Anch'io di PMDD. Dubbi e consigli

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
Elia90vr
star3
Messaggi: 129
Iscritto il: 23/11/14, 23:40

Anch'io di PMDD. Dubbi e consigli

Messaggio di Elia90vr » 27/12/2014, 17:04

Salve a tutti, come da titolo ho iniziato anch io la pmdd. Ho letto molto bene l'articolo di rox e mi sono documentato un pochino sulla legge di Liebig e affini. Devo dire che sta cominciando ad appassionarmi molto anche questo aspetto dell'acquariofilia ma essendo neofita vorrei qualche piccolo aiuto dai più esperti giusto per iniziare.
Son consapevole del fatto che la cosa più importante è l'osservazione e non voglio risultare pesante nei confronti di "maestri" come Rox o altri ma intanto vi descrivo la condizione delle mie piantine.
Ho allestito da 1 mese, avuto il picco dei nitriti che ora sono a 0 e i nitrati tra 10 e 20.

Fondo 2,4kg di fondo attivo anubias e 9 litri di ghiaia inerte nera
Illuminazione di serie 1 neon t8 15w 4500k e 1 neon t8 15w 1000k
tra qualche giorno aggiungo 1 pl 24w 6500k

La mia flora è composta da 1 gruppo di higropyla rosae,
1 gruppo di pogostemon octopus,
1 gruppo di crypto nevillii,
1 crypto balansae singola,
1 crypto beckettii singola
e a breve 2 o 3 helferi
Come da consiglio di Jack of all trades vi posto i miei valori di acqua di rete che costituisce un 40% dell'acqua d'acquario mentre l'altro 60 è acqua RO

Descrizione U.m. Valore
pH 7,8
Conducibilità µS/cm 532
Residuo fisso a 180°C mg/l 399
Durezza °F 31
Bicarbonati mg/l 248
Magnesio mg/l 19
Calcio mg/l 94
Sodio mg/l 8
Potassio mg/l 2
Ammoniaca mg/l <0,05
Fluoruri mg/l 0,05
Cloruri mg/l 15
Solfati mg/l 36
Nitriti mg/l <0,02
Nitrati mg/l 26
Manganese µg/l 1
Arsenico µg/l 2
Cloro residuo mg/l Assente

Ora, ho cominciato coi 5 ml di rinverdente e i 5ml di solfato di magnesio. Il potassio nk 13-46 l'ho ordinato puro 1kg da internet ed è in arrivo nei prossimi giorni.

Per quanto riguarda le piante,
la pogostemon octopus cresce bene con qualche piccola diatomea,
la higropyla rosa è un razzo ma le foglie basali tendono a ingiallire per poi marcire,
la beckettii si è putrefatta completamente (peste delle crypto) agli inizi dell allestimento e sta buttando solo ora le nuove foglioline,
le nevillii da qualche settimana buttano fuori nuove foglioline verde chiaro e hanno qualche foglia vecchia che tende a ingiallire. Anche loro hanno qualche diatomea
La balansae è un po strettina tra le rosae e le octopus ma sembra stabile.

A breve come detto inseriro qualche esemplare di helferii.

Secondo voi per il pmdd posso tenere le dosi inziali descritte da Rox e poi variare o meglio stare un po più bassi? grazie in anticipo a tutti :D
Il guerriero della luce non teme di sembrare folle
Paulo Coelho

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17264
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Anch'io di PMDD. Dubbi e consigli

Messaggio di cuttlebone » 27/12/2014, 17:38

Benvenuto nel fantastico mondo del pmdd :D
Per cominciare, ho visto nel profilo che hai un T8 da 10.000k: c'è un motivo o è un errore? Perché la temperatura corretta sarebbe 6500 K. Le altre temperature, sfavorendo le piante, fanno strada ad alghe e ciano batteri [-x
La luce attuale può andare per alcune tue piante ma è forse un po' scarsa per la Polisperma. Come avrai letto nella Legge di Liebig infatti, la fertilizzazione deve sempre essere completa per assicurare alle piante il giusto vantaggio sulle alghe. Iniziando la fertilizzazione senza il Potassio, elemento importantissimo del pmdd, hai commesso un piccolo errore, perché la fertilizzazione risulterà un po' sbilanciata.
Hai un vantaggio: la tua acqua di rete mi sembra buona e, a meno di scegliere pesci o biotopi particolari, non avrai grandi problemi.
Come hai letto nell'articolo di Rox, le dosi iniziali sono uno "start" che deve necessariamente essere aggiustato in corsa.
Attento al Potassio che è stato dosato volutamente alto per compensare la cronica carenza della nostra acqua a fronte di una richiesta solitamente alta delle piante. Non appena sarai partito, dovrai aggiustarlo in funzione delle REALI necessità delle piante ;)
Hai già deciso che pesci inserire?
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Elia90vr
star3
Messaggi: 129
Iscritto il: 23/11/14, 23:40

Re: Anch'io di PMDD. Dubbi e consigli

Messaggio di Elia90vr » 27/12/2014, 17:53

Beh le due lampade son di serie quindi il 10000k purtroppo ora lo devo tener così (appena si rompe o mi gira la cambio con una 6500) però aggiungendo la pl 6500 alle 2 direi che bilancio abbastanza e vado a circa 0,9 w/l.
Comunque pesci si ho gia deciso, una 20ina di tanicthys ma c'è tempo. Vorrei far maturare l'acquario almeno un mese e mezzo se non due.
Comunque per quanto riguarda le foglie basali gialle che poi muoiono di cui parlavo, che carenza pensi potrebbe essere?
Ah si un altra cosa. Come foto periodo son partito da 6 ore e arrivato ora dopo un mese a 7, dalle 14:30 alle 21:30. Che ne pensate?
Il guerriero della luce non teme di sembrare folle
Paulo Coelho

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17264
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Anch'io di PMDD. Dubbi e consigli

Messaggio di cuttlebone » 27/12/2014, 18:04

Non è tanto la potenza specifica, 0,9 W/litro ;), quanto lo spettro della luce. Le piante necessitano di alcune temperature, le alghe approfittano di altre; fornire lo spettro sbagliato determina la sofferenza delle piante e l'avanzata delle alghe ;)
Procedi pure con una bella maturazione, non ne ricaverai che indubbi vantaggi ;)
Quei segnali sembrano proprio carenza di quel Potassio che tu non hai inserito.
Il foto periodo deve arrivare a regime ad 8/9 ore; poi, se vuoi farlo accendere di notte piuttosto che di giorno, beh, de gustibus ;) Il consiglio è di farlo accendere quando te lo puoi godere ;)
Ricordati solo che non è la potenza a variare, bensì la sola durata: meglio poche ore alla giusta potenza che tante ore a bassa potenza ;)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Elia90vr
star3
Messaggi: 129
Iscritto il: 23/11/14, 23:40

Re: Anch'io di PMDD. Dubbi e consigli

Messaggio di Elia90vr » 27/12/2014, 18:40

Sisi ho visto che le piante utilizzano solo certi spettri per la fotosintesi. Quello che volevo dire è che dovendomi tenere per ragioni economiche la 10000k e avendo gia una 5000, aggiungendo un 6500k dovrei equilibrare un pochettino anche se sicuramente lo spettro della 10000 non sarà completamente a favore delle piante. ;)
Ora che mi hai detto cosi del potassio son triste.... :( :( spero solo arrivi in fretta...
Il guerriero della luce non teme di sembrare folle
Paulo Coelho

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17264
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Anch'io di PMDD. Dubbi e consigli

Messaggio di cuttlebone » 27/12/2014, 18:43

Se la lampada è l'originale, è probabile che sia stata commissionata appositamente e vada cmq bene, a dispetto della gradazione indicata ;)
Non avere fretta di fertilizzare prima di avere tutti gli ingredienti ed attieniti ai dosaggi minimi guardando i segnali delle piante ;)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Anch'io di PMDD. Dubbi e consigli

Messaggio di Rox » 28/12/2014, 3:04

cuttlebone ha scritto:Attento al Potassio che è stato dosato volutamente alto per compensare la cronica carenza della nostra acqua a fronte di una richiesta solitamente alta delle piante.
Quoto questa frase di Cuttlebone, perché L'acqua di Elia ne è un esempio lampante.

Le piante richiedono potassio in quantità doppia rispetto al calcio, quadrupla rispetto al magnesio.
Qui abbiamo 94 mg di calcio, 19 di magnesio e... appena 2 di potassio.

Non è un caso particolare, la situazione è quasi sempre così.
Credo che adesso si capisca meglio il consiglio nell'articolo, di partire con quella "bomba" di potassio, per poi correggere in seguito.
Questi utenti hanno ringraziato Rox per il messaggio:
Elia90vr (28/12/2014, 14:22)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Elia90vr
star3
Messaggi: 129
Iscritto il: 23/11/14, 23:40

Re: Anch'io di PMDD. Dubbi e consigli

Messaggio di Elia90vr » 28/12/2014, 12:19

Ragazzi grazie davvero. Mi piace sempre di più questo forum. Niente saccenti ma molti sapienti, voglia di aiutare e un occhio in più alla biosostenibilità degli acquari. Gente fantastica insomma ;)
Il guerriero della luce non teme di sembrare folle
Paulo Coelho

Avatar utente
Elia90vr
star3
Messaggi: 129
Iscritto il: 23/11/14, 23:40

Re: Anch'io di PMDD. Dubbi e consigli

Messaggio di Elia90vr » 03/01/2015, 12:30

Oggi è arrivato il nitrato di potassio e ho cominciato seriamente col PMDD.

Allora la conducibilità prefertilizzazione è 240 µS/cm

Lasciando stare i 5ml di OE e i 5ml di magnesio che ho inserito 8 giorni fa, oggi son ripartito con 3ml di rinverdente, 5 di magnesio e 20ml di potassio.

Le piante stanno bene ma l' Hygrophila "Rosanervig" ha foglie basali gialle, due foglie a metà fusto che stanno cominciando a necrotizzarsi (marrone scuro) e una radice avventizia sotto la foglia necrotica di circa 5 cm.

Tutto cio da quel poco che ho capito potrebbe esser carenza di potassio. Opinioni su questi sintomi???

Ora non resta che aspettare e vedere
Il guerriero della luce non teme di sembrare folle
Paulo Coelho

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17264
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Anch'io di PMDD. Dubbi e consigli

Messaggio di cuttlebone » 03/01/2015, 14:04

Ma le foglie nuove come sono?
"Fotti il sistema. Studia!"

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: botzoo, Dandano, Flavio73 e 8 ospiti