Rifacimento, che si fa?

Deve funzionare, ma... facciamolo anche bello!

Moderatori: Monica, Steinoff

Avatar utente
Miciomiaoo
star3
Messaggi: 247
Iscritto il: 06/03/14, 10:03

Rifacimento, che si fa?

Messaggio di Miciomiaoo » 20/06/2017, 21:48

Ciao a tutti!

A distanza di anni torno sul forum.
Purtroppo parte di questo periodo di assenza digitale, è stato accompagnato da un periodo di scarse attenzioni all'acquario, motivo per cui vorrei riprendere in mano la situazione ristrutturandolo per intero (sistemare l'impianto luci, pulire per bene tutta la vasca, rivedere l'arredamento, rivedere la posizione della vasca, sistemare in maniera migliore tubi e tubicini, ...).

Pian piano, finanze permettendo, sto acquistando i materiali necessari per la realizzazione del nuovo layout.
(Fauna e filtro apparte non intendo riciclare nulla del setup attuale)
Al momento non voglio entrare nel merito di ciò che andrò a realizzare in quanto il primo problema che mi si presenta è: dato che gli P. scalare e i corydoras che sono rimasti in vasca (altri sono stati spostati in un secondo acquario avviato nel frattempo) si sono rivelati dei veri duri e sopravvissuti alla grande sino ad oggi, non posso permettermi di spegnere tutto e prendermi il tempo di riarredare con delicatezza la vasca.

Ho quindi pensato di spostare gli abitanti attuali dell'acquario in alcuni contenitori in plastica dell'idea, riempiti con parte dell'acqua ad oggi in circolo nella vasca. Trattandosi di una soluzione temporanea non ho alcuna intenzione di portare piante e/o fondo.
Innanzitutto, è valida come soluzione? (senza parlare di tempistiche, per ora)

Se ciò fosse possibile dovrò comunque mettere un piccolo filtro in questi contenitori, immagino.

A questo punto le varianti sono le seguenti:
- scollego il filtro esterno dalla vasca "in manutenzione" e lo collego ai contenitori;
- in ciascun contenitore inserisco un filtro interno che ad oggi non viene utilizzato nei due acquari in mio possesso;
- acquisto un filtro ad hoc.

Quale scenario è il migliore?

Non sono in grado di giudicare lo stato in cui si trovi il filtro esterno che è in funzione da oramai 3 anni nella vasca principale (quella che verrà rifatta). Non so valutare se mi convenga mantenere la flora batterica creatasi al suo interno o se sia meglio ripartire da zero anche con la maturazione della vasca.

Se fosse importante/preferibile mantenere lo stato maturo del filtro, lo danneggerei ad utilizzarlo temporaneamente nei contenitori ikea?
Al momento in cui lo ricollegherei alla vasca, ri-arredata e ri-piantumata, mi faciliterebbe la crescita dell'ecosistema o cambiando completamente flora mi metterebbe in difficoltà?

Spero di essere riuscito ad esporre in maniera chiara le mie perplessità, in caso contrario son pronto a riformulare il tutto :)

Vi ringrazio per il supporto, nella speranza di non aver ranzato sezione.
No vedo l'ora di condividere con voi l'esperienza del nuovo arredamento!

Avatar utente
Gery
star3
Messaggi: 7089
Iscritto il: 22/12/16, 14:54

Rifacimento, che si fa?

Messaggio di Gery » 20/06/2017, 22:45

Miciomiaoo ha scritto: Al momento non voglio entrare nel merito di ciò che andrò a realizzare
In questa sezione è quello di cui dovremmo parlare, perché il resto degli argomenti sono di tecnica e di primo acquario, provo comunque a darti un minimo di spiegazioni.
Miciomiaoo ha scritto: Ho quindi pensato di spostare gli abitanti attuali dell'acquario in alcuni contenitori in plastica dell'ikea, riempiti con parte dell'acqua ad oggi in circolo nella vasca. Trattandosi di una soluzione temporanea non ho alcuna intenzione di portare piante e/o fondo.
Innanzitutto, è valida come soluzione?
Va benissimo come soluzione, a patto che abbiano un filtro maturo che gestisce il carico biologico, altrimenti dovresti fare un cambio d'acqua tutti i giorni. :-??
Miciomiaoo ha scritto: A questo punto le varianti sono le seguenti:
- scollego il filtro esterno dalla vasca "in manutenzione" e lo collego ai contenitori;
- in ciascun contenitore inserisco un filtro interno che ad oggi non viene utilizzato nei due acquari in mio possesso;
- acquisto un filtro ad hoc.
Io metterei due filtri interni dividendo il materiale biologico maturo del filtro esterno nei due, e lasciando quello in eccesso a girare nel filtro per non rovinarlo a livello biologico.

Se poi il contenitore che vuoi usare è molto grande puoi mettere tutto insieme e utilizzare il filtro esterno direttamente.
Le mie vasche:
/mostraci-il-tuo-acquario-e-non-solo-con-le-foto-f6/il-mio-vecchietto-a-nuova-vita-t27214.html

/mostraci-il-tuo-acquario-e-non-solo-con-le-foto-f6/il-mio-piccoletto-t34369.html

Avatar utente
Miciomiaoo
star3
Messaggi: 247
Iscritto il: 06/03/14, 10:03

Rifacimento, che si fa?

Messaggio di Miciomiaoo » 20/06/2017, 23:16

Ciao Gery, grazie mille per le risposte.

Domani allora approfondisco l'idea del nuovo arredamento e rivedo un attimo il topic, nel frattempo ti posso chiedere secondo te quando tempo posso tenere i pesci (3 P. scalare e una decina di Corydoras) all'interno di un contenitore "asettico" (senza alcun arredamento, fondo, pianta, ecc) senza che soffrano la situazione?

Naturalmente voglio limitare il più possibile questo periodo, ma è anche inevitabile che la nuova vasca non sia pronta il giorno successivo.

Avatar utente
Gery
star3
Messaggi: 7089
Iscritto il: 22/12/16, 14:54

Rifacimento, che si fa?

Messaggio di Gery » 20/06/2017, 23:18

Miciomiaoo ha scritto: Domani allora approfondisco l'idea del nuovo arredamento e rivedo un attimo il topic, nel frattempo ti posso chiedere secondo te quando tempo posso tenere i pesci (3 P. scalare e una decina di Corydoras) all'interno di un contenitore "asettico" (senza alcun arredamento, fondo, pianta, ecc) senza che soffrano la situazione?
Io lascerei piante e potature a galleggiare, per dargli un minimo di tranquillità, in maniera che non si spaventano a ogni ombra che vedono passare.
Le mie vasche:
/mostraci-il-tuo-acquario-e-non-solo-con-le-foto-f6/il-mio-vecchietto-a-nuova-vita-t27214.html

/mostraci-il-tuo-acquario-e-non-solo-con-le-foto-f6/il-mio-piccoletto-t34369.html

Avatar utente
Miciomiaoo
star3
Messaggi: 247
Iscritto il: 06/03/14, 10:03

Rifacimento, che si fa?

Messaggio di Miciomiaoo » 21/06/2017, 13:57

D'accordo, procederò in questo senso allora.

Nel frattempo illustro brevemente il progetto relativo al rifacimento della vasca.
Ho acquistato 27 litri di Tropica Plant Care Aquarium Soil (18L normali e 9L di powder) come pure 2.5 litri di substrato sempre della Tropica.

Mesi addietro acquistai alcune radici con i quali realizzare un hard scape.

L'intenzione è quella di creare una zona "nascosta" e ricca di vegetazione, per poi sfumare in un praticello basso (sono ancora indeciso fra calli, orrendi ricordi relativi alla sua piantumazione, o una Eleocharis parvula, che richiederà però una costante manutenzione). Non escludo di lasciare poi una parte di fondo scoperto in quanto il contrasto fra il colore verde vivo del praticello con lo scuro del fondo Tropica non mi dispiace affatto.
Nella zona più fitta invece vorrei posizionare alcune radici ricoperte di muschio (qualcosa simil Riccardia) e delle piante da sfondo (magari Microsorum).

Per la questione muschio: potrei effettuare l'operazione già prima di organizzare la vasca, legando il muschio alle radici e mantenendolo umido costantemente, o è meglio farlo una volta che la vasca è pronta?

Per quanto riguarda la parte tecnica invece introdurrò un impianto CO2 artigianale sodio+acido e rivedrò il circolo dell'acqua del filtro ponendo dei rilasci rapidi dell'Eheim in maniera tale da facilitare le operazioni di ricambio.

Avatar utente
Gery
star3
Messaggi: 7089
Iscritto il: 22/12/16, 14:54

Rifacimento, che si fa?

