Come fertilizzare nel mio 240 litri?

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Marta, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
Yellowstone1977
star3
Messaggi: 1390
Iscritto il: 12/03/15, 12:04

Re: Come fertilizzare nel mio 240 litri?

Messaggio di Yellowstone1977 » 28/03/2015, 16:23

Signori , ho comprato il rinverdente Flortis
13853896402101130620.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Rox :
dopo aver fatto quella prova, devi prendere due dita d'acqua in una bottiglietta, agitarla per 2-3 min e misurare il nuovo pH.
La CO2 si sarà liberata completamente, quindi avremo un valore di riferimento per capire da che acidità siamo partiti.

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Come fertilizzare nel mio 240 litri?

Messaggio di Rox » 28/03/2015, 16:48

Ne ero sicuro! =))
Tra tutti i rinverdenti adatti, per il nostro PMDD, hai preso l'unico che costa il doppio ed è da mezzo litro. :))

Scherzi a parte, adesso devi fare un po' di attenzione.
I prodotti da giardinaggio hanno un pubblico molto più competente.
Il loro cliente tipico non è un "pollo da spennare", come l'acquariofilo medio; lì dentro, i nutrienti ci sono davvero.

Parliamo di ferro all'1%, tanto per fare un esempio, non di zero-virgola-zero-zero-qualcosa...
Se ti sei abituato a buttarli giù a palate, con i prodotti per acquaristica, ora devi andare a millilitri.

Soprattutto all'inizio regolati con il tappo.
Mettine metà, aspetta mezz'ora e controlla se l'acqua si annebbia.
Poi torna qui che ne parliamo.

Se stai facendo la terapia del buio, non ci mettere niente.
Riparliamone quando riaccenderai le lampade.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Yellowstone1977
star3
Messaggi: 1390
Iscritto il: 12/03/15, 12:04

Re: Come fertilizzare nel mio 240 litri?

Messaggio di Yellowstone1977 » 29/03/2015, 21:14

Il più caro ... beh già non l'ho trovato in due garden e mentre tornavo a casa ho provato a fermarmi in uno a Vimercate e visto che c'era non son stato a guardare i 2-3 euro avanti o indietro (li avrei spesi in benzina)

Ad ogni modo io sto guardando l'acquario con le mani in tasca come mi avete suggerito ma filamentose e cianobatteri stanno praticamente invadendo l'acquario in modo piuttosto rilevante . Continuoa non fare niente come detto ma vi chiedo se e come intervenire .

Attualmente sono a 24' , 6 ore di fotoperiodo , pompe filtro messe appena a movimentare l'acqua ed uno dei due filtri è solo a cannolicchi mentre l'altro è metà e metà (cannolicchi e lana di perlon)

Il rinverdente l'ho preso perchè so che mi servirà ma per ora non ho messo niente nell'acquario (metto solo l'acqua per i rabbocchi evaporazione)
Rox :
dopo aver fatto quella prova, devi prendere due dita d'acqua in una bottiglietta, agitarla per 2-3 min e misurare il nuovo pH.
La CO2 si sarà liberata completamente, quindi avremo un valore di riferimento per capire da che acidità siamo partiti.

Avatar utente
Rob75
Ex-moderatore
Messaggi: 3207
Iscritto il: 22/10/13, 22:35

Re: Come fertilizzare nel mio 240 litri?

Messaggio di Rob75 » 29/03/2015, 22:29

Yellowstone1977 ha scritto: Ad ogni modo io sto guardando l'acquario con le mani in tasca come mi avete suggerito ma filamentose e cianobatteri stanno praticamente invadendo l'acquario in modo piuttosto rilevante . Continuoa non fare niente come detto ma vi chiedo se e come intervenire .
Apri un topic in alghe ;)
- Mi dica, lei sente delle voci?
- Dì di no!
- No dottore.

Tutti dicono che sono una persona orribile! ma non è vero, io ho il cuore di un ragazzino...in un vaso, sulla scrivania!!

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Come fertilizzare nel mio 240 litri?

Messaggio di Rox » 30/03/2015, 1:36

Yellowstone1977 ha scritto:ma vi chiedo se e come intervenire.
Nell'articolo sui cianobatteri, che mi sembra tu abbia già letto, ci sono tre possibili terapie, per tre diversi livelli di gravità.

Sei tu che hai l'acquario davanti, quindi decidi qual è il tuo livello.
Per tornare IT (sulla fertilizzazione) ribadisco quanto già detto: se decidi di applicare la terapia del buio, non fertilizzare finché non riaccendi le lampade.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Yellowstone1977
star3
Messaggi: 1390
Iscritto il: 12/03/15, 12:04

Re: Come fertilizzare nel mio 240 litri?

Messaggio di Yellowstone1977 » 30/03/2015, 9:49

Beh se mi dici di togliere le mani dalle tasche , quell'articolo l'ho letto diverse volte ed, a mio avviso , sarebbe il caso di provare a fare qualche siringata di acqua ossigenata (nel mio caso avrei a disposizione circa 70ml di acqua ossigenata ogni 24 ore) .

Io partirei con questa soluzione per 7 giorni ma il vostro articolo parla di cambi d'acqua che tu mi hai detto di non fare per lasciar avviare i batteri .

Io non ho problemi a fare una cosa piuttosto che l'altra , ma questo non differisce molto da quanto facevo prima (la differenza tra prima ed ora è solo che prima fertilizzavo mentre ora sono in stand by senza fertilizzazione ma solo con gli stick nel fondo) .

Altra domanda : durante i cambi d'acqua aspiro le alghe verdi filamentose oppure no ? (in passato mi avete detto che è sbagliato aspirarle quindi nel dubbio chiedo per sicurezza)
Rox :
dopo aver fatto quella prova, devi prendere due dita d'acqua in una bottiglietta, agitarla per 2-3 min e misurare il nuovo pH.
La CO2 si sarà liberata completamente, quindi avremo un valore di riferimento per capire da che acidità siamo partiti.

Avatar utente
DavideVR
star3
Messaggi: 682
Iscritto il: 14/01/14, 16:18

Re: Come fertilizzare nel mio 240 litri?

Messaggio di DavideVR » 30/03/2015, 10:16

Rox ha scritto:Se non ricordo male, la portata del filtro l'hai già ridotta, il fotoperiodo pure...
- Metti via quelle porcherie che hai, compresi i test.
- Fai un paio di cambi sostanziosi, per rimuoverne il più possibile.
- Per adesso, affidati agli stick nel terreno, mettendoli anche sotto le altre piante.
- Se hai trovato il rinverdente del PMDD, aggiungine un tappo ogni 2 settimane. Per il ferro, c'è il solito trucco dell'arrossamento.
- Controlla la conducibilità ogni 3-4 giorni, e riportala qui.

Infine aspetta, con pazienza, che il tuo recipiente diventi un ecosistema.
Tra un mese o due, vediamo cosa correggere.
Ciao Yellowstone1977, sto leggendo con estremo interesse le tue disavventure con la tua vasca sia in questo che nel topic precedente e, se posso, ti voglio dare un consiglio anch'io.
Quello che devi fare te l'ha già detto Rox nella parte quotata, fallo alla lettera.
Non fare altro e abbi pazienza, tanta pazienza... anzi tantissima pazienza.
Non farti venire idee strane....
In questo meraviglioso hobby bisogna prendere una strada e seguire quella se ci si crede ma soprattutto bisogna aspettare, dopodichè c'è da aspettare e solo dopo aver aspettato bisogna aspettare ancora!
Ti parlo per esperienza personale diretta.... ;)

Quindi... non so se hai già fatto i due o tre cambi sostanziosi che ti sono stati consigliati ma ti consiglio di procedere come consigliato e di avere pazienza, ....l'ho già detto? :D

Avatar utente
susy1267
star3
Messaggi: 401
Iscritto il: 28/11/14, 23:43

Re: Come fertilizzare nel mio 240 litri?

Messaggio di susy1267 » 30/03/2015, 10:39

... anche io sto seguendo le tue due discussioni perchè comunque è un peccato avere una meraviglia simile ( e altre tre o quattro) e non riuscire a gestirle in maniera soddisfacente...
quoto davidevr perchè stavo pensando proprio la stessa cosa... rileggendo (un pò di corsa a dire il vero) i vecchi messaggi, secondo me è chiaro che Rox ti abbia suggerito di fare due cambi sostanziosi, dopo di che ridurre il fotoperiodo e fertilizzare con cautela ( qualche pianta va salvata giusto? ;) )...In buona sostanza: PUNTO DUE ARTICOLO CIANO "INFESTAZIONE AVANZATA CON FERTILIZZAZIONE "MIRATA"...
Io penso che tu sia arrivato a questo ormai...Non si è capito se i cambi sostanziosi tu li abbia fatti o no...
Le filamentose sono meno preoccupanti di quello che pensi... Io prima vasca in maturazione le avevo... sono scomparse da sole!!! E poi sempre da articolo sulle alghe filamentose viene specificato che gli unici veri antagonisti delle filamentose sono i batteri nitrificanti... La tua flora batterica se non sbaglio è piuttosto compromessa... ma secondo me prima devi combattere i ciano con i cambi previsti... poi avere tanta pazienza affinchè la flora batterica si ripristini così da riuscire poi a combattere le filamentose...
Sono piuttosto nuova perciò attendi dagli esperti... Ma il mio ragionamento penso che fili....
In bocca al lupo davvero... quando questo incubo sarà finito ti aspettiamo al concorso acquari ;) ;) Fidati degli eretici però ;) ;) :-h :-h

Avatar utente
cuttlebone
Moderatore Globale
Messaggi: 17482
Iscritto il: 15/04/14, 15:02
Contatta:

Come fertilizzare nel mio 240 litri?

Messaggio di cuttlebone » 30/03/2015, 11:30

Ho provato a raccapezzarmi tra i vari post; vediamo se i conti tornano.
Hai fatto (o devi fare) cambi robusti per azzerare quel marasma di chimica che avevi introdotto;
Hai filamentose e ciano, ma non si capisce a che stadio.
Preoccuparsi di troppe cose alla volta non porta molto lontano...
Credo tu abbia fatto i due grossi cambi (a questo punto spererei di no), e se la situazione dei ciano è ancora al primo o secondo stadio, intervieni a filtro spento per un'ora con acqua ossigenata mirata sui focolai, quindi nuovo cambio d'acqua (30% se non hai fatto o grossi cambi 20% se li hai fatti), nuovo trattamento non prima di 24 hh, stesse modalità.
Non toccare le filamentose e non ti preoccupare (per ora) se aumentano ancora un po' (recuperano il vantaggio della competizione con i ciano).
Non riuscirai ad asportare tutti i nutrienti che inevitabilmente i ciano rilasceranno in acqua con la loro dissoluzione e quindi è meglio non fertilizzare, o farlo con molta cautela.
Se i ciano sono invece più diffusi, terapia del buio immediata, 5 gg, riaccensione a 4 hh, grosso cambio d'acqua (meglio due a 2/3 gg di distanza), fotografia d'insieme della vasca, e ripresa con fertilizzazione a dosaggi ridotti.
IMHO
Questi utenti hanno ringraziato cuttlebone per il messaggio:
Yellowstone1977 (30/03/2015, 14:25)
"Fotti il sistema. Studia!"

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20432
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Come fertilizzare nel mio 240 litri?

Messaggio di Rox » 30/03/2015, 12:00

Yellowstone1977 ha scritto:il vostro articolo parla di cambi d'acqua che tu mi hai detto di non fare per lasciar avviare i batteri.
Sono diverse volte che me lo fanno notare, per cui ieri ho aggiunto un paio di righe a quella parte, che forse non si capiva.

Quei cambi d'acqua sono legati ai cianobatteri (ed anche alghe), che muoiono durante la terapia.
La loro decomposizione rilascia quello che hanno assorbito per crescere, ma la gente non se ne rende conto e continua a fertilizzare con gli stessi dosaggi.
Questo può creare degli eccessi, soprattutto nella terapia del buio, perché alla riaccensione le piante non ripartono subito.

Ecco perché si consigliano quei cambi.
Molti utenti, che sono stati avvisati, non hanno fatto nessun cambio; hanno solo adeguato la fertilizzazione.
Qualcuno aveva pensato che i cambi servissero a rimuovere l'acqua ossigenata, ma non c'entra nulla; quella diventa acqua comune dopo un minuto o due.
Questi utenti hanno ringraziato Rox per il messaggio (totale 2):
susy1267 (30/03/2015, 12:07) • Rob75 (30/03/2015, 18:31)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti