della tua esperienza: avrebbe più visibilità e ci si potrebbe discutere indagando anche sucome ha fatto a funzionare questa convivenza. Continuando in questa discussione si rischia che la tua esperienza vada persa e di far confusione riguardo l'allestimento di @Lucabac2000.

Se apri un topic comunque taggami che sono curioso ;)
Come già mi è capitato dire in un'altro topic è una Convivenza non voluta e non ne vado orgoglioso....all'inizio ho comprato pesci da un negozio anche abbastanza consigliato in zona....ma come tutti un negoziante. Adesso sono pentito...e combattuto da più sentimenti....lo si che non vivono bene ma sono affezionato....i tricogaster li ho da quasi tre anni il betta sarà un anno.....e per non dire...e visto che piaceva alla padrona di casa....mia moglie😂😉....anche uno scalare con loro! Adesso vorrei dare via qualcosa perché so che soffrono e rimanere solo con il betta anche perché ho un 60 litri....aprirò un topic su questo per avvertire le persone che come me si avvicinano a questo mondo senza documentarsi......ANCHE SE NON PARLANO SONO AFFASCINANTI E VANNO RISPETTATI

Posted with AF APP

Avatar utente
Dandano
Moderatore Globale
Messaggi: 9778
Iscritto il: 20/10/15, 20:52

Allestimento biotopo asiatico 120 litri

Messaggio di Dandano » 05/01/2018, 9:31

Off Topic
@Nello80 devi riorganizzare assolutamente la fauna. Ti conviene aprire un topic per capirne le esigenze e un altro in mercatino per dar via qualche pesce ( lo scalare sicuramente)
Qui cerchiamo di continuare solo con l'allestimento di Luca

Posted with AF APP
Questi utenti hanno ringraziato Dandano per il messaggio:
Nello80 (05/01/2018, 9:32)
"Think globally, act locally"
27/09/2017

"Heaters gonna heat" cit.

Avatar utente
stefano94
Moderatore Globale
Messaggi: 2734
Iscritto il: 15/03/16, 11:06

Allestimento biotopo asiatico 120 litri

Messaggio di stefano94 » 05/01/2018, 10:46

Raga i pangio perché non li lasciamo tranquilli in negozio? Meno ne compriamo, meno iniezioni di ormoni gli tocca subire ai riproduttori e meno ne vengono catturati.
Tanto una volta arrivati nei nostri acquari di comunità, sono tra i pesci più inutili del mondo, la riproduzione è difficilissima, passano quasi tutto il tempo nascosti e non mostrano nessun comportamento interessante a meno che non riempire il fondale di prede in modo da assistere all'atto di predazione.
Come tutti i pesci di cattura, il monospecifico, a mio avviso, è d'obbligo. Te li godi di più e puoi fare esperimenti per la riproduzione.
Poi, nonostante vengano spesso accoppiati agli anabantidi, in realtà sono di ambienti totalmente differenti, sono pesci che richiedono un'acqua ben ossigenata e con discreta corrente.
Discorso simile per il badis badis, pesce di cattura il più delle volte, spesso poi non sono nenache tutti badis badis, a @Monica mi pare, sono capitati esemplari di specie differenti. Si alimentano solo con vivo, quindi non sono facili da allevare, anche loro pesci da monospecifico, per goderseli al meglio ed allevarli al meglio.
Quando parliamo di un asiatico in senso lato (un biotopo è molto restrittivo nella scelta di pesci e piante), credo sempre che l'ideale su questi litraggi sia la classica accoppiata anabantide+trigonostigma heteromorpha/Boraras brigittae, merah o maculatus + caridina multidentata. Tante piante, tanti legni, fondo fine e catappa. Se poi si vuole un anabantide più robusto e meno inflazionato dei lalia commerciali, valutiamo i trichopsis vittatus (un trio) o pumila (un bel gruppetto).
Questi utenti hanno ringraziato stefano94 per il messaggio:
Nello80 (05/01/2018, 11:36)

Avatar utente
Dandano
Moderatore Globale
Messaggi: 9778
Iscritto il: 20/10/15, 20:52

Allestimento biotopo asiatico 120 litri

Messaggio di Dandano » 05/01/2018, 10:53

stefano94 ha scritto: sono tra i pesci più inutili del mondo, la riproduzione è difficilissima, passano quasi tutto il tempo nascosti e non mostrano nessun comportamento interessante a meno che non riempire il fondale di prede in modo da assistere all'atto di predazione.
Sulla riproduzione sono d'accordo anche se comunque qualche riproduzione in vasche domestiche ha avuto successo. Sono d'accordo anche riguardo il fatto degli ormoni o che siano animali di cattura ma per resto proprio no, i miei non sono per niente timidi, anzi!
Allo stesso modo non credo proprio amino la corrente, nella descrizione dei loro habitat naturali ho sempre visto foto di pozze o piccoli corsi d'acqua praticamente fermi, mai in acqua con della corrente

Posted with AF APP
"Think globally, act locally"
27/09/2017

"Heaters gonna heat" cit.

Avatar utente
stefano94
Moderatore Globale
Messaggi: 2734
Iscritto il: 15/03/16, 11:06

Allestimento biotopo asiatico 120 litri

Messaggio di stefano94 » 05/01/2018, 11:12

Dandano ha scritto: Sulla riproduzione sono d'accordo anche se comunque qualche riproduzione in vasche domestiche ha avuto successo.
Pochissimi hanno avuto successo con la riproduzione, la maggioranza di quelli che li hanno riprodotti, non lo hanno fatto volontariamente, è accaduto per caso. Infatti si cerca ancora di capire come invogliarli alla riproduzione.
Dandano ha scritto: Allo stesso modo non credo proprio amino la corrente, nella descrizione dei loro habitat naturali ho sempre visto foto di pozze o piccoli corsi d'acqua praticamente fermi
Dipende, dalla stagione, dalla popolazione, dalla varietà. Considera che l'habitat naturale sono i torrenti forestali, che hanno una corrente moderata durante la stagione secca e molto forte durante quella Delle piogge. Infatti proprio la modifica della corrente e della temperatura in acquario, sono alcune delle "tattiche" utilizzate per cercare di indurli alla riproduzione.

