Cifo azoto dosaggi

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20426
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Cifo azoto dosaggi

Messaggio di Rox » 26/11/2015, 11:18

In un acquario c'è sempre una competizione, tra piante e batteri, perché l'azoto ammoniacale piace a tutt'e due.

E' impossibile definire quanto ammonio finisce alle piante e quanto ai batteri, caso per caso; dipende da troppe variabili.

L'unica soluzione è quella di Shadow: ci si prova e si misura.
Dopo qualche giorno, l'ammonio assorbito dalle piante sarà sparito, quello preso dai batteri avra seguito il solito ciclo: prima nitriti e poi nitrati.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10213
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: Cifo azoto dosaggi

Messaggio di lucazio00 » 26/11/2015, 11:37

Io pensavo di fare dei microdosaggi giornalieri in modo da evitare il picco di nitriti, per dare in seguito un accumulo di nitrati di riserva pari a 25-50 mg/l.

In base ai risultati dei miei esperimenti, dosando 6mg/l di urea (0,10millimolare) ho avuto un picco massimo di nitriti di 0,5 mg/l, tale valore secondo la Sera sarebbe il massimo tollerabile dai pesci, che rispondono con una respirazione accelerata.

Di conseguenza preferirei dosare giornalmente 3mg/l di urea ogni giorno per evitare di avere quel piccolo picco di nitriti, per poi misurare solamente i nitrati a fine settimana per valutare la scorta di nitrati formatasi.

Evito gli stick che uso per le miniserre barattolo, anche perchè di potassio e fosforo ce ne è già in abbondanza nell'acqua dell'acquario!
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Avatar utente
enkuz
Ex-moderatore
Messaggi: 4736
Iscritto il: 20/10/13, 13:42

Re: Cifo azoto dosaggi

Messaggio di enkuz » 26/11/2015, 11:39

Consiglio personale da utilizzatore (ormai regolare) di Cifo Azoto, solo DUE PAROLE: Le Piante.
Punto ;)

Quando inserisco l'azoto (nel mio caso 3 gocce ogni 7/10 giorni in 60 litri) nei due giorni successivi ho un pearling spaventoso, la vasca diventa una bottiglia di acqua frizzante :))

Quando l'effetto diminuisce parecchio (e di solito ci vogliono 7/8 giorni) ne inserisco nuovamente 3 gocce e la ''ruota'' riprende velocità.

Non misuro nitrati, mi baso solo ed esclusivamente sul pearling.

PS. la mia vasca non ha il filtro.

Avatar utente
lucazio00
Moderatore Globale
Messaggi: 10213
Iscritto il: 19/11/13, 11:48

Re: Cifo azoto dosaggi

Messaggio di lucazio00 » 26/11/2015, 12:01

Eh il pearling!
E grazie con 50W su 60 litri è facile avere pearling! Hai 0,83W/l

Io mi devo accontentare di 78 W su 200 litri! 0,39W/l
Fosfati 1-10mg/l, nitrati 10-50mg/l Mg 5-10mg/l, K 5-10mg/l. (Secondo la JBL)
Il miglior test in assoluto è il contenuto dell'acquario!
La Vallisneria è la gramigna dell'acquario...o la ami o la odi!
Non infastidite i pesci nell'acquario!

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20426
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Cifo azoto dosaggi

Messaggio di Rox » 26/11/2015, 18:32

lucazio00 ha scritto:in modo da evitare il picco di nitriti
Picco dei nitriti??... Nell'acquario del profilo?...
Avviato da tre anni, con cambi ogni sei mesi e con quelle piante?...
Lì dentro, i nitriti non si formano nemmeno... se fertilizzi con l'acqua di fogna. :))
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: DanielPizzato, giosu2003, Google Adsense [Bot] e 19 ospiti