Riflessione sul fondo giusto per i carassi

Il pesce che ha inventato l'acquariofilia

Moderatori: Marah-chan, lauretta

Rispondi
Avatar utente
MatteoR
Ex-moderatore
Messaggi: 2703
Iscritto il: 29/05/16, 10:18
Profilo Completo
Contatta:

Riflessione sul fondo giusto per i carassi

  • Cita

Messaggio di MatteoR » 16/05/2018, 15:25

lauretta ha scritto: Matteo il benthos detrivoro cos'è ?
Un buon fondo non ospita solo batteri, ma altri micro e macro organismi spazzini e detrivori, cioè che si nutrono di scarti organici dei pesci: avanzi di cibo, deiezioni, foglie morte... Ciò aumenta l'efficienza del sistema di autopurificazione dell'acqua, mantenendola più pulita e povera di inquinanti.
Questi utenti hanno ringraziato MatteoR per il messaggio:
lauretta (16/05/2018, 15:42)
“Se gettassi su di un piatto della bilancia tutto ciò che ho imparato a comprendere in quelle ore di meditazione di fronte all'acquario, e sull'altro tutto ciò che ho ricavato dai libri, come rimarrebbe leggero il secondo!”
Konrad Lorenz

Avatar utente
lauretta
Moderatore Globale
Messaggi: 5322
Iscritto il: 10/04/17, 13:44
Profilo Completo

Riflessione sul fondo giusto per i carassi

  • Cita

Messaggio di lauretta » 16/05/2018, 15:43

MatteoR ha scritto: Un buon fondo non ospita solo batteri, ma altri micro e macro organismi spazzini e detrivori
Ma i benthos si formeranno spontanei con il tempo oppure necessitano per forza di un inoculo preso altrove?
i pignoli salveranno il mondo!! ... in ritardo ... :-!!!

Avatar utente
MatteoR
Ex-moderatore
Messaggi: 2703
Iscritto il: 29/05/16, 10:18
Profilo Completo
Contatta:

Riflessione sul fondo giusto per i carassi

  • Cita

Messaggio di MatteoR » 16/05/2018, 16:21

lauretta ha scritto: Ma i benthos si formeranno spontanei con il tempo oppure necessitano per forza di un inoculo preso altrove?
In generale qualcosa è sempre presente, nello specifico spesso per creare un fondo attivo servono organismi normalmente non "spontanei"... Ma dipende cosa si vuole fare esattamente! Non è nemmeno fondamentale...
Questi utenti hanno ringraziato MatteoR per il messaggio:
lauretta (16/05/2018, 16:53)
“Se gettassi su di un piatto della bilancia tutto ciò che ho imparato a comprendere in quelle ore di meditazione di fronte all'acquario, e sull'altro tutto ciò che ho ricavato dai libri, come rimarrebbe leggero il secondo!”
Konrad Lorenz

Avatar utente
Sinnemmx
star3
Messaggi: 932
Iscritto il: 29/01/18, 17:48
Profilo Completo

Riflessione sul fondo giusto per i carassi

  • Cita

Messaggio di Sinnemmx » 16/05/2018, 17:20

MatteoR ha scritto:
Sinnemmx ha scritto: dovessi tu allestire ora una vasca per 2/3 oranda/orifiamma o quello che sono, una vasca blanda, piante poco esigenti, no fertilizzazione ecc: useresti cosa?
5-7 cm di sabbia edile mescolata a lapillo e/o ghiaietto, inoculata con benthos detrivoro e piantumata con Vallisneria o altre piante robuste.
non credo di aver capito ma fa lo stesso XD
vedrò quando sarà il momento di acquistare il nuovo fondo, vorrei qualcosa di scuro su cui far risaltare sassi bianchi ed il verde delle piante

Avatar utente
MatteoR
Ex-moderatore
Messaggi: 2703
Iscritto il: 29/05/16, 10:18
Profilo Completo
Contatta:

Riflessione sul fondo giusto per i carassi

  • Cita

Messaggio di MatteoR » 16/05/2018, 20:01

Sinnemmx ha scritto: non credo di aver capito ma fa lo stesso XD
Prendi sabbia, prendi lapillo, prendi ghiaietto / mescoli / stendi circa 5 cm sul fondo della vasca /metti un po' di acqua / metti piante come Vallisneria / aggiungi il resto dell'acqua
“Se gettassi su di un piatto della bilancia tutto ciò che ho imparato a comprendere in quelle ore di meditazione di fronte all'acquario, e sull'altro tutto ciò che ho ricavato dai libri, come rimarrebbe leggero il secondo!”
Konrad Lorenz

Avatar utente
Sinnemmx
star3
Messaggi: 932
Iscritto il: 29/01/18, 17:48
Profilo Completo

Riflessione sul fondo giusto per i carassi

  • Cita

Messaggio di Sinnemmx » 18/05/2018, 11:08

MatteoR ha scritto:
Sinnemmx ha scritto: non credo di aver capito ma fa lo stesso XD
Prendi sabbia, prendi lapillo, prendi ghiaietto / mescoli / stendi circa 5 cm sul fondo della vasca /metti un po' di acqua / metti piante come Vallisneria / aggiungi il resto dell'acqua
mi riferivo all' inoculare i benthos :)

Avatar utente
MatteoR
Ex-moderatore
Messaggi: 2703
Iscritto il: 29/05/16, 10:18
Profilo Completo
Contatta:

Riflessione sul fondo giusto per i carassi

  • Cita

Messaggio di MatteoR » 18/05/2018, 14:09

Sinnemmx ha scritto: mi riferivo all' inoculare i benthos
Significa aggiungere specie di organismi di fondo, quindi che vivano sul o dentro al fondale, e che si nutrano di scarti e animali/vegetali morti. Possono essere spazzini, detrivori o tutti e due. Sono utili perchè 1) smuovono il substrato migliorando il ricircolo ed evitando depositi compattati 2) velocizzano la decomposizione 3) levano dalla catena del detrito parte delle molecole che, anzichè finire in colonna come sali disciolti, diventano loro biomassa (costituiscono il loro corpo)
“Se gettassi su di un piatto della bilancia tutto ciò che ho imparato a comprendere in quelle ore di meditazione di fronte all'acquario, e sull'altro tutto ciò che ho ricavato dai libri, come rimarrebbe leggero il secondo!”
Konrad Lorenz

Avatar utente
Sinnemmx
star3
Messaggi: 932
Iscritto il: 29/01/18, 17:48
Profilo Completo

Riflessione sul fondo giusto per i carassi

  • Cita

Messaggio di Sinnemmx » 24/05/2018, 17:51

MatteoR ha scritto:
Sinnemmx ha scritto: non credo di aver capito ma fa lo stesso XD
Prendi sabbia, prendi lapillo, prendi ghiaietto / mescoli / stendi circa 5 cm sul fondo della vasca /metti un po' di acqua / metti piante come Vallisneria / aggiungi il resto dell'acqua
se i carassi frugano nel fondo, potrebbe esserci il problema della separazione degli inerti e ritrovarsi la sabbia più fine tutta sul fondo?

Avatar utente
MatteoR
Ex-moderatore
Messaggi: 2703
Iscritto il: 29/05/16, 10:18
Profilo Completo
Contatta:

Riflessione sul fondo giusto per i carassi

  • Cita

Messaggio di MatteoR » 24/05/2018, 18:20

Sinnemmx ha scritto: se i carassi frugano nel fondo, potrebbe esserci il problema della separazione degli inerti e ritrovarsi la sabbia più fine tutta sul fondo?
Dubito, è possibile, ma di solito non avvengono stratificazioni precise, bensì rimane ben mescolato.
“Se gettassi su di un piatto della bilancia tutto ciò che ho imparato a comprendere in quelle ore di meditazione di fronte all'acquario, e sull'altro tutto ciò che ho ricavato dai libri, come rimarrebbe leggero il secondo!”
Konrad Lorenz

Avatar utente
Sinnemmx
star3
Messaggi: 932
Iscritto il: 29/01/18, 17:48
Profilo Completo

Riflessione sul fondo giusto per i carassi

  • Cita

Messaggio di Sinnemmx » 24/05/2018, 18:59

MatteoR ha scritto:
Sinnemmx ha scritto: se i carassi frugano nel fondo, potrebbe esserci il problema della separazione degli inerti e ritrovarsi la sabbia più fine tutta sul fondo?
Dubito, è possibile, ma di solito non avvengono stratificazioni precise, bensì rimane ben mescolato.
grazie, a breve spero di potervi far vedere il risultato di questo miscuglio XD

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti