Pazza idea di cambiare tutto...

Deve funzionare, ma... facciamolo anche bello!

Moderatori: Steinoff, Monica

Avatar utente
Spyke
Ex-moderatore
Messaggi: 738
Iscritto il: 20/10/13, 8:13

Pazza idea di cambiare tutto...

Messaggio di Spyke » 05/11/2014, 15:49

Salve a tutti

forse sono ubriaco, forse oltre alla frattura al gomito mi si è rotta qualche rotellina del cervello ma... mi è venuta in mente di cambiare il mio acquario da 300 litri!

Al momento è tutto un pensiero mio, non so se lo realizzerò mai, ma vorrei studiare le varie proposte.
Partendo dal presupposto di impostare un acquario low cost e low maintenance, vi elenco la dotazione:

Dimensioni: (120*50*60) cm
Illuminazione: 2 neon da 36 W ciascuno;
Filtrazione: interna con svariati Kg di cannolicchi.

Al momento ho fondo sabbioso, da cambiare ovviamente in base al futuro allestimento.

IPOTESI PRIMA:
Io avrei ipotizzato (in sogno) un allestimento simil-amazzonico con scalare e banchetto di caracidi che nuotano tra Echinodorus e galleggianti tipo Pistia o Limnobium Laevigatum.

Come fondo voi pensereste subito all'akadama, invece io opterei per un ghiaino nero.

Dopo queste premesse, ho il problema di raggiungere i valori ideali per questa fauna, avendo un'acqua di rubinetto durissima e una conducibilità di 1500 ms!!!

L'akadama mi abbasserebbe le durezze, altrimenti dovrei acquistare un impianto d'osmosi inversa.

Ovviamente tutto ciò è un'ipotesi, venendo da qualche anno di Malawi, capite bene che non mi metterei mai a piantumare tutta la vasca "alla Rox", nè tantomeno ci starei appresso con fertilizzazione e potature %-( .
Io nel mio Malawi cambio l'acqua una volta al mese e il costo di allestimento è stato tra i più bassi che si possa avere.

A voi le opinioni.
"...la scienza non puoi regalarla alla gente, se non vuoi ammalarti dell'identico male"

Avatar utente
Uthopya
Ex-moderatore
Messaggi: 4885
Iscritto il: 19/10/13, 9:20

Re: Pazza idea di cambiare tutto...

Messaggio di Uthopya » 05/11/2014, 16:04

Nooooo! Se proprio vuoi cambiare...passa al Tanganyika! =))
Non mi voglio neanche pronunciare su altri allestimenti! :ymdevil:
Sono responsabile di quel che dico, non di quel che ne fai tu delle mie parole!
“Non è la materia che genera il pensiero, è il
pensiero che genera la materia”
(G. Bruno)
(i∂̸-m)ψ=0

Avatar utente
pantera
star3
Messaggi: 1966
Iscritto il: 03/01/14, 16:22

Re: Pazza idea di cambiare tutto...

Messaggio di pantera » 05/11/2014, 16:21

con un acqua cosi dura probabilmente prima o poi sarai costretto a utilizzare l'acqua da osmosi,tra l'altro non sei neanche molto propenso ad aquistare e curare piante per cui il mio consiglio è lascia perdere

Avatar utente
enkuz
Ex-moderatore
Messaggi: 4736
Iscritto il: 20/10/13, 13:42

Re: Pazza idea di cambiare tutto...

Messaggio di enkuz » 05/11/2014, 16:26

Beh... diciamo che con quella conducibilità (in primis) e con quella durezza il minimo è utilizzare acqua demineralizzata (che probabilmente costa meno di quella osmotica) soprattutto se vuoi puntare ad un amazzonico (dove la conducibilità se non erro non dovrebbe superare i 500 µS).

Acqua demineralizzata con l'aggiunta di sali... oppure mescolata con quella di rubinetto (dovrai trovare tu il mix perfetto).

Il pH devi stare dal 6.7/6.8 in giù...

Insomma l'opposto del Malawi :))

Non hai mai pensato ai pesci rossi... vero ???
Li vedo + adatti ai valori dell'acqua che hai ha disposizione (e cmq sarebbe un cambio di allestimento anche se non così netto).

L'asiatico sarebbe la via di mezzo... acque neutre (o poco acide) e conducibilità anche fino a 700 µS... ma le piante ci vogliono lo stesso!

Avatar utente
Tsar
Ex-moderatore
Messaggi: 1934
Iscritto il: 01/02/14, 15:18

Re: Pazza idea di cambiare tutto...

Messaggio di Tsar » 05/11/2014, 17:27

Mmm e se invece facessi un riparium/paludarium amazzonico?
Dei 300 litri a disposizione ne dovresti riempire la metà (diciamo fino ai 30cm), mentre lo spazio vuoto sarebbe a disposizione delle piante emerse.
I vantaggi sono:
- meno acqua e quindi nessuna necessità di impianto ad osmosi. Basterebbe quella demineralizzata tagliata con quella di rubinetto, senza svenarti.
- fitodepurazione superiore ad opera delle piante emerse.
- nessun impianto di CO2 visto che le piante emerse la prenderebbero dall'atmosfera
- le piante sommerse sarebbero poche
- nessuna necessità di aumentare l'illuminazione
- puoi metterci il fondo che vuoi
- aspetto inusuale della vasca con possibili inflorescenze

Lo svantaggio è che ridurresti di parecchio il litraggio a disposizione dei pesci. Io, ad esempio, in un allestimento del genere ci terrei solo degli Apistogramma e un banchetto di caracidi tipo i Nannostomus.

L'aspetto finale sarebbe una cosa del genere:
Immagine
Immagine
Si dice in giro che io abbia trovato Dio. Lo ritengo improbabile poiché ho già molte difficoltà nel trovare le mie chiavi, ed esiste una prova empirica che loro esistano. Terry Pratchett

Avatar utente
sailplane
star3
Messaggi: 1520
Iscritto il: 20/10/13, 0:46

Re: Pazza idea di cambiare tutto...

Messaggio di sailplane » 05/11/2014, 17:38

Difficile non quotare Uthopya, se
Spyke ha scritto:low cost e low maintenance
questo è il tuo obbiettivo, dai una sciacquata a quel che hai, fondo compreso, rimetti in vasca a "montagnola" senza pareggiare, qualche roccia, vai di Neolamprologus o simili e ogni giorno avrai un layout diverso a manutenzione zero.. :D
"La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché"...
Pagina Faccialibro
https://www.facebook.com/acquariofiliafacile?fref=ts

Avatar utente
Spyke
Ex-moderatore
Messaggi: 738
Iscritto il: 20/10/13, 8:13

Re: Pazza idea di cambiare tutto...

Messaggio di Spyke » 05/11/2014, 18:26

Uthopya ha scritto:Nooooo! Se proprio vuoi cambiare...passa al Tanganyika!
Ho già visto il tuo acquario, ho letto pure "Guide to Tanganyika Cichlids" di Ad Konings... ma non sono ancora molto convinto della cosa...
pantera ha scritto:con un acqua cosi dura probabilmente prima o poi sarai costretto a utilizzare l'acqua da osmosi,tra l'altro non sei neanche molto propenso ad aquistare e curare piante per cui il mio consiglio è lascia perdere
Grazie per la tua opinione.
enkuz ha scritto:Non hai mai pensato ai pesci rossi... vero ???
Li vedo + adatti ai valori dell'acqua che hai ha disposizione (e cmq sarebbe un cambio di allestimento anche se non così netto).
Ad essere sincero non ci avevo pensato... magari ci faccio un pensierino.
Ottimo consiglio!
Tsar ha scritto:e se invece facessi un riparium/paludarium amazzonico?
Questo è senz'altro un altro ottimo consiglio, ma un acquario del genere l'ho sempre pensato per acquari sviluppati molto in lunghezza, tipo l'acquario di Lorenzo165.
sailplane ha scritto:Difficile non quotare Uthopya, se
Spyke ha scritto:low cost e low maintenance
questo è il tuo obbiettivo, dai una sciacquata a quel che hai, fondo compreso, rimetti in vasca a "montagnola" senza pareggiare, qualche roccia, vai di Neolamprologus o simili e ogni giorno avrai un layout diverso a manutenzione zero.. :D
Il fatto della "manutenzione zero" mi attira non poco... :D ma non è al momento nelle mie corde, come dicevo prima.
"...la scienza non puoi regalarla alla gente, se non vuoi ammalarti dell'identico male"

Avatar utente
Jovy1985
Ex-moderatore
Messaggi: 16698
Iscritto il: 19/10/13, 12:53

Re: Pazza idea di cambiare tutto...

Messaggio di Jovy1985 » 05/11/2014, 20:35

Legni, galleggianti, al massimo qualche pianta epifita sul fondo...la mia acqua di rubinetto è a 700μS ,e sto passando dai carassi agli scalare ...con quell acqua che hai tu i pesci rossi sarebbero una bella idea! Sono bistrattati, ma ci sono degli esemplari davvero belli! ;) un pensiero fallo! Secondo me sono da acquario low cost come poche specie.
"Tu non sei il pastore....tu sei la pecora!" Charles Vane ( Black Sails)[/size]

Avatar utente
Spyke
Ex-moderatore
Messaggi: 738
Iscritto il: 20/10/13, 8:13

Re: Pazza idea di cambiare tutto...

Messaggio di Spyke » 05/11/2014, 20:54

Jovy1985 ha scritto:Legni, galleggianti, al massimo qualche pianta epifita sul fondo...la mia acqua di rubinetto è a 700μS ,e sto passando dai carassi agli scalare ...con quell acqua che hai tu i pesci rossi sarebbero una bella idea! Sono bistrattati, ma ci sono degli esemplari davvero belli! ;) un pensiero fallo! Secondo me sono da acquario low cost come poche specie.
Devo vedere che specie potrei inserire, leggerò qualcosa in merito, grazie! :-bd
"...la scienza non puoi regalarla alla gente, se non vuoi ammalarti dell'identico male"

Avatar utente
WilliamWollace
Ex-moderatore
Messaggi: 2083
Iscritto il: 20/10/13, 4:09

Re: Pazza idea di cambiare tutto...

Messaggio di WilliamWollace » 05/11/2014, 21:12

300 litri....vuoi spendere poco, e non vuoi avere molte piante da curare...... :-?

Non capisco cosa ti trattenga dall'allevare i pesci rossi =)) .

Un altro pesce secondo me molto molto facile da allevare è lo scalare, però la tua conducibilità è altina....per quello dipende quanto sei disposto a lavorare con l'acqua osmotica.

Ah, ci sarebbero anche i Poecilidi...oppure i pluriconsigliati Tanichthys albonubes.
Ash nazg durbatulûk, ash nazg gimbatul,
ash nazg thrakatulûk, agh burzum-ishi krimpatul.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Connie e 9 ospiti