CIFO Azoto, Fosforo, Potassio e Magnesio

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, GiuseppeA

Avatar utente
Spectrum90
star3
Messaggi: 254
Iscritto il: 19/05/17, 23:29

CIFO Azoto, Fosforo, Potassio e Magnesio

Messaggio di Spectrum90 » 04/03/2019, 11:53

Ebbene si, andando a comprare stamane una pianta carnivora mi sono imbattuto nei prodotti Cifo,
Avendo letto che vengono usati anche in acquario per le carenze principali (uno dei miei acquari è carente di NO3- e PO43- e non c'è verso di alzarli manco con gli stick NPK) ho deciso di comprarli soprattutto perchè scontati. :-bd

Così crepi l'avarizia ho preso Azoto, Fosforo e visto che stavo ho preso anche potassio e magnesio, pagando 20 per tutto.
Mo però sti prodotti sono super concentrati, come li devo dosare? Da quello che ho capito a gocce e non a ml.

Mi date delle indicazioni generali poi mi arrangio con i test almeno per NO3- e PO43-

Grazie :-B

Avatar utente
Pisu
PRO Fertilizzazione
Messaggi: 5158
Iscritto il: 02/08/18, 11:28

CIFO Azoto, Fosforo, Potassio e Magnesio

Messaggio di Pisu » 04/03/2019, 12:01

Sai usare il calcolatore fertilizzanti? Ti dice già tutto ;)
Quando la dose rischia di essere alta e il risultato finale in vasca dopo la somministrazione.
Si va a gocce o con siringa da insulina.
Vacci piano col cifo azoto che è il miglior alleato delle alghe :D

Posted with AF APP
Se hai avuto la crispata e sei ancora qua, sei un vero acquariofilo
Le lumachine sono la tua impresa di pulizie
#TeamFosfatiAlti
#TeamCrispata

Avatar utente
blucenere
star3
Messaggi: 763
Iscritto il: 16/05/17, 17:17
Contatta:

CIFO Azoto, Fosforo, Potassio e Magnesio

Messaggio di blucenere » 04/03/2019, 12:16

Ps se ti sembrano superconcentrati per i tuoi usi ed avresti problemi a dosarli, puoi sempre diluirli con acqua distillata (attenzione poi a fare poi i conti correttamente e riaggiustare proporzionalmente i risultati del calcolatore)
Se scegli di diluirli, fai anche attenzione che la bottiglia non sia trasparente, o (come ho fatto io) avvolgila ad esempio nella carta d'alluminio da cucina
(per favore, non cliccare "grazie" per un complimento :) )

"Give a man a fire and he'll be warm for a day.
Set a man on fire and he'll be warm for the rest of his life."

#teamNoFilter
#teamNoCO2
#teamNoTorba
#teamRinco

Avatar utente
Marta
Moderatore
Messaggi: 4510
Iscritto il: 05/02/18, 10:55

CIFO Azoto, Fosforo, Potassio e Magnesio

Messaggio di Marta » 04/03/2019, 12:17

Spectrum90 ha scritto:
04/03/2019, 11:53
Mo però sti prodotti sono super concentrati, come li devo dosare? Da quello che ho capito a gocce e non a ml.
Cifo azoto e cifo fosforo sì.
Gli altri due meno, ma sinceramente, se hai bisogno di integrare potassio e Magnesio, io ti consiglio di optare per il nitrato di potassio 46-13 in polvere (confezioni da 1 kg e ci campi una vita) e il solfato di magnesio (o sale di epsom) anch'esso in polvere...costano entrambi una bazzecola in confronto ai prodotti cifo.

Poi li diluisci in un litro di demineralizzata e ne avrai per tutto il tempo che vorrai.

Detto questo, essendo in offerta, hai fatto bene. :D

Per imparare ad usarli, ti serve sapere, coi test, di quanto sei carente, ovviamente. A quel punto, aiutandoti col calcolatore, puoi decidere quanti ml o zero virgola ml mettere.

Se ti va di far qualche prova, puoi postare qui gli screenshot e controlleremo insieme se sei sulla strada giusta. :-bd

Ora, se vuoi dei numeri di riferimento ti posso dare qualche idea, ma prendili come una traccia...non come un obiettivo! Questo lo sottolineo, in quanto molto dipende dalla vasca, dalle piante ecc...
Le piante, ricorda, hanno sempre l'ultima parola. Anche rispetto ai test.
NO3- tra 5 e 20 mg/l di solito sono una buona quantità.
PO43- tra 0,5 e 2 mg/l di solito vanno bene, ma è più importante che stiano in rapporto 1:10 con gli NO3-
K se entro i 20-25 mg/l non si va in eccesso.
Mg è più difficile quantificarlo... di solito si mette quando il GH cala e si avvicina al valore del KH.
Ricorda che 4,3 mg/l circa di olfato di magnesio alzano di 1 punto il GH (è così che solitamente ci si regola).

Ti va di far qualche prova? :)
Calcolatore fertilizzanti per acquario
Utilizzo calcolatore fertilizzanti

Posted with AF APP
Questi utenti hanno ringraziato Marta per il messaggio:
Spectrum90 (07/03/2019, 8:31)

Avatar utente
Spectrum90
star3
Messaggi: 254
Iscritto il: 19/05/17, 23:29

CIFO Azoto, Fosforo, Potassio e Magnesio

Messaggio di Spectrum90 » 04/03/2019, 18:09

Marta ha scritto: Cifo azoto e cifo fosforo sì.
Gli altri due meno, ma sinceramente, se hai bisogno di integrare potassio e Magnesio, io ti consiglio di optare per il nitrato di potassio 46-13 in polvere (confezioni da 1 kg e ci campi una vita) e il solfato di magnesio (o sale di epsom)
Sì ho proprio il vostro PMDD. Il nitrato di potassio è ottimo, perché aggiunge un bel po' di potassio e il 3% di azoto che non guasta.
Però l'idea di mettere solfato di magnesio così da introdurre il 4% do zolfo e solo il 3% di magnesio non mi fa impazzire.

Poi va be' ho trovato la promozione è ho preso tutto, il ferro non l'ho trovato se nò prendevo pure quello ahahahah.

Marta ha scritto: Per imparare ad usarli, ti serve sapere, coi test, di quanto sei carente, ovviamente. A quel punto, aiutandoti col calcolatore, puoi decidere quanti ml o zero virgola ml mettere.

Se ti va di far qualche prova, puoi postare qui gli screenshot e controlleremo insieme se sei sulla strada giusta. :-bd
Certo, sto leggendo proprio ora la vostra guida sul calcolatore


Marta ha scritto: Ora, se vuoi dei numeri di riferimento ti posso dare qualche idea, ma prendili come una traccia...non come un obiettivo! Questo lo sottolineo, in quanto molto dipende dalla vasca, dalle piante ecc...
Le piante, ricorda, hanno sempre l'ultima parola. Anche rispetto ai test.
NO3- tra 5 e 20 mg/l di solito sono una buona quantità.
PO43- tra 0,5 e 2 mg/l di solito vanno bene, ma è più importante che stiano in rapporto 1:10 con gli NO3-
K se entro i 20-25 mg/l non si va in eccesso.
Mg è più difficile quantificarlo... di solito si mette quando il GH cala e si avvicina al valore del KH.
Ricorda che 4,3 mg/l circa di olfato di magnesio alzano di 1 punto il GH (è così che solitamente ci si regola).
Grazie almeno ora ho un'idea indicativa

Aggiunto dopo 19 minuti 28 secondi:
Ho letto anche il vostro protocollo avanzato proprio per fosforo e azoto dove usate prodotti Cifo.

Mi sono appuntato per non sbagliare;
Per aumentare i fosfati di 1 mg/litro, in un acquario da 80 litri, bisogna aggiungere 0.2 ml di Cifo Fosforo, pari a  5 gocce!!

Per Cifo azoto 1 ml di prodotto, nel solito acquario da 80 litri, farebbe apparire un aumento di 5.4 mg/litro di nitrati, con la sola componente nitrica (7.5%). Poi ci sono 7.5% di ammoniacale e 15% ureico. Importante è aver capito il funzionamento.

Posted with AF APP

Avatar utente
Wavearrow
PRO Fertilizzazione
Messaggi: 4301
Iscritto il: 21/03/17, 16:17

CIFO Azoto, Fosforo, Potassio e Magnesio

Messaggio di Wavearrow » 04/03/2019, 19:13

Spectrum90 ha scritto: Per Cifo azoto 1 ml di prodotto, nel solito acquario da 80 litri, farebbe apparire un aumento di 5.4 mg/litro di nitrati, con la sola componente nitrica (7.5%). Poi ci sono 7.5% di ammoniacale e 15% ureico. Importante è aver capito il funzionamento
Occhio con il cifo azoto.. La quantità riportata (1ml) produce questi risultati in vasca.
Screenshot_2019-03-04-19-05-39-412_scheccia.af_799732420339436778.png
nell'immediato
5,4 mg/l di nitrati.... Ma le componenti ammoniacale e ureica, determinano un incremento ipotetico di 12mg/l di nitriti.... Una quantità a dir poco devastante per la fauna...
Ecco perché é opportuno utilizzare il cifo azoto (e il cifo fosforo) con estrema attenzione e con dosaggi molto piú blandi (parliamo di zero virgola) per non eccedere con le componenti ammoniacale e nitrica, e distanziati nel tempo (almeno ogni 4 o 5 giorni) per dar tempo al Ciclo dell'azoto di trasformare le componenti azotate in nitriti.

Aggiunto dopo 3 minuti 3 secondi:
Prima di ogni utilizzo occorre verificare con il calcolatore dosaggi ed effetti in vasca.... E possibilmente chiedere un consiglio sulla correttezza delle quantità da utilizzare :)

Posted with AF APP
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
.....prima o poi mi verrà un'idea per la firma :-??

Avatar utente
Marta
Moderatore
Messaggi: 4510
Iscritto il: 05/02/18, 10:55

CIFO Azoto, Fosforo, Potassio e Magnesio

Messaggio di Marta » 04/03/2019, 19:19

Spectrum90 ha scritto:
04/03/2019, 18:28
Per Cifo azoto 1 ml di prodotto, nel solito acquario da 80 litri, farebbe apparire un aumento di 5.4 mg/litro di nitrati, con la sola componente nitrica (7.5%). Poi ci sono 7.5% di ammoniacale e 15% ureico.
Qui c'è un problema!
Di cifo azoto, in 80 litri, non ne vanno messi mai 1 ml... nel calcolatore vengono indicati gli aumenti di tutti i tipi di azoto...ma quello che devi guardare sono i Nitrati Totale Ipotetico che è di 21 mg/l e, sopratutto, i Nitriti Totale Ipotetico (c'è l'allert) che è di ben 12 mg/l!!
Potresti causare un bel problema, se in vasca avessi i pesci.
Spectrum90 ha scritto:
04/03/2019, 18:28
Per aumentare i fosfati di 1 mg/litro, in un acquario da 80 litri, bisogna aggiungere 0.2 ml di Cifo Fosforo
Qui ci siamo :-bd
Spectrum90 ha scritto:
04/03/2019, 18:28
Però l'idea di mettere solfato di magnesio così da introdurre il 4% do zolfo e solo il 3% di magnesio non mi fa impazzire.
Sinceramente non mi ricordo la composizione del cifo magnesio, ma sempre MgSO4 è :-??
Spectrum90 ha scritto:
04/03/2019, 18:28
il ferro non l'ho trovato se nò prendevo pure quello
Non so che pH tu abbia in vasca, ma a prescindere, io ti consiglio di prendere il ferro s5 radicale sempre della cifo. Così puoi usare il trucco dell'arrossamento (che è comodissimo).
Oppure, se non lo trovi, leggi qui: Sequestrene NK e Sequestrene LIFE il LIFE, senza NK, trovo sia una valida alternativa all's5 radicale.
Il cifo ferro (non s5) invece non lo trovo proprio ideale... :-?

Aggiunto dopo 1 minuto 30 secondi:
EDIT scusa @Wavearrow ormai avevo scritto un papier!! :ymblushing:

Posted with AF APP

Avatar utente
Wavearrow
PRO Fertilizzazione
Messaggi: 4301
Iscritto il: 21/03/17, 16:17

CIFO Azoto, Fosforo, Potassio e Magnesio

Messaggio di Wavearrow » 04/03/2019, 19:35

Off Topic
Marta ha scritto: EDIT scusa Wavearrow ormai avevo scritto un papier!!
Hai fatto benissimo meglio sottolineare certe cose :-bd

Posted with AF APP
.....prima o poi mi verrà un'idea per la firma :-??

Avatar utente
Spectrum90
star3
Messaggi: 254
Iscritto il: 19/05/17, 23:29

CIFO Azoto, Fosforo, Potassio e Magnesio

Messaggio di Spectrum90 » 05/03/2019, 12:11

Wavearrow ha scritto:
04/03/2019, 19:16
Spectrum90 ha scritto: Per Cifo azoto 1 ml di prodotto, nel solito acquario da 80 litri, farebbe apparire un aumento di 5.4 mg/litro di nitrati, con la sola componente nitrica (7.5%). Poi ci sono 7.5% di ammoniacale e 15% ureico. Importante è aver capito il funzionamento
Occhio con il cifo azoto.. La quantità riportata (1ml) produce questi risultati in vasca.
Screenshot_2019-03-04-19-05-39-412_scheccia.af_799732420339436778.png
nell'immediato
5,4 mg/l di nitrati.... Ma le componenti ammoniacale e ureica, determinano un incremento ipotetico di 12mg/l di nitriti.... Una quantità a dir poco devastante per la fauna...
Ecco perché é opportuno utilizzare il cifo azoto (e il cifo fosforo) con estrema attenzione e con dosaggi molto piú blandi (parliamo di zero virgola) per non eccedere con le componenti ammoniacale e nitrica, e distanziati nel tempo (almeno ogni 4 o 5 giorni) per dar tempo al Ciclo dell'azoto di trasformare le componenti azotate in nitriti.

Aggiunto dopo 3 minuti 3 secondi:
Prima di ogni utilizzo occorre verificare con il calcolatore dosaggi ed effetti in vasca.... E possibilmente chiedere un consiglio sulla correttezza delle quantità da utilizzare :)
Urca per fortuna che non ho fatto ancora niente, sto capendo come funziona il calcolatore, :-?
Bisognerebbe a sto punto correggere nella guida PMDD – Protocollo avanzato in fondo alla sesta pagina.

Dove viene sta scritto:
Dai numeri che abbiamo, risulta che 1 ml di prodotto, nel solito acquario da 80 litri, farebbe apparire un aumento di 5.4 mg/litro di nitrati, con la sola componente nitrica (7.5%).

Ma… Attenzione!!!…
"Non cadiamo nella solità “schiavitù da test”, perché qui l’errore sarebbe piuttosto grave.
Se abbiamo piante affamate di azoto, come il Ceratophyllum o l’Egeria densa, potremmo pensare di arrivare a 30-40 mg/litro, pensando di favorirle… Invece, dobbiamo ricordare che il test misura solo quel 7.5% introdotto in forma di nitrati, mentre ignora le altre due forme.
In realtà, dopo quel millilitro somministrato, nell’acquario avremo anche 1.2 mg/litro di azoto ammoniacale(1.5 mg/litro di NH4+).
Questo è immediatamente disponibile per le piante, ma è rilevabile solo con il test per l’ammonio, che pochissimi acquariofili acquistano.
Inoltre, ci sono 10 mg/litro di urea, importantissimi, ma che non vengono rilevati da nessun test.

Quel millilitro di cui abbiamo parlato, per l’acquario da 80 litri dell’esempio, può essere un buon punto di partenza."

Il buon @Rox sicuramente ci può aiutare

Avatar utente
Wavearrow
PRO Fertilizzazione
Messaggi: 4301
Iscritto il: 21/03/17, 16:17

CIFO Azoto, Fosforo, Potassio e Magnesio

Messaggio di Wavearrow » 05/03/2019, 13:06

ln prima battuta penso che si possa dire che il protocollo PMDD viene utilizzato per vasca che hanno particolari esigenze di fertilizzazione e che tipicamente sono sufficientemente mature.

Poi in realtà spesso accade che queste esigenze di fertilizzazione non si manifestino tutte insieme, ad esempio pensiamo a vasche con fondi inerti e piante che si nutrono per via radicale...
in questo caso l'aggiunta di stick npk appare necessaria ma non è detto che occorra intervenire anche con i prodotti cifo in colonna.....
oppure a volte capita di sperimentare una carenza di fosfati che si protrae nel tempo ed è quindi necessario utilizzare il cifo fosforo ma non gli altri elementi del protocollo avanzato....

la necessità di aggiungere cifo azoto è spesso associata a vasche molto piantumate e sufficientemente mature così da sopportare senza problemi sia la componente ammoniacale che quella ureica.
ma anche in questo caso credo che la cosa migliore sia quella di procedere per gradi, infatti quando nell'articolo si dice "Non cadiamo nella solità “schiavitù da test” si fa riferimento proprio al rischio di sottovalutare l'apporto di azoto ammoniacale e urea....quindi la cosa migliore è procedere per piccoli passi e guardare sempre la risposta che abbiamo in vasca......
.....prima o poi mi verrà un'idea per la firma :-??

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: BollaPaciuli, Gabriele97, GrimAngus, supersix e 8 ospiti