steatocranus casuarius

Cichlasoma, Astronotus, Flowerhorn, ...

Moderatori: Giueli, Humboldt

Rispondi
Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 35918
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

steatocranus casuarius

Messaggio di cicerchia80 » 27/09/2019, 22:25

Bellissimi capoccioni africani,pesce reofilo, ma comunque poco esigente ho letto cose disparate su come vanno "detenuti"
Chi oarla della possibilità di tenerli in gruppo, e chi invece testimonia per sua esperienza che i genitori si fanno ammazzare di botte per difendere la prole dagli altri testoni
All'estimento minimo?
Ideale?
Eventuali coinquilini?
@Sgò.... :D
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
Azius
star3
Messaggi: 610
Iscritto il: 12/03/18, 18:20

steatocranus casuarius

Messaggio di Azius » 28/09/2019, 13:02

Sono ciclidi fluviali congolesi non reofili (abita si nel fiume congo ma predilige le insenature e i tratti meno turbolenti), quindi per i valori ti direi come i Pulcher (magari guarda qualche scheda su internet per saperne di più su di loro ;) :D =)) ). Coinquilini, visto il caratterino ti direi i carissimi Phenacogrammus Interruptus o simili, belli grossi, belli resistenti e magari qualche Synodontis se non punti alla riproduzione.
Sulle misure parliamo di vasche consigliate dai 70 cm in su, però sinceramente, dalle esperienze lette in giro, ti direi che sono vasche da riproduzione e, visti i coinquilini suggeriti, non starei sotto il metro, anche qualcosa in più potendo. Io potendo sistemare gli esuberi, in una vasca di 120 cm partirei con un gruppo di 5-6 e terrei la classica coppia, in misure maggiori rischierei il mantenimento degli altri con la speranza che non si formi una seconda coppia e vada in riproduzione contemporanea.

Gli allestimenti che ho visto sono i classici fluviali congolesi, sabbia fine, sassi di fiume, un paio di grosse radici a spezzare la linea visiva e piante non troppo invasive.

Detto questo, mai tenuti, solo letto di gente che li ha avuti e questa è l'idea che mi sono fatto dalle loro esperienze, pochi li tengono in vasche dedicate e spesso finiscono in vasconi con altri ciclidi di stazza media.
Questi utenti hanno ringraziato Azius per il messaggio:
cicerchia80 (28/09/2019, 13:35)

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 35918
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

steatocranus casuarius

Messaggio di cicerchia80 » 28/09/2019, 13:44

Ma davvero?
L'essere pesci di corrente era l'informazione che andava per la maggiore
Ho letto anche di una che era stato in Africa e lo confermava
Ma se coabitano con i Pulcher e i tetra del Congo certo che no....
Indago meglio allora
Ma poi ho paura delle :(|)
Già solo il fatto di leggere un'affermazione contraria, ben motivata, comincia a farla arrampicare per la schiena
Off Topic
per quanto uno dovrebbe dire che siano immorali i flowerhorn a me quei capoccioni fanno impazzire,loro come i frontoza del Tanganika :x
Questi sono un buon compromesso
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
Azius
star3
Messaggi: 610
Iscritto il: 12/03/18, 18:20

steatocranus casuarius

Messaggio di Azius » 28/09/2019, 13:59

L'errore credo dipenda dalla natura dell'ambiente. Il fiume ha una corrente molto forte ma ampie anse di acqua calma, quasi immobile. I reofili obbligati come i Teleogrammi e i Nanochromidi abitano necessariamente la parte in cui la corrente è maggiore perché più ossigenata ma hanno tutta un'altra struttura corporea, questi, invece, abitano preferibilmente le acque calme ma, per necessità, frequentano anche la zona più turbolenta

Posted with AF APP
Questi utenti hanno ringraziato Azius per il messaggio:
cicerchia80 (15/10/2019, 13:51)

Avatar utente
Sgò
star3
Messaggi: 148
Iscritto il: 23/10/17, 18:10
Contatta:

steatocranus casuarius

Messaggio di Sgò » 05/10/2019, 18:02

il pesce più bello e interessante avuto in 22 anni di acquariofilia, concordo su tutto quanto scritto sopra sia come compagni , eviterei qualsiasi ciclide cosa che io purtroppo non ho fatto inizialmente , concordo anche sull'allestimento ma direi molti legni e molte rocce, scaveranno una grotta e ci faranno la loro tana , escono di rado inizialmente, poi un po' di più ma non sono pesci molto attivi e sono un po' schivi il giusto per non farti stufare direi…… però si riproducono a palla e darli via è un problema in quanto la maggior parte delle persone non sa neanche cosa siano……...…...non scenderei sotto i 100 cm vivono prettamente sul fondo quindi l'altezza è poco importante
Questi utenti hanno ringraziato Sgò per il messaggio:
cicerchia80 (15/10/2019, 13:51)
https://www.youtube.com/channel/UCl7Zixq2OFdw4cI3CtIB73A

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite