Identificazione legni trovati in natura

Deve funzionare, ma... facciamolo anche bello!

Moderatori: Steinoff, Monica

Rispondi
Avatar utente
Dandano
Moderatore Globale
Messaggi: 10685
Iscritto il: 20/10/15, 20:52

Identificazione legni trovati in natura

Messaggio di Dandano » 21/12/2017, 12:20

gem1978 ha scritto: La ricostruzione puoi farla in tanti modi: poliuretano espanso, vite a grano (meglio se acciaio, o ancora meglio se in plastica),silicone, ecc...
Silicone e poliuretano non credo tengano molto una volta che il legno messo in acqua si dilata, o sbaglio?

Posted with AF APP
"Think globally, act locally"
27/09/2017

"Heaters gonna heat" cit.

Avatar utente
gem1978
Moderatore Globale
Messaggi: 10308
Iscritto il: 04/09/17, 12:50

Identificazione legni trovati in natura

Messaggio di gem1978 » 21/12/2017, 12:24

Mattia.varazze ha scritto: poliuretano
Tiene ;) è da due mesi lì....rivestito di piccole sfoglie di legno a loro volta ricoperte di muschio per mimetizzare il lavoro fatto ;)

EDIT
@Mattia.varazze leggi qui inizio da un bonsai per arrivare a da pagina 19/20 circa trovi come ho realizzato il mio legno ;)

Posted with AF APP
Questi utenti hanno ringraziato gem1978 per il messaggio:
Dandano (21/12/2017, 12:48)
Steinoff wrote:Lo Zen e l'arte di aspettare che il silicone asciughi...
Monica said:Lo Zen e l'arte di aspettare che l'acquario maturi...
Trotasalmonata declared:Lo Zen e l'arte di farsi i c@...
Lo Zen è ammirare l'acquario

Avatar utente
Dandano
Moderatore Globale
Messaggi: 10685
Iscritto il: 20/10/15, 20:52

Identificazione legni trovati in natura

Messaggio di Dandano » 21/12/2017, 12:54

Questa è la radice di fillirea non troppo secca:
IMG_20171221_124011_1156251522.jpg
Dopo una bollitura di 5 ore e una seconda di 2 ore ( ne ho bollito solo un lato entrambe le volte) più due giorni a mollo ho pensato di lasciarla un po' seccare al sole adesso, rimetterla a bollire verso le 17 sino alle 22 e domani magari metterla in forno

Posted with AF APP
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
"Think globally, act locally"
27/09/2017

"Heaters gonna heat" cit.

Avatar utente
roby70
Assistente Tecnico
Messaggi: 17506
Iscritto il: 06/01/16, 18:56

Identificazione legni trovati in natura

Messaggio di roby70 » 21/12/2017, 12:55

:-bd
Poi magari prima di metterla in acquario gli farei anche una passata di qualche giorno/una settimana a mollo in una bacinella così è più facile vedere se rilascia qualcosa.
Però ti capisco è veramente bella quella radice :x
"Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido"
(Albert Einstein)

Avatar utente
Dandano
Moderatore Globale
Messaggi: 10685
Iscritto il: 20/10/15, 20:52

Identificazione legni trovati in natura

Messaggio di Dandano » 21/12/2017, 12:57

roby70 ha scritto: Poi magari prima di metterla in acquario gli farei anche una passata di qualche giorno/una settimana a mollo in una bacinella così è più facile vedere se rilascia qualcosa.
Qualcosa tipo? L'unico problema Delle radici non molto stagionate e la linfa ma ho letto che basta lasciarle in ammollo per qualche settimana o velocizzare il tutto bollendole.
Potrebbe rilasciare altro? Come posso accorgermene?

Posted with AF APP
"Think globally, act locally"
27/09/2017

"Heaters gonna heat" cit.

Avatar utente
roby70
Assistente Tecnico
Messaggi: 17506
Iscritto il: 06/01/16, 18:56

Identificazione legni trovati in natura

Messaggio di roby70 » 21/12/2017, 13:36

Intendo che magari marcisce un po’ o rilascia qualche pezzetto di corteccia rimasta attaccata.
Lasciandola a bagno te ne accorgi prima di metterla in acquario
"Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido"
(Albert Einstein)

Avatar utente
Dandano
Moderatore Globale
Messaggi: 10685
Iscritto il: 20/10/15, 20:52

Identificazione legni trovati in natura

Messaggio di Dandano » 21/12/2017, 13:38

roby70 ha scritto:
21/12/2017, 13:36
Intendo che magari marcisce un po’ o rilascia qualche pezzetto di corteccia rimasta attaccata
Ahhh :)) mi sono allarmato e ho pensato subito alla chimica io :-B

Posted with AF APP
"Think globally, act locally"
27/09/2017

"Heaters gonna heat" cit.

Avatar utente
Monica
Moderatore Globale
Messaggi: 18616
Iscritto il: 26/02/16, 19:05

Identificazione legni trovati in natura

Messaggio di Monica » 21/12/2017, 13:59

Asciugala con un ventaglio piuttosto ma non buttare quella radice :x

Posted with AF APP
...So close, no matter how far
Couldn't be much more from the heart...
And nothing else matters

Avatar utente
trotasalmonata
Moderatore Globale
Messaggi: 8452
Iscritto il: 09/01/17, 22:24

Identificazione legni trovati in natura

Messaggio di trotasalmonata » 21/12/2017, 14:24

Quanto galleggiava quando la bollivi?

Per esperienza i pezzi più grossi fanno più fatica ad inpregnarsi ed affondare.
preparati per un piano B tipo forarla e ancorarla a un sasso.
''L'acquario funziona meglio senza di me! E può andare bene nonostante me! ''
trotasalmonata

Avatar utente
Dandano
Moderatore Globale
Messaggi: 10685
Iscritto il: 20/10/15, 20:52

Identificazione legni trovati in natura

Messaggio di Dandano » 21/12/2017, 14:30

trotasalmonata ha scritto: Quanto galleggiava quando la bollivi?

Per esperienza i pezzi più grossi fanno più fatica ad inpregnarsi ed affondare.
preparati per un piano B tipo forarla e ancorarla a un sasso.
Dopo tutte le bolliture per togliere bene la linfa e togliere bene la corteccia credo che sarà l'ultimo dei miei problemi.
Comunque mi pare andasse già a fondo

Posted with AF APP
"Think globally, act locally"
27/09/2017

"Heaters gonna heat" cit.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Manuelamazzonia93 e 2 ospiti