Come fertilizzare nel mio 240 litri?

Sia per l'acqua che per il fondo

Moderatori: Daniela, Dandano, sa.piddu

Rispondi
Avatar utente
Yellowstone1977
star3
Messaggi: 1390
Iscritto il: 12/03/15, 12:04

Come fertilizzare nel mio 240 litri?

Messaggio di Yellowstone1977 » 27/03/2015, 8:15

Dopo aver dolorosamente stretto alleanza con verdi filamentose e cianobatteri , dopo aver sconfitto il mio senso estetico in favore di queste filamentose eccomi qui a chiedervi come devo procedere con la fertilizzazione .

Tutto è scritto bene in questo topic : Alghe e cianobatteri nel mio 240 litri . Mi date una mano ?

Ora sono fermo a questo punto :

Ho inserito 3 stick Compo NKP 13-6-10 spezzettandoli e mettendo ogni pezzettino interrato sotto le Alternanthera sp.mini .
Domenica scorsa ho tolto le alghe verdi filamentose ed aspirato i cianobatteri : oggi siamo più o meno punto ed a capo .
La fertilizzazione è :
*- 5ml al giorno di Seachem Excel (attualmente sostituito con EasyLife Carbo perchè lo avevano finito)
*- 5ml al giorno di Seachem Potassium
*- 5ml al giorno di Seachem Iron
*- 5ml a settimana di Seachem Flourish (dovrebbe essere il loro fertilizzante completo)
*- 10ml all'occorrenza di Seachem Phosphorous
*- 15ml all'occorrenza di EasyLife Nitro
*- 10ml all'occorrenza di EasyLife Ferro (quando leggo i valori bassi o prossimi allo zero)

I valori che ho rilevato qualche giorno fa erano :
NO3- = 15 (a suon di aggiungere il Nitro)
Po04 = 1 (a suon di aggiungere Phosphorous)
Fe bassino ma ho aumentato
Conducibilità = intorno a 550
Temperatura = 25'
Rox :
dopo aver fatto quella prova, devi prendere due dita d'acqua in una bottiglietta, agitarla per 2-3 min e misurare il nuovo pH.
La CO2 si sarà liberata completamente, quindi avremo un valore di riferimento per capire da che acidità siamo partiti.

Avatar utente
matrix5
Ex-moderatore
Messaggi: 1644
Iscritto il: 10/09/14, 14:24

Re: Come fertilizzare nel mio 240 litri ?

Messaggio di matrix5 » 27/03/2015, 9:15

Eroghi CO2? Se il prodotto easyife Carbo è come tutti gli altri prodotti che permettono di immettere carbonio in acqua in forma liquida lo eviterei!! mi avevano spiegato proprio su questo forum che la sostanza che li compone è in realtà un potente disinfettante quindi non fa bene nemmeno alla flora batterica del filtro!

Avatar utente
Yellowstone1977
star3
Messaggi: 1390
Iscritto il: 12/03/15, 12:04

Re: Come fertilizzare nel mio 240 litri ?

Messaggio di Yellowstone1977 » 27/03/2015, 10:05

La CO2 la erogo 24 ore al giorno nella forma di 1 bolla per secondo (sò che non è affidabile ma è l'unico modo che ho per darvi un'idea di quanta ne erogo)
La tabella KHPH non penso sia ancora affidabile perchè in passato ho usato torba ed anche se ho passato il carbone , penso non sia ancora più affidabile . Che ne dite ?

Se mi consigliate di annullare la somministrazione di Carbo non vi è problema . Ma io lo somministravo proprio perchè mi pareva essere una sorta di "combatti alghe" .
Rox :
dopo aver fatto quella prova, devi prendere due dita d'acqua in una bottiglietta, agitarla per 2-3 min e misurare il nuovo pH.
La CO2 si sarà liberata completamente, quindi avremo un valore di riferimento per capire da che acidità siamo partiti.

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20416
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Come fertilizzare nel mio 240 litri ?

Messaggio di Rox » 27/03/2015, 10:49

A questo punto, credo che abbiamo un grosso problema...
  • Yellowstone1977 ha scritto:5ml al giorno di Seachem Excel (attualmente sostituito con EasyLife Carbo perchè lo avevano finito)
In sostanza, dobbiamo avviare l'acquario da capo, come se lo avessi allestito oggi.
Yellowstone1977 ha scritto:mi pareva essere una sorta di "combatti alghe" .
Lo è. Il problema è proprio quello.
Il dosaggio quotidiano di quel prodotto ti ha praticamente sterilizzato l'acquario.
Se ci mettiamo anche la torba (in piena maturazione... :-o ) ed il carbone attivo, la tua flora batterica è praticamente inesistente.

In compenso, hai isolato dei ceppi resistenti a quel disinfettante, che richiederebbero un dosaggio più alto... e più alto... e più alto... in un ciclo infinito, fino ad ammazzare tutto l'acquario.

Prima di andare avanti, è meglio se leggi questo messaggio, in cui parlavo degli effetti della glutaraldeide.

Non so proprio da dove cominciare...
Tutta quella spazzatura, che ti hanno venduto fino ad oggi, ha creato danni che richiederanno tempi lunghissimi per essere risolti.

Forse, per la seconda volta in vita mia, mi troverò a consigliare un cambio d'acqua totale, per azzerare tutto e ricominciare da capo.

Yellowstone, mi dispiace essere io a dirtelo... ma sei l'esempio vivente di cosa è diventata l'acquariofilia, nella sua evoluzione degli ultimi 50 anni: una trappola per Bancomat.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Yellowstone1977
star3
Messaggi: 1390
Iscritto il: 12/03/15, 12:04

Re: Come fertilizzare nel mio 240 litri ?

Messaggio di Yellowstone1977 » 27/03/2015, 11:58

Non preoccuparti Rox , io adoro la schiettezza ed i giri di parole devo già usarli in ambito lavorativo quindi almeno negli hobby è una fortuna trovare contatto diretto e schietto .

Cambiare l'acqua non è un problema se , e quando andrà fatto , lo farò .
Di acquari a casa ne ho tre quindi questo è quello che riservo alla mia crescita acquariofila e sperimentazione PMDD .

Scrivetemi come proponete di iniziare / proseguire e vi metterò alla prova :D

P.s. il messaggio riguardo al glutaraldeide l'ho letto ed ho compreso questo concetto . A mia "difesa" posso accennare alcuni forum interamente dedicati alle piante dove lo consigliano (ed uno in particolare di piante rare sono sicuro lo conosci bene) .
Rox :
dopo aver fatto quella prova, devi prendere due dita d'acqua in una bottiglietta, agitarla per 2-3 min e misurare il nuovo pH.
La CO2 si sarà liberata completamente, quindi avremo un valore di riferimento per capire da che acidità siamo partiti.

Avatar utente
darioc
Ex-moderatore
Messaggi: 6867
Iscritto il: 30/08/14, 23:13

Re: Come fertilizzare nel mio 240 litri ?

Messaggio di darioc » 27/03/2015, 13:56

In anzitutto leggi l'articolo sul pmdd e inizia a reperire i componenti se non li hai ancora (mi pare di capire che vuoi usare quello)
protocollo pmdd
Poi fai il cambio totale dopo questo vediamo. ;)
Se puoi trasferire i pesci temporaneamente in uno degli altri acquari, non hai più flora batterica s un picco di nitriti e probabilissimo
Il cervello è come un paracadute: perché funzioni bisogna aprirlo! (Albert Einstein)

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20416
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Come fertilizzare nel mio 240 litri ?

Messaggio di Rox » 27/03/2015, 15:02

Yellowstone1977 ha scritto:posso accennare alcuni forum interamente dedicati alle piante dove lo consigliano
Alcuni...??? :-?
A parte noi, credo che lo facciano tutti!... Chi più chi meno.
L'altro elemento distintivo è che noi non abbiamo sponsor di acquaristica, ma solo i banner di AdSense.
Chissà che le due cose non siano correlate... ;)

Questo articolo non c'entra nulla con il tuo acquario, ma sono sicuro che lo troverai divertente.
Rientra tutto in quell'evoluzione commerciale, di cui ti parlavo nel post precedente.
Yellowstone1977 ha scritto:Scrivetemi come proponete di iniziare / proseguire
Non ce la rendi molto facile...
Fin dall'inizio, si era detto di abbandonare quei maledetti flaconi; ora viene fuori che hai continuato a somministrare l'alghicida... quotidianamente.
Capisco che 5 ml sono pochissimi, su 240 litri, ma tutti i giorni...

Se non ricordo male, la portata del filtro l'hai già ridotta, il fotoperiodo pure...
- Metti via quelle porcherie che hai, compresi i test.
- Fai un paio di cambi sostanziosi, per rimuoverne il più possibile.
- Per adesso, affidati agli stick nel terreno, mettendoli anche sotto le altre piante.
- Se hai trovato il rinverdente del PMDD, aggiungine un tappo ogni 2 settimane. Per il ferro, c'è il solito trucco dell'arrossamento.
- Controlla la conducibilità ogni 3-4 giorni, e riportala qui.

Infine aspetta, con pazienza, che il tuo recipiente diventi un ecosistema.
Tra un mese o due, vediamo cosa correggere.

Se qualche pianta è troppo compromessa, forse non riusciremo a recuperarla.
Ma con tutti i soldi che hai buttato via, non sarà un problema se spendi 4-5 euro per una pianta.

Ultima cosa... Con i ramirezi te lo devo chiedere...
Come stai a pH?
Questi utenti hanno ringraziato Rox per il messaggio:
DavideVR (27/03/2015, 15:15)
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
Yellowstone1977
star3
Messaggi: 1390
Iscritto il: 12/03/15, 12:04

Re: Come fertilizzare nel mio 240 litri ?

Messaggio di Yellowstone1977 » 27/03/2015, 15:33

Rox ha scritto:
Yellowstone1977 ha scritto:posso accennare alcuni forum interamente dedicati alle piante dove lo consigliano
Alcuni...??? :-?
Mi riferivo ad un forum in particolare senza fare nomi perché sarebbe antipatico . Un forum che è esclusivamente dedicato alla coltivazione di piante ed aquascaping pertanto si pone come sito attendibile in tal senso .
Rox ha scritto:A parte noi, credo che lo facciano tutti!... Chi più chi meno.
L'altro elemento distintivo è che noi non abbiamo sponsor di acquaristica, ma solo i banner di AdSense.
Chissà che le due cose non siano correlate... ;)
E qui direi che il business la fa da padrone quindi direi che stai sfondando una porta aperta già dal DI0 Mammona
Rox ha scritto:Questo articolo non c'entra nulla con il tuo acquario, ma sono sicuro che lo troverai divertente.
Rientra tutto in quell'evoluzione commerciale, di cui ti parlavo nel post precedente.
Lo ho già letto e si ... è uno degli articoli che mi fa propendere sul dare fiducia alla vostra filosofia
Rox ha scritto:
Yellowstone1977 ha scritto:Scrivetemi come proponete di iniziare / proseguire
Non ce la rendi molto facile...
Fin dall'inizio, si era detto di abbandonare quei maledetti flaconi; ora viene fuori che hai continuato a somministrare l'alghicida... quotidianamente.
Capisco che 5 ml sono pochissimi, su 240 litri, ma tutti i giorni...
Non vedevo risposte ed ero spaesato . Ora abbiamo questo nuovo topic dedicato e mi appare tutto più di facile comprensione . Ho un riferimento specifico alla fertilizzazione . Però io non lo somministravo come alghicida ma lo reputavo semplicemente un supporto ulteriore alla CO2 . Ad ogni modo , risparmiare soldi e non somministrarlo è piuttosto semplice .
Dei tre acquari uno lo seguo stile ADA rigorosamente , uno a mio libero arbitrio ed uno è nelle vostre mani .
Rox ha scritto:Se non ricordo male, la portata del filtro l'hai già ridotta, il fotoperiodo pure...
Esattamente .
5.5 ore di fotoperiodo (a proposito , ho 4x54W : dici che è meglio dimezzare anche la potenza ?) e portata dei due filtri ridotta al minimo (al punto che ogni qualche giorno mi si intasano di aria e riapro la portata al massimo per qualche minuto in modo da spurgarli)
Rox ha scritto:- Metti via quelle porcherie che hai, compresi i test.
A tutto il resto ero pronto , ma pur noiosissimi che siano da utilizzare , non mi aspettavo mi dicessi di non misurare più i valori dell'acqua . Sai che sono curioso : perché li dici che è sbagliato misurare i valori dell'acqua ?
Rox ha scritto:- Fai un paio di cambi sostanziosi, per rimuoverne il più possibile.
Definiere cambi sostanziosi prego . Per me son 100 litri in questo caso . (meno male che già oggi a mezzogiorno non ho fertilizzato .
Rox ha scritto:- Per adesso, affidati agli stick nel terreno, mettendoli anche sotto le altre piante.
sarà fatto stasera stessa . E concordo sul limitarmi al sottosuolo in quanto metterli in colonna , ormai le piante non vedono manco più la luce
Rox ha scritto:- Se hai trovato il rinverdente del PMDD, aggiungine un tappo ogni 2 settimane. Per il ferro, c'è il solito trucco dell'arrossamento.
- Controlla la conducibilità ogni 3-4 giorni, e riportala qui.
il rinverdente ho girato diversi garden ma non l'ho ancora trovato . Se mi indicaste un link via web , posso provvedere immediatamente.
Riguardo alla conducibilità la posso portare ogni qualche giorno (domanda : se l'acqua osmotica me la rileva intorno a 2-3 µS significa che il conduttivimetro è calibrato vero ?)
Rox ha scritto:Infine aspetta, con pazienza, che il tuo recipiente diventi un ecosistema.
Tra un mese o due, vediamo cosa correggere.
Se qualche pianta è troppo compromessa, forse non riusciremo a recuperarla.
Ma con tutti i soldi che hai buttato via, non sarà un problema se spendi 4-5 euro per una pianta.
Non fa una grinza
Rox ha scritto:Ultima cosa... Con i ramirezi te lo devo chiedere...
Come stai a pH?
E' un pò altino per i Ramirezi , ma ora sto sul 6.7 circa .
Rox :
dopo aver fatto quella prova, devi prendere due dita d'acqua in una bottiglietta, agitarla per 2-3 min e misurare il nuovo pH.
La CO2 si sarà liberata completamente, quindi avremo un valore di riferimento per capire da che acidità siamo partiti.

Avatar utente
Rox
Ex-moderatore
Messaggi: 20416
Iscritto il: 07/10/13, 0:03

Re: Come fertilizzare nel mio 240 litri ?

Messaggio di Rox » 27/03/2015, 17:12

Yellowstone1977 ha scritto:Mi riferivo ad un forum in particolare
Lo conosciamo benissimo.
Personalmente, invidio la loro cultura enciclopedica, su ogni specie del pianeta; rispetto la loro idea di acquario, ma non la condivido.
Il Mondo è bello perché è vario. :D

Comunque, visto che quello è un forum specialistico, abbiamo solo tre sezioni che si possono confrontare direttamente: "Piante" "Alghe" e "Fertilizzazione".
Noi esistiamo da un anno e mezzo, abbiamo 17'000 post tra piante e fertilizzanti.
Loro sono nati nel 2009 e ne hanno 11'000.

In compenso, hanno quasi 7000 post in sezione "Alghe", mentre noi non arriviamo alla metà.
Come sono strane, le statistiche... Sembrerebbe che quella sezione, qui da noi, abbia uno scarso successo. ;)
Yellowstone1977 ha scritto:io non lo somministravo come alghicida ma lo reputavo semplicemente un supporto ulteriore alla CO2.
Sì... lo so... Se ci scrivessero che è un anti-alghe chimico, la gente potrebbe farsi delle domande... :-?
Yellowstone1977 ha scritto:dici che è meglio dimezzare anche la potenza ?
Mai ridurre la potenza, sempre la durata.
Le piante hanno riserve, le alghe no.
Se proprio non riesci a contenere l'invasione, al massimo spegni le lampade per 4-5 giorni, poi riparti da 3-4 ore.
Yellowstone1977 ha scritto:perché li dici che è sbagliato misurare i valori dell'acqua?
Perché altrimenti non resisterai, al desiderio di intervenire con qualche stramaledetto flacone.
Devi tenere accuratamente le mani in tasca, almeno per un paio di mesi.
Yellowstone1977 ha scritto: Per me son 100 litri in questo caso.
Più o meno anche per me, considerando che parliamo di un 240.
Yellowstone1977 ha scritto:il rinverdente ho girato diversi garden ma non l'ho ancora trovato.
Auchan, Coop, BricoCenter, OBI, Brico-io, RisparmioCasa, Bricofer... non mi ricordo se c'è da Leroy Merlin.
Al Carrefour non ce l'hanno, almeno qui da me.
Yellowstone1977 ha scritto:significa che il conduttivimetro è calibrato vero ?
Chissenefrega??? :))
Non ci interessa sapere che valore hai, ma come cambia nel tempo.
Se fosse scalibrato... chessò... di 50 µS, non devi assolutamente tararlo quando te ne accorgi.
Devi lasciare lo stesso errore in tutte le prossime misurazioni, altrimenti non ci capisci più niente.
Yellowstone1977 ha scritto:E' un pò altino per i Ramirezi , ma ora sto sul 6.7 circa.
Tieniti il più possibile vicino a 7, come adesso, per accelerare la maturazione della flora batterica.
Tra qualche mese, gradualmente, andremo giù a beneficio dei ramirezi.

Se nel frattempo dovessero ammalarsi, capirai perché si consiglia di introdurli in acquari già maturi.
...E comunque, non sarà solo colpa del pH; la temperatura è troppo bassa, per pesci che hanno 28 °C, in natura, alle 9 di mattina.
Disgraziatamente, con le piante che hai tu, la loro temperatura ideale non si può avere.
"Essentia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
(Rasoio di Occam)

Avatar utente
susy1267
star3
Messaggi: 401
Iscritto il: 28/11/14, 23:43

Re: R: Come fertilizzare nel mio 240 litri ?

Messaggio di susy1267 » 27/03/2015, 18:14

All'obi di malgarate proprio non riesci? Li il rinverdente ce l'hanno. L'ho preso io :wink:

Inviato dal mio GT-S5570I con Tapatalk 2

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti