Consigli allestimento nuova vasca.

Deve funzionare, ma... facciamolo anche bello!

Moderatori: Steinoff, Monica

Rispondi
Avatar utente
Paco
star3
Messaggi: 376
Iscritto il: 07/04/17, 14:35

Consigli allestimento nuova vasca.

Messaggio di Paco » 08/05/2018, 21:49

Mi fa piacere leggere che la modifica dei parametri sarà cosa semplice, oltretutto, fortunatamente, l'acqua di partenza non ha dei valori "impossibili"!!
Mi chiedevo:
procedendo, per il momento, con semplici rabbocchi di demineralizzata, molto blandamente e gradualmente ma i parametri cominceranno pure a modificarsi di qualche cosa??

Altra questione, secondo te/voi (includo chiaramente anche @Steinoff, o chiunque altro volesse intervenire) a che punto stiamo con la maturazione???
Fra quanti giorni è consigliabile ripetere quantomeno il test NO2- ??

Avatar utente
Monica
Moderatore Globale
Messaggi: 18520
Iscritto il: 26/02/16, 19:05

Consigli allestimento nuova vasca.

Messaggio di Monica » 08/05/2018, 22:02

I sali non evaporano quindi i valori dovrebbero rimanere più o meno invariati :) il picco solitamente compare intorno alle quatto settimane

Posted with AF APP
...So close, no matter how far
Couldn't be much more from the heart...
And nothing else matters

Avatar utente
Steinoff
Moderatore Globale
Messaggi: 8951
Iscritto il: 21/02/17, 0:28

Consigli allestimento nuova vasca.

Messaggio di Steinoff » 08/05/2018, 22:26

Paco ha scritto: a che punto stiamo con la maturazione???
L'importante e' non aver fretta Paco ;)
Sed quis custodiet ipsos custodes?

Avatar utente
Paco
star3
Messaggi: 376
Iscritto il: 07/04/17, 14:35

Consigli allestimento nuova vasca.

Messaggio di Paco » 12/05/2018, 10:22

Piccolo aggiornamento:
Mi è arrivato l'impianto per la CO2 (con elettrovalvola Aquili), contabolle e diffusore in vetro...oggi pomeriggio procedo al montaggio!!
Mi sono anche procurato il relativo test da tenere immerso in vasca (sempre Aquili).
Nel mentre ho anche cominciato il pmdd a causa di evidenti carenze degli Echinodorus, vediamo come procede con la guida di sa.piddu!
:-bd :-bd :-bd

Avatar utente
Monica
Moderatore Globale
Messaggi: 18520
Iscritto il: 26/02/16, 19:05

Consigli allestimento nuova vasca.

Messaggio di Monica » 12/05/2018, 10:38

Bene :-bd

Posted with AF APP
...So close, no matter how far
Couldn't be much more from the heart...
And nothing else matters

Avatar utente
Paco
star3
Messaggi: 376
Iscritto il: 07/04/17, 14:35

Consigli allestimento nuova vasca.

Messaggio di Paco » 18/05/2018, 19:32

Dopo qualche giorno di latitanza ariecchime a rompere le balle!!
Purtroppo, come ho già scritto anche in fertilizzazione, la situazione piante non sta andando per il meglio.
Chissà perchè, ma me lo aspettavo!! Anche se questa volta spero di risolvere la situazione, sono alle prese con la mia solita "carenza di pollice verde"!! :-??
Per sistemare il diffusore di CO2, ho smosso l'acqua e come in altre occasioni si è nuovamente alzata una discreta nebbia batterica...ma questa volta con caratteristiche "particolari": qualche cm sopra il fondo si sono formate delle striature longitudinali per tutta la lunghezza della vasca.
Che faccio, mi preoccupo e come sempre "mani in tasca"???
Aggiungo foto, spero, esplicativa (sorry per i riflessi verticali)

Aggiunto dopo 3 minuti 3 secondi:
P.S. la CO2 la sto erogando a 2,2 bar/30 bolle minuto (secondo la formula, spero esatta, KHxLitriAcquario/50)...è normale vedere solo quel refolino di bolle uscire da un lato del diffusore, oppure c'è qualche cosa che non va??
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Steinoff
Moderatore Globale
Messaggi: 8951
Iscritto il: 21/02/17, 0:28

Consigli allestimento nuova vasca.

Messaggio di Steinoff » 18/05/2018, 19:46

Ciao @Paco :)
Paco ha scritto: la CO2 la sto erogando a 2,2 bar/30 bolle minuto
30 al minuto e' una bolla ogni 2 secondi. Hai controllato di quanto e' sceso il pH somministrando quella quantita' di CO2? E, di conseguenza, usando il calcolatore del forum, quanta CO2 hai disciolta in acqua?
Paco ha scritto: secondo la formula, spero esatta, KHxLitriAcquario/50
Questa non la conoscevo... :-??
Il mio metodo, non solo mio ovviamente e assolutamente empirico, e' stato di iniziare ad erogare con poche bolle al minuto, controllare percentuale di CO2 in acqua, alzare un altro po', ricontrollare... e cosi' via fino a raggiungere la percentuale voluta. Tra un aumento dell'erogazione e un controllo lascio passare 24 ore.

Quelle striature biancastre sembrano proprio batteri, io starei con le mani in tasca ;)

Aggiunto dopo 2 minuti 11 secondi:
Paco ha scritto: è normale vedere solo quel refolino di bolle uscire da un lato del diffusore, oppure c'è qualche cosa che non va??
Ecco, anche a me suscita qualche perplessita'... :-?? Chiedi in Tecnica, perche' non mi convinve assolutamente ;)
Sed quis custodiet ipsos custodes?

Avatar utente
Paco
star3
Messaggi: 376
Iscritto il: 07/04/17, 14:35

Consigli allestimento nuova vasca.

Messaggio di Paco » 18/05/2018, 21:21

No @Steinoff, non ho ancora misurato nulla...ma la CO2 l'ho messa in funzione solo oggi all'ora di pranzo e si è spenta, insieme alle luci, alle 18. Non penso abbia ancora avuto tempo di fare molto!!??

Per le bolle, domani provo a rompere le scatole in tecnica...ma al momento quello che mi preoccupa di più sono le piante!! Purtroppo (o per fortuna, dipende dai punti di vista ;) ) Fertilizzazione è parecchio gettonata e c'è da fare un po' di fila!!

Aggiunto dopo 2 minuti 15 secondi:
Quanto alle "striature", sono convinto anch'io che siano batteri....non hanno nessuna delle caratteristiche delle filamentose, nemmeno una sfumatura di colore!! :)

Aggiunto dopo 4 minuti 42 secondi:
Dimenticavo, ho usato anche il calcolatore del forum per la percentuale di CO2...con le caratteristiche iniziali dell'acqua risultavo clamorosamente carente di CO2, quindi credo che 30bolle/min possano essere corrette, almeno al momento.
Non solo, il pH lo voglio comunque abbassare...quindi finchè non ci sono pesci anche un eventuale eccesso di CO2, con eventuale repentino abbassamento del pH, non dovrebbe essere un problema, o sbaglio??

Avatar utente
Steinoff
Moderatore Globale
Messaggi: 8951
Iscritto il: 21/02/17, 0:28

Consigli allestimento nuova vasca.

Messaggio di Steinoff » 18/05/2018, 23:21

Paco ha scritto: ma la CO2 l'ho messa in funzione solo oggi all'ora di pranzo e si è spenta, insieme alle luci, alle 18
Come mai questa scelta?
Se e' per ottimizzare i consumi di CO2, ti consiglio di intervallare accensione e spegnimento nell'arco dell'intera giornata, tenendo spenta l'erogazione per un certo periodo di tempo (minuti) per poi riaccenderla prima che la sua concentrazione cali sensibilmente, erogandola per un alto periodo di tempo (ore?) fino a raggiungere di nuovo la quantita' disciolta desiderata. Per trovare quante probabili ore di accensione continuate e quanti minuti di spegnimento, l'unica e' fare delle prove testando le concentrazioni :) In questo modo non avrai sbalzi eccessivi di pH, manterrai una concentrazione di CO2 comunque abbastanza stabile in acqua e sicuramente ne consumerai meno rispetto ad una erogazione continua e continuata :)
Io francamente erogo 24/24.... :D
Paco ha scritto: non hanno nessuna delle caratteristiche delle filamentose, nemmeno una sfumatura di colore!!
Alghe non lo sono di sicuro, stai pur tranquillo ;)
Paco ha scritto: Non solo, il pH lo voglio comunque abbassare...
Considera una cosa: la CO2 e' un elemento della fertilizzazione, si somministra CO2 per alimentare le piante. L'abbassamento del pH e' solo un effetto collaterale della presenza di anidride carbonica in acqua, non e' lo scopo dell'immissione del gas ;)
Ovviamente possiamo partire da questo presupposto per abbassare anche l'acidita', giocando sul KH e sul relativo effetto tampone piu' o meno forte che pone nei confronti del pH. Ma lo scopo principale resta comunque la fertilizzazione, in funzione anche della presenza di fauna. :)
Paco ha scritto: quindi finchè non ci sono pesci anche un eventuale eccesso di CO2, con eventuale repentino abbassamento del pH, non dovrebbe essere un problema, o sbaglio??
L'eccesso di CO2 senza fauna in vasca non e' affatto un problema, ma un repentino cambiamento del pH lo puo' essere, anche solo per le piante.
Per quello e' sempre consigliabile partire con poca CO2, verificare e nel caso aumentare un altro po', e cosi' via, senza esagerare :)
Questi utenti hanno ringraziato Steinoff per il messaggio (totale 2):
Monica (18/05/2018, 23:30) • Paco (19/05/2018, 19:32)
Sed quis custodiet ipsos custodes?

Avatar utente
Paco
star3
Messaggi: 376
Iscritto il: 07/04/17, 14:35

Consigli allestimento nuova vasca.

Messaggio di Paco » 19/05/2018, 19:31

Ok @Steinoff, capisco, però specifico anche che la concentrazione "originaria" di CO2 in vasca, secondo le tabelle ed il calcolatore di AF, era pari ad 8mg/l....ovvero molto bassa e come commento, infatti, le tabelle riportano "piante rallentate".
Non solo, ieri, insieme alla CO2 ho anche inserito il test permanente da tenere in immersione (sempre Aquili) ed al momento è ancora bella azzurra senza il minimo accenno di viraggio verso il verde.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti