Diario di un allestimento marino mediterraneo alternativo

Deve funzionare, ma... facciamolo anche bello!

Moderatori: Steinoff, Monica

Rispondi
Avatar utente
Shadow
Ex-moderatore
Messaggi: 8804
Iscritto il: 19/10/13, 13:08

Diario di un allestimento marino mediterraneo alternativo

Messaggio di Shadow » 23/09/2016, 19:54

Ciao a tutti, oggi con @darioc parlavo dei costi del marino e di quanto sarebbe bello cercare di fare una cosa AFstyle nel salato. ossia Economico e Facile.

Beh ragazzi a me è salita la scimmia e prima di ripensarci ho svuotato una vasca da 70 litri dolce in attesa di buttarmi sul marino. Premetto che le uniche cose che so sul marino le ho imparate in spiaggia guardando il mare. Mi mancano molte basi quindi sarà una sfida ardua ma tentare costa solo tempo e zero soldi in quanto vorrò fare il tutto con budget quasi nullo.

Vasca: come già detto sarà riciclata dal dolce, da qualche parte dovrei conservare il suo filtro interno. pensavo di incollarci col plastivel della pietra porosa per tutto lo scatolotto per nasconderlo e renderlo utilizzabile. A tale scopo pensavo alla pietra pomice per la leggerezza (metti caso devo rimuovere qualcosa non rischio di spaccare la vasca con un urto.)

Illuminazione quella di serie era piuttosto buona ma probabilmente monterò una CFL e dei LED presi dal cinese di colore BLU e scopo estetico. CFL forse a luce bianca ma non ho idea se vogliano altri spettri :D

Acqua: La prenderò dal mare, per avere microorganismi vivi
Sabbia: vedi sopra
Rocce: in realtà vorrei allestire qualcosa che mi ricordi la mia terra e nelle spiagge dove son cresciuto le uniche rocce erano al molo, tuttavia credo che un minimo siano necessarie ma siccome in natura dubito di trovarle userò delle rocce vulcaniche porose in cui spero che i microorganismi di acqua e sabbia si incrosteranno.

Per il resto non userò altro, no refrigeratore, no schiumataio (di cui voglio continuare ad ignorare lo scopo) no reattore calcio (massimo gli do un uovo sbriciolato? =)) ) no pompe per il moto ondoso.

Solo un filtro meccanico con spugna magari a pompa forte.

Immagine

Questa è la mia spiaggia, vorrei che tutto ciò che ospiterò venga dal di lì. forse non ci sarà il pesce pagliaccio o chissà che coloratissimo invertebrato ma faccio questo marino per imparare e quindi vorrei partire con qualcosa che conosco piuttosto che coralli mai visti e pesci di cui ignoro abitudini alimentari e comportamenti.

Chiedo scusa in anticipo agli acquariofili marini per le varie eresie e gli sbagli che commetterò =))

Fauna e flora.
Dopo aver ricevuto i permessi pensavo di catturare direttamente io gli ospiti, sia perchè adoro pescare con le mani sia perchè vorrei che questo acquario quando lo guardo mi susciti emozioni :) non penso di ospitare pesci, non credo che ne esistano di idonei ad essere allevati in vasca ma magari cambierò idea col tempo. pensavo a soli invertebrati sperando di azzeccare le compatibilità :-bd ho letto un po' e ho già letto che in sostanza non si può mettere nulla :)) vongole no perchè muoiono di fame, le lumache no perchè scappano, i granchi uccidono, le cozze sporcano @-) onestamente sono scettico quindi direi che sperimenterò cercando di conciliare alla voglia di popolare le esigenze degli animali.

Per la flora il mio mare ha sempre varie alghe (talvolta pure troppe) mi chiedevo se era necessario prenderle ancorate al sasso o alla sabbia o bastava un frammento a mo di Talea e poi ripartiva in vasca.

Beh spero che la morosa che voleva i pesci pagliaccio non si arrabbi troppo e che sia un esperienza positiva :) :-bd :(|) :-B
Bisogna accettare le critiche perchè sono il miglior modo di imparare

"Ji-Ta-Kyo-Ei" [Noi e gli altri insieme per progredire, Jigoro Kano]

Avatar utente
Diego
star3
Messaggi: 16794
Iscritto il: 14/12/15, 17:39

Re: Diario di un allestimento marino mediterraneo alternativ

Messaggio di Diego » 23/09/2016, 19:59

Seguo con interesse :-bd
Qualsiasi progresso scientifico deriva da sfida intellettuale, da compensazione di limitazioni. Niente limitazioni, niente progresso. Niente progresso, stagnazione culturale! Valido anche opposto. Progresso prima di cultura è vero disastro. (ME2)

Avatar utente
naftone1
Ex-moderatore
Messaggi: 5739
Iscritto il: 15/07/15, 10:01

Re: Diario di un allestimento marino mediterraneo alternativ

Messaggio di naftone1 » 23/09/2016, 20:11

seguo! e auguri per il tuo esperimento... ;)
Mio padre era una persona di poche parole... un giorno mi disse: "figliolo"

Avatar utente
Silver21100
Ex-moderatore
Messaggi: 4054
Iscritto il: 07/06/15, 17:41

Re: Diario di un allestimento marino mediterraneo alternativ

Messaggio di Silver21100 » 23/09/2016, 21:47

mi accodo e attendo sviluppi
:-bd

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 33524
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

Re: Diario di un allestimento marino mediterraneo alternativ

Messaggio di cicerchia80 » 23/09/2016, 21:58

Shadow ha scritto:Dopo aver ricevuto i permessi
poi per trasparenza ci metti una foto dei certificati eh?!

Seguo......
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
Jovy1985
Ex-moderatore
Messaggi: 16722
Iscritto il: 19/10/13, 12:53

Re: Diario di un allestimento marino mediterraneo alternativ

Messaggio di Jovy1985 » 23/09/2016, 22:00

cicerchia80 ha scritto:
Shadow ha scritto:Dopo aver ricevuto i permessi
poi per trasparenza ci metti una foto dei certificati eh?!

Seguo......
..... 8-|
"Tu non sei il pastore....tu sei la pecora!" Charles Vane ( Black Sails)[/size]

Avatar utente
Shadow
Ex-moderatore
Messaggi: 8804
Iscritto il: 19/10/13, 13:08

Re: Diario di un allestimento marino mediterraneo alternativ

Messaggio di Shadow » 23/09/2016, 22:22

cicerchia80 ha scritto:
Shadow ha scritto:Dopo aver ricevuto i permessi
poi per trasparenza ci metti una foto dei certificati eh?!

Seguo......
Sono liberamente scaricabili online :) già firmati :)
Bisogna accettare le critiche perchè sono il miglior modo di imparare

"Ji-Ta-Kyo-Ei" [Noi e gli altri insieme per progredire, Jigoro Kano]

Avatar utente
Shadow
Ex-moderatore
Messaggi: 8804
Iscritto il: 19/10/13, 13:08

Re: Diario di un allestimento marino mediterraneo alternativ

Messaggio di Shadow » 23/09/2016, 22:22

Bisogna però attenersi alle normative di taglia minima e delle specie protette direttamente consultabili sul web :)
Bisogna accettare le critiche perchè sono il miglior modo di imparare

"Ji-Ta-Kyo-Ei" [Noi e gli altri insieme per progredire, Jigoro Kano]

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 33524
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

Re: Diario di un allestimento marino mediterraneo alternativ

Messaggio di cicerchia80 » 23/09/2016, 22:27

Shadow ha scritto:Bisogna però attenersi alle normative di taglia minima e delle specie protette direttamente consultabili sul web :)
l'importante è non fare le cose illegalmente :)
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
darioc
Ex-moderatore
Messaggi: 6871
Iscritto il: 30/08/14, 23:13

Re: Diario di un allestimento marino mediterraneo alternativ

Messaggio di darioc » 23/09/2016, 23:29

Shadow ha scritto:
cicerchia80 ha scritto:
Shadow ha scritto:Dopo aver ricevuto i permessi
poi per trasparenza ci metti una foto dei certificati eh?!

Seguo......
Sono liberamente scaricabili online :) già firmati :)
Confermo. :-bd
Shadow ha scritto:Beh spero che la morosa che voleva i pesci pagliaccio non si arrabbi troppo e che sia un esperienza positiva
Vedrai che quando sarò riuscito a fare un reef per molli senza tecnica nonostante le tue gufate ti verrà voglia di accontentarla. :ymdevil: Fai sempre a tempo a farne un altro. :D
Shadow ha scritto:Mi mancano molte basi quindi sarà una sfida ardua ma tentare costa solo tempo e zero soldi in quanto vorrò fare il tutto con budget quasi nullo
Il biotopo che hai scelto (pozza di marea in pratica ) è molto semplice da gestire, forse più di un dolce, quindi sicuramente non avrai grossi problemi. Io all'inizio quando avevo solo i paguri ho avuto un problema ad una pompa...
Sono resistiti 3/4 giorni a 33 gradi.
Shadow ha scritto:Illuminazione quella di serie era piuttosto buona ma probabilmente monterò una CFL e dei LED presi dal cinese di colore BLU e scopo estetico. CFL forse a luce bianca ma non ho idea se vogliano altri spettri
Luca, della luce blu io te lo dicevo per i coralli. Serve per far risaltare le fluorescenze dei coralli.
Qui al massimo hai qualche alga che ha bisogno di luce. Gli anemoni sono zooxantellati, i pomodori di mare non lo so ma comunque si alimentano principalmente per via eterotrofa. La luce non è molto importante.
Shadow ha scritto:userò delle rocce vulcaniche porose in cui spero che i microorganismi di acqua e sabbia si incrosteranno.
Purtroppo non si incrosteranno. La calcificazione nel mediterraneo è lentissima, e le alghe coralline sono sciafile.
Delle persone hanno provato a lasciare in mare delle rocce vulcaniche un anno: le hanno tirato su uguali a come le avevano messe.
Shadow ha scritto:no reattore calcio (massimo gli do un uovo sbriciolato?
In un mediterraneo è completamente inutile proprio per la lentezza della calcificazione.
Shadow ha scritto:Per la flora il mio mare ha sempre varie alghe (talvolta pure troppe) mi chiedevo se era necessario prenderle ancorate al sasso o alla sabbia o bastava un frammento a mo di Talea e poi ripartiva in vasca.
No, non serve la roccia. Basta che la stacchi. In vasca la attacchi su una roccia con Attack.
Il cervello è come un paracadute: perché funzioni bisogna aprirlo! (Albert Einstein)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti