Radice in natura... idonea?

Non solo per risparmiare, ma anche per divertirsi

Moderatori: Steinoff, merk

Rispondi
Avatar utente
Morris72
star3
Messaggi: 535
Iscritto il: 09/04/18, 11:06
Contatta:

Radice in natura... idonea?

Messaggio di Morris72 » 17/05/2018, 9:24

Buongiorno. Mi farebbe piacere sentire la vostra opinione su questo argomento.
Sabato scorso durante una passeggiata in una pineta (bosco di Pino marittimo - Pinus pinaster), in prossimità del spiaggia di Roma Sud, mio figlio ha raccolto una bellissima radice e mi ha chiesto se era possibile inserirla nel piccolo acquario.
L'abbiamo portata a casa, pulita con un taglierino, tagliate le parti ammalorate, levigata con carta vetrata fine e infine bollita in acqua demineralizzata per 20 minuti circa.
IMG_20180516_172058.jpg
IMG_20180516_172106.jpg
Ora le mie domande sono:

Vista la vicinanza dal mare (circa 200 metri) potrebbe avere residui di cloruro di sodio?

La radice dopo la bollitura, l'ho messa in un secchio di acqua ma galleggia :-?? ... affonderà in futuro?

Secondo voi che legno è?

La posso utilizzare per l'acquario?
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Rammentiamoci sempre che i nostri pinnuti sono degli esseri viventi e vanno trattati con amore e rispetto. ;)
GH=9 - KH=7 - pH=7,87 - NO3-=4 mg/l - PO4=0,60 mg/l - EC=380 uS/cm - CO2= 3 - T=24 °C.

Avatar utente
Dandano
Moderatore Globale
Messaggi: 8173
Iscritto il: 20/10/15, 20:52

Radice in natura... idonea?

Messaggio di Dandano » 17/05/2018, 9:32

Per il sodio potresti fare un test, la lasci in acqua demineralizzata per un po' e vedi con i test cosa rilascia, non so però se il rilascio nei lunghi periodi potrebbe essere diverso e quindi dare problemi :-??

Per capire il tipo di legno invece non so aiutarti, avendolo trovato in una pineta di pini marittimi e vedendo il colore io ho paura che si tratti proprio di un pino; che altri alberi c'erano?

Posted with AF APP
"Think globally, act locally"
27/09/2017

"Heaters gonna heat" cit.

Avatar utente
Morris72
star3
Messaggi: 535
Iscritto il: 09/04/18, 11:06
Contatta:

Radice in natura... idonea?

Messaggio di Morris72 » 17/05/2018, 11:11

Dandano ha scritto: o il colore io ho paura che si tratti proprio di un pino; che altri alberi c'erano?
I 80% degli alberi sono pini, ci sono anche lecci (Quercus ilex), e vicino ai canali, qualche pioppo, e salice. Ma ho l'impressione che quella radice non appartenga a quel luogo, ma potrei sbgliarmi.

Posted with AF APP
Rammentiamoci sempre che i nostri pinnuti sono degli esseri viventi e vanno trattati con amore e rispetto. ;)
GH=9 - KH=7 - pH=7,87 - NO3-=4 mg/l - PO4=0,60 mg/l - EC=380 uS/cm - CO2= 3 - T=24 °C.

Avatar utente
Elisabeth
star3
Messaggi: 5499
Iscritto il: 16/07/17, 8:46
Contatta:

Radice in natura... idonea?

Messaggio di Elisabeth » 17/05/2018, 12:27

Morris72 ha scritto:
Dandano ha scritto: o il colore io ho paura che si tratti proprio di un pino; che altri alberi c'erano?
I 80% degli alberi sono pini, ci sono anche lecci (Quercus ilex), e vicino ai canali, qualche pioppo, e salice. Ma ho l'impressione che quella radice non appartenga a quel luogo, ma potrei sbgliarmi.
Ciao... Secondo me è pino marittimo... Sicuramente non è pioppo o salice...Il problema delle conifere potrebbe essere la presenza di resina e sostanze associate ad essa :-? magari dall'odore riesci di più a capirlo... Comunque è davvero molto bella ;)
"Gli uomini discutono, la Natura agisce" (Voltaire)

"Il contatto con la bellezza della natura mi fa sopportare meglio le bruttezze e cattiverie del mondo " ( io :D )

Avatar utente
Morris72
star3
Messaggi: 535
Iscritto il: 09/04/18, 11:06
Contatta:

Radice in natura... idonea?

Messaggio di Morris72 » 17/05/2018, 12:33

Elisabeth ha scritto: essere la presenza di resina e sostanze associate ad essa
... infatti.
A me non sembra pino, l ho tagliato sia alla testa che alla fine, con in seghetto. Il legno è molto stagionato, secco, non è resinoso. Ora non so se una radice di pino dopo tanti anni perde la capacita si "cacciare" resina... non sono esperto di legno purtroppo...
Comunque se non affonda nei prossimi giorni, non lo uso in acquario

Posted with AF APP
Rammentiamoci sempre che i nostri pinnuti sono degli esseri viventi e vanno trattati con amore e rispetto. ;)
GH=9 - KH=7 - pH=7,87 - NO3-=4 mg/l - PO4=0,60 mg/l - EC=380 uS/cm - CO2= 3 - T=24 °C.

Avatar utente
Elisabeth
star3
Messaggi: 5499
Iscritto il: 16/07/17, 8:46
Contatta:

Radice in natura... idonea?

Messaggio di Elisabeth » 17/05/2018, 12:51

Morris72 ha scritto:
Elisabeth ha scritto: essere la presenza di resina e sostanze associate ad essa
... infatti.
A me non sembra pino, l ho tagliato sia alla testa che alla fine, con in seghetto. Il legno è molto stagionato, secco, non è resinoso. Ora non so se una radice di pino dopo tanti anni perde la capacita si "cacciare" resina... non sono esperto di legno purtroppo...
Comunque se non affonda nei prossimi giorni, non lo uso in acquario
Però potresti anche usare il plastivel e inserirlo... L'unico inconveniente è che non affonderà mai...Però per tenerlo giù basta zavorrarlo...
"Gli uomini discutono, la Natura agisce" (Voltaire)

"Il contatto con la bellezza della natura mi fa sopportare meglio le bruttezze e cattiverie del mondo " ( io :D )

Avatar utente
Steinoff
Moderatore Globale
Messaggi: 7094
Iscritto il: 21/02/17, 0:28

Radice in natura... idonea?

Messaggio di Steinoff » 17/05/2018, 14:59

E' molto bello davvero, ma dato che non ne sai la provenienza e la tipologia, l'idea del plastivel di Elisabeth la vedo come l'unica sicura, per poterlo inserire :)
Sed quis custodiet ipsos custodes?

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti