"Beccato" il fattore limitante?

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3608
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

"Beccato" il fattore limitante?

Messaggio di ersergio » 19/11/2014, 9:21

Salve ragazzi, come da titolo, credo propio di aver trovato l'elemento limitante nel mio piccolo acquario.
Ieri mi sono finalmente arrivati i test NO3- e PO4-3 che mi hanno dato come esito per i nitrati tra 20 e 30 (direi più 30 che 20 dal colore) e quello dei fosfati 0,05!!!!! Quindi praticamente 0.
Ora il le mie domande sono queste , visto che mi sono arrivati anche il fosfo e il nitro della easy life (uso questo protocollo di fertilizzazione) che ho ordinato entrambi con la convinzione di essere in carenza anche di nitrati , dovrei integrare ovviamente il solo fosfato ma da istruzioni mi dice che per aumentare il livello di 0,1 mg/l si devono inserire 5 ml su 500 l , quindi facendo le proporzioni io che ho 25 litri netti dovrei metterne 0,5 ml per innalzare di 0, e quindi 5 ml per portarlo a 1 mg/l.
Va bene portare i fosfati a 1mg/ml?
Mi sembra un'esagerazione 5 ml che ne dite?
Inoltre come mai ho i nitrati così alti e i fosfati quasi a 0 ? Forse per aver usato per un pò gli stick NPK della compo quelli con oligoelementi?
E comunque per spiegare meglio la situazione le carenze delle piante sono foglie vecchie della Hygrophila con buchi che poi si staccano, alcune foglie(per fortuna poche) esposte alle quali mancano delle parti (direi come corrose) , anche le foglie basse della Ludwigia si presentano bucate , la Limnophila cresce a razzo ma con internodi troppo distanti considerando la luce che hanno ,il Pogostemon helferi invece è uno spettacolo.
Va detto che ho un ottimo pearling e che le piante crescono molto, ho addirittura una Ludwigia che è uscita fuori dall'acqua di una quindicina di cm (l'ho fatta poggiare sulla spray bar).
Inoltre vi chiedo impiegano molto le piante a recuperare dalle carenze?
I valori che ho sono:
Conducibilità 520 uS/cm
pH 6.8
KH 6
GH 10
NO3- 20/30mg/l
PO4-3 0,05mg/l
Fe 0,1/0,2 mg/l
Erogo CO2 con impianto askoll
Scusate la lunghezza del post e le tante domande , spero di non aver annoiato nessuno...mi affido a voi .
Da quando vi seguo la mia passione è triplicata!!!Fate un lavoro davvero incredibile!!! :ymapplause:
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
zetinok
star3
Messaggi: 87
Iscritto il: 16/09/14, 2:37

Re: "Beccato" il fattore limitante?

Messaggio di zetinok » 19/11/2014, 9:35

Se 5ml su 500l alzano di 0,1mg
Allora 5ml su 50l alzano di 1mg i fosfati.

Se metti 5 ml in 25litri ti arrivano a 2mg/litro


Il rapporto ottimale di azoto(NO3-) e fosfati(PO4-3) è 10 a 1

Nel tuo caso se hai 20mg di NO3- dovresti portare i fosfati a 2mg/l
Ma anche se aggiungi solo 1mg/l va bene!
L 'importante che ci sia !!

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17479
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: "Beccato" il fattore limitante?

Messaggio di cuttlebone » 19/11/2014, 9:47

Aggiungerei solo che i segni sulle foglie mi sembrano carenza di Potassio.
La Ludwigia che emerge, lo fa per cercare la CO2 che non trova nell'acqua.
Una volta emersa, però, perderà le foglie sommerse. Tienine conto a fini estetici della vasca ;)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3608
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re:

Messaggio di ersergio » 19/11/2014, 9:56

Una volta emersa, però, perderà le foglie sommerse. Tienine conto a fini estetici della vasca ;)
Si lo so lo hanno già fatto , per il momento le radici avventizie cresciute al posto delle foglie sono nascoste dalle altre piante.

Per quanto riguarda il mio primo post ho scritto male , su 500 litri xi vogliono 10 ml e non 5!!!
Pardon
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10246
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re:

Messaggio di lucazio00 » 19/11/2014, 10:28

Forse, dalle foglie vecchie di Hygrophila e Ludwigia, manca anche il potassio, oltre il fosforo!
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3608
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re:

Messaggio di ersergio » 19/11/2014, 11:44

Si anche io ho pensato ad una carenza di potassio infatti sono arrivato ad aggiungerne quasi il doppio della dose consigliata, poi vedendo dei problemi su alcune foglie esposte ho pensato anche ad una carenza di ferro magari più che carenza in acqua, ho pensato ad una difficoltà delle piante nell'assimilazione (vedi fosforo a 0).
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re:

Messaggio di Rox » 19/11/2014, 13:04

Intanto sposto in "Fertilizzazione"...
...poi rispondo.
ersergio ha scritto:Va bene portare i fosfati a 1mg/l?
Prova pure ad arrivare ad 1 mg, ma credo che non basterà.
Il fondo Dennerle dovrebbe assorbire i fosfati come una spugna, in pochi giorni tornerai a zero.
Penserai che li abbiano assorbiti le piante, così aumenterai il dosaggio.

La cosa andrà avanti fino ad avere un equilibrio, tra terreno e acqua; ma tu, nel frattempo, ti sarai abituato a dosaggi sempre più pesanti.
Il risultato sarà che l'acqua si riempirà di fosfati, partirà un attacco di BBA, tu non ci capirai più niente e comincerai a cambiare metà dell'acqua ogni due-tre giorni... peggiorando la situazione.

Ora che lo sai, stai attento a quel fondo.
E' forse il migliore del Mondo, proprio per la sua capacità di accumulare gli elementi in eccesso (e rilasciarli quando mancano).
Però devi saperlo, altrimenti diventi matto.

Per quanto riguarda la carenza, di fosfati ma non di nitrati, è del tutto normale.
Con quella potenza di lampade, di fosforo ne consumi a palate.
Risolta questa, la prossima carenza sarà il ferro, per lo stesso motivo.

Ultima cosa.
Se 5 ml ti sembrano tanti, è perché usi un prodotto specifico per acquaristica.
Quelli sono molto diluiti, rispetto ai metodi artigianali con i PMDD.
In questo forum, 5 ml di fosforo possono sembrare un'enormità, proprio perché molti vanno sul Fai-da-te; non sono abituati a concentrazioni così basse.
Questi utenti hanno ringraziato Rox per il messaggio:
ersergio (19/11/2014, 13:45)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3608
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re:

Messaggio di ersergio » 19/11/2014, 13:39

Rox ha scritto: Il fondo Dennerle dovrebbe assorbire i fosfati come una spugna, in pochi giorni tornerai a zero.
Penserai che li abbiano assorbiti le piante, così aumenterai il dosaggio.

La cosa andrà avanti fino ad avere un equilibrio, tra terreno e acqua; ma tu, nel frattempo, ti sarai abituato a dosaggi sempre più pesanti.
Il risultato sarà che l'acqua si riempirà di fosfati, partirà un attacco di BBA, tu non ci capirai più niente e comincerai a cambiare metà dell'acqua ogni due-tre giorni... peggiorando la situazione.

Ora che lo sai, stai attento a quel fondo.
E' forse il migliore del Mondo, proprio per la sua capacità di accumulare gli elementi in eccesso (e rilasciarli quando mancano).
Però devi saperlo, altrimenti diventi matto.
Aiutooo .....come ti comporteresti allora tu Rox?
Cosa dovrei fare per evitare il formarsi delle BBA e far procedere tutto bene..o quasi?
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re:

Messaggio di Rox » 19/11/2014, 13:47

Non cadere nella trappola di aumentare il dosaggio.
Resta sempre su quei 5 ml iniziali; se il test dice che sono di nuovo a zero, ce li rimetti... ma sempre 5.

Finché il fondo non va in equilibrio, forse dovrai farlo spesso.
Ma devi aumentare solo la frequenza, non la dose.
Questi utenti hanno ringraziato Rox per il messaggio:
ersergio (19/11/2014, 13:51)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
ersergio
Ex-moderatore
Messaggi: 3608
Iscritto il: 21/08/14, 22:14

Re:

Messaggio di ersergio » 19/11/2014, 13:59

Rox ha scritto:
Per quanto riguarda la carenza, di fosfati ma non di nitrati, è del tutto normale.
Con quella potenza di lampade, di fosforo ne consumi a palate.
Risolta questa, la prossima carenza sarà il ferro, per lo stesso motivo.
Scusami Rox ma il motivo che intendi è la tanta luce o il fondo Dennerle?
Volevo inoltre chiderti perchè con molta luce le piante assorbono molto più fosfati rispetto ai nitrati?
E comunque grazie infinitamente di tutte le risposte che ci dai quotidianamente!!!
So Amare!!
Lei:"non ci credo! Dimostramelo!!"
Lui:"Allora assaggia ste olive e dimme se non so amare!!!".

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: sa.piddu, Wavearrow e 7 ospiti