Carenza potassio?

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
BoFe
star3
Messaggi: 476
Iscritto il: 15/05/14, 18:24

Carenza potassio?

Messaggio di BoFe » 11/10/2014, 21:24

Buona sera a tutti.

Mi presento sono BoFe e sono di Bolzano.
Qualche utente mi conosce.
Ho letto alcuni post con molto interesse relativo alla fertilizzazione apprezzando la vostra competenza e quindi mi sono deciso a chiedere il vostro aiuto.
Il mio acquario è abbastanza piantumato soprattutto con piante a crescita rapida.
I valori dell'acqua misurati questa sera sono i seguenti:
pH = 6,8
KH= 6°dH
GH = 7°dH
NO3 = 10 mg/l
PO4= 1-2 mg/l
Fe = 0.25-0.5 mg/l
NO2 = non misurati
conducibilità = 495-500 µS/cm

Fertilizzazione:
PMDD ho iniziato da alcune settimane a seguire quello indicato nel forum ma con alcune differenze (queste è la modifica dell'ultima settimana):
- nessuna aggiunta di solfato di magnesio perchè suppongo che nell'acqua del rubinetto ce ne sia (nelle analisi dell'acqua non viene riportata la concentrazione di calcio e magnesio perchè sono parametri che non devono essere misurati per legge)
- aggiungo 2 volte 5 ml di nitrato di potassio (dosaggio tale da aggiungere 3 mg/l di potassio)
- aggiungo ca. 1 ml (2 volte 0.5 ml) di Compo Ferro liquido
- 6 ml di Rinverdente

Cambio acqua: ogni settimana ca 15 l (lo faccio perchè voglio scendere gradualmente con la conducibilità che 2 mesi fa era a ca 750 µS/cm) e per stimolare la riproduzione dei corydoras. Quando avrò raggiunto una condizione soddisfaciente diraderò la frequenza del cambio.

Le piante mi dicono che sono in carenza di potassio necrosi sulle foglie più vecchie e radici avventizie sulla limnophila.
Qusta settimana ho misurato la conducibilità prima e dopo l'aggiunta degli ultimi 5 ml di nitrato di fosfato e ho rilevato che la conducibilità è aumentata in virtù dell'aggiunta di KNO3 ma è calata solamente di poche unità:
valore ante aggiunta di KNO3 = 487 µS/cm
Valore dopo aggiunta di KNO3 = 503 µS/cm (tre ore dopo)
valore 17 ore dopo l'aggiunta = 497 µS/cm
Mi verrebbe da pensare che probabilmente inibisce l'assimilazione del KNO3.
Cosa ne pensate?
Devo aggiungere in vasca altro KNO3 e ripetere la prova?
Grazie a tutti per il consiglio.

BoFe

P.S. Spero di non aver fatto confusione nell'allegare le foto
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Carenza potassio?

Messaggio di Rox » 12/10/2014, 0:05

BoFe ha scritto:che la conducibilità è aumentata in virtù dell'aggiunta di KNO3 ma è calata solamente di poche unità
E' esattamente così che deve essere.
L'assorbimento delle piante non è istantaneo, la somministrazione sì.

Il nitrato di potassio è estremamente solubile; così tanto che se lo aggiungessi in polvere, non raggiungerebbe il fondo.
Appena introdotto, è normalissimo che la conducibilità si alzi, ma poi le piante lo assorbono molecola per molecola.

Vedendo le foto, la tua carenza di potassio è comprensibile.
Hai una quantità di vegetazione che sembra la jungla del Bengala, gli dài 70 W su 100 litri, eroghi oltre 30 mg di CO2, hai perfino due specie galleggianti... e somministri potassio come consigliato nell'articolo: 10 ml a settimana!
Ma quello è un acquario medio, mentre sul tuo c'è scritto "Lamborghini".

Come se non bastasse, ogni settimana togli 15 litri d'acqua, riducendo ulteriormente quello che ci metti.

A proposito... piccolo OT...
Quei 15 litri non stimolano nessuna riproduzione.
Ce ne vorrebbero almeno 30-40.

Per simulare una stagione delle piogge, o anche un semlice nubifragio tropicale, ci vogliono sbalzi di pH di qualche punto, con temperature che oscillano anche di 10 °C.

Negli U.S.A. lo stanno facendo, è una tendenza degli ultimi anni; ma è molto complicato.
La simulazione riguarda anche il cibo, la luce... mettono perfino acqua con il diffusore della doccia, per simulare il rumore naturale della pioggia.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
BoFe
star3
Messaggi: 476
Iscritto il: 15/05/14, 18:24

Re: Carenza potassio?

Messaggio di BoFe » 12/10/2014, 7:49

Grazie per la risposta.
Il dubbio sull'assorbimento del nitrato di potassio è che avevo misurato la conduttività prima e dopo il primo dosaggio di 5 ml di soluzione di nitrato di potassio ed in quel caso avevo riscontrato:
ante aggiunta: 475 µS/cm
post aggiunta (5 ore dopo): 484 µS/cm
post aggiunta (24 ore dopo): 478 µS/cm
Ecco perchè pensavo che ci fosse una inibizione dell'assunzione del potassio.
Quindi posso incrementare il dosaggio del nitrato di nitrato di potassio a 15 ml-20 ml per la prossima settimana?
Devo incrementare anche il dosaggio degli oligoelementi?

OT:
Ho letto anch'io che si dovrebbe cambiare molta più acqua per stimolare la riproduzione; ma lo scopo principale del cambio dell'acqua è quello di diminuire la conduttività con gradualità; introducendo acqua fredda ho notato che i corydoras apprezzano, eccome. Sarà stato un caso ma si sono riprodotti.

Saluti

BoFe

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Carenza potassio?

Messaggio di Rox » 12/10/2014, 12:48

BoFe ha scritto:ante aggiunta: 475 µS/cm
post aggiunta (5 ore dopo): 484 µS/cm
post aggiunta (24 ore dopo): 478 µS/cm
Ecco perchè pensavo che ci fosse una inibizione dell'assunzione del potassio.
Allora non ho capito la domanda.
I tuoi dati ci dicono chiaramente che le piante assorbono benissimo quel potassio, anzi, ne hanno una gran fame.

Se avessi aspettato 10 minuti, anziché 5 ore, probabilmente avresti trovato un valore anche più in alto, ad esempio 490.
BoFe ha scritto:lo scopo principale del cambio dell'acqua è quello di diminuire la conduttività con gradualità
Appunto.
Quando arriva un temporale, in Amazzonia... altro che gradualità. ;)
Il fiume rompe gli argini e la palude si allaga di nuovo, in mezzo minuto triplica la quantità di acqua.
Pensa che sbalzi di valori, tra durezze e tutto il resto...

Qualcuno ha scoperto che molte specie lo prendono come un segnale, per la riproduzione.
Così è nata quella tendenza, di simulare gli stessi sbalzi anche nell'acquario.
Personalmente non sono d'accordo; sono certo che funziona, ma lo trovo troppo complicato.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
BoFe
star3
Messaggi: 476
Iscritto il: 15/05/14, 18:24

Re: Carenza potassio?

Messaggio di BoFe » 12/10/2014, 13:28

Evidentemente non mi sono spiegato bene.
Mi rendo conto che alcune volte non sono chiaro dando per scontati alcuni passaggi.
Questa settimana ho aggiunto il nitrato di potassio per due volte a distanza di 3 giorni.
Riassumendo:
Primo dosaggio di 5 ml di KNO3 il giorno 07 ottobre
Conduttività ante dosaggio: 475 µS/cm
Conduttività post aggiunta (5 ore dopo): 484 µS/cm
Conduttività post aggiunta (24 ore dopo): 478 µS/cm

Secondo dosaggio di 5 ml di KNO3 il 08 ottobre (avendo visto la fame di potassio del giorno prima)
Conduttività ante dosaggio: 478 µS/cm
Conduttività post aggiunta (3 ore dopo): 503 µS/cm
Conduttività post aggiunta (24 ore dopo): 497 µS/cm

Avendo notato questa differenza nei valori della conduttività a distanza di 24 ore dal secondo dosaggio del nitrato di potassio ho pensato che ci fosse una inibizione nell'assorbimento del potassio.
Ecco perché ho posto la domanda.
Spero ora di essere stato chiaro.
Mi consigli di incrementare il dosaggio di KNO3 a 15-20 ml?
Incremento anche il dosaggio degli oligoelementi?
Grazie ancora.
Saluti

BoFe

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Carenza potassio?

Messaggio di Rox » 12/10/2014, 14:27

Ah... ora ho capito tutto... :-bd
Ti appare strano che la prima somministrazione sia stata assorbita più rapidamente, rispetto alla seconda.
Ma l'acquario non è un orologio e la conducibilità non dipende solo dal potassio.
Infine, stiamo parlando di 10 o 20 µS su 500.

Non puoi considerare la biochimica di un ecosistema come una provetta da laboratorio.
Devi essere più elastico.

Inoltre, mettiti nei panni della tua Hygrophila.
Sei al ristorante, non mangi da due giorni e ti portano una porzione di tagliatelle... in tre minuti ti sei mangiato anche il piatto. ;)
Il cameriere, vedendo quell'appetito, te ne porta ancora; è normale che la seconda porzione venga consumata con più calma.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
BoFe
star3
Messaggi: 476
Iscritto il: 15/05/14, 18:24

Re: Carenza potassio?

Messaggio di BoFe » 12/10/2014, 14:37

Rox ha scritto:Non puoi considerare la biochimica di un ecosistema come una provetta da laboratorio.Devi essere più elastico
Hai ragione. Deformazione professionale.
BoFe ha scritto:Il cameriere, vedendo quell'appetito, te ne porta ancora; è normale che la seconda porzione venga consumata con più calma.
Anche qui hai ragione!
Ora ho misurato la conduttività ed è 484 µS/cm.
Probabilmente hanno consumato con più calma.

Sono un rompi. Non mi hai detto se è il caso di incrementare gli oligoelementi.
Per quanto riguarda il dosaggio di KNO3 incrementerò il dosaggio.

Saluti

BoFe

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20404
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Carenza potassio?

Messaggio di Rox » 12/10/2014, 15:53

BoFe ha scritto:Non mi hai detto se è il caso di incrementare gli oligoelementi.
No, forse ce ne sono anche troppi.
La tendenza di questo forum è di somministrare solo quello che serve.
Se le tue piante chiedono potassio, aumenta solo quello.
BoFe ha scritto:Sono un rompi.
Non devi dirlo nemmeno per scherzo, anzi... scusa se prima non avevo capito. :-bd
Ti ho costretto a riscrivere "Guerra e Pace" , per spiegare meglio la domanda. :ymblushing:
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17261
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Re: Carenza potassio?

Messaggio di cuttlebone » 12/10/2014, 16:13

Rox ha scritto: Sei al ristorante, non mangi da due giorni e ti portano una porzione di tagliatelle... in tre minuti ti sei mangiato anche il piatto. ;)
Il cameriere, vedendo quell'appetito, te ne porta ancora; è normale che la seconda porzione venga consumata con più calma.
Rox, le tue metafore sono eccezionali ;)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Stifen
Top User
Messaggi: 1515
Iscritto il: 02/12/13, 15:53

Re: Carenza potassio?

Messaggio di Stifen » 12/10/2014, 16:23

BoFe ha scritto:Qualche utente mi conosce.
Sono un poco di fretta, domani leggo tutto!!! :-h :-h :-h
Anche da me la tua limnophila va alla grande!!! :-bd

Fine OT e scusate!!!
Quello che non c'è, non si rompe! - (Henry Ford)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: LucaGrossi, Majestic-12 [Bot] e 10 ospiti