Messaggio di Gery » 21/06/2017, 17:08

Miciomiaoo ha scritto: L'intenzione è quella di creare una zona "nascosta" e ricca di vegetazione, per poi sfumare in un praticello basso (sono ancora indeciso fra calli, orrendi ricordi relativi alla sua piantumazione, o una Eleocharis parvula, che richiederà però una costante manutenzione). Non escludo di lasciare poi una parte di fondo scoperto in quanto il contrasto fra il colore verde vivo del praticello con lo scuro del fondo Tropica non mi dispiace affatto.
Nella zona più fitta invece vorrei posizionare alcune radici ricoperte di muschio (qualcosa simil Riccardia) e delle piante da sfondo (magari Microsorum).

Per la questione muschio: potrei effettuare l'operazione già prima di organizzare la vasca, legando il muschio alle radici e mantenendolo umido costantemente, o è meglio farlo una volta che la vasca è pronta?
Mi piace come idea, quando sei pronto se ti va lo realizziamo insieme, per il resto dopo aver finito lo scape, possiamo allestire e far partire con il metodo DSM.

Ti direi di iniziare subito con il legno + muschio, ma bisogna essere sicuri che la forma del legno va già bene e non deve essere ritoccato :-??

Quindi se sei d'accordo per DSM totale, tanto vale aspettare e poi fare tutto insieme ;)
Le mie vasche:
/mostraci-il-tuo-acquario-e-non-solo-con-le-foto-f6/il-mio-vecchietto-a-nuova-vita-t27214.html

/mostraci-il-tuo-acquario-e-non-solo-con-le-foto-f6/il-mio-piccoletto-t34369.html

Avatar utente
Miciomiaoo
star3
Messaggi: 247
Iscritto il: 06/03/14, 10:03

Rifacimento, che si fa?

Messaggio di Miciomiaoo » 21/06/2017, 18:42

Per quanto riguarda un eventuale calli... DSM ASSICURATO!
Ogni tanto ho ancora gli incubi causati dal trauma dovuto alla precedente piantumazione di calli... :(

Ma per il muschio è funzionale la tecnica di triturare il tutto e spalmare sulle radici?

Avrei voluto anticipare un po' i tempi in quanto DSM significa pazienza anche per settimane... e non so se sia realmente il caso di far sopravvivere i pesci nei contenitori IKEA per tutto quel tempo?

Avatar utente
Gery
star3
Messaggi: 7089
Iscritto il: 22/12/16, 14:54

Rifacimento, che si fa?

Messaggio di Gery » 21/06/2017, 19:02

Miciomiaoo ha scritto: Ma per il muschio è funzionale la tecnica di triturare il tutto e spalmare sulle radici?
Dipende dal muschio, in linea di massima si.
Miciomiaoo ha scritto: Avrei voluto anticipare un po' i tempi in quanto DSM significa pazienza anche per settimane... e non so se sia realmente il caso di far sopravvivere i pesci nei contenitori IKEA per tutto quel tempo?
Quello che sento di proporti è spostare i pesci e contemporaneamente allestire lo scape.

Il DSM in vasca è più veloce rispetto al legno, ma nulla ci vieta che quando la vasca è pronta riempiamo la vasca e spostiamo il legno nel contenitore ikea al posto dei pesci, in maniera che i pesci non stanno troppo fuori dalla vasca, e che allo stesso tempo il muschio finisce con calma di ancorarsi al legno. ;)
Le mie vasche:
/mostraci-il-tuo-acquario-e-non-solo-con-le-foto-f6/il-mio-vecchietto-a-nuova-vita-t27214.html

/mostraci-il-tuo-acquario-e-non-solo-con-le-foto-f6/il-mio-piccoletto-t34369.html

Avatar utente
Miciomiaoo
star3
Messaggi: 247
Iscritto il: 06/03/14, 10:03

Rifacimento, che si fa?

Messaggio di Miciomiaoo » 21/06/2017, 19:08

Interessante l'idea di invertire acquario - contenitori - acquario!

Attendo l'arrivo di fondo e substrato, dopodiché diamo inizio alle danze!

Avatar utente
Gery
star3
Messaggi: 7089
Iscritto il: 22/12/16, 14:54

Rifacimento, che si fa?

Messaggio di Gery » 21/06/2017, 19:24

Miciomiaoo ha scritto: Interessante l'idea di invertire acquario - contenitori - acquario!

Attendo l'arrivo di fondo e substrato, dopodiché diamo inizio alle danze!
:-bd
Le mie vasche:
/mostraci-il-tuo-acquario-e-non-solo-con-le-foto-f6/il-mio-vecchietto-a-nuova-vita-t27214.html

/mostraci-il-tuo-acquario-e-non-solo-con-le-foto-f6/il-mio-piccoletto-t34369.html

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti