A cosa servono i nitrati "alti"?

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
Luca.s
Moderatore Globale
Messaggi: 10715
Iscritto il: 30/03/15, 0:47
Contatta:

A cosa servono i nitrati "alti"?

Messaggio di Luca.s » 06/11/2015, 1:52

Parlando con un amico, è uscita fuori questa domanda. Questa curiosità.

A cosa serve avere nitrati (assieme a tutti gli altri valori correlati ) a 20/30 mg/l, quando potrebbero essere a 10?

Cioè, se fertilizzando, le piante crescono e sono in salute, perchè devo tenere un valore così "alto"? Non posso assentarmi ad un 10 mg/l?
Alla fine, se tal valore lo misuro a fine ciclo di fertilizzazione vuol dire che di nitrati ve ne sono a sufficienza e che questi sono in un certo senso "in più".

Quindi perchè aggiungerne altri?
Acquariofilia facile

http://goo.gl/81SHJb

Avatar utente
Jovy1985
Ex-moderatore
Messaggi: 16541
Iscritto il: 19/10/13, 12:53

Re: A cosa servono i nitrati "alti"?

Messaggio di Jovy1985 » 06/11/2015, 2:01

LucaSabatino ha scritto:Parlando con un amico, è uscita fuori questa domanda. Questa curiosità.

A cosa serve avere nitrati (assieme a tutti gli altri valori correlati ) a 20/30 mg/l, quando potrebbero essere a 10?

Cioè, se fertilizzando, le piante crescono e sono in salute, perchè devo tenere un valore così "alto"? Non posso assentarmi ad un 10 mg/l?
Alla fine, se tal valore lo misuro a fine ciclo di fertilizzazione vuol dire che di nitrati ve ne sono a sufficienza e che questi sono in un certo senso "in più".

Quindi perchè aggiungerne altri?
Vorrei rispondere con una domanda...a te e al tuo amico. Chi ha detto che 30 mg/l sono valori alti di nitrati? :-?
Per quale specie di pesce?
E specialmente...per quanto tempo di esposizione? :-?
"Tu non sei il pastore....tu sei la pecora!" Charles Vane ( Black Sails)

Avatar utente
Luca.s
Moderatore Globale
Messaggi: 10715
Iscritto il: 30/03/15, 0:47
Contatta:

Re: A cosa servono i nitrati "alti"?

Messaggio di Luca.s » 06/11/2015, 2:08

30 è un valore che ho dato io. Un riferimento se così possiamo dire.

Puoi essere 50,puo essere 100!

La curiosità non è sul numero maggiore in sé e per se, ma quanto, perchè avere un valore che può essere considerato alto (non per nulla l'ho virgolettato) quando si può stare su un valore più basso.

Detto diversamente, perchè diciamo che 10 mg/l di nitrato sono tendenzialmente bassi (magari calcolati a fine ciclo di fertilizzazione)?
Non sono 10 mg in più, Che la pianta non ha mangiato e che sono liberi in acqua non usati da nessuno?

La sua domanda precisa è stata:
Se in una vasca, mediamente piantumata, fertilizzata e con le piante in crescita e in salute, un valore costante di nitrati a 10,è da considerarsi basso/alto/o normale?

Spesso leggo che tale valore dovrebbe essere più alto, ma perchè più alto se alla fine di nitrato ne basta e ne avanza (per l'appunto 10mg/l)?

In altri termini, perchè, con questi valori, si consiglia generalmente di stare più alti con i nitrati?
Acquariofilia facile

http://goo.gl/81SHJb

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17414
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

A cosa servono i nitrati "alti"?

Messaggio di cuttlebone » 06/11/2015, 7:01

Probabilmente, perché le piante non consumano in modo costante ed è quindi opportuno garantire un "margine", che siamo soliti considerare soddisfatto non al di sotto dei 30 mg/l.
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
ocram
Ex-moderatore
Messaggi: 3857
Iscritto il: 02/04/15, 10:14

Re: A cosa servono i nitrati "alti"?

Messaggio di ocram » 06/11/2015, 7:13

Perché le piante rilevano l'abbondanza o meno di nutrienti in vasca e crescono di conseguenza. Mi viene subito in mente l'Egeria con le sue parenti che con nitrati a 50 diventa uno Swiffer cattura polvere, con 10 è spelacchiata.
Di contro potresti averli a zero senza notare carenze raggiungendo equilibrio tra azoto rilasciato e assorbito, ma non avresti la vegetazione lussureggiante per i motivi di cui sopra, ma adattata ad un regime basso oltre il quale c'è la carenza.

Scritto dal mio Lumia 535, Marco.
Dove giace il frutto soffocante che giunse dalla mano del peccatore io partorirò i semi dei morti per dividerli con i vermi che si raccolgono nelle tenebre e circondano il mondo col potere delle loro vite...



Area X

Avatar utente
enkuz
Ex-moderatore
Messaggi: 4736
Iscritto il: 20/10/13, 13:42

Re: A cosa servono i nitrati "alti"?

Messaggio di enkuz » 06/11/2015, 9:01

Il valore dei nitrati presenti in vasca è totalmente soggettivo e si basa sulle piante presenti in acquario.

Se ne avremo diverse (di piante ''veloci'') sarà necessario avere i nitrati sopra i 10mg/lt per garantire una crescita ottimale... giusto per avere la ''riserva'' di scorta se servisse (e per non incorrere in blocchi vegetativi).

;)

Avatar utente
Sini
Amministratore
Messaggi: 15264
Iscritto il: 12/03/15, 9:33

Re: A cosa servono i nitrati

Messaggio di Sini » 06/11/2015, 9:19

A quanto vedo l'Egeria gradisce i "nitrati alti"...
I pesci non si possono inserire prima di un mese (almeno) senza cambi d'acqua né lavaggi del filtro.

Prima di qualsiasi acquisto, chiedi sul forum!

Noi, un branco di morti di fame che potano con le unghie...

Avatar utente
Luca.s
Moderatore Globale
Messaggi: 10715
Iscritto il: 30/03/15, 0:47
Contatta:

Re: A cosa servono i nitrati "alti"?

Messaggio di Luca.s » 06/11/2015, 11:05

Innanzitutto grazie a tutti!
cuttlebone ha scritto:Probabilmente, perché le piante non consumano costantemente ed è quindi opportuno garantire un "margine", che siamo soliti considerare soddisfatto non al di sotto dei 30 mg/l.
Perfetto, direi che il dubbio è stato chiarito e la curiosità soddisfatta! :-bd
Acquariofilia facile

http://goo.gl/81SHJb

Avatar utente
pantera
star3
Messaggi: 1966
Iscritto il: 03/01/14, 16:22

Re: A cosa servono i nitrati "alti"?

Messaggio di pantera » 06/11/2015, 14:13

Ti rigiro la domanda perché considerare 1w/l la luce ideale o ancora considerare un plantaquario con CO2 ideale se le piante crescono con valori inferiori di entrambe le cose?

Probabilmente come credo che sia chi sostiene la tesi che le piante crescono ugualmente anche con nitrati bassi lo fa per giustificare una gestione diversa fatta di cambi frequenti dove nitrati e fostati sono visti come nemici,peccato che gli npk sono previsti anche nei fertilizzanti acquariofili per la carenza di nitrati e fosfati,la carenza di nitrati è tutto altro che un pensiero eretico ma realtà che a qualcuno fa comodo non vedere

Avatar utente
ocram
Ex-moderatore
Messaggi: 3857
Iscritto il: 02/04/15, 10:14

Re: A cosa servono i nitrati "alti"?

Messaggio di ocram » 06/11/2015, 14:27

Perché la maggior parte delle piante che infiliamo in vasca, in realtà vivono sommerse solo durante in alcuni periodi dell'anno, durante i quali adattano la loro vita per poi tornare in emersione.
E' proprio in questa posizione che riescono ad accedere alla massima quantità di CO2 che necessitano.
Per la luce, hai visto dove vivono per esempio le Cabomba?

Immagine
Pensi che a loro basti una misera CFL?
In ogni caso deve andare tutto in proporzione. Se fai un plantacquario con 0.3 W/l, erogare 60 bolle al minuto non serve a niente, molto probabilmente puoi stare senza, così come la fertilizzazione sarà solo correttiva delle piccole carenze. In questo caso però, dovrai pure scegliere una vegetazione che non sia come le Cabomba. :-bd
Dove giace il frutto soffocante che giunse dalla mano del peccatore io partorirò i semi dei morti per dividerli con i vermi che si raccolgono nelle tenebre e circondano il mondo col potere delle loro vite...



Area X

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Gaby, Ketto, sa.piddu, Simone88z e 7 ospiti