Fondo nero

Deve funzionare, ma... facciamolo anche bello!

Moderatori: Monica, Steinoff

Rispondi
Avatar utente
Jkwxp
star3
Messaggi: 445
Iscritto il: 16/03/15, 18:11

Fondo nero

Messaggio di Jkwxp » 03/05/2015, 2:40

Ho deciso di acquistare l'eden 511. Il mio acquario misura 80x30x40 e quindi dovrebbe essere un 90 litri lordi.
Con l'occasione posso modificare il layout (pesci da trasferire presso l'acquario di un amico) e vorrei modificare il fondo. Adesso ho un tre centimetri di ghiaia non sono come di chiama ma è di diversi colori. Vorrei aggiunger uno strato di ghiaia nera. E' possibile aggiungerla sopra ? Ho sentito che qualcuno mette del fertile sotto mi converrebbe farlo visto che devo modificarlo tutto? Quante ne occorrerebbe di ghiaia nera per fare uno strato di un paio di centimetri e cosa devo cercare in siti on line? Lo strato sul fondo quanto dovrebbe essere in altezza?
Scusate tutti questi quesiti ma visto che devo rifare tutto lo vorrei fare in maniera definitiva.
Grazie

Avatar utente
projo
Top User
Messaggi: 1694
Iscritto il: 31/07/14, 0:29

Re: Fondo nero

Messaggio di projo » 03/05/2015, 3:01

Che tipo di piante vuoi inserire? Come preferisci fertilizzare?

Inviato dal mio Nexus 4

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17725
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Fondo nero

Messaggio di cuttlebone » 03/05/2015, 8:49

Meno materiali metti nel fondo (come varietà, non spessore) meglio è.
Alla fine, piantumando, si mischierebbero creando effetti poco gradevoli.
Al di là de tipo di fondo che i più esperti ti suggeriranno, anche e soprattutto in funzione della fauna, potrai sempre fertilizzarlo con gli stia NPK che in tanti usiamo con successo qui da noi.
Lo spessore deve garantire due cose: un valore idoneo a trattenere le piante (e qui c'entra anche la tipologia del fondo) e a garantire una sufficiente massa colonizzata dalla flora batterica.
6/8 cm distribuiti in modo da creare "naturalezza" al paesaggio sono sufficienti; troppi possono creare zone asfittiche (morte per carenza di ossigeno).
Per i "colori" è una questione estetica, legata al tipo di vegetazione e fauna.
Le Neocaridine rosse, ad esempio, spiccherebbero molto su un fondo nero (gusti calcistici a parte...)
Il "substrato fertile", così si chiama correttamente, in generale è cosa da più esperti, visto il rilascio di nutrienti in colonna che potrebbe creare qualche apprensione nei meno avveduti [emoji6]


Alessandro
"Fotti il sistema. Studia!"

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Costa83, Elia99, reghyreghy e 4 ospiti