Avatar utente
Dandano
Moderatore Globale
Messaggi: 9778
Iscritto il: 20/10/15, 20:52

Allestimento biotopo asiatico 120 litri

Messaggio di Dandano » 05/01/2018, 11:17

Off Topic
Si, ho letto molti articoli dove si indaga sulle cause dei successi. Il fatto è che spesso è difficile anche accorgersi di esserci riuscito. Avevo letto un topic in cui un utente si era accorto della riproduzione solo dopo aver svuotato l'acquario e aver trovato più pangio di quelli che aveva comprato
Comunque non credo si possa dire che stiano male abbinati a quelle specie.
Il prenderli o no dipende dalla proprio sensibilità, io li ho presi quando ero ancora all'oscuro di tutto. Ora che li ho cerco di farli stare al meglio. Riuscire a riprodurli e scoprire come favorirne la riproduzione sarebbe un sogno e sicuramente darebbe una grande mano a questi animali. Favorirne il commercio molto probabilmente no.

Posted with AF APP
"Think globally, act locally"
27/09/2017

"Heaters gonna heat" cit.

Avatar utente
stefano94
Moderatore Globale
Messaggi: 2734
Iscritto il: 15/03/16, 11:06

Allestimento biotopo asiatico 120 litri

Messaggio di stefano94 » 05/01/2018, 11:41

Dandano ha scritto: Comunque non credo si possa dire che stiano male abbinati a quelle specie.
No male non ci stanno, è un pesce che si adatta un po' a tutto. Però proprio in ottica riproduttiva, diventa necessario evitare l'abbinamento con specie che non siano proprio del medesimo habitat, in modo da poter fare i vari esperimenti senza far soffrire nessuno. Meglio ancora in monospecifico ovviamente, così che eventuali uova o avannotti non vengano predati.

Avatar utente
Lucabac2000
star3
Messaggi: 21
Iscritto il: 02/01/18, 20:41

Allestimento biotopo asiatico 120 litri

Messaggio di Lucabac2000 » 05/01/2018, 13:19

La mia idea era più quella di avere un acquario esteticamente bello che riproducesse un piccolo angolo di natura, in questo caso le paludi e torbiere del sud-est asiatico.
Non punto esclusivamente alla riproduzione, pur sapendo che la maggioranza delle specie richiede un acquario mono specifico per riprodursi e per essere goduta al meglio.

I pangio mi piacevano sia dal punto di vista estetico che comportamentale, inoltre leggo che sono sempre abbinati ad un qualsiasi acquario asiatico: li trovo sempre descritti come inquilini ideali per rasbore, betta, tricogaster, danio... li ritrovo dappertutto...
Da alcune ricerche che avevo effettuato, avevo trovato simili informazioni:
""Vive in torrenti montani e nei canali delle foreste in pianura. In genere si trovano nelle sezioni poco profonde e dalla corrente lenta di corsi d'acqua forestali o in altri habitat con acque calme, come paludi, lanche e lagune.""

Dite che stonerebbe così tanto in un acquario come quello che vorrei allestire?
Effettivamente la storia delle catture mi mette un po' in confusione... quali svantaggi può dare tenere in acquario un pesce importato? Solo il fatto che risulterebbe più debole e stressato?
Infine, i Colisa Italia sono davvero cosi deboli come dici?
Sono sconsigliati per un principiante come me?

Avatar utente
Dandano
Moderatore Globale
Messaggi: 9778
Iscritto il: 20/10/15, 20:52

Allestimento biotopo asiatico 120 litri

Messaggio di Dandano » 05/01/2018, 13:35

Il discorso era che se vuoi allestire un biotopo per i Colisa i Pangio c'entrano poco. Se la tua idea invece è un biotopo asiatico allora va bene, ma nel senso stretto del termine biotopo asiatico non vuol dire niente perché l'Asia è enorme e comprende ambienti diversissimi tra loro. Quindi si può avere un biotopo di acqua scure e uno di acque chiare, uno con corrente e uno senza, uno con valori acidi e uno salmastro.

Nel tuo caso ti basta che flora e fauna provenga dall'Asia e condividano esigenze simili tra loro. In questo caso il pangio va bene.

Il fatto che sia di cattura non crea problemi a te, basta che durante l'acquisto tu faccia attenzione a scegliere esemplari sani. Il fatto della cattura è un problema dell'animale che viene catturato nel suo habitat naturale mentre in cattività viene fatto riprodurre mediante ormoni ( non so molto di questa pratica purtroppo).
Di conseguenza come diceva @stefano94 se si sceglie un animale di cattura sarebbe meglio farlo con il fine di farlo riprodurre. Altrimenti è la tua etica a decidere se prenderli o meno.

Per i Colisa lalia invece non dovresti problemi a patto di garantire i giusti valori e il giusto allestimento.
Trichogaster lalius, o Colisa lalia

Posted with AF APP
Questi utenti hanno ringraziato Dandano per il messaggio:
Lucabac2000 (05/01/2018, 14:02)
"Think globally, act locally"
27/09/2017

"Heaters gonna heat" cit.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti