Filtraggio e fondo in una vasca per ciclidi del Malawi

Mbuna, Haplos, conchigliofili, ...

Moderatori: Giueli, marko66

Rispondi
Avatar utente
marko66
Moderatore
Messaggi: 2960
Iscritto il: 27/11/17, 14:58

Filtraggio e fondo in una vasca per ciclidi del Malawi

Messaggio di marko66 » 05/11/2019, 18:45

Apro questo nuovo topic su imput datomi da @cicerchia80 per parlare un po' di come ognuno di noi ha progettato e predisposto il filtraggio ed il fondo della propria vasca e perché.
Questa volta parto io cosi' faccio contento @Tommy16 ;)
Premetto che parliamo nel mio caso di una vasca piccola per i normali canoni di un Malawi (115x50x38) con un classico filtro interno a scomparti(3)posizionato su un lato corto,il filtro è quindi(38x12x50),sovraffollata a causa riproduzioni varie nel corso degli anni(è avviata con questi abitanti dal 01/06/2011,ma presa usata nel '95 è passata da fritto misto a plantacquario,palude semi abbandonata e allestimento Malawi precedente,sempre con questo filtro in funzione) e naturalmente senza piante.Gli abitanti sono due specie m'buna,pseudotropheus demasonii e labidochromis caeruleus+ due intrusi piuttosto ingombranti capitati li' per caso(errore mio)il 30/10/2012 e li' rimasti in attesa di una casa piu' consona(due synodontis euptereus di "buone" dimensioni :)) ).
IL mio filtro è cosi' suddiviso,primo scomparto entrata acqua da 3 fori con griglie(senza da parecchio)canolicchi solo sul fondo(sotto il livello del primo foro in basso) e riscaldatore.
L'acqua risale ed entra nel secondo vano cosi' composto dall'alto verso il basso:prefiltraggio con lana di perlon,spugne e canolicchi.C'è pero' una particolarita',in questo vano sotto il prefiltraggio e tra le spugne ho inserito un secondo filtro con uscita diretta in vasca.Si tratta di uno di quei filtri( a forma di supposta per intenderci) con sola pompa e bicchiere in cui ho inserito altra lana di perlon,un filtro puramente meccanico e veloce che pulisco abbastanza frequentemente,che mi serve a catturare le particelle in sospensione piu' grossolane.Quindi una parte di acqua viene risucchiata,filtrata e ributtata subito in vasca.Fa anche la funzione di pompa di movimento. Il resto dell'acqua scende nei canolicchi a velocita' molto piu' ridotta e risale nel terzo vano risucchiata dalla seconda pompa.Il terzo vano dal basso verso l'alto ospita canolicchi, spugna e pompa di uscita a livello della superficie.
Perchè due pompe?Perchè per me in queste vasche è importante avere un filtraggio meccanico veloce per avere acqua pulita ed ossigenata,unito ad un filtraggio lento per favorire la parte di filtro dedicata al "biologico".Pulisco raramente la parte "biologica" ed avro' aspirato forse 3/4 volte parte della fanghiglia che si deposita in fondo ai vani.Normalmente quando misuro i valori(una volta l'anno) trovo nitrati sull'ordine dei 10/20 mg/lt e fosfati superiori al 2.
Faccio cambi acqua irregolari diciamo bi-mensili(ma anche meno in inverno) e rabbocco l'evaporazione da sempre con acqua di rete.
I valori di durezze e pH sono piuttosto stabili negli anni,pH tra 7.5 e 8.0,GH tra 10e15 e KH (che alzo in occasione dei cambi con bicarbonato di sodio se necessario) tra 8 e 12.I valori mediamente e piu' frequentemente misurati sono pH 8 GH 11 e KH 10.La conducibilita' è invece piuttosto alta tra 700 e 950(quando aggiungo il bicarbonato)
Aspetto i vostri pareri e le vs esperienze,poi parliamo di fondo x_x .
Questi utenti hanno ringraziato marko66 per il messaggio:
Tommy16 (05/11/2019, 21:08)

Avatar utente
Azius
star3
Messaggi: 690
Iscritto il: 12/03/18, 18:20

Filtraggio e fondo in una vasca per ciclidi del Malawi

Messaggio di Azius » 05/11/2019, 19:03

Filtro esterno BlueBios Externo 1200 con spraybar, non ricordo esattamente cosa c'è dentro perchè non lo apro da quando l'ho installato, e intendo da quando era usato al minimo per il 60 litri (preso ovviamente in vista di una futura espansione che in effetti è arrivata :ymdevil: ) però dovrebbe contenere solo i canolicchi perchè avevo levato la spugna. Fa il suo lavoro di mangia inquinanti con onore, aiutato dalle alghe ovviamente.

Avatar utente
Tommy16
star3
Messaggi: 275
Iscritto il: 18/10/19, 18:12

Filtraggio e fondo in una vasca per ciclidi del Malawi

Messaggio di Tommy16 » 05/11/2019, 21:22

marko66 ha scritto:
05/11/2019, 18:45
Questa volta parto io cosi' faccio contento @Tommy16
E ti ringrazio per questo
Bene. Quando ho iniziato, di malawi in casa avevo solo la vasca 130x50x50 (che ho tuttora allestita malawi) in cui avevo un allestimento da intermedio, ci sono passate diverse speci per trovare l' assetto, ma questa è un' altra storia. Ebbene, la vasca girava con 2 filtri esterni, un jbl e1500 e un jbl e900. Ad entrambi ho tolto uno strato di spugne e aggiunti cannolicchi al suo posto. Perché? Non lo so, ma mi consigliarono così, per aumentare la superficie per i batteri. Ora posso dire che tornando indietro lascerei tutto com'era, ma non perché il filtro non funzioni, ma perché pensandoci ora me pare ma strunzat, visto che i batteri si insediano ovunque. Avevo i filtri negli angoli opposti, con gli out a puntare verso la metà della vasca. Buon movimento di acqua e residui sul fondo inesistenti. Dopo varie vicissitudini, non voglio dilungarmi troppo, ho convertito un 120cm anch'esso in malawi, dove ho spostato il jbl e900 che avevi sulla vasca da 130 cm. Quindi attualmente ho la 130cm con il jbl e 1500 e la 120 cm con il e900. Qualche residuo sul fondo resta, ma poca roba comunque... i filtri da quando sono in funzione, dal 2013 se la memoria non mi inganna, non sono mai stati aperti e mai puliti. Come fondo nelle mie vasche utilizzo sabbia edile. Faccio uno strato di 5 o 6 centimetri. Solitamente mi limito ai rabbocchi con acqua di rubinetto, i cambi li faccio raramente, se vedo che sul fondo si accumula parecchia sporcizia, la aspiro e faccio un cambio.

Avatar utente
piedus
star3
Messaggi: 362
Iscritto il: 29/04/19, 12:56

Filtraggio e fondo in una vasca per ciclidi del Malawi

Messaggio di piedus » 08/11/2019, 13:06

Io ho due filtri esterni posizionati agli angoli opposti della vasca(Juwel Rio 240), che faccio girare non proprio al massimo e che mi creano comunque una buona circolazione :

- Askoll Pratiko 400 caricato nel primo vano con spugna media e nei cestelli con soli cannolicchi;
- Jbl E902, prefiltro spugna di serie molto grossolana, primo cestello doppia spugna meno grossolana, secondo cestello micromec e Siporax per lo spazio rimasto, terzo cestello Siporax (in totale quasi una scatola e mezzo da un litro/300g), quarto cestello (che è la metà degli altri) spugna fine.

C'è una sola zona dietro una rocciata in cui si ammassa schifezza, devo trovare un tubicino sottile per aspirare senza smontare tutto.

Per il momento cambio di 60 litri su circa 200 netti ogni 3/4 settimane più per "timore di fare cazzate" che per reale necessità, i valori sono molto stabili (NO3- 10 e PO43- 0.1 anche a distanza di 3 settimane dai cambi, forse una mano a smaltire nitrati e fosfati la sta dando anche la Vallisneria.)

Avatar utente
Joo
star3
Messaggi: 4747
Iscritto il: 07/02/16, 20:21
Contatta:

Filtraggio e fondo in una vasca per ciclidi del Malawi

Messaggio di Joo » 08/11/2019, 13:24

piedus ha scritto:
08/11/2019, 13:06
C'è una sola zona dietro una rocciata in cui si ammassa schifezza, devo trovare un tubicino sottile per aspirare senza smontare tutto.
Ciao piedus,
credo che si tratti del punto in cui le due correnti s'incontrano e si elidono.
Cercherei piuttosto di modificare leggermente l'orientamento dei getti ed annullare il problema.
:-h
Si deve essere in due per scoprire la verità: uno che la esprima e un altro che la comprenda.
(Gibran)

Avatar utente
piedus
star3
Messaggi: 362
Iscritto il: 29/04/19, 12:56

Filtraggio e fondo in una vasca per ciclidi del Malawi

Messaggio di piedus » 08/11/2019, 13:36

È un punto ahimè in cui le correnti difficilmente potranno arrivare, frutto di un errore nella costruzione del layout ...

Posted with AF APP

Avatar utente
marko66
Moderatore
Messaggi: 2960
Iscritto il: 27/11/17, 14:58

Filtraggio e fondo in una vasca per ciclidi del Malawi

Messaggio di marko66 » 08/11/2019, 15:49

piedus ha scritto:
08/11/2019, 13:36
È un punto ahimè in cui le correnti difficilmente potranno arrivare, frutto di un errore nella costruzione del layout ...
Anch'io con la presenza di rocciate notevoli e la presenza di zone di ristagno ho il problema di dover aspirare ogni tanto.Anche nella tane che cmq puliscono i pesci,alla lunga un po' di porcheria si deposita.
Questi utenti hanno ringraziato marko66 per il messaggio:
piedus (08/11/2019, 16:35)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite