Alternative al CIfo Azoto?

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
damiano.salvadori
star3
Messaggi: 161
Iscritto il: 03/09/15, 16:00
Contatta:

Alternative al CIfo Azoto?

Messaggio di damiano.salvadori » 02/01/2016, 3:12

Vista la pericolosità del Cifo Azoto,pensavo alle alternative per alzare gli NO3- :

nel protocollo base si faceva notare come il nitrato di potassio non fosse l'ideale per alzare i nitrati visto che l'apporto di N rispetto a K fosse di 1 a 3, condizione che porterebbe ad una carenza di nitrati visto che immetto 10% di potassio e solo 3% di azoto.
Ma......se utilizzassi gli stick NPK e anche la soluzione di nitrato di potassio? Tra l'azoto dato dallo stick e quello dato dalla soluzione, è possibile secondo voi rimanere su livelli di 30 mg/l ?
Perchè effettivamente eviterei di fare casini con il cifo e di stare con la paura del picco dei nitriti.....che dite?

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3600
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re: Alternative al CIfo Azoto?

Messaggio di ersergio » 02/01/2016, 8:40

damiano.salvadori ha scritto:Vista la pericolosità del Cifo Azoto,pensavo alle alternative per alzare gli NO3- :

nel protocollo base si faceva notare come il nitrato di potassio non fosse l'ideale per alzare i nitrati visto che l'apporto di N rispetto a K fosse di 1 a 3, condizione che porterebbe ad una carenza di nitrati visto che immetto 10% di potassio e solo 3% di azoto.
Ma......se utilizzassi gli stick NPK e anche la soluzione di nitrato di potassio? Tra l'azoto dato dallo stick e quello dato dalla soluzione, è possibile secondo voi rimanere su livelli di 30 mg/l ?
Perchè effettivamente eviterei di fare casini con il cifo e di stare con la paura del picco dei nitriti.....che dite?
Partiamo col dire che basta che parti con una dose molto bassa e non corri rischi...
Per quanto riguarda gli stick NPK , vengono utilizzati proprio per sopperire alle carenze di azoto ma anche di fosforo..per stabilire se sono sufficienti, devi necessariamente sperimentarli,partendo da piccole dosi e vedere l'impatto sulla tua vasca ,che è sicuramente differente da tutte le altre....
Si preferisce partire sempre con gli stick prima di passare agli integratori liquidi, dato che se trovi quelli bilanciati e "giusti" per la tua condizione, ti portano ad una grandissima semplicità di gestione...
A quanto stai con i PO43-?...Magari ti occorre anche una loro integrazione...
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
Stifen
Top User
Messaggi: 1534
Iscritto il: 02/12/13, 15:53

Re: Alternative al CIfo Azoto?

Messaggio di Stifen » 02/01/2016, 9:15

Di stick ne esistono varie tipologie. Dovresti trovane sbilanciati sull'azoto e poi se i fosfati o il potassio sono bassi li integri liquidi.

Non ho capito la paura del picco dei nitriti... quando integri azoto devi passarci e se hai il filtro e piante in salute non vedo grossi problemi.

Chiaramente con le dosi parti basso e vedi cosa ti dice la vasca.
Quello che non c'è, non si rompe! - (Henry Ford)

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17413
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Alternative al CIfo Azoto?

Messaggio di cuttlebone » 02/01/2016, 9:22

Non è il Cifo azoto ad essere pericoloso, quanto la scarsa consapevolezza nell'uso.
Una volta compreso il meccanismo di rilascio, l'impatto sulla vasca e la sua straordinaria concentrazione, è un prodotto fantastico [emoji6]
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
damiano.salvadori
star3
Messaggi: 161
Iscritto il: 03/09/15, 16:00
Contatta:

Re: Alternative al CIfo Azoto?

Messaggio di damiano.salvadori » 02/01/2016, 11:35

PO43- ho visto che sto a fondoscala del test quindi >1,8 mg/l
I bastoncini che ho usato sono i Flortis 12-12-12....ossia 12-5-10 e il P non manca.
Ora valuto quanto eccesso di PO43- ho e al limite passo ai Compo che hanno meno PO43-....

Sul Cifo ho letto l'illuminante spiegazione riguardo all'azoto ammoniacale che si pappano le piante e non viene rilevato dal test NO3-...e l'urea seconda riserva che deve essere "lavorata" per portarla a nitrati....infine gli NO3- che fanno da riserva. Il filtro è ok: l'altro giorno ho messo 2 stick nel filtro e col test NH4 avevo rilevato ammonio,il giorno dopo era 0 mangiato dalle piante e niente nitriti :)

Ad ora gli NO3- con gli stick mi stanno sui 5 mg/l....se comprassi il CIfo, quante gocce mi conviene mettere nel mio 160 litri netti visto che si sconsiglia di raggiungere subito il valore prefissato?

Avatar utente
cicerchia80
Amministratore
Messaggi: 30462
Iscritto il: 07/06/15, 8:12
Contatta:

Re: Alternative al CIfo Azoto?

Messaggio di cicerchia80 » 02/01/2016, 11:43

damiano.salvadori ha scritto:giorno dopo era 0 mangiato dalle piante e niente nitriti
;)
'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in materia.

...è sempre solo per te

Avatar utente
yevhaud
star3
Messaggi: 79
Iscritto il: 15/11/15, 0:01

Re: Alternative al CIfo Azoto?

Messaggio di yevhaud » 02/01/2016, 12:55

Ciao, posso riportarvi la mia esperienza in merito, se può essere utile...
usando cifo azoto in dosi anche di 1,5 ml in 80 l non ho mai rilevato aumento di NO2- ne di nh4...questo almeno nella mia vasca!
"La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme teoria e pratica, niente funziona e nessuno sa perché! "
Albert Einstein

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17413
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Alternative al CIfo Azoto?

Messaggio di cuttlebone » 02/01/2016, 13:36

yevhaud ha scritto:Ciao, posso riportarvi la mia esperienza in merito, se può essere utile...
usando cifo azoto in dosi anche di 1,5 ml in 80 l non ho mai rilevato aumento di NO2- ne di nh4...questo almeno nella mia vasca!
Frequenza del dosaggio?
Tempistiche di misurazione?
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
yevhaud
star3
Messaggi: 79
Iscritto il: 15/11/15, 0:01

Re: Alternative al CIfo Azoto?

Messaggio di yevhaud » 02/01/2016, 14:02

Ciao, l'ho testato come integrazione ad una linea commerciale al posto dei prodotti proposti da loro (Nitrogen)...
Ho dosato la prima settimana 1 ml in 80l
La seconda ho provato a dare 0,2 ml un giorno si e uno no
La terza 0,2 ml tutti i giorni
Testavo sempre prima di inserire e dopo circa 12 h dall'inserimento ( ho fatto fuori un flacone intero di test NO3-).
Poi ho interrotto, non ricordo i valori esatti di NO3-, l'idea era quella visto il contenuto di Ammoniacale e Ureico di non superare sui test i 25 mg/l cosa che mi è riuscita solo con le somministrazioni separate, mentre con un ml di botto gli NO3- schizzano alle stelle a partire dal secondo giorno. Molto interessante è stato notare come con i fosfati a 0 si bloccasse completamente l'assorbimento di azoto. Mi sarebbe piaciuto verificare anche un'altra curiosità che avevo letto su un articolo della Wastald.. cioè il fatto che le piante assorbano n anche al buio....purtoppo non mi è riuscito...
Ultima modifica di yevhaud il 02/01/2016, 14:08, modificato 1 volta in totale.
Questi utenti hanno ringraziato yevhaud per il messaggio:
RiccardoMazzei (03/01/2016, 20:59)
"La teoria è quando si sa tutto e niente funziona. La pratica è quando tutto funziona e nessuno sa il perché. Noi abbiamo messo insieme teoria e pratica, niente funziona e nessuno sa perché! "
Albert Einstein

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17413
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Alternative al CIfo Azoto?

Messaggio di cuttlebone » 02/01/2016, 14:05

Ah, ecco...
Era impossibile che 1,5 ml non avessero determinato un picco, anche temporaneo, di NO2- ed NO3-....
Con il dosaggio inferiore ma più frequente, si può invece ottenere un valore relativamente constante [emoji6]
"Fotti il sistema. Studia!"

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: cicerchia80, luigib e 8 ospiti